Incontro annuale con le società

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Cioci73
00Tuesday, June 24, 2014 8:33 AM
Fipav - Comitato di Bergamo
Riporto dal comunicato del Comitato di Bergamo protocollo n. 394/13-14 del 21 giugno 2014.


Oggetto: incontro annuale con le Società

La FIPAV invita le Società bergamasche ad una riunione indetta per il giorno

Giovedì, 3 luglio 2014 alle ore 20

presso l’Auditorium della Casa dello Sport in Bergamo, via Gleno 2/L, per analizzare insieme la stagione appena conclusa e ricevere dalle Società eventuali indicazioni utili per l’indizione dei Campionati 2014/2015

La riunione seguirà il seguente ordine del giorno:
1. Campionati Provinciali e giovanili 2013/14 – analisi e considerazioni a consuntivo
2. Indizioni Campionati 2014/2015
3. Varie ed eventuali.

Confidando in una numerosa partecipazione, elemento base per un serio e costruttivo confronto, si saluta cordialmente




Qualcuno di voi parteciperà? Se sì, con quale spirito? Se no, avreste qualcosa da portare all'attenzione del Comitato? In quest'ultimo caso, se aveste qualcosa da dire, qualcuno che legge e che parteciperà potrebbe farsi portavoce dei vostri pensieri.
Cioci73
00Saturday, July 5, 2014 10:06 AM
Vedo che ancora nessuno si è espresso in merito quindi inizio io.

La prima cosa da sottolineare è che non mi è piaciuto molto il fatto che tutto il discorso del maschile sia stato estrapolato e rimandato ad una successiva riunione. Per quanto mi riguarda cambia poco, nel senso che ero in rappresentanza della mia società che ha comunque un settore femminile predominante nei numeri, ma mi metto nei panni dei dirigenti, per esempio, del Cisano che si sono fatti una trasferta fino a Bergamo praticamente per nulla. Ed infatti hanno abbandonato a metà seduta.
Visto che l'intenzione era di tenere questa scissione tra maschile e femminile sarebbe stato molto più corretto avvisare prima.
Il solo sensibilizzare le società ad arrivare già con un'idea delle categorie che si affronteranno non mi pare giustificato motivo per far "perdere" una serata a chi vive solo di maschile. Ma tant'è, così è andata.

Poi, alcune novità/conferme nel femminile.

La prima divisione rimarrà praticamente invariata come quest'anno e cioè con due gironi dove le prime due accederanno alla serie D direttamente e poi verranno istituiti play-off e play-out.
La discussione su questa categoria è poi sfociata, riassumendo, nel:"perchè io che sono arrivato, per esempio, quinto dopo una stagione di nonricordoquantepartite devo rischiare di retrocedere giocando con la penultima dell'altro girone?" Le motivazioni sono state che nel periodo in cui si svolgono i play-off pò accadere di non avere giocatrici importanti per i più disparati motivi (infortuni, impegni scolastici e così via). La motivazione da parte del Comitato è stato, riassumo sempre per brevità:"è un modo per far giocare di più, come richiesta delle società, e con una spinta motivazionale adeguata".
La soluzione a questo "problema" sembra che sia uno studio di una zona "play-off", una zona "neutra" ed una "play-out". Dove anche la zona "neutra" avrà una sorta di prosecuzione della stagione ma senza ricadere nei play-out.

Onestamente lo vedo come un non-problema. Ma io non la vedo da un punto di vista agonistico quindi lascio perdere e non mi dilungo. Comunque sia, lascio solo una riflessione, se io arrivo quinto in campionato e perdo due-gare-due con la penultima dell'altro girone, forse non mi merito di rimanere nella categoria. Perchè se parliamo di defezioni parliamo di una/due ragazze, che magari fanno anche la differenza, non discuto, ma perdere significa non avere un gruppo solido e completo. Sarebbe giustificata la retrocessione. In più, un proseguo per definire la quinta, sesta o ottava posizione non è così motivazionale per le ragazze e non aiuterebbe la crescita della loro esperienza in partite dove anche imparare a gestire la componente nervosa è importante. Io sono per la linea proposta da Piccinelli ma se proprio si vuole una zona "cuscinetto" ci può stare. Basta che il problema non venga solamente spostato alla settima o alla ottava o alla decima o dove volete voi, e che l'anno prossimo queste società non vengano a proporre il medesimo quesito:"Perchè io che sono arrivato decimo ..."

