La stagione della roma 2014-2015

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, [7], 8
cuchillo76
00Wednesday, March 11, 2015 2:41 PM
Per me più dell'1 a 7 col Bayern ha inciso Nasri.
Se avessero passato il turno, quell'1 a 7 sarebbe stato immediatamente ridimensionato, anche perché il passaggio del turno in quel girone avrebbe prodotto una (legittima) autostima, che è invece svanita, a parer mio, proprio dopo quella sera.

Qualche numero in soccorso.
Nelle 7 partite di campionato post-1 a 7 la roma ottiene 14 punti in 7 partite (2 di media), nelle 12 partite di campionato post-Nasri, la roma ottiene 18 punti in 12 partite (1,5 di media).

Non riesco a non vederci alcun nesso di causalità.

Poi, sul fatto che era meglio che andassero agli ottavi di finale di CL, imbertandosi 9 milioni con zero possibilità di vincerla, rispetto al rischio di vincere l'EL, è un altro discorso.

Ma non cogliere che dopo Nasri qualcosa si è rotto (almeno fino al momento in cui scriviamo) è come dire che sui primi 2 mesi di campionato del Napoli non abbia influito l'eliminazione per mano del Bilbao.

ThomasDoll
00Wednesday, March 11, 2015 4:25 PM
mi piace la tua teoria, umanizza i calciatori, sono d'accordo
cuchillo76
00Wednesday, March 11, 2015 5:01 PM
Re:
ThomasDoll, 11/03/2015 16:25:

mi piace la tua teoria, umanizza i calciatori, sono d'accordo



Ma sai, io ero uno che fino a qualche anno fa ridimensionava tantissimo l'aspetto psicologico nel calcio.
Ero un integralista che credeva che il 95% delle risultanze del campo era solo figlio del tasso tecnico dei giocatori schierati in campo.

Ma in questi anni, con tanti ex giocatori che fanno gli opinionisti, che parlano sempre di condizione psicologica, di stato mentale, etc. etc. ci ho cominciato a credere.
Non più di tardi di avantieri sentivo Costacurta (non proprio l'ultimo degli stronzi) parlare per 5 minuti della roma, di cui 4 minuti e mezzo dedicati allo stato mentale, al fatto che avevano la pressione che lo scorso anno non c'era, etc. etc.

Insomma, da qualche tempo ho cambiato idea.
Un buon 20% alla condizione psicologica ora glielo do.
ℬaruch
00Friday, March 13, 2015 1:49 AM
La Fiorentina mi è sembrata una squadra in grave difficoltà atletica e incapace di gestire l’assenza di un punto di riferimento offensivo. E’ stata la stessa squadra vista all’Olimpico, solo che per 10-15 minuti ha cercato di fare il viso cattivo, magari per non far capire all’avversario di essere alle corde. Nonostante questo, la roma mi è apparsa in ripresa. Nel secondo tempo, in particolare, la squadra ha giocato davvero, correndo con e senza palla. Un evento sottolineato da nainggolan nel post partita, quando ha detto “se giochiamo tutti e 11 è possibile fare certe cose, altrimenti no”: a chi si riferiva?

Peccato per questo risultato, a un certo punto pensavo davvero fosse una serata maledetta per loro. Ero anche stato sicurissimo dell’errore dal dischetto di liajic, dopo l’errore in tap in e quello sull’assist di nainggolan, e poi perché c’era la legge dell’ex, la favola di Neto separato in casa. Il ritorno sarà anche un modo per capire cosa porta in dote un 1-1 all’andata, eventualità che ci riguarda da vicino
cuchillo76
00Friday, March 13, 2015 10:22 AM
D'accordo su tutta l'analisi. La Fiorentina mi è sembrata in grave debito d'ossigeno con un bel lotto di giocatori atleticamente al capolinea. Anche se su un registro tecnicamente meno interessante, un po' mi ha ricordato Lazio-Napoli, anche per il fatto che, proprio come a Lazio-Napoli, negli ultimi 7-8 minuti ho sperato che finisse in parità perché era più tangibile il rischio di prendere il secondo che non di farlo. Purtroppo, ha ragione Garcia quando dice che il punteggio è un po' stretto. Per quanto mi riguarda, il "merito" si misura fondamentalmente con le occasioni da gol. La roma ne ha avute sicuramente di più e più clamorose. La salvezza della roma è stata la fuoriuscita anzitempo di De Rossi, che aveva già regalato un gol e mezzo, praticamente le uniche due vere occasioni da gol della Fiorentina di tutta la partita.

