L'ALBERO DI NATALE SUL MONTE E IL CONCORSO FANTASMA

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2
caimano76
00Tuesday, December 7, 2010 11:20 PM
Incredibile ma vero! leggete e giudicate.
L’albero di Natale più grande del mondo è tornato a risplendere, ad illuminare e rallegrare le notti eugubine in questo periodo di feste. Ma dietro si nasconde qualcosa di strano. Leggete con attenzione e riflettete. Andiamo con calma. Nell’autunno del 2009, il comitato Albero di Natale più grande del Mondo “M. Santini” di Gubbio, bandisce il concorso fotografico “30 e lode” avente per argomento l’albero di Natale e le attività legate alla sua realizzazione. Si indicano le modalità d’iscrizione, le caratteristiche tecniche e le dimensioni che devono avere gli elaborati e si dichiara che saranno assegnati (modo indicativo, non condizionale) 3 premi: al primo classificato una settimana bianca per due persone e una ceramica artistica; al secondo classificato un buono acquisto di 200 euro in materiale fotografico ed una ceramica artistica; infine, al terzo classificato, un buono acquisto di 100 euro in materiale fotografico ed una ceramica artistica. Si richiede che tutti i diritti della foto appartengano all’autore e si dichiara che le foto non saranno restituite. Le foto vanno spedite sia in stampa 20 per 30 che in supporto digitale. Sempre nel bando si pone come limite il 10 ottobre 2010, si annuncia che i vincitori verranno notificati nel novembre 2010 e verranno premiati durante la cerimonia d’accensione del 7 dicembre 2010. Questo per essere precisi. Ecco lo strano. Io partecipo con una foto. Passa il mese di novembre e nessuno mi chiama. Pazienza, penso, non avrò vinto. Vado a vedere nel sito ufficiale dell’albero di Natale però nessun vincitore viene notificato. Allora, penso, chissà, di essere ancora in gioco. Chiedo notizie al presidente del comitato, sig. Ramacci, che mi dice che “secondo la giuria nessuna foto è stata giudicata degna di menzione, pertanto i partecipanti saranno premiati da un attestato di partecipazione durante la cerimonia di accensione”. Ora, la cosa mi sa molto strana, perché secondo la mia esperienza di partecipante a concorsi di vario tipo (di fotografia, di poesia, letterari, enigmistici, praticamente partecipo a tutti tranne a quelli di bellezza…) mi risulta molto strano che un premio promesso non venga assegnato. Tanto più che nel bando in questione non c’è nessuna clausola che lo preveda. Oltre al buon senso e all’esperienza, anche l’art. 1336 del codice civile, quello sull’offerta pubblica, mi viene in aiuto. Mi è capitato anche di fare il giudice qualche volta, a qualche concorso, e anche se non c’era un tema, un racconto, una poesia di quelli pregevoli, o degni di menzione, si premiava ugualmente qualcuno, magari i meno peggio, tanto per capirci. Insomma, io non chiedevo assolutamente di voler vincere il concorso, ma almeno volevo perdere, nel senso che volevo che tre persone vincessero i premi che erano stati messi in palio. Altrimenti, se così fosse, potrei bandire un concorso che avesse come tema il tartufo: vince chi mi porta l’esemplare di tartufo bianco più profumato. Primo premio 1 milione di euro, secondo premio mezzo milione e terzo premio 110mila euro. Ovviamente le “opere” non verranno restituite. Poi affermo che la giuria ha deliberato che nessun tartufo era degno di menzione e scolo le tagliatelle…
Capisco che Oliviero Toscani non abbia partecipato, ma possibile che non ci fossero nemmeno tre foto da premiare? Ripeto, non scrivo questo perché volessi vincere, ma solo per principio e per non sentirmi raggirato e preso in giro. La ciliegina sulla torta, quello che mi ha spinto a scrivere e pubblicare queste righe di sfogo, è stato poi quello che è successo durante la cerimonia d’accensione. Più per non sembrare superbo ed altezzoso che per effettiva voglia di ribalta, mi presento il 7 dicembre puntuale alle 19 all’hotel Beniamino Ubaldi e per esserci, sposto un impegno piuttosto importante. Saluti, ringraziamenti, collegamenti in giro per il mondo, Catiuscia Marini accende l’albero e tutti a casa. Io vedo uno del comitato e gli chiedo lumi sugli attestati e mi viene risposto che non era questa la serata. Mi viene da ridere, ma ridere di rabbia. E qual era la serata? Me l’hanno detto non più di 48 ore fa e c’è scritto anche sul bando (verba volant scripta manent). Se volessi fare dietrologia penserei che forse non volevate ammettere pubblicamente il fiasco di un concorso da cui vi aspettavate grande partecipazione ed invece sono giunte solo una manciata di foto… ma non voglio pensare male. Poi, come per magia, torno a casa dopo l’impegno di cui sopra e vedo sul tavolo l’attestato che mi è stato prontamente consegnato a domicilio. Ora non voglio essere volgare nell’illustrare i possibili usi che mi sono venuti in mente per tale supporto cartaceo, ma anche il più ingenuo capisce che questo è un contentino.
Insomma, cari alberaioli, vi ricordate i primi anni in cui le luci erano sbilenche e la sagoma dell’albero incerta? Nessuno vi ha mai detto di smettere, ma tutti vi hanno anzi incoraggiato a continuare e dopo 30 anni la vostra creatura è uno dei maggiori richiami turistici della nostra città. Ogni opera, e quindi anche le nostre foto, è degna di apprezzamento, se non altro per l’impegno che ci è stato messo e perché no? Anche per le spese di stampa e spedizione che ogni partecipante ha sostenuto. Il vostro spirito è quello eugubino, verace, genuino e solo un po’ di pazzia e tanto impegno e volontà assoluta vi spingono a sfidare il freddo per rinnovare e migliorare ogni anno la vostra creatura, ben lontano da sofisticazioni e snobismi. Credo che, senza giri di parole, l’episodio di questo concorso fantasma sia una macchia nel vostro eccezionale lavoro. Anche perché ritengo che qualsiasi persona di buon senso mi debba dare ragione, anzi, a chiunque raccontassi l’accaduto la cosa sembrava incredibile ed assurda. Sarebbe come se a Los Angeles, durante la notte degli oscar, l’incaricato di turno dopo aver aperto la busta contenente il nome del miglior film, dicesse la canonica frase: and the winner is… nobody!
Buon Natale a tutti…
costa
00Wednesday, December 8, 2010 2:47 PM
screditare in questo modo l'immagine degli alberaioli che SENZA FINI DI LUCRO si fanno in 4 per allestire e per dare l'atmosfera natalizia a gubbio...mi fa pensare che oltre a importarti poco o nulla della figurah dell'albero, ti importa solamente si stare al centro di vetrine quali concorsi e altre vetrine mediatiche varie. le foto sono state valutate da un famosissimo fotografo eugubino di cui non meriti di sapere il nome visto il tuo atteggiamento.
oltre a te, giustamente, ha chiesto spiegazioni ma educatamente e in maniera decisamente pacifica e non aggressiva, un altro concorrente a cui sono state date le stesse motivazioni e la polemica e' nata e morta la. I premi sono stati dati, ai concorrenti e' stata inviata una pergamena per la gratitudine alla partecipazione, ai vincitori, che non c'erano, non e' giustamente stato dato nulla.