Anche la seconda divisione rimane invariata con 3 gironi da 14 squadre e per la promozione si verifica la classifica avulsa. Unica proposta è quella di far accedere la miglior "progetto giovane" (dicitura ormai di moda) che abbia conseguito almeno 2/3 dei punti a disposizione ai play-out di prima divisione, in maniera tale da poter dare a questa squadra la possibilità di venire promossa.

Quella del progetto giovane è un incentivo che condivido.

Altro campionato di cui si è discusso è quello dell'Under 16.
Si è proposta l'introduzione del girone di eccellenza. E' stato dato un elenco di società che avrebbero diritto di partecipare a questo girone e se ne sono spiegati i motivi. Da questo girone usciranno un "tot" (si ipotizza forse tutte, forse solo le prime otto, forse ...) di candidate ai play-off per le pretendenti al regionale mentre per gli altri gironi saranno candidate solo alcune squadre (ipotesi, prime due/tre a seconda di quante squadre serviranno a completare la griglia). Questo fatto perchè sembra ci sia stata richiesta da parte delle società di avere un girone più competitivo.

Commento mio personale ... Se è vero, come è vero, che si può così avere un girone più competitivo, è anche vero che si svuotano di qualità gli altri gironi. Io non conosco quale sia il livello dell'under 16 ma tendenzialmente, quindi non solo applicato a questo caso, sto cercando di capire quale sia il limite delle filosofia che sostiene la tesi di tenere l'eccellenza insieme al "resto del gruppo". Cioè, se in qualche modo isoliamo l'eccellenza, può essere vero che questa crescerà in maniera più veloce e forse anche più semplice, ma si svuota il "movimento" di quella qualità generale di base risultando contro-producente poichè, a lungo andare, non avremo più modo di ricreare quella base dalla quale scegliere l'eccellenza. Insomma, la differenza è nel creare eccellenza o movimento.
Potremmo parlare per anni di questa cosa, senza trovarne il bandolo della matassa. Ma tantè, è sempre giusto discuterne.

Per Under 13/14 rimane un po' tutto invariato.
Per l'Under 12 viene tutto rimandato a settembre anche sembra che si voglia portare avanti la proposta di non far partecipare ai campionati superiori chi parteciperà a questo campionato. Verrà istituito anche il campionato 4x4 sempre Under 12.

Relativametne a questi campionati (più che altro under 12), la discussione più accesa è stata quella dei concentramenti. Diverse lamentele. Innanzitutto le società lamentano che i concentramenti a tre squadre costringono alcune persone a rimanere in palestra tutto un pomeriggio. Altri lamentano che alcune società mandano i loro atleti alle trasferte quasi allo sbando. Altra lamentela è che ci sono società che organizzano 3/4/5/6 concentramenti a stagione metnre altre vanno sempre a rimorchio e se ne fanno 1/2 sono tanti. Insomma, diverse lamentele organizzative.
Piccinelli ha sostenuto la scelta del concentramento a tre squadre, senza escludere che si possa tornare a quello a quattro, motivando il sostegno del comitato con un fantomatico:"ci piacerebbe, visto quanto accaduto negli anni passati, continuare ad incentivare il fatto che ogni partita venga arbitrata dall'allenatore della squadra terza non coinvolta direttamente nella partita". Tesi che, in tutta onestà, sosterrei anche io, perchè costringe l'allenatore (o l'accompagnatore, o chi per loro) a seguire la "terza" partita in modo diverso. E solo chi, anche solo per scherzo e solo sporadicamente, sale sullo scranno dell'arbitro si rende davvero conto di quali siano le difficoltà ma, soprattutto, di quanto siano ridicole certe pretese di allenatori/dirigenti/atleti.
Però questo si scontra con la realtà. Poche società (nessuna?) ha un allenatore dedicato che segue le under 12 sempre anche alle partite, in particolare in trasferta. Spesso è un accompagnatore (anche se pare che ci sia chi non manda nessuno ... Ed il Comitato invita a "denunciare" questo alla consegna dei referti perchè è una palese violazione del regolamento!). E spesso ci si trova anche a dover affrontare delle trasferte lunghe e riuscire a partire "un po' prima" significa magari non rovinarsi il sabato sera in famiglia. Motivazioni che credo plausibile e quindi si dovrà trovare un compromesso.
Non condivido però le critiche del tipo:"noi che organizziamo il concentramento restiamo in palestra 4/5/6 ore". Embè? E' un concentramento ... Si arriva prima per preparare il campo, si segue lo svolgimento delle partite e si fa assistenza alle squadre, ci si ferma dopo per sistemare quello che c'è da sistemare. Punto. Se questo può durare due ore per la singola partita, durerà qualcosa in più in un concentramento under 12. Non mi pare che ci sia nulla di sconvolgente in questo. Se non vuoi restare in palestra le 4 ore che servono (tra l'altro non tutte le settimane) o ti organizzi con più persone che possono condividere questo impegno oppure non partecipi al campionato.

