La stagione della roma 2014-2015

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8
ℬaruch
00Saturday, August 30, 2014 8:53 PM
Ora in campo contro la Fiorentina, ci sono 4 nuovi (3/4 della difesa, con Cole, Astori e Manolas, più Iturbe davanti). Da segnalare che hanno preso un altro greco (e fanno 3 in difesa con Manolas e Torosidis), quell’Holebas che abbiamo apprezzato ai Mondiali e che coi suoi 30 anni va ad aggiungersi alla squadra dei terzini sinistri (già composta da Cole, Emanuelson e Balzaretti). Da segnalare anche il taglio di capelli imbarazzante di Nainggolan, romanista perfetto
Drenai71
00Saturday, August 30, 2014 9:28 PM
Fiorentina finora inesistente Roma meritatamente avanti dominando la partita ma in pratica con l'unico tiro, peraltro propiziato dalla cappella di un carneade inspiegabilmente schierato da Montella e poi subito tolto a buoi scappati.
Impossibile da giudicare la difesa inedita della Roma vedremo se nel secondo tempo con la stanchezza la fiorentina proverà a uscire dalla metà campo.
Drenai71
00Saturday, August 30, 2014 10:41 PM
Come previsto il calo atletico ha equilibrato la partita è se la Roma la porta a casa è merito di De Sanctis.
Sinceramente aspetto qualche altra partita per sbilanciarmi oggi era ancora più o meno calcio estivo.
Sick__Boy
00Saturday, August 30, 2014 11:25 PM
Rispetto allo scorso anno, e contro una Fiorentina tutt'altro che irresistibile e capace di regalare letteralmente un gol e un tempo, mi hanno dato l'impressione di non avere le stesse certezze. Certo, sono micidiali nelle ripartenze e abbastanza forniti di alternative, ma se attaccati a dovere (cosa che i viola hanno fatto solamente per un quarto d'ora) mi sembrano decisamente più vulnerabili.
Per gli allenatori, sottolineerei l'isteria di Garcia, ormai schiavo di un personaggio che gli si potrebbe presto rivoltare contro, e il desolante score di Montella contro la sua ex squadra da calciatore: 6 partite sulla panchina viola, 6 sconfitte. E continua ad essere uno dei tecnici più applauditi d'Italia.
ThomasDoll
00Sunday, August 31, 2014 12:56 AM
Montella mi sa che il lampredotto non lo mangerà ancora a lungo... Fiorentina che mi sembra malmessa, i Della Valle hanno strombazzato in settimana la conferma di Cuadrado come se avessero comprato Messi, Gomez è al solito un oggetto misterioso, non mi pare morissero dalla voglia, stasera. Un vivacchiare che i tifosi non mancheranno di contestare a madonne come piovesse.
ThomasDoll
00Sunday, August 31, 2014 12:58 AM
dia spazio a Bernardeschi, piuttosto, talentuosissimo
ℬaruch
00Tuesday, September 9, 2014 1:43 PM
La redazione online di gazzetta.it mi regala sempre sorrisi. Ieri ne ho fatto uno quando la seconda notizia era “Roma prima negli inni”. Stamattina quando ho visto che aprivano la home con questa notizia e che - non contenti - sotto avevano aggiunto la notizia degli inni modificando il titolo in “Roma prima anche negli inni”, ho intimamente applaudito tale bambinesco modo di gestire il sito del quotidiano più letto d’Italia. Oh, del resto il Cies ha sempre meritato un’apertura di pagina.

Per tornare in tema, la ricerca non mi sembra totalmente campata in aria. La mia impressione , rispetto alla scorso anno, è che la novità sia rappresentata dal fatto che non è più solo la Juve che può perdere lo scudetto ma che quest’anno sia la roma a poterlo perdere, ed è a quello che dobbiamo aggrapparci: dovranno essere bravi a perderlo, non sarà semplice, ma su alcuni elementi (l’addio di Benatia e l’inserimento di Manolas, l’equivoco tattico del centravanti, lo sbilanciamento eccessivo del tridente teorico, l’ansia del confronto coi numeri della stagione precedente e con la verve della stagione precedente, il rendimento del portiere, la competizione europea) si può abbondantemente lavorare
Mark Lenders (ML)
00Tuesday, September 9, 2014 4:59 PM
Re:
ℬaruch, 09/09/2014 13:43:

lo sbilanciamento eccessivo del tridente teorico



Questo mi pare il difetto più evidente. Sbaglierò, ma secondo me nel giro di 10 partite Iturbe finisce in panca e rigioca Florenzi.
Altro problema che potrebbe diventare serio è quello dei terzini: Maicon postmondiale è tutto da verificare e Cole per ora non convince; l'unico affidabile è Torosidis e andrà a finire che rimpiangeranno Dodò...
Per il resto, però, li vedo veramente molto quadrati. Garcia quest'anno parla poco ma nei minuti finali contro la Fiorentina pareva Conte, da quanto era agitato. Segno che ce crede una cifra. E pure Pallotta ha preso una piega interventista che poco mi piace.


Drenai71
00Tuesday, September 9, 2014 5:30 PM
secondo me invece il garcia scatenato sul radoppio contro la fiorentina, è sintomo del fatto che aveva stretto le chiappe.
Mark Lenders (ML)
00Saturday, September 13, 2014 7:09 PM
Quanto mi indispone la loro stessa esistenza... Quanto si stava bene senza le loro partite... Che palle, che palle, che palle.
ℬaruch
00Saturday, September 13, 2014 8:03 PM
Purtroppo Manolas non sembra soffrire neanche un minimo l’ambientamento, mi è sembrato abbia fatto il Benatia. Speriamo che questo Nainggolan li faccia entrare nell’ordine di idee di poter cedere Strootman.
Mark Lenders (ML)
00Saturday, September 13, 2014 9:30 PM
Oggi ero pronto a uno 0-3. Lo 0-1 su autorete del portiere mezzo rubacchiato mi fa girare le palle come eliche. Non c'è niente che mi metta di cattivo umore come le loro vittorie...
Mark Lenders (ML)
00Wednesday, September 24, 2014 10:33 PM
Ma voi ci credete veramente che non lo vincano?
ReflexBlue74
00Wednesday, September 24, 2014 10:34 PM
Brutti segnali.
ThomasDoll
00Wednesday, September 24, 2014 10:51 PM
Partita che poteva finire in parità. Anche a Empoli hanno vinto col minimo. Mi sembra abbiano sofferto il Parma un bel po'.
A questo punto c'è il solito bivio: vincere di culo è un buon segnale per loro oppure è il segnale che sono vulnerabili, e se il culo cala te saluto?
Ai poster l'ardua sentenza.
Ma sta punizione c'era? Ok, l'ha messa sopra alla barriera, ma pure il cazzo di Mirante, eddaje, su...
Mark Lenders (ML)
00Thursday, September 25, 2014 1:15 AM
Non lo so se c'era, so solo che dopo l'1-1 non riuscivano più a tirare e ciononostante avevo pessime, pessime sensazioni. Si sono stabiliti nella metà campo del Parma e quelli non riuscivano a ripartire, anche quando mancavano meno di dieci minuti mi pareva un'eternità. Qui ormai ci siamo ridotti che dobbiamo PREGARE perché pareggino fuori casa con squadre di medio livello. Vincono sempre e vincono col minimo sforzo. Vincono dando l'idea di poterlo fare nel momento in cui hanno bisogno di farlo. Ormai la Serie A è come il campionato scozzese che fu: competono solo Rangers e Celtic che si giocano il titolo negli scontri diretti e/o in qualche fortuita battuta d'arresto, anche parziale, lungo il cammino. Oggi giocavano senza Maicon, Castan, Astori, Cole, De Rossi, Strootman e Iturbe. Questo significa che la rosa è talmente profonda (ormai si dice così per fare fico) che non serve nemmeno sperare in qualche infortunio o in qualche cessione in prospettiva. E a parte la Juve nessun'altra squadra dà l'idea di poter salire al loro livello. A livello di percezione del futuro credo che siamo ai minimi storici. Cioè, può anche darsi che ci salviamo pure quest'anno, ma l'idea è che nel medio periodo dovremo convivere con campionati di questo tipo. E io francamente ci convivo male. Non mi voglio abituare al fatto che le loro vittorie siano scontate. Non voglio sorprendermi a pensare, come ho fatto, che con le medio-piccole conviene che a