Intervista seria a Claudio

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, [8], 9, 10, 11
un sorriso
00Friday, August 17, 2012 4:18 PM
saulo59, 29/08/2007 22.17:


Grazie claudio, condivido pienamente la tua risposta.
Ora ti chiedo :
Tu dici in un post sopra dove ti è stato chiesto quali sono le "cadute" che più hai visto negli ambienti religiosi :

4) parlando di altri (visto che mi domandi), l'inciampo maggiore era ed è : il LETTERALISMO SENZA LA PIETA' DI COLUI CHE HA DETTATO LA LETTERA




Che intendi? puoi fare un esempio?
grazie [SM=g27823]




claudio.41, 30/08/2007 18.46:


Certo Saulo [SM=g27823]

Molti cristiani, attaccati alla Lettera (la Bibbia___e ciò è buono) sono purtroppo un pò troppo zelanti ad usare la lettera stessa nei confronti di altri che sono caduti loro malgrado in qualche "mancanza", senza però poter discernere i MOTIVI DI DENTRO per cui i poveretti, sono, appunto, caduti. Li riprendono severamente con le parole : "Stà scritto", ma dimenticano che Gesù insegna che "stà altresì scritto".

Faccio un esempio:

E' scritto : "NON UCCIDERE".

Prendiamo una povera donna che viene violentata e resta incinta.
Gli zelanti diranno : "E' scritto : non uccidere, e quindi tu NON PUOI abortire. E' scritto inoltre che i cristiani devono dare la vita per altri, e quindi tu DEVI sacrificare la TUA vita per quella del bambino", e spesso aggiungono : "....altrimenti scadi dalla Grazia di Dio.....ricordati che Dio punisce.." etc..

Stando alla LETTERA, hanno ragione e nessuno puo' contrariarli, MA (c'è un grosso MA) , essi non mostrano minimamente il grande cuore di Cristo, e dimostrano di non aver capito lo Spirito che stà dietro alla lettera.

Gesù non giudica all'apparenza(Isaia11:3) ma guarda i MOTIVI DI DENTRO , ovvero, le possibili , enormi sofferenze che la povera donna prova . LUI, "non calpesterà la canna rotta , nè spegnerà il lucignolo fumante" e chi è più "canna rotta" di una donna in questo stato?
Vedi Saulo, il conoscere a memoria la Lettera, ma non essere Cristiani secondo il Cuore di Cristo, produce fanatici che , come gli antichi scribi e farisei uccisero Colui che aveva dettato la Lettera, oggi sono pronti, allo stesso modo, ad uccidere (in maniera morale, spirituale) molte povere anime che si sono avvicinate a Gesù e che poi, per cause di forza maggiore, sono cadute in qualche cosa. Molte volte , nelle varie chiese si sente dire dagli zelanti, a poveri travagliati : "Questa è una prova che Dio ti manda...e tu devi (nota il devi) accettare..", laddove invece , il fatto è sì, una prova, ma è una prova per la chiesa! Il Signore mette alla prova la chiesa per vedere se quelli che si dicono Suoi figli, hanno il cuore secondo il loro "Fratello maggiore", Gesù. E quasi sempre, salvo rarissimi casi, tutti, nelle chiese, soccombono in questo tipo di prove.


Spero di essere riuscito a spiegarmi


un sorriso
00Friday, August 17, 2012 4:24 PM
giuseppe6, 06/11/2007 20.22:

se posso e non mi prendi a odiare [SM=g27828] ti vorrei fare 5 domande [SM=g27828]
p.s. se sono troppe dimmelo pure [SM=g27819]
1. Che ne pensi che nel tuo forum ci sono 235 utenti ma siamo in cosi pochi a partecipare?
2.Cosa provi quando scrivi e nessuno risponde a quello che hai scritto oppure a quando qualcuno non accetta la tua teologia?
3.Ti senti una "guida"?
4.Se fossi costretto a scegliere di far parte di una denominazione ,quale sceglieresti?
5.Faresti una nuova denominazione tu?
6.Cosa consigli a chi ti legge per entrare di più in un rapporto personale con il Signore?


p.s. avevo detto 5 e sono venute 6 [SM=g27828]
grazie davvero se vorrai rispondere a queste mie curiosita [SM=g27836]






claudio.41, 06/11/2007 21.22:



Potete fare tutte le domande che volete senza farvi problemi di quantità [SM=g27823]


1) Non trovo strano che da un grande numero si passi ad un piccolo numero. Da 235 si passa a 10-15? Forse siamo anche troppi (argomento Giudici 7:2-7).
Un errore comune a molti : Noi fissiamo le nostre speranze su dati numeri e persone, e veniamo delusi : Così accadde ad Elia dopo lo straordinario evento sul Carmelo. Elia , vinto da scoraggiamento, fuggì. Ma in conclusione il Signore gli disse che Egli (il Signore) aveva un popolo __il Suo popolo, sconosciuto ad Elia : i settemila.

Perfino un San Paolo dovette subire l'indifferenza di Gerusalemme , ed andò ad esiliarsi, chissà quanto amareggiato, in Arabia per tre anni, fino a che Dio non GLI POSE LUI davanti, quelli che Egli voleva che fossero ammaestrati a mezzo di Paolo.
Noi Cristiani "non dobbiamo disprezzare il giorno delle piccole cose" (Zaccaria 4:10) .
Non è il troppo che serve Dio, ma il "poco" mosso dallo Spirito Santo . (1 Corinzi 10:31).
da notare che LA GLORIA DELL'INCARNAZIONE SI RIDUSSE ALLA MANGIATOIA.
LA TRASFIGURAZIONE SI RIDUSSE ALLA VALLE , E LA RESURREZIONE A PREPARARE CIBO SULLA SPIAGGIA DEL LAGO
.
L'uomo superbo guarda il grande spettacoloso, ma la Gloria è nella fedeltà, anche nelle piccole cose. Del resto , il lavoro più arduo non sarebbe l'avere popolo (lo volessi) ma il preparare uomini e donne che siano adatti a pascerlo.


2) Non desidero che nessuno accetti la mia(!) teologia , eccetto quanta ne conferma lo Spirito Santo a ciascuno, non in momenti di emozioni, ma fermamente e con lentezza, udendo il PROFETA , che ci parla MATTINA dopo mattina (Salmo 46:6-7 ; Proverbi 6:22 ; Daniele 9 in cui è citato Geremia).
Solo quella è dottrina, la di Lui Dottrina, che è sicuramente confermata e diviene nostra (1 Corinzi 3, ultimi versi) , allora e solo allora, parliamo poi anche noi con autorità (certezza interiore) e non come gli Scribi , cioè ripetendo anche grandi verità ma che non sono diventate nostre attraverso sofferenze e rivelazione.


3) Io non sono capo di nessun gruppo, e non desidero proprio che nessuno mi ritenga tale. Ma che sia Gesù solo innalzato (Marco 9). Sono e mi sento, un fratello tra fratelli e sorelle.