Un'ultima discussione che porto all'attenzione, e per la quale si è dibattuto in maniera abbastanza accesa, è quella sui giorni delle paritite delle divisioni. Il Comitato ha ribadito il suo no categorico alle deroghe se non in casi super-ultra-eccezionali e ben motivati. L'intenzione rimane comunque quella di non dare deroghe per il medesimo campionato a società che ne hanno fatto richiesta l'anno precedente. Giusto per fare un esempio non esaustivo, se io che vengo promosso quest'anno dalla seconda divisione (giorno di gara mercoledì e giovedì, se non sbaglio) alla prima divisione (giorno di gara venerdì) posso chiedere la deroga sul giorno e se motivata bene il Comitato potrebbe accettarla solo per dare la possibilità a quella società di mettersi in regola nella stagione in corso e cioè, per la successiva stagione, qualora dovesse ripresentarsi il problema, dovrà avere irsolto il problema palestra.

Su questo punto io sono concorde con il Comitato ancora una volta. Se deroghe devono esserci, che siano motivatissime e che abbia un sentimento di aiuto per trovare poi una soluzione alternativa.
In questo vado contro l'interesse della mia stessa società che, con la collaborazione con Cazzano, si ritrova a dover far giocare una seconda ed una terza divisione alternando la palestra di gioco al mercoledì. Quest'anno è stato così, costringendo la nostra terza in un girone dove la trasferta media è stata di quasi 70 chilometri. Per il prossimo anno, se la tendenza è questa, la medesima deroga non si potrà avere. Dicevo, vado contro l'interesse della mia società ma quando si parla di valori non si può far altro che rispettare le regole. In questo caso il valore principe che viene in mente è il rispetto per tutte le società che invece fanno salti mortali per incastrare gli appuntamenti nelle date giuste e che programmano la stagione anche in considerazione di date di allenamento e simili.
Il medesimo sforzo è da richiedersi a tutti e se un aiutino è sempre possibile, che questo sia limitato e con finalità di miglioramento.
Altrimenti le deroghe diventano inutili, lasciamo i giorni liberi e via libera al caos!

Ultimo punto affrontato non tanto dall'assemblea ma "buttato lì" dal presidente, è quello relativo al giorne "progetto giovani" del comitato regionale. Praticamente, il comitato regionale "viste le molte richieste di iscrizioni come progetto giovane" ha deciso di istituire un girone di solo "progetto giovane". E questo non le reputo nemmeno "troppo" sbagliato se non fosse che hanno diritto di partecipare a questo anche società che non hanno alcun titolo per partecipare alla serie D regionale! Paticamente, queste società, senza dover far la trafila di terza, seconda e prima divisione, passano direttamente alla serie D. A me pare un assoluto sopruso.
Il presidente ha detto di aver portato molte rimostranze in merito ma la consulta regionale pare abbia deciso per questa strada.
Un appunto mosso che, a mio parere, è stato molto intelligente, è stato quando qualcuno ha chiesto se le atlete "giovani" che partecipano a questo campionato potranno anche giocare in campionati di divisione. E' stato chiesto che questo non possa avvenire ma, se non ho capito male, questa cosa viene purtroppo decisa a livello regionale e non a livello provinciale. Potrei sbagliarmi.