con le foto sia cartacee che in formato digitale non ci si fa nulla di oscuro ma vengono messe in archivio con le oltre 500 che gia' ci sono. tra l'altro ne arrivano a decine su facebook, oltre dai vari fotografi eugubini, quindi la scelta su quali utilizzare per vari quadri e altre cose e' molto ampia e non ci attacchiamo di certo allo sfruttamento di questo concorso.

per concludere in fondo al messaggio puoi scriverci quello che vuoi, dopo tutte le varie accuse che ci hai fatto quali truffatori, ladri, ingannatori e bugiardi.

se eri di fuori gubbio te capivo, ma sei de gubbio e dopo 30 anni di costruzione dell'albero sei ancora l'unico che pensa che su ste cose ce magnamo sopra.

davvero complimenti
boh
00Thursday, December 9, 2010 11:00 AM
Per me ha nettamente ragione chi si è lamentato del concorso: anzi mi pare strano che nessun altro concorrente si sia lamentato. Inoltre non mi sembra che nella lettera si parli male degli alberaioli, anzi vengono elogiati per spirito di sacrificio e la loro opera viene definita una delle maggiori attrazioni turistiche della città e il loro lavoro eccezionale.
sinceramente io non ho mai sentito parlare di concorsi senza vincitori, però non ho mai partecipato
alberaiolo
00Thursday, December 9, 2010 2:29 PM
Caro Costa,
non te la prendere ma hanno ragione i partecipanti al concorso. e te lo dice uno che con te si è arrampicato più di una volta sull'impalcatura della stella. ho parlato anche con un paio di partecipanti fra cui quello che suppongo abbia scritto e mi hanno detto con educazione le loro rimostranze. che ho accettato in pieno. ne ho parlato anche con pavilio e lui mi ha detto che si è fidato del responso della commissione, ma noi dovevamo ugualmente premiare qualcuno, magari le tre foto meno peggio. insomma, abbiamo toppato, sia nel non assegnare i premi sia nel non dare nemmeno gli attestati di partecipazione durante l'accensione. io credo che è stato fatto per non lavare i panni sporchi in pubblico. ma non credo che questa sia una grossa macchia. del resto mi sembra che tu abbia letto nella lettera delle offese che non c'erano, anzi mi è sembrato un bell'elogio per noi.
costa
00Thursday, December 9, 2010 3:29 PM
premetto che non so chi sei e quando mi rivedi mi fa piacere parlarne a 4 occhi ;-)
detto cio', per chi ancora non l'ha letto rileggetevi il bando del concorso, non ce' assolutamente scritto che era obbligatorio premiare qualcuno, anche il meno peggio. non e' una staffetta sui 100 metri che anche se il primo arriva dopo un ora va bene uguale. c'era una commissione? si, non c'e' bisogno di fare i nomi se sai chi sono perche' sai benissimo che non sono alberaioli.