4) Non sceglierei nessuna denominazione. Se (ma così non è grazie a Dio) così dovesse essere per forza il Cristianesimo, non sarebbe più Cristianesimo . Gesù predicava e faceva del bene a tutti in ogni occasione ma non organizzava riunioni nè stabiliva giorni , od ore nè posti particolari , ma viveva SOLO per la gloria del Padre e per quello che il Padre stesso Gli metteva davanti.
Non amo le denominazioni, perchè le denominazioni dividono. Io ho ricevuto del bene (ad esempio) anche da chi era ,od è, nel cattolicesimo (anche se io non lo sono) ed anzi, colgo l'occasione per raccomandare a quelli che mi onorano di ascoltarmi o leggermi , che non dicano male di cosa alcuna.
Il mio programma è : non entrare in "governi" e programmi di chiese, ma nel mio piccolo posto, accogliere quelli che il Signore ci manda.



5) No, assolutamente. Mai! Sono anni che io protesto ed ammonisco contro OGNI forma di "organizzazione"



6) Vivere Cristo senza sette, senza partiti, senza fanatismo e rumorate di carne.
Di investigare le Scritture , non per orgoglio di conoscenza, ma per essere atti ad Innalzare Cristo , perchè ESSE testimoniano di Lui (Giovanni 5:39 ; Luca 9:27).
Nel citare le Scritture dobbiamo essere accurati, precisi. Molte volte , un buon messaggio è messo in ombra , in dubbio da una non corretta o sbagliata citazione.
Sobrietà : ognuno deve conoscere i propri limiti. Non elevarsi oltre la propria statura. Meglio iniziare molto vicini alla terra, come un aereoplano, e poi volare con un buon motore, che apparire come un fulmine, solamente per finire tremolando come la fiammella di un fiammifero.

Evitare come una piaga lo spirito dei Nicolaiti...che è di voler signoreggiare sopra l'eredità del Signore . L'AUTORITA' E LA FORZA devono venire dalla Presenza di Gesù in noi. Solamente Lui incoraggia il giusto e mette nel tempo di Dio il SEME nei cuori. SOLAMENTE Lui lo fà.
Evitare di sognare grandi cose . Dio può usare anche un verme per forare una montagna.


Questi sono i consigli che io dò a chi, DAVVERO vuole essere Suo discepolo.

Grazie delle domande [SM=g27823]





Che meraviglia questi scritti....uno più interessante dell'altro, vale la pena rileggerli! [SM=x795137]
RPaola
00Friday, March 29, 2019 12:14 AM
claudio.41, 06/11/2007 21.22:


1. Che ne pensi che nel tuo forum ci sono 235 utenti ma siamo in cosi pochi a partecipare?
2.Cosa provi quando scrivi e nessuno risponde a quello che hai scritto oppure a quando qualcuno non accetta la tua teologia?
3.Ti senti una "guida"?
4.Se fossi costretto a scegliere di far parte di una denominazione ,quale sceglieresti?
5.Faresti una nuova denominazione tu?
6.Cosa consigli a chi ti legge per entrare di più in un rapporto personale con il Signore?




Potete fare tutte le domande che volete senza farvi problemi di quantità [SM=g27823]


1) Non trovo strano che da un grande numero si passi ad un piccolo numero. Da 235 si passa a 10-15? Forse siamo anche troppi (argomento Giudici 7:2-7).
Un errore comune a molti : Noi fissiamo le nostre speranze su dati numeri e persone, e veniamo delusi : Così accadde ad Elia dopo lo straordinario evento sul Carmelo. Elia , vinto da scoraggiamento, fuggì. Ma in conclusione il Signore gli disse che Egli (il Signore) aveva un popolo __il Suo popolo, sconosciuto ad Elia : i settemila.

Perfino un San Paolo dovette subire l'indifferenza di Gerusalemme , ed andò ad esiliarsi, chissà quanto amareggiato, in Arabia per tre anni, fino a che Dio non GLI POSE LUI davanti, quelli che Egli voleva che fossero ammaestrati a mezzo di Paolo.
Noi Cristiani "non dobbiamo disprezzare il giorno delle piccole cose" (Zaccaria 4:10) .
Non è il troppo che serve Dio, ma il "poco" mosso dallo Spirito Santo . (1 Corinzi 10:31).
da notare che LA GLORIA DELL'INCARNAZIONE SI RIDUSSE ALLA MANGIATOIA.
LA TRASFIGURAZIONE SI RIDUSSE ALLA VALLE , E LA RESURREZIONE A PREPARARE CIBO SULLA SPIAGGIA DEL LAGO
.
L'uomo superbo guarda il grande spettacoloso, ma la Gloria è nella fedeltà, anche nelle piccole cose. Del resto , il lavoro più arduo non sarebbe l'avere popolo (lo volessi) ma il preparare uomini e donne che siano adatti a pascerlo.


2) Non desidero che nessuno accetti la mia(!) teologia , eccetto quanta ne conferma lo Spirito Santo a ciascuno, non in momenti di emozioni, ma fermamente e con lentezza, udendo il PROFETA , che ci parla MATTINA dopo mattina (Salmo 46:6-7 ; Proverbi 6:22 ; Daniele 9 in cui è citato Geremia).
Solo quella è dottrina, la di Lui Dottrina, che è sicuramente confermata e diviene nostra (1 Corinzi 3, ultimi versi) , allora e solo allora, parliamo poi anche noi con autorità (certezza interiore) e non come gli Scribi , cioè ripetendo anche grandi verità ma che non sono diventate nostre attraverso sofferenze e rivelazione.


3) Io non sono capo di nessun gruppo, e non desidero proprio che nessuno mi ritenga tale. Ma che sia Gesù solo innalzato (Marco 9). Sono e mi sento, un fratello tra fratelli e sorelle.



4) Non sceglierei nessuna denominazione. Se (ma così non è grazie a Dio) così dovesse essere per forza il Cristianesimo, non sarebbe più Cristianesimo . Gesù predicava e faceva del bene a tutti in ogni occasione ma non organizzava riunioni nè stabiliva giorni , od ore nè posti particolari , ma viveva SOLO per la gloria del Padre e per quello che il Padre stesso Gli metteva davanti.
Non amo le denominazioni, perchè le denominazioni dividono. Io ho ricevuto del bene (ad esempio) anche da chi era ,od è, nel cattolicesimo (anche se io non lo sono) ed anzi, colgo l'occasione per raccomandare a quelli che mi onorano di ascoltarmi o leggermi , che non dicano male di cosa alcuna.
Il mio programma è : non entrare in "governi" e programmi di chiese, ma nel mio piccolo posto, accogliere quelli che il Signore ci manda.



5) No, assolutamente. Mai! Sono anni che io protesto ed ammonisco contro OGNI forma di "organizzazione"



6) Vivere Cristo senza sette, senza partiti, senza fanatismo e rumorate di carne.
Di investigare le Scritture , non per orgoglio di conoscenza, ma per essere atti ad Innalzare Cristo , perchè ESSE testimoniano di Lui (Giovanni 5:39 ; Luca 9:27).
Nel citare le Scritture dobbiamo essere accurati, precisi. Molte volte , un buon messaggio è messo in ombra , in dubbio da una non corretta o sbagliata citazione.
Sobrietà : ognuno deve conoscere i propri limiti. Non elevarsi oltre la propria statura. Meglio iniziare molto vicini alla terra, come un aereoplano, e poi volare con un buon motore, che apparire come un fulmine, solamente per finire tremolando come la fiammella di un fiammifero.