Chiudo con un giudizio del tutto personale.
E' la prima volta che prendo parte ad una riunione del genere. Onestamente mi aspettavo più formalismo e magari anche delle vere e proprie votazioni in merito ai vari punti. Invece la cosa si è limitata a proposte del Comitato, discussioni, anche accese, su alcuni temi ma poi tutte le decisioni sono state rimandate a riunioni successive e o all'indizione unilaterale del comitato (maschile, under 12, fascia "cuscinetto" per prima divisione etc.).
Una riunione utile, un confronto anche interessante, anzi, assolutamente interessante, ma in fondo poco pragmatico e decisionista.
Avrei preferito una chiusura della riunione diversa e cioè, dopo i vari dibattiti, proposte, discussioni, si dicesse qualcosa del tipo:"su questo punto cosa facciamo? Chi è favorevole in questo modo alzi la mano ..." Insomma, una vera e propria votazione su cosa si vorrà fare e non fare e non solo una presa di coscienza da parte del comitato di quale è l'umore della piazza per poi decidere, per lo più al suo interno, cosa fare. Il demandare alcune responsabilità, alcune scelte, alla maggioranza della piazza, non significherebbe un "pararsi il culo" per le critiche ma significherebbe non far interessare le società solo alle situazioni di criticità per facilitarsi il compito e coinvolgerle a 360 gradi per la crescita di tutto il movimento.




p.s.: unica nota sul maschile, per chi non l'avesse ancora fatto, ho ricevuto dal Comitato la comunicazione ufficiale, seppure verbale, che la seconda fase del campinato U19M non si terrà. Lasciate pure liberi i vostri ragazzi di andare in vacanza ora ... [SM=g27987] [SM=g27987] [SM=g27987]
Beh, dai, non ho resisto alla piccola polemica ed ho dovuto fare la domanda ... [SM=g27989]
Cioci73
00Saturday, July 5, 2014 10:55 AM
Scusate, piccola dimenticanza ...

Da notare l'assenza del re della Malpensata che ha ordinato ai suoi sottoposti di presenziare in sua vece mentre lui era intento a bersi una birra ghiacciata all'interno del suo castello (rigorosamente di sabbia) sotto un ombrellone (questo non di sabbia ...). [SM=g27989]

Altra assenza importante, quanto meno non l'ho visto, il DS di una società della bassa che presenzia talvolta su questo forum e che ha un fratello che da qualche anno a questa parte, in questo periodo, odio con tutto il mio cuore. Niente di personale, ma tutte le estati, in questo periodo dopo la fine dei CRE, ho i figli che mi fanno due maroni così con le sue canzoncine!!!

Be home! Be home!
Be quiet, be shake, be true, be fake! [SM=g27993]

[SM=g27987] [SM=g27987] [SM=g27987]
sterota
00Saturday, July 5, 2014 11:29 AM
dovevo esserci anche io alla riunione in rappresentanza della mia società ma un contrattempo mi ha fermato.... (Ho cmq avvisato Piccinelli dell'assenza) leggendo il tuo resoconto Cioci mi è andata di lusso! Se fossi arrivato lì e mi fossi sentito dire "del maschile ne parleremo ad un'altra riunione" RIBALTAVO TAVOLI E SEDIE CASSO!!!!!!!
[SM=g28001] [SM=g28001] [SM=g28001]

Ps: quindi la regola che chi fa l'under 12 non può giocare in 13 e 14 non è ancora definitiva????? (speriamo che non la attuino, per me è una boiata!!)

Buona estate ragazzi, e se potete, nelle chiacchere tra un torneo e un altro sponsorizzatemi dai... non ho ancora trovato squadra per la prox stagione!!!! Dite pure che sono bravo dai.... verrete perdonati!!!! [SM=g27986]

Ciaooooooo
Sterota
79962
00Sunday, July 6, 2014 12:29 AM
"Ultimo punto affrontato non tanto dall'assemblea ma "buttato lì" dal presidente, è quello relativo al girone "progetto giovani" del comitato regionale. Praticamente, il comitato regionale "viste le molte richieste di iscrizioni come progetto giovane" ha deciso di istituire un girone di solo "progetto giovane". E questo non le reputo nemmeno "troppo" sbagliato se non fosse che hanno diritto di partecipare a questo anche società che non hanno alcun titolo per partecipare alla serie D regionale! Praticamente, queste società, senza dover far la trafila di terza, seconda e prima divisione, passano direttamente alla serie D. A me pare un assoluto sopruso."