Arbitraggio sicuramente sfavorevole ai viola. Il rigore è molto dubbio (talmente dubbio che l'arbitro "compensa" non tirando fuori il rosso, che a quel punto va dato, secondo me), il gol mi ha ricordato quello di Lamela o di Peluso (entrambi erano falli su Lulic, stagione 2012-'13) e nel recupero viene fischiato un contatto spalla a spalla Salah-Holebas davvero risibile.
ThomasDoll
00Friday, March 13, 2015 11:00 AM
forse nopn conterà, ma in una fase di grande impegno psicofisico un giorno di recupero in più potrebbe aver fatto la differenza. La qualificazione non è decisa, comunque.
pizzeman
00Friday, March 13, 2015 11:04 AM
La viola ha pagato l'avvio troppo arrembante per il loro attuale stato di forma. Come prevedibile,la sfida è sta equilibrata, e lo è ancora la qualificazione: la roma può passare e può uscire. Direi 55-45. Senza totti e de rossi sembra una squadra migliore, nella quale però le uniche luci sono date dal dinamismo di naingolann e florenzi e dall'intelligena di keita. Pianjc è irriconoscibile, iturbe un casinista. Al ritorno naingolann è squlificato, non sottovaluterei questo aspetto, come credo importante il ritorno di babacar (o gomez). E speriamo che ci sia totti.
Mark Lenders (ML)
00Friday, March 13, 2015 11:21 AM
Emblematica la frase di Nainggolan. Detto questo, è vero che erano 11 ma è vero pure che - stando ai nomi - è andata in campo la roma B e ciononostante dal 30' in poi non ha avuto grossi problemi a mettere sotto la Fiorentina. A dimostrazione che i valori assoluti contano, e che dare favorita una squadra che non è e non è mai stata più forte delle merde fu un chiaro esercizio di faziosità.

Io purtroppo ci credo ancora. (Dico purtroppo perché ci resterò male). "Serve l'impresa", chioserebbe Delio Rossi. La Fiorentina ha un 30% di possibilità, che non sono molte ma non sono neanche zero. Subito dopo il sorteggio Garcia disse che il ritorno all'Olimpico era un vantaggio, mentre io la penso abbastanza al contrario. Come già era accaduto diverse volte (Sassuolo, derby, Juve, etc) ieri le merde hanno reagito con la forza della disperazione. Per questo sarebbe bene che la Fiorentina arrivasse agli ultimi 20 minuti sotto nel punteggio complessivo, ma a un solo gol dalla qualificazione: il nostro più grande alleato potrebbe essere la cappa di angoscia che calerebbe dagli spalti sulla squadra.

Per il resto che altro dire? Che - come avevo ampiamente sostenuto - la seconda in classifica del campionato tedesco è molto più forte della nona della Serie A. Che lo Zenit è un altro buon cavallo, che per fortuna l'Everton ha ribaltato lo svantaggio casalingo, che il Siviglia è già ai quarti. Che il Napoli è messo bene. Che tutte queste squadre possono eliminarli, e però nessuna di queste squadre - per valori assoluti - è più forte di loro. Che la situazione resta grave. Che bisogna conttinuare a spingere forte in campionato perché già con la Sampdoria potrebbero pagare dazio alle fatiche di coppa, che bisogna creare la bagarre per il terzo posto e costringerli a giocare alla morte tutte le partite, pure quelle di campionato. Che speriamo in una prognosi infausta per Manolas.