Evitare come una piaga lo spirito dei Nicolaiti...che è di voler signoreggiare sopra l'eredità del Signore . L'AUTORITA' E LA FORZA devono venire dalla Presenza di Gesù in noi. Solamente Lui incoraggia il giusto e mette nel tempo di Dio il SEME nei cuori. SOLAMENTE Lui lo fà.
Evitare di sognare grandi cose . Dio può usare anche un verme per forare una montagna.


Questi sono i consigli che io dò a chi, DAVVERO vuole essere Suo discepolo.

Grazie delle domande [SM=g27823]




[SM=x795135] [SM=x795130] non lo so...tu parli e io mi sento più vicina a Gesú...è incredibile [SM=x795143]
RPaola
00Friday, March 29, 2019 12:23 AM
Re: Re:
claudio.41, 30/03/2007 13.51:







Ricordo che a volte , da solo e al buio pensavo all'immagine del crocifisso e ne avevo paura , ma poi dicevo "tanto Tu non sei più appeso lì". Ricordo anche che da piccolo ho avuto più volte la visione quando ero sdraiato sul letto la sera, di una enorme Mano che , benevola, si poggiava sulla mia testa.

Quando nel 1999, un uomo di Dio, francese, tale Claudio Ruffò, essendo venuto a predicare Gesù nella chiesa evangelica che frequentavo, fece un appello dopo aver predicato per chi volesse dare la propria vita a Gesù, io CORSI al pulpito, e quando mi girai vidi che ero stato l'unico (poi 2 o 3 si unirono). Quando questo uomo pregò per me e su di me, mentre pregava si fermò e disse , tra le altre parole che ora non ripeto : "Gesù mi stà dicendo che ti segue fin da piccolo e fin da allora ha la Sua Mano su di te". In quel momento rividi "Quella Mano"..e capii tante cose...ora basta sennò piango al ricordo della mia chiamata...




[SM=x795143] [SM=x795143] [SM=x795135]
RPaola
00Friday, March 29, 2019 12:25 AM
Re: Re:
claudio.41, 30/03/2007 19.08:





Curiosi [SM=g27828]


allora, copio dalla mia Bibbia, perchè scrissi quello che quel fratello, servo del Signore mi disse.

Avevo sbagliato sulla data, era il 19 Settembre del 2000.

Dopo che fui andato di corsa (quasi fossi stato catapultato da un Forza) al pulpito dove il fratello aveva fatto l'appello per chi avesse voluto dare tutto sè stesso, la sua intera vita, a Gesù, lui mi guardò fisso negli occhi per un pò di tempo e poi mi abbracciò e iniziò a pregare chiedendo al Signore di benedirmi. Tutto ad un tratto si fermò ed iniziò a rivelarmi particolari della mia infanzia, in particolare le malattie che avevo avuto (sono stato in pericolo di vita parecchie volte da piccolo ). Dopo avermi detto parecchi particolari della mia infanzia e della mia gioventù , mi disse queste testuali parole :

"Gesù mi dice che tu hai avuto un passato carico di problemi, sei stato rigettato ed hai perso una attività!
Ma Gesù Cristo mi stà anche dicendo che vuole fare di te, uno strumento nelle Sue mani.
In questo momento Gesù ti dà la Sua Unzione".

Poi mi riguardò attentamente e mi abbracciò e nuovamente mi disse:
"Dio stasera ti ha grandemente benedetto "


Da notare che nel momento che mi venne detto "Gesù ti dà la Sua Unzione", ebbi una sensazione come se mi fosse stata rovesciata sulla testa una bottiglia di olio.



Questo è quanto mi disse quella indimenticabile sera , poi, ci siamo rivisti nel tempo quando è venuto alcune volte , a predicare in Italia e in una di quelle occasioni mi disse che avrei avuto la sua stessa vocazione...ma di più..non vi dico [SM=g27828]

[Modificato da claudio.41 30/03/2007 19.15]



[SM=x795143] [SM=x795143] [SM=x795143]

RPaola
00Friday, March 29, 2019 1:36 PM
Eccomi con le mie domande... Spero che vada bene qui...

riprendo dalla tua risposta alla domanda che ti avevo fatto e ti ringrazio per avere accettato...

Diciamo che sono meno attratto oggi dai versetti, dallo scritto, e più dal "Cuore" di Gesù.

Oggi non sono piu interessato a cercare di indagare i significati più nascosti della Scrittura, ai segni dei tempi, ma alla possibilità di accogliere, dare una mano a tutti quelli che in qualche modo soffrono o hanno sofferto qualche situazione. Al momento di più non so dire se non che, il nocciolo del Messaggio di Cristo non siano le strette dottrine ma il bene che l'uomo può fare ad un altro, in nome di Lui, Gesù.



prendo spunto da queste tue parole per chiederti questa cosa : io da evangelica ho imparato che dobbiamo stare sempre attaccati a quello che é scritto nella Bibbia e noto infatti che tu hai una bella conoscenza Biblica. Però non riesco a capire il fatto che dici qua su.... che la cosa importante non é secondo te la stretta dottrina . Intendi dire quello che é scritto?
Se non capito bene scusami :) grazie
claudio.41
00Friday, March 29, 2019 2:52 PM
Re:
RPaola, 29/03/2019 13.36:

Eccomi con le mie domande... Spero che vada bene qui...

riprendo dalla tua risposta alla domanda che ti avevo fatto e ti ringrazio per avere accettato...

Diciamo che sono meno attratto oggi dai versetti, dallo scritto, e più dal "Cuore" di Gesù.

Oggi non sono piu interessato a cercare di indagare i significati più nascosti della Scrittura, ai segni dei tempi, ma alla possibilità di accogliere, dare una mano a tutti quelli che in qualche modo soffrono o hanno sofferto qualche situazione. Al momento di più non so dire se non che, il nocciolo del Messaggio di Cristo non siano le strette dottrine ma il bene che l'uomo può fare ad un altro, in nome di Lui, Gesù.



prendo spunto da queste tue parole per chiederti questa cosa : io da evangelica ho imparato che dobbiamo stare sempre attaccati a quello che é scritto nella Bibbia e noto infatti che tu hai una bella conoscenza Biblica. Però non riesco a capire il fatto che dici qua su.... che la cosa importante non é secondo te la stretta dottrina . Intendi dire quello che é scritto?
Se non capito bene scusami :) grazie




Hai capito benissimo, però sia chiaro che parlo PER ME.
È scritto in 2 Pietro 2:19
" Abbiamo inoltre la parola profetica più salda: farete bene a prestarle attenzione, come a una lampada splendente in luogo oscuro, fino a quando spunti il giorno e la stella mattutina sorga nei vostri cuori. "

La parola profetica é la Scrittura, e Pietro, giunto finalmente al, "quando sarai convertito conferma i tuoi fratelli", dettogli da Gesù (luca 22:32), raccomanda di prestarle attenzione. Peró c'é un FINCHÉ. Fino a quando la Stella del mattino, che é Gesù (Apocalisse 22:16), sorga nei vostri cuori.
Si arriva ad un punto che non si cerca piu nella Scrittura per arrivare a Gesù, ma si fa il processo inverso, da Gesù alle Scritture.
Con Lui si parla "faccia a faccia, e la Scrittura diventa solo una "conferma".
Non dimentichiamo mai che la Scrittura é uno dei testimoni di Gesù, (Giovanni 5:39) ma NON È, Gesù.

