La Via del Sufismo...

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Melkizedec
00Saturday, October 7, 2006 5:35 PM

la Via ascetica Islamica.....non so a voi, ma a me sembra di sentire un Guru Indù, un Maestro Tolteco o uno gnostico...
Non so chi perpetui differenze religiose...io vedo solo Unità...

Come è possibile raggiungere la perfezione?
L'uomo è dominato dai sensi e, se permane imprigionato dagli istinti abituali, si allontana dall'armonia e dunque si ammala.

La sua malattia, causa alterazione dei sentimenti e, di conseguenza, pensieri e percezioni diventano incerti.

Così sia la fede che la conoscenza individuale della verità si allontanano dalla realtà.

Per poter progredire verso Perfezione, l'individuo deve, prima di tutto, cambiare il suo modo negativo di pensare e tramutare le sue passioni in virtù. Perché ciò avvenga bisogna armonizzarsi con la Natura Divina. Questa via d'Armonia (la Via Spirituale), consiste nella povertà spirituale; nella devozione e nel ricordo constante di Dio; totalmente dimentico si sé. In questo modo, l'individuo percepisce la Verità quale essa è veramente.
www.nimatullahi.org/it/WIS/WIS3.html

Fate un giretto nel sito magari....
Melkizedec
00Saturday, October 7, 2006 5:37 PM
Re:

Scritto da: Melkizedec 07/10/2006 17.35

la Via ascetica Islamica.....non so a voi, ma a me sembra di sentire un Guru Indù, un Maestro Tolteco o uno gnostico...
Non so chi perpetui differenze religiose...io vedo solo Unità...

Come è possibile raggiungere la perfezione?
L'uomo è dominato dai sensi e, se permane imprigionato dagli istinti abituali, si allontana dall'armonia e dunque si ammala.

La sua malattia, causa alterazione dei sentimenti e, di conseguenza, pensieri e percezioni diventano incerti.

Così sia la fede che la conoscenza individuale della verità si allontanano dalla realtà.

Per poter progredire verso Perfezione, l'individuo deve, prima di tutto, cambiare il suo modo negativo di pensare e tramutare le sue passioni in virtù. Perché ciò avvenga bisogna armonizzarsi con la Natura Divina. Questa via d'Armonia (la Via Spirituale), consiste nella povertà spirituale; nella devozione e nel ricordo constante di Dio; totalmente dimentico si sé. In questo modo, l'individuo percepisce la Verità quale essa è veramente.
www.nimatullahi.org/it/WIS/WIS3.html

Fate un giretto nel sito magari....




Il sito è questo...

www.nimatullahi.org/it/WIS/WIS3.html
Justee
00Monday, October 9, 2006 1:44 PM
Dal "Il segreto dei segreti"- Sirr al-asràr- di 'Abd al-Qàdir al-Jìlàn

In arabo la parola "tasawwuf", è composta da quattro consonanti :
T, S, W, F, che significano:

La prima lettera T stà per Tawba, ovvero "pentimento", che è il primo passo sulla Via.
E' come se si trattasse di un doppio passo, uno esteriore ed uno interiore: l'esteriore consiste nel pentimento relativo alle parole , agli atti ed ai sentimenti, mantenendo la propria vita scevra di peccati e di atti illeciti, perseguendo l'obbedienza, rifuggendo rivolta ed opposizione per cercare accordo ed armonia. Il passo interiore del pentimento è un atto del cuore consistente nel purificarlo dai desideri per le cose di questo mondo e nella sua completa dedizione al Divino.

Il secondo grado è lo stato di gioia e purezza, safà ed è simboleggiato dalla lettera S.
Anche in questo grado vi sono due passi da fare: il primo verso la purezza del cuore, il secondo verso il suo centro nascosto. La purezza del cuore (safà al-qalb) proviene da un cuore che si è liberato dall'ansia provocata dal peso delle preoccupazioni mondane per il cibo, per il bere, per il dormire, per i vani discorsi. Il modo per liberare il cuore e purificarlo è quello del ricordo (dhikr) di Allàh.

La terza lettera W, stà per la parola walàya, che è lo stato di santità degli amanti di Allàh e dipende dalla purezza interiore. Allàh menziona i Suoi amici (awliyà) nel Sacro Corano:
"Invero sugli amici di Allàh non vi è timore nè essi sono rattristati." , "Per costoro vi sono delle buone novelle in questo mondo e nell'altro." (Cor. 10 - 62,64).
L'effetto visibile di tale stato è l'essere abbellito con i più bei tratti del carattere , con le virtù ed i buoni costumi; si tratta dell'elargizione di un dono divino. Il Profeta (s.a.s.) ha detto: "Caratterizzatevi con i tratti divini".

La quarta lettera F, stà per fanà, l'estinzione dell'io, lo stato di annientamento in Allàh , ovvero a tutto ciò che non è Allàh. Quando gli attributi della natura umana si estinguono ed il falso io svanisce assieme alla molteplicità degli attributi e delle forme di questo mondo, allora non sussistono più che gli Attributi dell'Unità (sifàt al-ahadiyya).
Questa è la stazione dei Profeti e dei Santi, gli amici di Allàh, situata nel dominio della Natura divina (làhùt).

www.sufi.it/Islam/calligrafia.htm

Ho trovato il siro (credo ufficiale) dei Sufi è bello e fatto bene , con approfondimenti , mi sembra di capire che è una branca dell'islam

Quello che mi ha colpito di più è questo trafiletto delle consonanti sembra un pò il nostro YHWH [SM=x511448]
Melkizedec
00Monday, October 9, 2006 2:19 PM
Grazie
per questo sito....

....ho provato commozione nel leggere il testo che hai postato...
Melkizedec
00Monday, October 9, 2006 2:34 PM
e ci aggiungiamo anche....

Il mio cuore è divenuto capace di accogliere ogni forma
è un pascolo per le gazzelle,
un convento per i monaci cristiani
è un tempio per gli idoli,
è la Ka'ba del pellegrino
è le tavole della Torah,
è il libro del Sacro Corano.
Io seguo la Religione dell'amore,
quale mai sia la strada
che prende la sua carovana:
questo è mio credo e mia fede.



Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:45 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com