Ah, un'ultima cosa. Avevo pensato di presentarmi all'Olimpico giovedì, ma il biglietto più economico costa 30 euro. Troppi da dare a Pallotta. Ergo, qualcuno conosce un pub LAZIALE dove potrei seguire la partita il 19 marzo* alle 19.00?



* Anni fa feci uno studio sulle date. Sapete del "Tax Freedom Day"? E' il giorno dell'anno in cui finiamo di lavorare per pagare le tasse, da quel punto in poi è tutto guadagno. In Italia cade più o meno a giugno. Ecco, io ho calcolato - per tutti gli anni della mia esistenza - quale è stato l' "as roma European Freedom Day", ossia il giorno di ogni anno in cui sono stati eliminati dalle competizioni europee. (Sono tentato di calcolare anche le date in cui è stato ufficiale il conseguimento degli zero tituli stagionali, ma ci vorrebbe un bel po' di tempo).
Per intanto vi offro il seguente spunto cabalistico:

1974-1975: la Roma non partecipava alle coppe europee

1975-1976: eliminata il 10 dicembre - Roma-Club Brugge 0-1, ottavi di finale di Coppa Uefa

1976-1977: la Roma non partecipava alle coppe europee

1977-1978: la Roma non partecipava alle coppe europee

1978-1979: la Roma non partecipava alle coppe europee

1979-1980: la Roma non partecipava alle coppe europee

1980-1981: eliminata il 10 ottobre - Karl Zeiss Jena-Roma 4-0, sedicesimi di finale di Coppa delle Coppe

1981-1982: eliminata il 4 novembre - Roma-Porto 0-0, ottavi di finale di Coppa delle Coppe

1982-1983: eliminata il 16 marzo - Benfica-Roma 1-1, quarti di finale di Coppa Uefa

1983-1984: eliminata il 30 maggio - Roma-Liverpool 3-5 dcr, finale di Coppa dei Campioni

1984-1985: eliminata il 20 marzo - Roma-Bayern Monaco 1-2, quarti di finale di Coppa delle Coppe

1985-1986: la Roma non partecipava alle coppe europee

1986-1987: eliminata il 1° ottobre - Real Saragozza-Roma 6-3 dcr, sedicesimi di finale di Coppa delle Coppe

1987-1988: la Roma non partecipava alle coppe europee

1988-1989: eliminata il 7 dicembre - Roma-Dinamo Dresda 0-2, ottavi di finale di Coppa Uefa

1989-1990: la Roma non partecipava alle coppe europee

1990-1991: eliminata il 22 maggio - Roma-Inter 1-0, finale di Coppa Uefa

1991-1992: eliminata il 18 marzo - Monaco-Roma 1-0, quarti di finale di Coppa delle Coppe

1992-1993: eliminata il 18 marzo - Borussia Dortmund-Roma 2-0, quarti di finale di Coppa Uefa

1993-1994: la Roma non partecipava alle coppe europee

1994-1995: la Roma non partecipava alle coppe europee

1995-1996: eliminata il 19 marzo - Roma-Slavia Praga 3-1 dts, quarti di finale di Coppa Uefa

1996-1997: eliminata il 29 ottobre - Roma-Karlsruhe 2-1, sedicesimi di finale di Coppa Uefa

1997-1998: la Roma non partecipava alle coppe europee

1998-1999: eliminata il 16 marzo - Roma-Atletico Madrid 1-2, quarti di finale di Coppa Uefa

1999-2000: eliminata il 9 marzo - Leeds-Roma 1-0, ottavi di finale di Coppa Uefa

2000-2001: eliminata il 22 febbraio - Liverpool-Roma 0-1, ottavi di finale di Coppa Uefa

2001-2002: eliminata il 19 marzo - Liverpool-Roma 2-0, secondo girone di Champions League

2002-2003: eliminata il 19 marzo - Roma-Ajax 1-1, secondo girone di Champions League

2003-2004: eliminata il 25 marzo - Roma-Villarreal 2-1, ottavi di finale di Coppa Uefa