Le cose cambiano molto. Laddove nella Scrittura vediamo anche "rigore", quando hai compenetrato il gran Cuore di Lui ed Egli stesso é "sorto nel tuo cuore", allora comprendi che Lui é venuto per questo, come disse di Sé, e noi non lo abbiamo a pieno compreso :
" Lo Spirito del Signore Iddio è sopra di me, perchè Egli mi ha unto PER (si noti quel PER, per cui capiremo che tutte le unzioni, hanno di mira ciò che segue a quel "PER") per annunziare l'Evangelo agli umili ; per fasciare il cuore a chi lo ha rotto, per dare libertà ai prigionieri; per proclamare l'anno della benevolenza del Signore ".

Si arriva a un punto (se ci vogliamo arrivare, cioé, se siamo arrendevoli alla di Lui Volontà) che non é più importante il "é scritto, é scritto" ma piano piano, sotto e per la GRAZIA Sua, diventiamo come Lui.
Questo (e non altri) é l'ideale massimo del seguace di Lui.
Non saranno più importanti le guarigioni e le opere potenti almeno che non sia Lui che si muove in noi, ma NOI, non le cercheremo piu. Finalmente avremo capito che, in mezzo a tanta gloria Sua, c'era anche un po di gloria nostra. Si arriva a un punto che ci interessa solo di contemplarLo e vedremo Lui nel prossimo che soffre. Cambia tutta la visione del Cristianesimo. È la "manifestazione dei figlioli di Dio che la creazione geme e aspetta".

Grazie della domanda :)
sandra,33
00Friday, March 29, 2019 6:15 PM
Re: Re:
claudio.41, 29/03/2019 14.52:




Hai capito benissimo, però sia chiaro che parlo PER ME.
È scritto in 2 Pietro 2:19
" Abbiamo inoltre la parola profetica più salda: farete bene a prestarle attenzione, come a una lampada splendente in luogo oscuro, fino a quando spunti il giorno e la stella mattutina sorga nei vostri cuori. "

La parola profetica é la Scrittura, e Pietro, giunto finalmente al, "quando sarai convertito conferma i tuoi fratelli", dettogli da Gesù (luca 22:32), raccomanda di prestarle attenzione. Peró c'é un FINCHÉ. Fino a quando la Stella del mattino, che é Gesù (Apocalisse 22:16), sorga nei vostri cuori.
Si arriva ad un punto che non si cerca piu nella Scrittura per arrivare a Gesù, ma si fa il processo inverso, da Gesù alle Scritture.
Con Lui si parla "faccia a faccia, e la Scrittura diventa solo una "conferma".
Non dimentichiamo mai che la Scrittura é uno dei testimoni di Gesù, (Giovanni 5:39) ma NON È, Gesù.

Le cose cambiano molto. Laddove nella Scrittura vediamo anche "rigore", quando hai compenetrato il gran Cuore di Lui ed Egli stesso é "sorto nel tuo cuore", allora comprendi che Lui é venuto per questo, come disse di Sé, e noi non lo abbiamo a pieno compreso :
" Lo Spirito del Signore Iddio è sopra di me, perchè Egli mi ha unto PER (si noti quel PER, per cui capiremo che tutte le unzioni, hanno di mira ciò che segue a quel "PER") per annunziare l'Evangelo agli umili ; per fasciare il cuore a chi lo ha rotto, per dare libertà ai prigionieri; per proclamare l'anno della benevolenza del Signore ".

Si arriva a un punto (se ci vogliamo arrivare, cioé, se siamo arrendevoli alla di Lui Volontà) che non é più importante il "é scritto, é scritto" ma piano piano, sotto e per la GRAZIA Sua, diventiamo come Lui.
Questo (e non altri) é l'ideale massimo del seguace di Lui.
Non saranno più importanti le guarigioni e le opere potenti almeno che non sia Lui che si muove in noi, ma NOI, non le cercheremo piu. Finalmente avremo capito che, in mezzo a tanta gloria Sua, c'era anche un po di gloria nostra. Si arriva a un punto che ci interessa solo di contemplarLo e vedremo Lui nel prossimo che soffre. Cambia tutta la visione del Cristianesimo. È la "manifestazione dei figlioli di Dio che la creazione geme e aspetta".

Grazie della domanda :)

Vorrei arrivare come te.... [SM=x795143]
RPaola
00Friday, March 29, 2019 6:23 PM
Re: Re:
claudio.41, 29/03/2019 14.52:




Si arriva ad un punto che non si cerca piu nella Scrittura per arrivare a Gesù, ma si fa il processo inverso, da Gesù alle Scritture.
Con Lui si parla "faccia a faccia, e la Scrittura diventa solo una "conferma".


Mio Dio che cosa stupenda deve essere [SM=x795143] [SM=x795143] [SM=x795143]

Le cose cambiano molto. Laddove nella Scrittura vediamo anche "rigore", quando hai compenetrato il gran Cuore di Lui ed Egli stesso é "sorto nel tuo cuore", allora comprendi che Lui é venuto per questo, come disse di Sé, e noi non lo abbiamo a pieno compreso :
" Lo Spirito del Signore Iddio è sopra di me, perchè Egli mi ha unto PER (si noti quel PER, per cui capiremo che tutte le unzioni, hanno di mira ciò che segue a quel "PER") per annunziare l'Evangelo agli umili ; per fasciare il cuore a chi lo ha rotto, per dare libertà ai prigionieri; per proclamare l'anno della benevolenza del Signore ".

Si arriva a un punto (se ci vogliamo arrivare, cioé, se siamo arrendevoli alla di Lui Volontà) che non é più importante il "é scritto, é scritto" ma piano piano, sotto e per la GRAZIA Sua, diventiamo come Lui.
Questo (e non altri) é l'ideale massimo del seguace di Lui.
Non saranno più importanti le guarigioni e le opere potenti almeno che non sia Lui che si muove in noi, ma NOI, non le cercheremo piu. Finalmente avremo capito che, in mezzo a tanta gloria Sua, c'era anche un po di gloria nostra. Si arriva a un punto che ci interessa solo di contemplarLo e vedremo Lui nel prossimo che soffre. Cambia tutta la visione del Cristianesimo. È la "manifestazione dei figlioli di Dio che la creazione geme e aspetta".

Grazie della domanda :)




Grazie a te della risposta che per ora devo "assorbire".... Poi però te ne farò altre [SM=x795134]
((Laura))77
00Friday, March 29, 2019 6:31 PM
Re: Re: Re:
RPaola, 29/03/2019 18.23:




Mio Dio che cosa stupenda deve essere [SM=x795143] [SM=x795143] [SM=x795143]




Grazie a te della risposta che per ora devo "assorbire".... Poi però te ne farò altre [SM=x795134]





Deve essere meraviglioso [SM=x795135] [SM=x795143]
claudio.41
00Friday, March 29, 2019 8:38 PM
Re: Re: Re:
RPaola, 29/03/2019 18.23:




Grazie a te della risposta che per ora devo "assorbire".... Poi però te ne farò altre [SM=x795134]

Quando vuoi :)
RPaola
00Friday, March 29, 2019 8:54 PM
Re: Re:


claudio.41, 12/04/2007 21.21:

Cara Salice, non costringerli più. Andare a messa , o a un culto, non serve a nulla. Gesù deve sbocciare dentro il cuore e malgrado quanto i più dicono, che ci vogliono le messe, che ci vogliono i culti, se ti fidi ti dico che Gesù non guarda a queste cose.