Il discorso dei diritti per fare la D "progetto giovani" (PG) è molto semplice le società che sono interessate a farlo fanno richiesta al CR che le valuta prendendo in considerazione diversi fattori (categoria della prima squadra, settore giovanile, presenza o meno di atleti di interesse per il CQR e di allenatori con determinate qualifiche e curriculum) in base a questo concede appunto l'utilizzo della categoria, ma il titolo rimane al CR e non alla società (unico caso quello del Ponti che vince come D PG il suo girone e viene promosso in C), questa operazione serviva per far si che delle squadre (spesso si parla di under 16) potessero confrontarsi con campionati di livello medio/alto per acquisire esperienza giocando contro squadre più esperte e di caratura tecnica superiore.
Di fatto questa operazione va avanti, se non ricordo male da 6 anni, in ogni girone ci sono sempre state 3 squadre PG ,per un totale di 15,
se quest'anno ci sono delle richieste aggiuntive (so che a Bergamo 2 società lo hanno chiesto) non vedo il perchè ci debba essere uno stravolgimento delle regole, se il CR reputa le società che hanno fatto la D questo anno meritevoli di tenere i diritti, non si capisce come mai bisogna aggiungerne altre 12 (se non 14) per fare un girone protetto.
Questo comporterebbe 3 rischi: 1° di fatto lo spirito con il quale era stato istituito il PG (e cioè l'affrontare squadre più forti) verrebbe a mancare visto 2° un girone così rischia di trasformarsi in un tour per la regione ad oggi i gironi per la D possiamo definirli interprovinciali, qui si rischiano trasferte con tempistiche bibliche 3° e le squadre PG che non verrebbero messe nel girone "protetto" come a prenderanno?
Cioci73
00Monday, July 7, 2014 8:46 AM
Re:
sterota, 05/07/2014 11:29:

leggendo il tuo resoconto Cioci mi è andata di lusso! Se fossi arrivato lì e mi fossi sentito dire "del maschile ne parleremo ad un'altra riunione" RIBALTAVO TAVOLI E SEDIE CASSO!!!!!!!
[SM=g28001] [SM=g28001] [SM=g28001]



A mio avviso avresti avuto ragione. Comunque è convocata una riunione per il 14, giusto per informazione che non so se sia già arrivata a tutti. Sul sito non vedo nulla. Se Piccinelli, o chi per lui, leggesse, il mio invito sarebbe quello di postare sul forum la circolare distribuita durante la riunione e l'invito alla riunione per lunedì 14/7 (con orari e quant'altro). Io ho purtroppo già "archiviato" la mia copia senza pensare che avrei potuto scannerizzarla ...

sterota, 05/07/2014 11:29:


Ps: quindi la regola che chi fa l'under 12 non può giocare in 13 e 14 non è ancora definitiva????? (speriamo che non la attuino, per me è una boiata!!)



Non credo sia definitivo, lo sapremo solo in fase di indizione, però sembra essere l'intenzione del Comitato.

sterota, 05/07/2014 11:29:

Buona estate ragazzi, e se potete, nelle chiacchere tra un torneo e un altro sponsorizzatemi dai... non ho ancora trovato squadra per la prox stagione!!!! Dite pure che sono bravo dai.... verrete perdonati!!!!



Accidenti, se devo mentire devo almeno avere una ragione valida ... Ma non credo che un cartone di birra, in questo caso, possa essere sufficiente! [SM=g27987] [SM=g27987] [SM=g27987]
marcomalpe
00Monday, July 7, 2014 12:58 PM
[SM=g27988] [SM=g27988] [SM=g27988] ....per la verità era semplice acqua (ma frizzante) all'interno di una cattedrale barocca (comunque rigorosamente di sabbia.....) [SM=g27988] [SM=g27988] [SM=g27988]
Cioci73
00Monday, July 7, 2014 2:00 PM
Re:
marcomalpe, 07/07/2014 12:58:

all'interno di una cattedrale barocca (comunque rigorosamente di sabbia.....)