2004-2005: l’8 dicembre - Roma-Real Madrid 0-3, primo girone di Champions League

2005-2006: eliminata il 15 marzo - Roma-Middlesbrough 2-1, ottavi di finale di Coppa Uefa

2006-2007: eliminata il 10 aprile - Manchester United-Roma 7-1, quarti di finale di Champions League

2007-2008: eliminata il 9 aprile - Manchester United-Roma 1-0, quarti di finale di Champions League

2008-2009: eliminata il 11 marzo - Roma-Arsenal 7-7 dcr, ottavi di finale di Champions League

2009-2010: eliminata il 25 febbraio - Roma-Panathinaikos 2-3, sedicesimi di finale di Europa League

2010-2011: eliminata l'8 marzo - Shakhtar Donetsk-Roma 3-0, ottavi di finale di Champions League

2011-2012: eliminata il 25 agosto, Roma-Slovan Bratislava 1-1, playoff di Europa League

2012-2013: la Roma non partecipava alle coppe europee

2013-2014: la Roma non partecipava alle coppe europee



Ebbene, il 19 marzo è il giorno in cui più spesso sono stati eliminati dall'Europa, almeno in epoca recente. Che Vavra vegli su di noi.
cuchillo76
00Friday, March 13, 2015 1:52 PM
Ringraziando ML per il lavoro di pregiata fattura, volevo dirvi - ma so che non avevate dubbi [SM=g27987] - che ricordo esattamente dove stavo a ogni loro eliminazione europea.

Già, non tutte le volte, infatti, ero davanti al televisore.

Roma-Bayern Monaco (pomeridiana, 1985) ricordo che era scuola, davanti alla portineria quando mi arrivò la notizia. Aspettavo che venisse qualcuno a prendermi. Ero in terza elementare. Erano finite le ore di dopo-scuola e mentre ero lì sul divanetto della portineria, arrivò la notizia da un genitore di uno degli altri fanciulli che aspettavano i genitori ritardatari.

Leeds-Roma (serale, 2000) ero a un concerto di Califano a un tendone che avevano allestito in zona Centocelle. Saremmo stati in 40. Ancora non era il Califano "rilanciato" da Fiorello (praticamente l'anno dopo) che da lì a qualche anno si sarebbe esibito al Brancaccio e al Sistina. No, era un Califano del tutto dimenticato. All'epoca stava con tale Monica Ciccolini, che era anche presente a quel concerto per pochi intimi. Monica Ciccolini la riconoscemmo perché aveva tappezzato di manifesti elettorali (mi sembra Forza Italia) tutta Monteverde. Ma forse pure tutta Roma.
Ero con un mio amico romico, che registrò la partita e riuscì a non sapere il risultato fino al suo rientro a casa. Anche io dovetti aspettare il ritorno a casa per leggere il televideo. Non avevamo ancora il telefonino, né io né lui. Il mio primo telefonino mi fu regalato a giugno 2000. Molto tardi, quindi, rispetto alla media.

Liverpool-Roma (serale, 2002) ero al Teatro Eliseo a vedere "Storia d'amore e d'anarchia" con Elio e Giuliana De Sio. Bellissimo, mi piacque da morire. Ero con una mia ex vagamente simpatizzante Lazio (l'unica della mia vita) e il risultato mi arrivò via sms (da mio cugino, ovviamente).

Un'altra sfida che ricordo fu il Roma-Dresda pomeridiana (1988).
Se non sbaglio, il secondo gol lo fece Kirsten, che è stata uno degli attaccanti della Germania Est più forti di sempre. Se non ricordo male - poi lo verifico - ci segnò pure a noi ben 11 anni dopo nel Lazio-Bayer Leverkusen della nostra prima partecipazione in CL. E tra l'altro fu la mia prima partita allo stadio di CL, visto che con Dinamo Kiev e Maribor non potei andare.
cuchillo76
00Friday, March 13, 2015 2:53 PM
Re:
Mark Lenders (ML), 13/03/2015 11:21:

Emblematica la frase di Nainggolan.



