La deriva americana

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
=orny=
00Wednesday, August 17, 2005 5:18 PM
Titolo:La deriva americana
Autore:Paul Krugman
Pagine: 364
Editore:Edizione LATERZA
Prezzo: € 10,00

“Una cronaca degli anni in cui tutto ha cominciato ad andare storto”
Questo volume, che raccoglie il meglio degli articoli pubblicati tra 1999 e 2004 affiancandoli a testi inediti, tocca argomenti di estrema attualità e importanza, facendo il punto sulle disastrose scelte economiche, politiche e sociali della presidenza Bush. Perché, come ci svela Krugman, l’America ha cominciato a entrare in crisi ben prima dell’11 settembre 2001. Anzi, per l’amministrazione Bush l’attacco alle Twin Towers ha rappresentato un grande paravento dietro cui nascondere i propri errori, i deficit di bilancio, la decisione – già presa – di portare una nuova guerra nel mondo arabo, contro lo stesso volere degli alleati. Per non parlare dei tagli alle spese sociali, alla sicurezza, alla tutela dell’ambiente.

Un ritratto senza illusioni del “doppio volto” dell’America
Ecco allora l’immagine degli Stati Uniti all’alba del Ventunesimo secolo come emerge dall’analisi di Krugman. Non la “terra delle opportunità”, patria della democrazia moderna e del benessere diffuso, ma uno Stato sempre più autoritario, in cui cresce a vista d’occhio il divario tra ricchi e poveri. Un ritratto senza infingimenti e senza facili ottimismi. Da leggere, perché nel presente dell’America c’è, forse, il futuro del mondo intero.

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:24 AM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com