Mamma mia! Inchiniamoci al neo-eletto cardinale!!! [SM=g27987]
marcomalpe
00Monday, July 7, 2014 2:07 PM
ma che cardinale e cardinale!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

trovandomi nella profonda sicilia barocca, mi sembrava più adatta la cattedrale del castello (che invece mi richiama alla mente più l'Alto Adige o la valle d'Aosta che il mediterraneo.....)
Cioci73
00Monday, July 7, 2014 4:48 PM
Ho detto una cavolata ... Non avevo già "archiviato" il volantino che è stato distribuito durante la riunione ma l'ho ancora a disposizione!

Lo trovate in allegato [SM=g27987] :
Cesare2013
00Tuesday, July 8, 2014 9:15 AM
mi sfugge una cosa..........Under 16 girone Eccellenza massimo 10 squadre, pero' le aventi diritto sono 12!!!!!!!!!!!!!!!
quindi????
non si parla pero' ne di seconda fase per tutte le altre , ne di come saranno i vari gironi.
Un po' di chiarezza non sarebbe male.
Cioci73
00Tuesday, July 8, 2014 11:06 AM
In effetti non hai tutti i torti, quanto meno per quello che è stato scritto. In realtà la lista di 12 squadre, ma potrei sbagliarmi, dovrebbe essere solo una classifica e non l'elenco esaustivo del girone.
Da quel che ricordo, ammetto di essere stato un po' distratto in quel momento, è una sorta di classifica ottenuta considerando i risultati della passata stagione di U16F ma anche di U14F.

Praticamente, se una che "sta sopra" rinuncia entra in gioco la numero undici e poi la dodici. Eventuali società che facessero richiesta verrebbero messe in coda. Con quale criterio non mi è dato saperlo.

Più o meno dovrebbe essere qualcosa di simile.
Cioci73
00Tuesday, July 8, 2014 11:11 AM
Re:
Cesare2013, 08/07/2014 09:15:

non si parla pero' ne di seconda fase per tutte le altre , ne di come saranno i vari gironi.
Un po' di chiarezza non sarebbe male.




Il foglietto che ho allegato è solo indicativo di quelli che sono stati gli argomenti ma non è certamente esaustivo. Il discorso Eccellenza era l'argomento di maggiore diversità rispetto alla passata stagione.

Un chiarimento sullo svolgimento del campionato è stato fatto. Soliti discorsi sulle tappe forzate dalle esigenze regionali/nazionali e così via. Il campionato dovrebbe rispecchiare le tempistiche, più o meno, di quello appena terminato.
Si è parlato della fase play-off per accedere al regionale. Accederanno a questi una parte delle prime di tutti i gironi (da verificare se fino alla seconda o alle migliori terze) più un nutrito gruppo dell'eccellenza (si parlava di almeno 8 squadre, se non addirittura tutte). Si dovrebbe partire dagli ottavi quindi 16 squadre coinvolte nei play-off.

Sulla fase successiva non mi pare sia stato detto nulla.


Per quanto riguarda la prima divisione mi son dimenticato di sottolineare l'introduzione della finale scudetto. Interesserà pochi, in fondo, ma è stato uno degli argomenti portati avanti seppure sfiorato solamente.
Cioci73
00Tuesday, July 15, 2014 11:02 AM


Forse qualcuno si attende un resoconto da parte mia della serata di ieri sera dove il Comitato ha riunito le squadre che operano nel maschile, in particolare nei campionati giovanili.
Rimarrete delusi. Non ho intenzione di fare un resoconto dettagliato, magari qualcun altro avrà voglia di farlo (vero Sterota? Non puoi sempre andare a ruota degli altri ... [SM=g27990]).

Io darò solo un mio parere, del tutto estemporaneo e, ovviamente, tutt'altro che sintetico.

Inizio con l'esprimere la mia intensa delusione. Non sono assolutamente soddisfatto di quanto accaduto ieri sera perchè, a mio parere, si è deciso di non decidere. Praticamente su nulla.