Secondo il Zazzaroni - sto sentendo 'na mezzoretta di Radio - l'obiettivo inequivoco è Gervinho. Io non ci avevo manco pensato.
Pare - sempre secondo lui - che il gruppo non abbia gradito che Garcia l'abbia subito schierato senza manco dargli il tempo di scendere dall'aereo.
Er Matador
00Friday, March 13, 2015 3:05 PM
Re: Re:
cuchillo76, 13/03/2015 14:53:



Secondo il Zazzaroni - sto sentendo 'na mezzoretta di Radio - l'obiettivo inequivoco è Gervinho. Io non ci avevo manco pensato.
Pare - sempre secondo lui - che il gruppo non abbia gradito che Garcia l'abbia subito schierato senza manco dargli il tempo di scendere dall'aereo.


Secondo un'altra versione, Gervinho sarebbe nero con Garcia perché il tecnico l'avrebbe mandato allo sbaraglio quando non era chiaramente in condizione.
Sarà, ma a me l'interpretazione di Cazzaroni sembra mirata a distogliere l'attenzione dai veri bersagli, per disinnescare le esplosive conseguenze di una simile pisciatina ai piedi del totem.
ReflexBlue74
00Friday, March 13, 2015 3:09 PM
Re: Re:
cuchillo76, 13/03/2015 14:53:



Secondo il Zazzaroni - sto sentendo 'na mezzoretta di Radio - l'obiettivo inequivoco è Gervinho. Io non ci avevo manco pensato.
Pare - sempre secondo lui - che il gruppo non abbia gradito che Garcia l'abbia subito schierato senza manco dargli il tempo di scendere dall'aereo.



A proposito di radio. Nelle ultime settimane per motivi di non-lavoro    ho ricominciato ad ascoltare saltuariamente ma con attenzione Radio Radio, appunto, e Lsr. I primi perché schierano un nutrito gruppo di opinionisti che stimo, i secondi per le notizie dal campo.
Al dunque, c'è stato un riavvicinamento tra Ilario e il sor Lotito? Io ero rimasto alle prese per il culo nei confronti di Petkovic al quale storpiavano il nome come nemmeno il peggior Emilio Fede. Merito del Divo Giulio che imperversa di qua e di là?
Tra l'altro ho scoperto -con mia grande sospresa- che Ilario ogni tanto è in grado di sfoderare disamine tecnico-tattiche di buon livello. O non l'avevo mai notato prima oppure si è emancipato lui.
ReflexBlue74
00Friday, March 13, 2015 3:13 PM
Ah, secondo me Nainggolan non ce l'aveva con nessuno in particolare. Era una frase retorica, ma non per questo priva di valore, che è stata interpretata con malizia per via delle assenze di tre senatori: Totti, De Rossi uscito anzitempo e Gervinho.
cuchillo76
00Friday, March 13, 2015 3:29 PM
Ammazza, ma che Gervinho è pure un senatore, mo'? Come diceva un mio ex capo "è arrivato ieri con decorrenza domani"... [SM=g27987]

Quanto al Di Giovambattista, si capisce che ha due/tre consulenti (o comunque persone di cui si fida) che gli passano un po' di teorie/informazioni e lui le rielabora da par suo.
Rimane insopportabile alle mie orecchie (sintassi e retorica pessime) ma rimane il fatto che ha una degnissima tribuna (probabilmente la migliore) e che parla poco di calcio, riuscendo a restare fondamentalmente un conduttore.
est1900
00Friday, March 13, 2015 3:47 PM
Ricordo anche io con grandissimo piacere dove mi trovavo/cosa stavo facendo ad ogni eliminazione europea dei coprofili.

Aggiungo che mi ricordo dove mi trovassi ogni domenica dall'avvento della pay per view ad oggi.

Quelle interne principalmente ero allo stadio (ne avrò saltate una trentina in vent'anni) e quelle fuori per un buon 70% davanti alla tv.