dieci minuti dalla fine siano in vantaggio di un gol piuttosto che sul pareggio, perché è meglio che attacchino gli avversari invece che loro. Perché quando mancano dieci minuti alla fine e loro attaccano contro una medio-piccola alla fine il gol lo fanno. L'unico modo che hanno le medio-piccole per fotterli è segnargli un gol all'ultimo, quando manca il tempo per reagire. E le medio-piccole sono una dozzina, parliamo di 24 partite su 38. Quasi due terzi del campionato. Quasi due terzi delle domeniche in cui sembra diventato inutile anche sperare...
boks xv
00Thursday, September 25, 2014 8:28 AM
purtroppo il livello abissino nel quale è precipitata la serie A, soprattutto dopo la scelta delle milanesi di diventare virtuose sparagnine, rende i cani, e la loro capacità di vivere al di sopra dei propri mezzi, favoriti alla vittoria finale assieme alla Juve.
e se restano sempre solo loro due, daje e daje...
per questo la battaglia di Lotito e Tavecchio in federazione va supportata con tutte le forze da ogni laziale, antilotitiani fracichi -come potrei essere anche io- compresi.
l'obbligo del rispetto immediato del FPF è l'unica via d'uscita da questo cul de sac nel quale ci siamo infilati rispetto alle possibilità di vittoria di questi.
io comunque auspico sempre la scomparsa dell'aereo dai tracciati radar.
sì vabbè, una litania senza fine, geremiadi fino in Australia, la Leggenda del Capitano, i cazzi e i mazzi, ma sarebbe una tabula rasa pressoché definitiva.
ThomasDoll
00Thursday, September 25, 2014 10:09 AM
in ogni caso sono discorsi prematuri, c'è tempo pe strappasse l'occhi a primavera. La stagione è appena iniziata e hanno già rivelato, oltre alla consuetudine con la vittoria, anche qualche difetto sul quale coltivare la pianta della speranza. In più se loro vincono facile la Juve manco scende in campo e fa 3-0. Abbiamo delle possibilità.
Il fair play finanziario, se sta rompendo i coglioni alle milanesi, li romperà anche a loro. Se smettono di comprare a poco e vendere a tanto...
ThomasDoll
00Thursday, September 25, 2014 10:10 AM
e comunque le stagioni future non contano, il calcio è presente.
Conta il 2014/2015
ReflexBlue74
00Thursday, September 25, 2014 10:45 AM
L'aspetto più incredibile è la scioltezza con la quale riescono a rendere inoffensivi gli avversari. Quaranta e passa partite tra campionato e coppe e non li ho mai visti barcollare. Sì, giusto nel secondo tempo dello Juventus Stadium dopo un primo tempo giocato almeno alla pari.
La squadra che la domenica precedente dimostra di essere caricata a pallettoni affronta loro e si trasforma in un'armata brancaleone: difesa in affanno, centrocampisti che sbagliano passaggi di due metri, attaccanti letteralmente sovrastati dallo strapotere fisico e mentale del pacchetto arretrato. Per segnargli devi sperare in un calcio piazzato, in un tiraccio, una genialata. Possibile che non hanno mai un passaggio a vuoto? Possibile che non trovano mai un giocatore in stato di grazia? Possibile che nessun allenatore riesca a inventarsi uno stratagemma tattico che li mandi fuori giri?
est1900
00Thursday, September 25, 2014 11:10 AM

Il paragone con la Premiere League scozzese è calzante.


Ancor più calzante è quello con la Liga. Ho come l'impressione che le squadre che affrontano Juve e Roma neanche provino a giocarsela.
Sanno che tanto al 99% la perdono, per cui evitano inutili profusioni di sforzi.

A meno che la partita non si incanali in situazioni particolari (rigore+espulsione a favore al 60'-70') e allora potrebbero ingolosirsi.

Ma da che è arrivato sto sciamano con la faccia da cazzo non ho memoria che ciò sia mai avvenuto.