Gesù vuole il cuore delle persone, il Suo desiderio è abitare lì.

Quando i tuoi figli saranno più grandicelli, se non li avrai stressati con "obblighi" , ma vedranno in te (la nostra testimonianza silensiosa è l'unica cosa che può attrarre altri a Lui) l'amore di Dio e per Dio, e la pace e la calma che dà Lui, unita alla fiducia in Lui, allora inizieranno a domandarsi e lo Spirito Santo (assieme al tuo esempio) li attrarrà a Lui.


Molti fanno l'errore di interpretare male le parole dette da Gesù : "Lasciate che i pargoli vengano a Me", non considerando che la parola "Lasciate" è : NON OSTACOLATE.

I bambini di quei versi biblici andavano spontaneamente a Gesù, nessuno ce li mandava.
Se un bambino vuole , andare a Gesù, mettergli ostacolo è la peggiore delle colpe che un genitore può avere, ma è altrettanto una cosa brutta e non proficua, il "mandare" per forza.

Gesù non si trova nelle chiese, ma nella "cameretta segreta" (Matteo 6:6)




claudio.41, 13/04/2007 21.55:





Nelle chiese evangeliche, ai bambini viene fatta fare la "scuola domenicale".
Mentre in una sala avviene il culto della Domenica, in un altra, separata, i bambini vengono evangelizzati, con ( a loro dire) "metodi per bambini.

Io non sono daccordo.

Se (SE) un bambino è attratto da Gesù, deve partecipare al culto degli adulti e sentire le predicazioni che gli adulti sentono. Lo Spirito Santo, che prende La Parola e la punta ai cuori, saprà Lui COME parlare al bambino.


Purtroppo ci sono molte delle parole di Gesù di cui molto pochi si sono accorti del loro reale significato, e questo perchè l'uomo vuole sempre fare qualcosa , e , rigiriamoci quanto vogliamo, c'è poca FEDE (Assoluta Fiducia) in Lui.

Gesù ha detto "NESSUNO (NE-SSU-NO) PUO' (NON GLI E' POSSIBILE, MALGRADO TUTTI GLI UMANI TENTATIVI) VENIRE A ME , SE (SE) NON LO ATTIRA IL PADRE".

In pratica, il lavoro lo fà LUI! E non noi, sia chiaro una volta per tutte.

Testimoniare dobbiamo (soprattutto con l'esempio della nostra VITA) e con parole, poche, seguendo il metodo di Gesù, che MAI ha forzato nessuno.


Ci sono parole di Lui, di una semplicità estrema, come quella che stiamo considerando, ma che non sono capite proprio perchè l'uomo non si abbandona del tutto e per tutto, fiducioso, nelle Sue braccia, e molte volte, per fare il lavoro che SOLO può fare lo Spirito Santo, ottiene l'inverso di quello che si era proposto.

[Modificato da claudio.41 13/04/2007 21.58]







A me quello che colpisce di te è che in ogni discorso...in ogni risposta...tiri fuori una lezione....mi domando come fai perché non mi è mai capitata questa cosa. Inoltre traspare la tua cieca fiducia che è proprio un abbandono a Dio su tutto...per tutto e allora ti chiedo: ma non hai mai dei dubbi? Mai mai mai!/?
claudio.41
00Friday, March 29, 2019 11:58 PM
Re: Re: Re:
RPaola, 29/03/2019 20.54:








A me quello che colpisce di te è che in ogni discorso...in ogni risposta...tiri fuori una lezione....mi domando come fai perché non mi è mai capitata questa cosa. Inoltre traspare la tua cieca fiducia che è proprio un abbandono a Dio su tutto...per tutto e allora ti chiedo: ma non hai mai dei dubbi? Mai mai mai!/?



Se intendi dubbi su Dio, sul Suo Amore, che può fare tutto e che QUALSIASI cosa faccia é per il nostro bene anche se noi non lo capiamo, la risposta é no. Dubbi su me stesso ne ho, ne ho avuti e credo che ne avrò però conosco la Sua Misericordia


RPaola
00Saturday, March 30, 2019 9:40 AM
Re: Re: Re: Re:
claudio.41, 29/03/2019 23.58:



Se intendi dubbi su Dio, sul Suo Amore, che può fare tutto e che QUALSIASI cosa faccia é per il nostro bene anche se noi non lo capiamo, la risposta é no. Dubbi su me stesso ne ho, ne ho avuti e credo che ne avrò però conosco la Sua Misericordia



Non ti è mai capitato di pensare "questa volta non mi aiuta", perché durante una prova non vedevi il Suo intervento... Non Lo sentivi proprio... Voglio dire.. non so come spiegarlo... Come se fosse assente.. Ti avesse abbandonato? Te lo chiedo perché a me é successo diverse volte
claudio.41
00Saturday, March 30, 2019 12:15 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
RPaola, 30/03/2019 09.40:

Non ti è mai capitato di pensare "questa volta non mi aiuta", perché durante una prova non vedevi il Suo intervento... Non Lo sentivi proprio... Voglio dire.. non so come spiegarlo... Come se fosse assente.. Ti avesse abbandonato? Te lo chiedo perché a me é successo diverse volte




Mi é capitato molte volte, nella prova di non vedere aiuto, di non sentire la Presenza di Lui, di sentire che le preghiere non "partono" e di conseguenza non arrivano al Trono. Peró quando si cresce nella vita cristiana, quando prova dopo prova dopo prova vediamo che, quando arriviamo al termine ultimo di sopportazione nostra, Lui prende il caso in mano e in un istante ci libera, pian piano viene in noi la confidanza che non é la "confidenza", quella, essendo Lui Padre dobbiamo gia averla. Confidanza vuol dire CONFIDARE,fidarsi totalmente e allora, prova dopo prova capiamo che non dobbiamo abbatterci, essere in ansia. Gridare a Lui si perché di quello si compiace, come un bimbo piccolo grida alla madre, ma disperarsi no, non più.

In Isaia 45:15 é scritto :
" veramente Tu sei l'Iddio che si nasconde, l'Iddio di Israele, il Salvatore ".

Si nasconde perché non si fa sentire ma non per la GRAZIA. Lui é sempre attorno a noi ma noi non Lo sentiamo, tante volte non ce ne accorgiamo.
Il bimbo che piange ha la faccia rivolta verso il muro, e non vede la mamma che lo guarda con amore. Così noi, tante volte. Sembra che Lui ci abbia abbandonati, ma é proprio allora che prepara qualche nuovo BENEFICIO.