riguardo le offese io le ho le tte molto sottintese, a voglia se le ho lette, un esempio?

"potrei bandire un concorso che avesse come tema il tartufo: vince chi mi porta l’esemplare di tartufo bianco più profumato. Primo premio 1 milione di euro, secondo premio mezzo milione e terzo premio 110mila euro. Ovviamente le “opere” non verranno restituite. Poi affermo che la giuria ha deliberato che nessun tartufo era degno di menzione e scolo le tagliatelle… "

questa non e' un accusa, sottintesa o meno, che abbiamo mangiato sopra sto concorso?

"Ora non voglio essere volgare nell’illustrare i possibili usi che mi sono venuti in mente per tale supporto cartaceo, ma anche il più ingenuo capisce che questo è un contentino. "

questa neanche te la commento.

di elogi riparatori in fondo al suo post, dopo le varie frasi atte a offendere e i vari articoli che il tizio sta inviando e ha inviato alle varie testate giornalistiche locali...ne mettesse quanti ne vuole.

se il tipo aveva qualche problema poteva parlarne in privato e risolverla tranquillamente la. ma siccome e' risaputo che ormai a questo soggetto fa piacere stare al "centro di vetrine" sta facendo questo lavoro di screditare l'immagine degli alberaioli.

io la vedo cosi', e non solo io.