Ieri giocavano con la difesa greca, Yanga Yanga, uno svincolato del campionato cinese e un centravanti 38enne.

E sono diventati una squadra praricamente invincibile...c'è qualcosa di esoterico che prescinde dalla quaestio tecnica.

 


Mark Lenders (ML)
00Thursday, September 25, 2014 11:21 AM
Re:
boks xv, 25/09/2014 08:28:

io comunque auspico sempre la scomparsa dell'aereo dai tracciati radar.




cuchillo76
00Thursday, September 25, 2014 11:25 AM
Beh, lo scorso anno le uniche 3 partite che dovevano steccare, le hanno steccate: lo scontro diretto a casa loro, la semifinale di Napoli, il derby di ritorno.
Ricordiamo quanto è contato quel derby di ritorno, col gol del Verona all'ultimo minuto.
E aggiungerei il pareggio casalingo con l'Inter, altro spartiacque della stagione.

A me quello che preoccupa è come spazzano via in casa le squadre medie.
Quando ci sono, oramai, i roma-Genoa, i roma-Cagliari, i roma-Atalanta, i roma-Verona, i roma-Torino, i roma-Parma inutile anche solo accendere la televisione.
Storicamente, queste erano le partite dove perdevano il confronto con chi poi alla fine si aggiudicava lo scudetto.

Romanisti con un po' di coscienza critica (lo so, merce rarissima) ti dicono che più del gol di Turone, a far perdere lo scudetto del 1981 furono i 7 pareggi casalinghi tra i quali quelli contro Como, Bologna, Catanzaro e Avellino.

Ecco, la facilità con cui annientano le squadre medie in casa è la cosa che più mi fa imbestialire. Mai una volta che gli si mette male la partita.
Certo, lo scorso anno con Sassuolo e Cagliari hanno impattato, ma non possiamo dire che sono state partite in cui abbiano avuto delle concrete difficoltà applicative.
Col Sassuolo potevano stare 3 a 0 dopo 70 minuti e quelli hanno pescato il jolly in mischia all'ultimo secondo; col Cagliari, Avramov fece il fenomeno.
Parlo, invece, di partite dove non riesci a tenere in mano il gioco dall'inizio alla fine. Semplicemente, non gli capita.
ReflexBlue74
00Thursday, September 25, 2014 11:43 AM
Re:
est1900, 25/09/2014 11:10:


Il paragone con la Premiere League scozzese è calzante.


Ancor più calzante è quello con la Liga. Ho come l'impressione che le squadre che affrontano Juve e Roma neanche provino a giocarsela.
Sanno che tanto al 99% la perdono, per cui evitano inutili profusioni di sforzi.

A meno che la partita non si incanali in situazioni particolari (rigore+espulsione a favore al 60'-70') e allora potrebbero ingolosirsi.

Ma da che è arrivato sto sciamano con la faccia da cazzo non ho memoria che ciò sia mai avvenuto.

Ieri giocavano con la difesa greca, Yanga Yanga, uno svincolato del campionato cinese e un centravanti 38enne.

E sono diventati una squadra praricamente invincibile...c'è qualcosa di esoterico che prescinde dalla quaestio tecnica.

 





Ma infatti. Si sta sopravvalutando la crisi e il depotenziamento tecnico generale del calcio italiano. Che esiste, non lo voglio negare, ma non esaurisce l'anomalia giallorossa. La storia che il livello tecnico si sia abbassato e loro ci sguazzino non spiega tutto.
Questi sono riusciti a costruire un congegno infernale che ipnotizza e rende impotente qualsiasi avversario. Poi dicono che il tecnico conta il 10%...
est1900
00Thursday, September 25, 2014 11:44 AM

Beh, lo scorso anno vinsero ad Udine senza sapere manco loro come. E anche lì un Laziale la loro vittoria, nonostante tutto, l'aveva annusata con l'espulsione di Maicon.
Un po' come il golletto del Genoa che già mi scorreva nella capoccia all'intervallo di domenica.
Sono cose che senti, a prescindere dai riscontri oggettivi del campo (Lazio padrona del campo e Udinese costantmeente nella loro metà campo ed in superiorità numerica).