SI NASCONDE PER INSEGNARCI CHE IL CAMMINO NOSTRO È "PER FEDE". SI NASCONDE, PER OBBLIGARCI A CERCARLO DILIGENTEMENTE, INVESTIGANDO ANCHE LE NOSTRE VIE. QUANTE VOLTE, MENTRE LUI SI NASCONDE COMINCIAMO A PENSARE SE ABBIAMO SBAGLIATO IN QUALCOSA E LO SPIRITO SANTO CI PORTA A MENTE VECCHI ERRORI A CUI NON PENSAVAMO PIÙ MA CHE AVEVANO BISOGNO DI VENIRE ALLA LUCE PER ESSERE CONFESSATI E PERDONATI.
SI NASCONDE PERCHÈ VUOL FARCI DEL BENE, TANTE VOLTE, IN SEGRETO. LUI E I SUOI BENEFICI ARRIVANO SPESSO TRAVESTITI, MA IN OGNI BENE C'È LA SUA MANO.


Gesù, nella notte, camminava sul mare agitato e i discepoli Lo presero per un fantasma e gridarono per la paura. Ma Egli si fece conoscere e disse, loro : " non temete, sono Io ".
Egli ha un sentiero in mezzo al mare, una via nel deserto. Le Sue orme sono nelle grandi acque, ma non Lo abbiamo conosciuto. Peró, quando si nasconde, diventa più che mai il Dio di Israele, rivela qualche altra cosa a Israele (Israele é anche figura di ognuno di noi che é nato di nuovo), e Lui si rivela di più.
Si nasconde per farsi conoscere meglio, perché vuole che Lo conosciamo, perché nel conoscerLo é la vita eterna (Giovanni 17:3).
Una rivelazione speciale a un popolo speciale, ed é : "Il Salvatore".
Salva da qualunque nuovo pericolo, forse nemmeno da noi avvertito.
Mentre la peccatrice piangeva ai piedi di Gesù, Egli parlava a Simone Fariseo e sembrava che non si curasse di lei. Ma quando le rivolse lo sguardo e la parola, si vide che, benché sembrasse nascosto, era stato occupato proprio di lei, e le disse : "la tua fede ti ha salvata", vattene in pace"


Grazie della domanda Paola
RPaola
00Saturday, March 30, 2019 1:10 PM
Ti ringrazio infinitamente delle risposte... del tempo che mi dedichi a me e sono sicura anche a tutte le altre perché le tue risposte servono non solo a me ma credo a tutte.
Devo dire che ogni risposta é una scuola... credo anche di più di un sermone... Grazie davvero.
Mi ha colpito molto questo che hai scritto

di sentire che le preghiere non "partono" e di conseguenza non arrivano al Trono

.
Puoi spiegare qualcosa di più? Spero di non essere noiosa. Se lo fossi... Dimmelo per favore ☺️


P. S. Invito anche tutte... Sandra.. Maristella.. Sorriso. Patty.. Laura.. Azzurra... Non mi lasciate sola a chiedere 😃
un sorriso
00Saturday, March 30, 2019 3:55 PM
Re:
RPaola, 30/03/2019 13.10:


P. S. Invito anche tutte... Sandra.. Maristella.. Sorriso. Patty.. Laura.. Azzurra... Non mi lasciate sola a chiedere 😃



Ciao Paoletta [SM=x795138]

Mi sembri me anni fa! [SM=x795150]


Io mi sono già data tanto da fare anni fa, come avrai potuto constatare leggendo i vari post datati, adesso lascio spazio ai nuovi arrivati!
E non lo stressavo solo qui! [SM=x795144] [SM=x795138]

Se avessi qualcosa da chiedergli comunque non mi farei problemi.

Grazie per l'invito! [SM=x795134] [SM=x795138]


claudio.41
00Saturday, March 30, 2019 5:09 PM
Re:
RPaola, 30/03/2019 13.10:

Ti ringrazio infinitamente delle risposte... del tempo che mi dedichi a me e sono sicura anche a tutte le altre perché le tue risposte servono non solo a me ma credo a tutte.
Devo dire che ogni risposta é una scuola... credo anche di più di un sermone... Grazie davvero.
Mi ha colpito molto questo che hai scritto

di sentire che le preghiere non "partono" e di conseguenza non arrivano al Trono

.
Puoi spiegare qualcosa di più? Spero di non essere noiosa. Se lo fossi... Dimmelo per favore ☺️


P. S. Invito anche tutte... Sandra.. Maristella.. Sorriso. Patty.. Laura.. Azzurra... Non mi lasciate sola a chiedere 😃




La risposta meriterebbe un trattato sulla demonologia ma cercherò, sperando di riuscire, di essere breve.

Non so se ti è mai capitato di pregare per qualcosa o per qualcuno e senti nel tuo spirito che devi pregare ancora e ancora. È come se sentissi un peso dentro di te. Non vedi risultati e non ti senti in pace, quel "peso" che senti, ti opprime.
È vero che ci sono casi un cui il Signore mette alla prova la nostra costanza, Lui che ci ha detto "non stancatevi mai di pregare", ma ci sono volte in cui sembra di pregare a vuoto, come se noi, pregando, parlassimo tra noi. A me è successo anche ultimamente e dopo lo racconto.

Leggendo il libro del profeta Daniele veniamo a conoscenza che le preghiere possono essere ostacolate.
Le preghiere possono essere ostacolate dal peccato non confessato oppure possono essere ostacolate se non abbiamo riguardo per nostra moglie o nostro marito " Anche voi, mariti, vivete insieme alle vostre mogli con il riguardo dovuto alla donna, come a un vaso più delicato. Onoratele, poiché anch'esse sono eredi con voi della grazia della vita, affinché le vostre preghiere non siano impedite. " (1 Pietro 3:7).
Peró possono essere impedite anche dai demoni.
Noi leggiamo che Daniele aveva pregato ma che la risposta tardava ad arrivare perchè un potente demone, qui chiamato" capo del regno di Persia", molto probabilmente era il capo dei demoni che erano sulla Persia, aveva ostacolato per 21 giorni la risposta.