e' l'ultimo messaggio che posto solo perche' hai scritto tu che spero mi contatterai per vedere chi sei...altrimenti potrei pensare che sei zaccag...ops, volevo dire caimano76
mah
00Thursday, December 9, 2010 3:58 PM
restituzione delle foto
Premetto che non sono zaccg...ops, caimano76 :-) e non ho mai partecipato a concorsi di questo tipo, tantomeno a questo in oggetto, però un suggerimento per chiudere la questione ce l'avrei:
il comitato albero di natale ringrazia tutti i partecipanti con una bella letterina, li informa che la commissione formata da (nomi e cognomi, così si prendono la loro responsabilità) non ha ritenuto di dover assegnare il premio, e magari in allegato restituisce la foto.
Partita chiusa e tutti contenti!!
balu 80
00Thursday, December 9, 2010 6:37 PM
ho partecipato anche io
ciao a tutti anche io ho partecipato al concorso e voglio subito premettere che non sono un buon fotografo ma di certo nn me manca un po'di materia dato che ho portato a 30 mt di profondita insieme ad un mio amico (piu' matto de me) la foto del nostro eccezionale capolavoro. credo che tutti i partecipanti al concorso, abbiano deciso di partecipare solo ed esclusivamente perche' sono come me legate alla ns citta' e perche' comunque questo concorso era un modo come un altro per ringraziare e stare vicino agli alberaioli. visti i premi "c'era poco da guadagna'" ma era cmq un modo per mettersi in gioco su un hobby che di certo non e' il mio lavoro. credo che io e gli altri partecipanti ci aspettavamo di essere giudicati sia in maniera positiva che negativa ed eravamo sicuramente pronti a ricevere il verdetto della giuria. Nel bando nn si parlava ne diattestato ne tantomeno che la commissione poteva poteva squalificare tutti i partecipanti. 2 cose: complimenti agli alberaioli per il lavoro che fanno, i complimenti a me e al mio amico Adriano compagno di viaggio per aver portato una foto di gubbio in arabia saudita e rifotografata davanti la barriera corallina tra mille pesci colorati e branchi di squali martello.
La foto ne' bella ma nn me potete di che ne' originale..... solo uno de gubbio poteva fa' una ca.z.ta del genere. ciao balu80
dalle dolomiti
00Thursday, December 9, 2010 7:35 PM
Zacca ciai no ragione, ragionissima e non penso che hai offeso nessuno, anzi. per me invece la soluzione è più semplice: gli alberaioli organizzano 'nna cena coi concorrenti, assegnano i premi promessi tante scuse e amici come prima.
ma lascia gì de fa 'ste foto che si nnai vinto segno che nn'erono belle. complimenti invece per la radiocronaca de ieri che ero a scià me so fermato per ascoltà 'l gubbio sul sito che quando ho prenotato sapeo 'n cavolo che se recuperava proprio per il ponte dell'immacolata. m'hi fatto esse al campo!
FORZA GUBBIO PRIMI E ARMANEMOCE
salomone
00Friday, December 10, 2010 11:31 AM
incomprensione e mancanza di buon senso...
Non capisco perchè costa se la sia presa così tanto in veste di alberaiolo. Non credo che il discredito sia stato fatto agli alberaioli, ma alla giuria del concorso, del quale, come minimo, il regolamento è stato mal comunicato. Sono certo che anche costa, del quale è chiaro l'attaccamento a quello che fa (ma che è stato lui ad essere aggressivo per primo) sarà stato il primo ad incavolarsi con la giuria che non ha premiato nessuno. Giuria che ha manifestato molta saccenteria non premiando nessuno (saranno pure bravi fotografi ma peccano di buon senso). Del fatto che tale questione sia stata sventolata in pubblico, è il rischio che si corre quando si fa un concorso PUBBLICO. E' chiaro che uno non puo' pretendere di enfatizzare pubblicamente un concorso e sperare che eventuali polemiche siano risolte in privato!
Sono sicuro che il prossimo anno, se il concorso si rifarà (??), non verranno commessi gli stessi errori, sempre che ci saranno ancora concorrenti...
romana de nome e de fatto
00Friday, December 10, 2010 12:15 PM
è tanto facile
Leggendo il tutto, la soluzione è semplice: andate a FORUM. Così avrete tutto ciò che vi serve: innanzitutto un giudice che dirime la controversia, pubblicità per entrambi i contendenti (se è vero che il partecipante ha voglia di avere cento vetrine, sarà anche positivo per l'albero di natale così ottiene la ribalta nazionale, io sono in questo forum perchè lo hanno fatto vedere qualche secondo al tg1). poi il partecipante otterrà soddisfazione (visto che è OVVIO che vincerebbe lui la causa), il comitato organizzatore i soldi per poter pagare i premi, dato che da quello che so danno circa 1000 euro per ogni parte in causa. anche perchè a me sembra che alla base di tutto il problema sia stato che il comitato organizzatore si aspettasse più adesioni, poi con pochi partecipanti non ha avuto più i soldi per pagare i premi che aveva promesso ed ha preso come scusa il fatto che le foto non fossero degne di premio. però se uno mette un bando e promette 3 premi, deve consegnarli anche se ci sono solo 3 concorrenti. è naturale. quindi io metto il sassolino nella ciotola del partecipante...
Campania felix
00Friday, December 10, 2010 4:21 PM
parere
Sono di Santa Maria Capua Vetere.
Ero a Gubbio il giorno dell'accensione dell'albero. Innanzitutto devo dire che per quello che potevo vedere dalle foto mi sembrava un'americanata, invece a vederlo da vicino l'albero è molto suggestivo. Complimenti quindi a chi lo ha ideato e realizzato. Sono andato sul sito della tv che ha curato l'evento e visto che Gubbio mi ha ospitato molto bene, se non reco disturbo, vorrei offrirvi il mio contributo in merito, dato che sono un avvocato.
Dunque, tutto dipende dal bando. Se effettivamente c'è scritto che "premi saranno consegnati" e non c'è nessuna clausola in merito, i premi vanno consegnati. Se invece ci fosse scritto ad esempio... "qualora non si raggiungesse un certo numero di partecipanti... qualora gli elaborati fotografici non risultassero adatti o non avessero centrato il tema proposto" insomma, clausole del genere che in ogni modo devono, e ripeto, devono essere scritte nel bando. Ad esempio, il primo caso è quello a partecipazione fluttuante, tipico delle gare di bocce o di briscola, dove i premi promessi potrebbero subire variazione qualora non si raggiungesse un numero specificato di partecipanti. Ma in ogni caso questo è sempre specificato nel bando, che spesso è un semplice manifesto o volantino. Il secondo caso succede ad esempio nei concorsi di danza. Se le scuole iscritte al concorso in questione non raggiungono un adeguato standard, ad esempio, può capitare di assegnare due secondi posti. Ma tale clausola deve essere necessariamente specificata e scritta, necessariamente, mi ripeto e definiti quali siano tali standard (esempio, numero di ballerine impegnate, tipologia e difficoltà del ballo, vari quozienti di difficoltà specifici).
Per concludere, da quello che leggo mi sembra che tali clausole non ci fossero (qualcuno può postare o dirmi dove scaricare il bando?); la legge citata dal partecipante è esatta e posso aggiungere che tale norma giuridica esprime "il principio, secondo il quale il bando di concorso è un’offerta contrattuale che fa sorgere a carico del soggetto che lo indice l’obbligazione di svolgere il concorso e designare i vincitori, secondo i criteri di correttezza e buona fede. L’adempimento di tale obbligo, pur comportando un maggior o minor grado di discrezionalità del debitore, non può trascendere nell’arbitrio, pena il risarcimento del danno a favore del creditore ai sensi dell’art. 1218 c.c."
Per concludere, mi sembra chiaro che i partecipanti al concorso abbiano totalmente ragione e il metodo più semplice per risolvere la situazione è che il comitato si riveda, decida i tre vincitori ed assegni i premi promessi.
Spero di esservi stato utile.
La vostra città è bellissima, complimenti.