Mi è piaciuto il confronto, quello sì utile, molto utile, almeno si è capito cosa cercano le società e cosa vogliono i tecnici.
Non mi è piaciuto il demandare tutto del Comitato alla ricerca del compromesso. Ogni tanto delle decisioni vanno prese, anche imposte, soprattutto se queste si basano su delle ragioni che possono essere condivise o meno ma che abbiano una base solida. Queste ragioni non dovrebbero mai prescindere dall'unico vero target che tutti noi abbiamo e che sono i nostri ragazzi che vivono le palestre.
Ecco, forse è questo che mi ha deluso maggiormente e cioè che non sia stata espressa dal Comitato alcuna idea politico/filosofica per cercare di migliorare la situazione di chi opera nel settore. Credo sia compito del Comitato, sentite le esigenze delle società, a dover adottare delle linee come, a titolo esemplificativo, quale linee adottare per l'U12.

La delusione è alta anche per quanto espresso dal cartello che campeggia in cima a questo mio messaggio.
Noi, intesi come società, allenatori, dirigenti, tecnici e chi più ne ha più ne metta, siamo molto meglio di come siamo stati dipinti ieri sera e per questo motivo mi sento di sposare in pieno la filosofia di Goffredo (Scanzo) quando, parafrasando, chiede di dare fiducia alle società ed ai suoi tecnici levando tutte le inutili imposizioni dettate dal perbenismo o dalle lamentele sterili di chi ha interessi diversi rispetto a quelli del bene dei ragazzi e del movimento.

Tutto questo viene un po' riassunto nel CO.CO.CO.(COmunicazione, COerenza e COordinazione) richiesto ad inizio riunione da Sterota. Saper COmunicare alle società cosa si vuole che facciano (organizzazione di campionati con regole chiare, precise e definite), saper adottare una linea ed essere COerenti con questa fino in fondo (mantenere quanto detto/scritto) e saper COordinare le esigenze dei ragazzi, prima che delle società, organizzando adeguatamente i campionati demandando il merito tecnico di chi, come e perchè ai tecnici. In realtà il terzo CO era più di Goffredo che di Sterota ma credo fosse comunque condiviso.

Per concludere, a questa mia delusione per la mancanza di decisionismo e di fiducia ha fatto da contraltare l'incredibile manifestazione d'interesse delle società, dei tecnici e dei dirigenti presenti ma, soprattutto, la loro capacità dialettica ed il loro idealismo praticamente sempre focalizzato al bene del movimento, al bene dei ragazzi e non al mero interesse personale e specifico. Ad essere sincero questo fatto l'ho sempre incontrato in palestra negli ultimi anni in cui mi sono maggiormente dedicato al giovanile ma questo poteva anche essere consierato un'aspetto di "facciata" per i pochi minunti in cui ci si confronta in palestra. Invece si è rivelato come un intensa brace che arde sotto la cenere dei piccoli numeri del maschile. Un peccato non riuscire a mettere nelle migliori condizioni questa intensa brace di potersi propagare a tutti i ragazzi coinvolti nelle plaestre. Ecco che forse abbiamo trovato una parte di soluzione. Proviamo a metter sopra la cenere tutti i paletti che frenano gli operatori del settore e quando questi paletti prenderanno fuoco potremo vedere quanto può rendere questa brace.
sterota
00Friday, July 18, 2014 8:47 AM
dico la mia
Brevemente dico la mia.... non articolerò un vero e proprio discorso, butto lì quello che mi viene in mente!


Riunione alla fine utile ma si poteva fare di meglio.


Al contrario di Cioci ho notato scarsa partecipazione attiva da parte dei convenuti... è vero che di carattere c'è gente meno propensa ad esprimersi ma eravamo ad una riunione ufficiale Fipav, sarebbe stato utile sentire tutte le società presenti.


Ho notato con piacere il lievitare (si, si parla di poche unità ma è cmq molto per il maschile) delle iscrizioni in U19 e U13 6vs6
Inoltre si manterranno tutte le categorie maschili e questo è un bene.


Quoto in pieno quanto detto da Goffredo... più fiducia, via i paletti e più libertà agli allenatori di gestire campionati e partite.
Chi lavorerà male si tirerà la classica zappa sui piedi.