Leggiamo " Il terzo anno di Ciro, re di Persia, fu rivelata una parola a Daniele, chiamato Baltazzar; la parola è vera e predice una grande lotta. Egli fu attento al messaggio e capì il significato della visione.
2 «In quel tempo, io, Daniele, feci cordoglio per tre settimane intere. 3 Non mangiai nessun cibo prelibato; né carne né vino entrarono nella mia bocca e non mi unsi affatto sino alla fine delle tre settimane.
4 Il ventiquattresimo giorno del primo mese, mentre mi trovavo sulla sponda del gran fiume, che è il Tigri, 5 alzai gli occhi, guardai, ed ecco un uomo, vestito di lino, che aveva ai fianchi una cintura d'oro di Ufaz. 6 Il suo corpo era come crisolito, la sua faccia splendeva come la folgore, i suoi occhi erano come fuoco fiammeggiante, le sue braccia e i suoi piedi erano come il bronzo splendente e il suono della sua voce era come il rumore d'una moltitudine. 7 Soltanto io, Daniele, vidi la visione; gli uomini che erano con me non la videro, ma un gran terrore piombò su di loro e fuggirono a nascondersi. 8 Io rimasi solo, a contemplare quella grande visione. In me non rimase più forza; il mio viso cambiò colore fino a rimanere sfigurato e le forze mi abbandonarono. 9 Poi udii il suono delle sue parole, ma appena le udii caddi assopito con la faccia a terra. 10 Ed ecco, una mano mi toccò e mi fece stare sulle ginocchia e sulle palme delle mani. 11 Poi mi disse: "Daniele, uomo molto amato, cerca di capire le parole che ti rivolgo, e àlzati nel luogo dove stai; perché ora io sono mandato a te". Quando egli mi disse questo, io mi alzai in piedi, tutto tremante.
12 Egli mi disse: " Non temere, Daniele, poiché dal primo giorno che ti mettesti in cuore di capire e d'umiliarti davanti al tuo Dio, le tue parole sono state udite e io sono venuto a motivo delle tue parole. 13 Ma il capo del regno di Persia m'ha resistito ventun giorni ; però Michele, uno dei primi capi, è venuto in mio soccorso e io sono rimasto là presso i re di Persia. 14 Ora sono venuto a farti conoscere ciò che avverrà al tuo popolo negli ultimi giorni; perché è ancora una visione che concerne l'avvenire".
15 Mentre egli mi rivolgeva queste parole, io abbassai gli occhi a terra e rimasi in silenzio. 16 Ed ecco uno che aveva l'aspetto di un figlio d'uomo; egli mi toccò le labbra. Allora aprii la bocca, parlai, e dissi a colui che mi stava davanti: "Mio signore, questa visione mi ha riempito d'angoscia, le forze mi hanno abbandonato e non mi è più rimasto alcun vigore. 17 Io, tuo servo, non potrei parlare con te, o mio signore, perché ormai non ho più forza e mi manca persino il respiro". 18 Allora colui che aveva l'aspetto d'uomo mi toccò di nuovo e mi fortificò. 19 Egli disse: "Non temere, o uomo molto amato! La pace sia con te. Coraggio! Sii forte!" Alle sue parole ripresi forza e dissi: "Parla, o mio signore, perché tu mi hai fortificato".
20 Egli disse: "Sai perché sono venuto da te? Ora torno a lottare con il re di Persia; e quando uscirò a combattere, verrà il principe di Grecia. 21 Ma io ti voglio far conoscere ciò che è scritto nel libro della verità; e non c'è nessuno che mi sostenga contro quelli, tranne Michele vostro capo
"». (Daniele cap. 10).

Dobbiamo ricordari sempre che "
il nostro combattimento infatti non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sono nei luoghi celesti. " (Efesini 6).
C'è una grande battaglia nell'aria, che noi non vediamo.

Pochi giorni fa, pregavo da diversi giorni per questo motivo :

Ho lavorato un anno e mezzo in Ristoratore che, a fine Gennaio ha lasciato la gestione e i miei ex datori di lavoro non mi hanno pagato né l'ultima mensilità, né la tredicesima, né la liquidazione né le ferie che non ho fatto.
Avevo trovato subito lavoro in un altro ristorante, ma anche li vedevo che non avevano molta voglia di pagare (infatti sono venuto via ed ora sono da un altra parte). Stavo pregando perché, gli affitti di casa dovevo pagarli, così le varie utenze e tutto il resto ma nessuno dei due datori di lavoro sembrava interessarsi alla cosa. Neppure rispondevano al telefono, non rispondevano ai messaggi e cosi via.
Stavo pregando da giorni : "Dio, Padre mio, fammi giustizia", ma niente si Muoveva.
Un giorno sentivo un vero e proprio peso dentro di me. Pregavo, ma avevo la sensazione di "parlare da solo", come se i Cieli fossero chiusi. Niente, non avveniva niente di niente e in più avevo questo peso addosso.
Mi misi a meditare. Chiedevo risposte al Signore sul "perché" mi sentivo così, ma niente neppure li.
Con questo senso di oppressione addosso e un po di scoramento, iniziai a camminare su e giu nella stanza pensando a cosa fare.
Ad un certo punto, fermo, in piedi nella stanza iniziai a pregare ad alta voce, cambiando modo di pregare e pregai più o meno così :
" Padre, io vengo davanti a Te, per i meriti e le ferite di Gesù Cristo. Vengo a te ricordandoti il Sangue del Tuo Figliolo che ha versato per me sulla Croce. Io non posso venire di mio, anche se sono Tuo figlio, ma so che Tu mi guardi attraverso di Lui, Gesù e attraverso i fori che ha nelle mani.
Signore, tu hai visto la mia situazione, fammi giustizia, ti prego!
"

Sentii la preghiera partire come un razzo, che al ricordo ora, mentre scrivo, mi viene da piangere. Il" peso " se ne andò di colpo, l'aria in casa cambió, come fosse più pulita, e l'oppressione sparì di colpo. Un senso di serenità e pace venne su di me ed ebbi la CERTEZZA che la preghiera sarebbe stata
esaudita, perché era arrivata a mio Padre.

Ero finalmente sereno, stanco come si é stanchi quando di colpo ci si rilassa perché finisce una brutta situazione.
Dopo circa un quarto d'ora, ENTRAMBI gli ex datori di lavoro mi scrissero un messaggio che mi avrebbero pagato entro pochi giorni. Uno mi ha pagato ieri, l'altro, lunedi prossimo fa un bonifico.

Che era successo?
Un (o più) demone assai potente, ostacolava la preghiera che, per quello non partiva. Il "peso" lo sentivo perché la mia richiesta "restava li"  e il senso di oppressione e la brutta aria che sentivo intorno a me eta dovuta alla sua/loro presenza.
Io però questa volta non ero andato davanti al Padre (sebbene lo sia) come figlio, c'ero andato si come figlio, ma per i MERITI di Gesù. Nello stesso tempo avevo ricordato il Sacrificio di Lui, il Sangue versato sulla croce, le Sue ferite , i fori nelle mani. I demoni DEVONO lasciare libero il campo a "Quel" ricordo, perché è sulla Croce che Gesù gli ha sconfitti. La preghiera è partita come una saetta ed é arrivata al Trono.
Il Signore ha toccato i cuori dei miei ex datori di lavoro che, sentendosi punti dalle loro coscienze all'improvviso , mi hanno scritto.

Troppe volte noi andiamo davanti al Padre con la confidenza di figli, e se questo è un bene, é peró un bene ricordarci sempre per MERITO DI CHI, SIAMO FIGLI .