Avv. Angelo Cocozza
ceppo
00Friday, December 10, 2010 4:57 PM
io ho mandato 3 foto
Oltre alle 15 € per la stampa delle foto e alla raccomandata (circa 5 €) lo smacco morale è stato veramente grande. Non avevo certo la pretesa di vincere il concorso fotografico benchè le numerose persone che in anteprima avevano visto le mie foto avevano chiaramente espresso pareri estremamente favorevoli causa la particolarità degli scatti e della tecnica usata, nonchè l'originalità delle inquadrature.
Il concorso era già nato sotto una stella sbagliata in quanto mal pubblicizzato: io ho scoperto per caso l'esistenza del concorso nel mese di aprile e ricordando gli scatti fatti a dicembre ho potuto partecipare, cosa che difficilmente avrei potuto dovendo consegnare le foto entro ottobre (tra aprile e ottobre mi risulta che l'albero sia spento). Ho pensato che comunque valesse la pena tentare...ma certo, scoprire che le mie foto erano state valutate peggiori di NESSUNA FOTO mi ha lasciato un po' senza parole. Fino ad una settimna prima della scadenza del concorso fotografico mi era stato detto da un alberaiolo che le mie erano le uniche foto arrivate al comitato, per cui molto probabilmente il concorso sarebbe stato annullato, logicamente non potevo certo concorrere da solo !!! Poi qualche settimana fa chiedo ad un altro alberaiolo se aveva notizie del concorso e lui mi risponde: Si, la giuria ha deciso di non assegnare i premi in quanto ritenevano le foto non degne di menzione e quindi di premiazione. Spontaneamente ho riso ed ho risposto "anche a Sanremo spesso ci sono canzoni bruttissime, ma mi risulta che ci sia sempre stato un vincitore!"

Detto questo non è certo mia intenzione accusare gli alberazioli, ma se ci sono state problematiche di qualsiasi tipo che hanno portato ad un'insabbiatura necessaria del concorso, avrebbero fatto più bella figura nel dichiarare annullato il concorso: qualsiasi scusa sarebbe stata certamente accettata dai partecipanti, tranne questa sulle foto indegne di premiazione!

NON ERA CERTO RICHIESTA UNA "BELLEZZA MINIMA DELLE FOTO"

Detto questo, se all'inizio ritenevo ben spesi 20 € per partecipare a questo concorso, adesso dico che RIVOGLIO LE MIE FOTO e i 5 € della raccomandata, oppure RIVOGLIO INDIETRO 20 € spesi, decidete voi.
DI SICURO NON MI INTERESSA VERE UN ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE PER UN CONCORSO IN CUI NON HA VINTO NESSUNO !!!!

Che amarezza
Evita Peron
00Saturday, December 11, 2010 6:22 PM
figuracce...
Io non ho partecipato al concorso, perchè ne vengo ora a conoscenza e mi dispiace, perchè avevo delle foto piuttosto belle a mio avviso. O forse mi è andata bene perchè almeno ho risparmiato i soldi delle stampe e non mi sono presa un'incavolatura, visto che mi sembra che i partecipanti abbiano il sacrosanto diritto di essere premiati.
Visto che i partecipanti mi sembrano giustamente arrabbiati e visto che a parte il parere dell'avvocato basta un po' di buon senso per capire che il comitato dell'albero di Natale sia nettamente in torto, cosa aspetta questo comitato a smettere di fare questa figura da mentecatti? Visto che non stanno smentendo niente significa che quello che c'è scritto sopra e che si sente in giro è tutto vero.
Ma soprattutto mi chiedo 4 cose:
1) come hanno mai potuto pensare che bastava dire: "Non premiamo nessuno" e tutto sarebbe filato liscio? Che nessuno si sarebbe incavolato? Anzi, a me i partecipanti sembrano fin troppo educati, fossi io mi sarei già rivolta ad un legale
2) possibile che nessuno degli alberaioli ha posto il problema CHE UN CONCORSO INSABBIATO non poteva passare inosservato?
3) A quello che leggo, i partecipanti qualche giorno prima della premiazione, avevano chiesto notizie del concorso, quindi il comitato dell'albero di Natale aveva avuto la possibilità di rimediare a questo errore.
4) perchè, nonostante era stato annunciato, durante la serata dell'accensione non sono nemmeno stati consegnati i diplomi? sarebbe stata una brutta figura? Di sicuro meglio di quella che stanno facendo ora.