No dico, mica sarò il solo scemo che collega anniversari ( ) aneddoti, ricorrenze alle domeniche calcistiche no?   

Per es: come fai a non sposarti una con la quale esci per la prima serata da solo mentre la roma perde 1-2 col Modena in casa?   
ReflexBlue74
00Friday, March 13, 2015 3:52 PM
Re:
cuchillo76, 13/03/2015 15:29:

Ammazza, ma che Gervinho è pure un senatore, mo'? Come diceva un mio ex capo "è arrivato ieri con decorrenza domani"... [SM=g27987] Quanto al Di Giovambattista, si capisce che ha due/tre consulenti (o comunque persone di cui si fida) che gli passano un po' di teorie/informazioni e lui le rielabora da par suo. Rimane insopportabile alle mie orecchie (sintassi e retorica pessime) ma rimane il fatto che ha una degnissima tribuna (probabilmente la migliore) e che parla poco di calcio, riuscendo a restare fondamentalmente un conduttore.




Sì, riguardo a Gervinho intendevo il rapporto priviligiato che sussiste tra lui e l'allenatore. E che lo rende uno degli intoccabili.
Nello spogliatoio penso non conti una ceppa, anche perché ho l'impressione che socializzi con i suoi compagni con la stessa confidenza del giardiniere di Trigoria. Capace che gli infili una maglia della Lazio lo porti a Torino e nemmeno se ne accorge.

Su Ilario d'accordo con te. Difficile ascoltarlo con piacere per più di dieci secondi, però lo ricordavo superficiale, impreparato e banale nel commentare le partite ed esprimere giudizi articolati su giocatori e allenatori e invece... Evidentemente si fa preparare i pezzi da qualcuno.

Mega off topic. Ma c'è pure Silvestrin in palinsesto!
Immagino che a molti stia sulle palle, ma di musica ci capisce. Anche se ha un modo di presentartela un po' affettato.


ReflexBlue74
00Friday, March 13, 2015 3:54 PM
Re:
est1900, 13/03/2015 15:47:

Ricordo anche io con grandissimo piacere dove mi trovavo/cosa stavo facendo ad ogni eliminazione europea dei coprofili.

Aggiungo che mi ricordo dove mi trovassi ogni domenica dall'avvento della pay per view ad oggi.

Quelle interne principalmente ero allo stadio (ne avrò saltate una trentina in vent'anni) e quelle fuori per un buon 70% davanti alla tv.

No dico, mica sarò il solo scemo che collega anniversari ( ) aneddoti, ricorrenze alle domeniche calcistiche no?   

Per es: come fai a non sposarti una con la quale esci per la prima serata da solo mentre la roma perde 1-2 col Modena in casa?   



Gol di Sculli.
est1900
00Friday, March 13, 2015 4:23 PM
Re: Re:
ReflexBlue74, 13/03/2015 15:54:



Gol di Sculli.




Totti, Milanetto, Sculli.

Arrivai sotto casa sua e le feci uno squillo per farla scendere, in quel momento rigore per il Modena...da lì in poi silenzio assoluto fino a quando mi alle 22:30 mi chiamò un mio amico di stadio urlando come un pazzo (minimizzai con qualche imbarazzo la cosa con lei...) e capìì che era andata bene.

Nel pomeriggio una bella Lazio passava a  Torino con gol di Simeone a tempo quasi scaduto.
Mark Lenders (ML)
00Friday, March 13, 2015 4:35 PM
Re: Re:
ReflexBlue74, 13/03/2015 15:54:



Gol di Sculli.



che indossava uno strano numero 2


Mark Lenders (ML)
00Monday, March 16, 2015 5:17 PM
A proposito di conferenze stampa prepartita, pare che ieri Mihajlovic abbia detto: Mai come questa volta possiamo vincere all'Olimpico. Ecco, se avevo più di mezza speranza ora non ce l'ho più.
cuchillo76
00Monday, March 16, 2015 5:36 PM
Sì, tra lui e Pioli che dichiara che la Lazio vuole vincere 12 partite su 12 perché solo ragionando così crei una mentalità giusta, non si sa chi si è scavato meglio la sua fossa.
Mark Lenders (ML)
00Tuesday, March 17, 2015 12:27 AM
Sinisa omo de parola!! [SM=g27987]
Serata meravigliosa, che ve lo dico a fare.
Ma per me la priorità resta giovedì.
Poi in campionato vada come vada, davvero, ma giovedì devono uscire.
Finché non escono anche dopo una serata del genere non riesco ad esplodere di gioia al 100%.

