La Corea del Nord sposta i suoi missili. Alaska e Hawai e ...

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
zsbc08
00Wednesday, June 17, 2009 11:34 AM
Un missile di tipo Taepodong-2, capace di percorrere piu' di 4.000 chilometri montando una testa nucleare e di raggiungere Alaska e Hawai e ...

Da: RaiNews24.it

La Corea del Nord sposta i suoi missili

I servizi segreti sudcoreani si sono accorti che un missile di lunga gittata e' stato trasportato a bordo di un treno da una base di lancio sulla costa occidentale nordcoreana verso la base di Musundan-ri, nella parte orientale della Corea del Nord.

Un missile sarebbe in grado di colpire l'Alaska

Un missile sarebbe in grado di colpire l'Alaska




Seul, 17-06-2009


I servizi segreti sudcoreani si sono accorti che un missile di lunga gittata e' stato trasportato a bordo di un treno da una base di lancio sulla costa occidentale nordcoreana verso la base di Musundan-ri, nella parte orientale della Corea del Nord. Lo ha rivelato un quotidiano sudcoreano, secondo cui Washington e Seul sospettano che Pyongyang stia pensando a lanci contemporanei da entrambe le basi, anche se non escludono la possibilita' che il transito del treno sia solo un modo per confondere le acque e depistare lo spionaggio straniero.

La base di Musudan-ri e' la stessa da dove e' partito lo scorso 5 aprile il missile che ha sorvolato il Giappone e che ha provocato la condanna del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Il convoglio ferroviario, equipaggiato in maniera particolare per questo tipo di trasbordi, e' lo stesso che a maggio ha trasportato un altro missile intercontinentale verso la base di Dongchang-ri, sulla costa orientale. Secondo fonti del governo di Seul, a bordo del treno c'era probabilmente un missile di tipo Taepodong-2, capace di percorrere piu' di 4.000 chilometri montando una testa nucleare e di raggiungere Alaska e Hawai.

Intanto -dopo le sanzioni al regime imposte dalla nuova risoluzione 1874 dell'Onu, approvata il 12 giugno- le autorita' di Pyongyang si stanno affrettando a ritirare il denaro dai conti bancari all'estero: secondo il quotidiano sudcoreano Dong-A Ilbo, che cita fonti a Pechino, Pyongyang ha cominciato a ritirare le riserve accumulate a Macau e altrove nel timore che i conti vengano congelati, operazioni che sono compiute tanto da singoli che da aziende. I servizi segreti sudcoreani stanno cercando di verificare la notizia.

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:01 PM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com