Concludo dando tutta la solidarietà ai partecipanti, invitandoli a farsi rispettare e a chiedere fino in fondo che i loro diritti vengano rispettati.
E se invece del silenzio qualcuno di quelli del comitato rispondesse alle mie domande forse si potrebbe trovare una soluzione pacifica o almeno non perdere del tutto la faccia per così poco
uomo qualunque
00Saturday, December 11, 2010 11:03 PM
caro costa
caro costa, mi sembra che hai poco da scaldarti, visto che non mi sembra di aver letto accuse contro gli alberaioli (in quanto persone che si adoperano per far accendere l'albero).
Io penso che se uno non adoperasse il buon senso ed andasse fino in fondo con le pratiche legali, non è che i banditori del concorso perdono, ma "de più".
Ma dove si è mai visto che uno fa un concorso pubblico e poi ad insindacabile giudizio di chissà chi, si decide di non premiare nessuno? Anche perchè la domanda sorgerebbe spontanea: chi ci va ora in settimana bianca? la giuria?
dice il saggio
00Wednesday, December 15, 2010 11:46 AM
silenzi...
fossi stata uno dei partecipanti al concorso, oltre all'arbitrarietà con la quale hanno agito gli organizzatori, mi stupirebbe il permanere in un silenzio tanto ambiguo quanto eloquente.Errare è umano ma perseverare è diabolico! Possibile che nessuno di questi signori che si sono presi la briga di tanta ribalta, non abbiano niente da dire? Possibile che il tanto celebrato albero di Natale più grande del mondo,non meriti nemmeno un chiarimento? Fra l'altro, gli stessi partecipanti, mi sembra abbiano offerto loro stessi, leggendo quanto scritto sopra, una chiave per una risolzione pacifica della questione;ed è anche il minimo che si possa chiedere!Ma i proverbi insegnano che la pazienza ha un limite, e a mio parere, i partecipanti al concorso ne hanno avuta sin troppa. "Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire"...E forse , a questo punto, una bella azione legale,(s'intende, per una pura questione di diritti e princpio)forse avrà il potere di "stanare" chi continua a fare "orecchi da mercante". "Chi vuole intendere... intenda".
Ago
00Thursday, December 16, 2010 5:23 PM
è Natale
ragazzi, l'Albero si accende per festeggiare il Natale. Direi che il modo migliore di festeggiarlo è chiudere questo discorso, dimenticare questa brutta storia e fare pace
mago
00Friday, December 17, 2010 4:31 AM
è tanto semplice
ce vole poco a capì: non c'hanno i soldi per pagà una settimana bianca + 300€ de buoni e s'enno inventati sta baracca...ve s'enno fulminati du neon de troppo??? peccato poteva essere una bella cosa, invece è diventata una "bella" figura!
ghino
00Saturday, December 18, 2010 12:37 PM
bravi 'n bel po'
Ah ah ah, che ride, questi per fa gli avidi se sput..nano 30 anni de reputazione! volevano fa gli sboroni per il trentennale e invece enno su tutti i giornali in negativo, solo che sul sito loro alla sezione "parlano di noi" de 'ste figure de m.... non accennano niente.
Bravi 'n bel po'!
lasciamogì
00Saturday, December 18, 2010 1:42 PM
amo' però lasciamo gì....
Che 'n'è stata 'na bella figura è chiaro per tutti.
Però amo' è ora de lascià gì.... non me sembra una situazione vitale per Gubbio... e comunque serva d'esempio per chi partecipa ai concorsi di questo tipo, che fanno ride solo a sentilli nomina' figuramoce a partecipa'... La vanità è una brutta bestia... poi sentisse bravi per una foto è proprio ridicolo...
Lasciate perde...
menco
00Saturday, December 18, 2010 5:35 PM
caro lasciamo gi' se in italia le cose vanno male e' perche ci sono le persone che come te campano co:a mo' lasciamo gi'--- e-- famo a volecce bene!!!!!
Nessuno dei partecipanti voleva vincere o pretendeva il un premio ma dato che e' stato bandito un concorso ci si aspettava di essere giudicati e nn scartati senza che nemmeno il bando lo prevedeva. era meglio se gli amici alberaioli il bando lo facevano scrivere sa un legale e nn da un semplice operaio come me. Da parte tua sminuire questo concorso e le figure degli alberaioli che lo hanno organizzato, mi fanno solo sperare che nn sei di gubbio ma di zone confinanti con il nostro comune.
Se eravamo tutti come te, avevamo lasciato gi' de fa tutto.....
gimo bene
00Saturday, December 18, 2010 7:12 PM
ghino...stai a esagera', se vede lontano un miglio che non sei de gubbio.