Intanto Garcia dice: "Non sarò mai un peso per questo club, faremo i conti a fine stagione".
ReflexBlue74
00Thursday, March 19, 2015 8:56 AM
Ho appena incrociato il vicino portasfiga, maledizione.
est1900
00Thursday, March 19, 2015 9:55 AM
Re:
ReflexBlue74, 19/03/2015 08:56:

Ho appena incrociato il vicino portasfiga, maledizione.



"Non me dai mai una buona notizia, sempre tragedie..." (cit) 

Anche io ho un portasfiga allo stadio, lo chiamo Capello perchè ricorda vagamente Don Fabio.
Non credo sia abbonato perchè non lo vedo sempre. In genere si mette  qualche fila avanti a me, ha sempre il rennino e passa tutte le pause della gara (intervallo, prematch)  girato all'indietro.
E me fissa.
Per minuti.
Ogni santa volta che lo vedo scajamo. Se lo vedo all'intervallo e siamo in vantaggio finisce 1-1.
Solo una volta lo beccai e andò bene: era il 26 maggio. 
Iddio solo sa perchè.

ReflexBlue74
00Thursday, March 19, 2015 11:27 AM
Immagino le conseguenze sui tuoi testicoli quando lo hai incrociato il 26 maggio. [SM=g27987]

In realtà nel mio caso la beffa è doppia perché, cambiando la prospettiva, sono io che porto fortuna a loro. Nonostante lui pensi il contrario e tenti biecamente di evitarmi quando mi incrocia in prossimità delle partite della roma.
est1900
00Thursday, March 19, 2015 11:39 AM

Sì, credo li levigai talmente tanto da perdere qualche micron di spessore...Anche se di primo impatto mi salirono rassegnazione e voglia di morire.

Una volta, potrebbe essere Lazio-Bari 0-2 o Lazio-Catania del 2010 o magari Lazio-Chievo, ce l'avevo alla fila davanti alla mia e si girò (ovviamente fissandomi) dicendo:"Quest'anno è dura eh! Non penserai  (io? Manco te conosco tacci tua!) che ce salveremo facilmente no?"

Me sarei giocato un organo sulla retrocessione della Lazio in quel momento....

Mark Lenders (ML)
00Thursday, March 19, 2015 8:49 PM
LA SFAVORITA FIORENTINA....                    

Vi amo tutti, umiliatemi come preferite. Oggi inizia una nuova stagione. Speriamo una nuova Epoca.
E' un giorno calcisticamente immenso!
Mark Lenders (ML)
00Thursday, March 19, 2015 8:51 PM
(La povera No Surrender che verso il 70' aveva provato a condividere la gioia l'ho gelata in malo modo [SM=g27985] Cazzo non gliela faccio, me so' rilassato all'87'... Ma ora è tutta discesa per mesi e mesi, a prescindere da come finisce la stagione).
ReflexBlue74
00Thursday, March 19, 2015 9:01 PM
Sei sicuro? Possiamo stare sereni? Non è che poi gli scatta il revanchismo stile post-26 maggio? [SM=g27989]
Mark Lenders (ML)
00Thursday, March 19, 2015 9:04 PM
Ho detto per mesi infatti, mica per anni![SM=g27989]
Per me possono pure arriva' secondi, l'importante è che non vincano.
Certo se iniziano l'anno prossimo co' 10 vittorie me rode er culo di nuovo, ma alla peggio non accadrà prima di fine ottobre...
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:42 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com