E poi, oltre alle già citate Cagliari e Sassuolo, persero puntarelli qua e là contro il Torino, l'Atalanta dove non fecero affatto dei partitoni, anzi (a Bergamo strameritavano di perdere).

E contro il Napoli in casa?

Lo scorso anno è stata una concatenazione di eventi a generare entusiasmi e risultati inattesi. Poi però si sono parzialmente normalizzati (a fronte di una Juve mostruosa, che ha vinto 19 partite su 19 in casa!).

Quest'anno, invece, viaggiano col pilota automatico, sulla scorta della sicureazza e dell'autostima rafforzatesi lo scorso anno.

L'unico fattore che mi auguro sia decisivo che ancora non consideriamo è la Champions.

Sarebbe quasi da augurarsi un passaggio turno (o comunque una lotta serrata fino a dicembre). E' uno dei pochi modi con cui vedo possano perdere punti.


ReflexBlue74
00Thursday, September 25, 2014 11:55 AM
Re:
cuchillo76, 25/09/2014 11:25:

Beh, lo scorso anno le uniche 3 partite che dovevano steccare, le hanno steccate: lo scontro diretto a casa loro, la semifinale di Napoli, il derby di ritorno. Ricordiamo quanto è contato quel derby di ritorno, col gol del Verona all'ultimo minuto. E aggiungerei il pareggio casalingo con l'Inter, altro spartiacque della stagione. A me quello che preoccupa è come spazzano via in casa le squadre medie. Quando ci sono, oramai, i roma-Genoa, i roma-Cagliari, i roma-Atalanta, i roma-Verona, i roma-Torino, i roma-Parma inutile anche solo accendere la televisione. Storicamente, queste erano le partite dove perdevano il confronto con chi poi alla fine si aggiudicava lo scudetto. Romanisti con un po' di coscienza critica (lo so, merce rarissima) ti dicono che più del gol di Turone, a far perdere lo scudetto del 1981 furono i 7 pareggi casalinghi tra i quali quelli contro Como, Bologna, Catanzaro e Avellino. Ecco, la facilità con cui annientano le squadre medie in casa è la cosa che più mi fa imbestialire. Mai una volta che gli si mette male la partita. Certo, lo scorso anno con Sassuolo e Cagliari hanno impattato, ma non possiamo dire che sono state partite in cui abbiano avuto delle concrete difficoltà applicative. Col Sassuolo potevano stare 3 a 0 dopo 70 minuti e quelli hanno pescato il jolly in mischia all'ultimo secondo; col Cagliari, Avramov fece il fenomeno. Parlo, invece, di partite dove non riesci a tenere in mano il gioco dall'inizio alla fine. Semplicemente, non gli capita.



E' un lavoro di routine, come per un meccanico smontare e pulire un carburatore. Si mette lì con gli attrezzi, svita, stacca, manipola, spruzza l'aria compressa...
Mica si preoccupa della reazione o degli ostacoli che gli può frapporre un carburatore. Un carburatore mica reagisce o fa scherzi strani.
Fa semplicemente il suo lavoro, con pazienza e tranquillità.
ThomasDoll
00Thursday, September 25, 2014 12:07 PM
gli capiterà
già ieri gli stava capitando
gli capiterà ancora, vai a giocare col Bayern, poi torna qua e passeggia...
ℬaruch
00Sunday, October 5, 2014 6:50 PM
C’è una sola ragione per cui non siano stati quantomeno ammoniti totti (che dopo il gol sarebbe stato dunque espulso) per il fallo da dietro a due gambe su Pirlo, nainggolan per il fallo da dietro su Pogba, pjanic per il fallo che ferma la ripartenza e poi ancora pjanic per il fallo da rigore?
ℬaruch
00Sunday, October 5, 2014 7:53 PM
Al di là degli episodi, ho visto un gap ridotto rispetto alla scorsa stagione, ma ripristinato dall’impegno europeo che la roma non aveva e che stasera ha inciso tantissimo: sono durati 60-70 minuti, poi sono morti, a differenza della Juve che - pur stanca - è abituata e allenata e ha inevitabilmente prevalso
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:24 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com