mentecatti, sboroni, ecc, ecc...dateve na regolata quando scrivete certe affermazioni, o perlomeno abbiate il coraggio di essere riconoscibili. insultare cosi' gratuitamente e' davvero un modo decisamente da vigliacchi.

e' successo? e pace, chi avra' da ridire puo' benissimo andare da loro a reclamare o nelle sedi opportune. per il resto sono solo inutili commenti buttati la da gente che non sa cosa fare il tempo libero. gite a gioca co la neve.
appoggio in pieno lasciamo gì.
lasciamogì
00Saturday, December 18, 2010 8:13 PM
Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:108345416=menco, 18/12/2010 17.35]caro lasciamo gi' se in italia le cose vanno male e' perche ci sono le persone che come te campano co:a mo' lasciamo gi'--- e-- famo a volecce bene!!!!!
Nessuno dei partecipanti voleva vincere o pretendeva il un premio ma dato che e' stato bandito un concorso ci si aspettava di essere giudicati e nn scartati senza che nemmeno il bando lo prevedeva. era meglio se gli amici alberaioli il bando lo facevano scrivere sa un legale e nn da un semplice operaio come me. Da parte tua sminuire questo concorso e le figure degli alberaioli che lo hanno organizzato, mi fanno solo sperare che nn sei di gubbio ma di zone confinanti con il nostro comune.
Se eravamo tutti come te, avevamo lasciato gi' de fa tutto..... [/QUOTE][/POSTQUOTE]

Io so de Gubbio molto più de te, caro menco. Proprio per questo ho detto de lascià gì co' 'sta storia del concorso, dico io, ridicolo già in partenza e peggio in conclusione. Le cose importanti sono altre.... de quelle n'se lamenta nessuno... si vui te fo 100 esempi, ma visto che si de Gubbio dovresti sapelle da solo.

commerciante
00Saturday, December 18, 2010 9:03 PM
archiedessero i soldi!
I soldi pe i premi ce l'avevano di sicuro, visto che come ogni anno alcuni inviati dal comitato albero di Natale sono passati da noi negozianti del centro a chiedere un contributo. e come ogni anno glieli hanno dati tutti o quasi e almeno 20 euro a testa. Quindi i soldi a chiedeli enno tanti bravi, ma quando se devono sbucinà c'hanno le spine dentro le tasche! visto quello che ho letto (e do la totale solidarietà e ragione ai partecipanti) ce arvenissero il prossimo anno a chiede il contributo!
Ghino
00Saturday, December 18, 2010 9:19 PM
Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:108347301=gimo bene, 18/12/2010 19.12]ghino...stai a esagera', se vede lontano un miglio che non sei de gubbio.

mentecatti, sboroni, ecc, ecc...dateve na regolata quando scrivete certe affermazioni, o perlomeno abbiate il coraggio di essere riconoscibili. insultare cosi' gratuitamente e' davvero un modo decisamente da vigliacchi.

e' successo? e pace, chi avra' da ridire puo' benissimo andare da loro a reclamare o nelle sedi opportune. per il resto sono solo inutili commenti buttati la da gente che non sa cosa fare il tempo libero. gite a gioca co la neve.
appoggio in pieno lasciamo gì.[/QUOTE][/POSTQUOTE]


PER QUANTO SBORONI O MENTECATTI NON SIANO FRA I PEGGIORI INSULTI, RICONOSCO IL MIO TORTO. PERO' TI ASSICURO CHE SONO DI GUBBIO E QUESTA FACCENDA MI HA INCURIOSITO. RISPONDO A TE E ANCHE A LASCIAMO GI': IO CREDO CHE PER TERMINARLA CI VUOLE ALMENO UNA RISPOSTA, NON SO, DELLE SCUSE UFFICIALI DA PARTE DELL'ORGANIZZAZIONE E LA RIASSEGNAZIONE DEI PREMI. DA QUELLO CHE LEGGO I PARTECIPANTI HANNO GIA' RECLAMATO PERSONALMENTE E ANCHE SUI GIORNALI, GLI CI E' RIMASTA LA QUERELA. concordo con il fatto che ha scritto qualcuno che la cosa più strana e disonorevole della faccenda è il totale silenzio degli organizzatori: hanno capito di avere torto marcio, e forse temono che qualsiasi risposta peggiorerebbe la situazione, ma penso che un comunicato di scuse affidato ai giornali e una lettera personale ai partecipanti potrebbe mettere a tacere tutto. ora chiudo, devo andare a giocare con la neve...
gimo bene
00Sunday, December 19, 2010 4:26 AM
anche a me ha messo curiosita' la vicenda ma non per questo mi metto a offendere quelli che tutti gli anni se mettono a gi su pel monte la domenica matina per regalacce sto spettacolo.

ma so l'unico che ha capito che la colpa non e' degli alberaioli ma della commissione a cui hanno delegato il concorso che fa capo a 1 solo alberaiolo?

x commerciante: col turismo che te porta l'albero...20 euri??? amazza...nte spreca'!!!!

la neve e' bella su da coppo ;-)
Ghino
00Sunday, December 19, 2010 6:32 PM
Re:
QUOTE:
ma so l'unico che ha capito che la colpa non e' degli alberaioli ma della commissione a cui hanno delegato il concorso che fa capo a 1 solo alberaiolo?