Spero di essere riuscito a farmi capire, perché non é facile trascrivere le sensazioni che si hanno nello spirito
claudio.41
00Saturday, March 30, 2019 5:11 PM
Re: Re:
un sorriso, 30/03/2019 15.55:



Ciao Paoletta [SM=x795138]

Mi sembri me anni fa! [SM=x795150]







Anche a me ricorda molto, te anni fa [SM=x795150] [SM=x795150]
Maristella83
00Saturday, March 30, 2019 6:46 PM
Re: Re: Re:
claudio.41, 30/03/2019 17.11:



Anche a me ricorda molto, te anni fa [SM=x795150] [SM=x795150]




Claudio hai folgorata Paola [SM=x795194] non parla di altro ormai [SM=x795154] [SM=x795154]
Maristella83
00Saturday, March 30, 2019 6:59 PM
Re: Re: Re: Re:
Maristella83, 30/03/2019 18.46:




Claudio hai folgorata Paola [SM=x795194] non parla di altro ormai [SM=x795154] [SM=x795154]



Questa te la devo raccontare [SM=x795185] poi dovrò scappare perché mi ucciderá [SM=x795147] [SM=x795138]
Oggi eravamo al telefono e parlavamo del culto di domani perché io fino a stamattina non ci volevo andare...ad un certo punto le dico io a lei .."spero che domani ci sia una bella predica che parli di Gesù perché ne avrei bisogno ..
Lo sai cosa mi ha risposto? [SM=x795138] te Claudio considera che chi predica di solito da noi si chiama Emanuele .....lei mi fa..."ma cosa vuoi di che parli Claudio.. predica sempre di Gesù.. lui
[SM=g27820] [SM=g27833] e io...ma Paola stiamo parlando del culto di domani..in chiesa... E lei "o Dio scusa stavo pensando a Claudio...eee magari ci fosse lui [SM=x795150] [SM=x795138] [SM=x795194] [SM=x1882236]
Ora mi ucciderá [SM=x795183] [SM=x795133] [SM=x795138]
RPaola
00Saturday, March 30, 2019 7:36 PM
[SM=x795152] MARISTELLAAAAAA
Ma dico.. Sei scema???? [SM=g27834] ma come mi fai passare???? [SM=g3102655]
[SM=x795187]
RPaola
00Saturday, March 30, 2019 7:43 PM
Scusa Claudio anzi scusate tutte ma Maristella se non fa la scema non si diverte... [SM=x795188]
È vero che ho detto così... Ero soprapensiero ma io intendevo che mi piacerebbe perché mi sento più vicina al Signore da quello che leggo che da quello che predicano in chiesa. Claudio nemmeno lo conosco.... Ci tenevo a precisare... Scusate [SM=g27823]
RPaola
00Saturday, March 30, 2019 7:45 PM
Re: Re:
un sorriso, 30/03/2019 15.55:



Ciao Paoletta [SM=x795138]

Mi sembri me anni fa! [SM=x795150]


Io mi sono già data tanto da fare anni fa, come avrai potuto constatare leggendo i vari post datati, adesso lascio spazio ai nuovi arrivati!
E non lo stressavo solo qui! [SM=x795144] [SM=x795138]

Se avessi qualcosa da chiedergli comunque non mi farei problemi.

Grazie per l'invito! [SM=x795134] [SM=x795138]



Eri anche tu come me? [SM=x795159]
Allora Claudio c'é già abituato.. La cosa mi conforta [SM=x795138]
un sorriso
00Saturday, March 30, 2019 7:51 PM
RPaola, 30/03/2019 19.45:


Eri anche tu come me? [SM=x795159]
Allora Claudio c'é già abituato.. La cosa mi conforta [SM=x795138]



Ero anche peggio!!! [SM=x795161]


[SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150]

un sorriso
00Saturday, March 30, 2019 7:52 PM
RPaola, 30/03/2019 19.43:

Scusa Claudio anzi scusate tutte ma Maristella se non fa la scema non si diverte... [SM=x795188]
È vero che ho detto così... Ero soprapensiero ma io intendevo che mi piacerebbe perché mi sento più vicina al Signore da quello che leggo che da quello che predicano in chiesa. Claudio nemmeno lo conosco.... Ci tenevo a precisare... Scusate [SM=g27823]




Ma guarda come se la gira! [SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150]


Tranquillaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! Io mi sentivo ubriaca ai tempi, e penso che per te sia uguale! [SM=x795138]


[SM=x795134]


RPaola
00Saturday, March 30, 2019 7:58 PM

claudio. 41

Non so se ti è mai capitato di pregare per qualcosa o per qualcuno e senti nel tuo spirito che devi pregare ancora e ancora. È come se sentissi un peso dentro di te. Non vedi risultati e non ti senti in pace, quel "peso" che senti, ti opprime.



Eccome se mi é successo! Io peró quando succede così dopo un po mi scoraggio e dico che forse é volontà di Dio non esaudirmi per quella volta


Ad un certo punto, fermo, in piedi nella stanza iniziai a pregare ad alta voce, cambiando modo di pregare e pregai più o meno così :
" Padre, io vengo davanti a Te, per i meriti e le ferite di Gesù Cristo. Vengo a te ricordandoti il Sangue del Tuo Figliolo che ha versato per me sulla Croce. Io non posso venire di mio, anche se sono Tuo figlio, ma so che Tu mi guardi attraverso di Lui, Gesù e attraverso i fori che ha nelle mani.
Signore, tu hai visto la mia situazione, fammi giustizia, ti prego! "

Sentii la preghiera partire come un razzo, che al ricordo ora, mentre scrivo, mi viene da piangere. Il" peso " se ne andò di colpo, l'aria in casa cambió, come fosse più pulita, e l'oppressione sparì di colpo. Un senso di serenità e pace venne su di me ed ebbi la CERTEZZA che la preghiera sarebbe stata
esaudita, perché era arrivata a mio Padre.



Bellissima e stupefacente questa cosa ❤️


Troppe volte noi andiamo davanti al Padre con la confidenza di figli, e se questo è un bene, é peró un bene ricordarci sempre per MERITO DI CHI, SIAMO FIGLI .



Ecco... Ho sempre sentito invece insegnare che noi essendo figli dobbiamo chiedere al Padre con sicurezza e come se fosse un vero e proprio papà...

Grazie... Risposte esaurientissime.. Come sempre... [SM=x795130]
Ora una curiosità... [SM=g27835]
Hai scritto che lavori nel ristorante... Cosa fai, se posso? [SM=x3122039]
claudio.41
00Saturday, March 30, 2019 8:44 PM
Re:
un sorriso, 30/03/2019 19.52:




Ma guarda come se la gira! [SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150]


Tranquillaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! Io mi sentivo ubriaca ai tempi, e penso che per te sia uguale! [SM=x795138]


[SM=x795134]





Muoioooooooooo [SM=x795194] [SM=x795194] [SM=x795194] [SM=x795194] [SM=x795194] [SM=x795194] [SM=x795194] ho le lacrime, giuro [SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150]
claudio.41
00Saturday, March 30, 2019 8:46 PM
Re:
un sorriso, 30/03/2019 19.51:



Ero anche peggio!!! [SM=x795161]


[SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150]





[SM=x795147] [SM=x795150] [SM=x795150] [SM=x795150]
claudio.41
00Saturday, March 30, 2019 8:48 PM
Re:
RPaola, 30/03/2019 19.43:

Scusa Claudio anzi scusate tutte ma Maristella se non fa la scema non si diverte... [SM=x795188]
È vero che ho detto così... Ero soprapensiero ma io intendevo che mi piacerebbe perché mi sento più vicina al Signore da quello che leggo che da quello che predicano in chiesa. Claudio nemmeno lo conosco.... Ci tenevo a precisare... Scusate [SM=g27823]



Tranquilla Paola,avevo capito benissimo in che senso lo dicevi [SM=x795138]
Noi Toscani siamo un po matti lo sai [SM=x795150] e poi due risate ogni tanto ci vogliono, vuol dire che abbiamo il cuore allegro [SM=x795142]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:36 PM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com