LA COMMISSIONE PU0' AVERE DETTO QUELLO CHE VOLE, MA QUELL'ALBERAIOLO AVREBBE DOVUTO REPLICARE: DATEME TRE VINCITORI, OPPURE LI SCELGO IO. POI SONO D'ACCORDO CHE MOLTI DEGLI ALBERAIOLI SONO SICURAMENTE ALL'OSCURO DI TUTTO. PENSO A MAGGIOR RAGIONE CHE I POCHI RESPONSABILI, SE NON L'UNICO, DEVONO USCIRE FUORI E SPIEGARE LA SITUAZIONE, PER NON TRASCINARE ANCHE CHI NON CENTRA NIENTE NELLA BUFERA. ME SEMBRA ANCHE CHE I CONCORRENTI NON CE L'HANNO CON GLI ALBERAIOLI, MA SOLO CON QUELLI O QUELLO CHE HANNO ORGANIZZATO QUESTO CONCORSO FASULLO

gimo bene
00Sunday, December 19, 2010 8:04 PM
appunto, ma da i commenti che ci sono pare che la gente sta a fa de tutta l'era n'fascio quando invece sono solo pochi elementi se non uno solamente che ha fatto tutto sto inutile casino.

sbaglio?
nebbia
00Monday, December 20, 2010 11:18 AM
sono d'accordo con gimo bene . in Italia spesso si fa così: un romeno violenta una donna e dopo tutti i romeni sono depravati. e via dicendo. però mi viene anche da essere d'accordo con Ghino e mi chiedo: ma perchè questo unico responsabile (così dite voi che forse siete più informati) non fa outing che adesso va de moda e dice: è colpa mia, scusate, come si può rimediare? io penso che i partecipanti non vogliono il sangue, ma solo la giustizia, almeno non essere presi per il c...
o no?
menco
00Monday, December 20, 2010 9:31 PM
una cosa e' certa nessuno di noi fa di ogni erba un fascio, e nessuno condanna gli alberaioli.
ma e' vero che nn possiamo nemmeno far finta di nulla, i partecipanti al concorso vogliono solo capire perche' chi ha organizzato il tutto si e' preso la bega di accettare il verdetto della commisione che non era nemmeno riportato nel bando.
Perme l'albero e gli alberaioli rimangono sempre delle figure di cui ne vado fiero da eugubino. non pretendo ne' un premio ne' un attestato, ma almeno due righe ufficioali del presidente sul motivo di tale decisione, e nn le chiacchiere che si sono fatte su fb e sul forum di trg. il sito internet de l'albero e le ns mail inviate nella domanda di partecipazione al concorso sono un buon canale di chiarimento da utilizzare da parte del presidente Ramacci.
per risp. a lasciamo gi': non capisco perche' dici che questo concorso sia nato male in partenza? c'èra un bando e i partecipanti lo anno rispettato, chi nn ha rispettato i patti sono gli amici alberaioli o comunque chi si era preso la bega di organizzarlo. qusta cosa mi fa pensare che fai parte del comitato o comunque hai seguito tutta la storia di questo concorso e qualcosa di chiaro non c'èra dal principio, una cosa e' certa noi abiamo partecipato con orgoglio e la voglia di vincere e di metterci in discussione alrimenti nn stampavamo e correvamo alla in posta per spedire gli elaborati.

mike
00Wednesday, December 29, 2010 12:49 PM
bravi tutti
LA cosa simpatica di tutto è che ho saputo che il concorso aveva il patrocinio del comune e della regione UMBRIA: bella figura gli abbiamo fatto fare. Sarà che quegli enti non gli hanno dato più i soldi promessi e hanno detto agli alberaioli ARRANGIATEVE; chi ha sbagliato? di sicuro non i partecipanti che non leggo più, sarà mai che il comitato gli ha allungato qualche soldo per tacitare tutto e per evitare altre lecite spu...nate? TANTO MI SEMBRA CHE DAL PRIMO ISTANTE LA VOLONTà ERA QUELLA DI INSABBIARE. il comitato non ha mai fatto niente per smentire le voci nè per scusarsi pubblicamente con gli interessati; le solite cose al modo eugubino, tutti zitti a crescia e vino
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:54 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com