Sono assolutamente contrario alla trasformazione dell'Under 12 in un campionato GHETTO (chi gioca in U12 non può giocare in U13/U14)
Purtroppo non si deciderà nulla a riguardo fino a Settembre..... cioè, sembra incredibile, è una proposta datata ottobre 2013 e a Luglio 2014 non si è ancora deciso demandando tutto ad una riunione con le società dopo le vacanze estive...
Insisto sul punto U12 perchè a mio parere è un discorso molto serio, soprattutto per noi del maschile.... nella mia società (E' SOLO UN ESEMPIO, ALTRE SOCIETA' POTREBBERO PORTARE ALTRE ESPERIENZE) ho sempre usato parecchio questa categoria per far giocare i "molti" maschietti in età, in quest'ultima annata per esempio ho fatto giocare 6-7 maschi in questa categoria affiancandola a U13 3vs3 e in un paio di elementi U14 portando ad un numero decente di partite tutti i miei atleti.


Utilissima la soluzione dei calendari maschili provvisori, poi 15-20 giorni per spostamenti "liberi" (senza l'odiata tassa) per evitare sovrapposizioni tra categorie (14/15/17) e poi calendari definitivi.
E' una cosa assolutamente positiva anche perchè incentiverà le società ad iscriversi ad un campionato in più piuttosto che in meno e questo vorrà dire alla fine più partite per tutti i ragazzi... è vero magari la qualità di alcune partite cadrà (squadra molto forte contro molto debole) ma questo vorrà cmq dire che magari ci sarà più spazio anche per chi di solito gioca meno.

Saluti a tutti
Sterota
Cioci73
00Friday, July 18, 2014 10:09 AM
Re: dico la mia
sterota, 18/07/2014 08:47:

Al contrario di Cioci ho notato scarsa partecipazione attiva da parte dei convenuti... è vero che di carattere c'è gente meno propensa ad esprimersi ma eravamo ad una riunione ufficiale Fipav, sarebbe stato utile sentire tutte le società presenti.




Preciso.
La partecipazione alla riunione ha visto quasi tutte le società operanti nel settore presenti. Questo io intendevo. Alle discussioni è ovvio che poi partecipino quelli che non hanno paura di esporsi piuttosto che quelli con problemi/idee particolari o forti. Per partecipare alle discussioni serve anche personalità e quando ce ne sono di forti, come la tua o quella di Goffredo per esempio, che esprimono concetti condivisibili una personalità più tranquilla si adegua all'annuire e poco più.

Se poi fai il conto di chi è intervenuto almeno una volta, alla fine, puoi dire che almeno 12/13 società hanno espresso la loro in almeno un'occasione. Mica poco secondo me.

Sull'under 12 sfodni una porta aperta, con me.

Per quanto riguarda i calendari liberi, onestamente è una bella cosa ma non mi piace fino in fondo. E' un demandare il lavoro alle società. In più ci saranno da far coincidere più esigenze contemporaneamente senza avere una visione di insieme. Io devo spostare la partita dalle 15 alle 18 ma tu non puoi giocare alle 18 quindi la spostiamo alla domenica mattina ma poi io devo giocare con altra squadra cambiamo giorno, mese ... Anno? Insomma, è sicuramente una bella cosa ma immagino già ci saranno dei bei problemi.
Avrei preferito una soluzione a concentramenti come quella che avevi prospettato tu, piuttosto che dei giorni fissi per le varie categorie. In questo modo si sarebbe davvero dato alle società la possibilità di iscrivere una U14 ed una U15 (per esempio) con la certezza dei giorni di gioco. Se poi c'è la solita deroga fatta per una/due società non penso che stravolga tutto.
sterota
00Friday, July 18, 2014 1:13 PM
vediamo come va cioci... io l'anno scorso avevo U14 e U15.... in tutto l'anno ho spostato "solo" 3 partite....

è un'esperimento, è vero che così si demanda parte del "lavoro" alle società però meglio così che le cose imposte dall'alto no?

(Ti ho scritto in pvt, sul FFZ, mi rispondi quando puoi?)

ciao
Sterota
TeoB.
00Monday, July 21, 2014 3:01 PM
Ciao a tutti,
ciao Cioci, rieccomi qua.. ero in ferie ;)

Ho letto con interesse resoconto e commenti della riunione in Comitato.
Per quanto riguarda l'introduzione del girone di eccellenza dell'U16F, riporto solamente che l'anno scorso la fase a gironi è stata piuttosto blanda con una netta e, a mio avviso, incolmabile differenza fra le prime 4 squadre e il resto del gruppo.
Alcuni set tra il gruppo delle prime e le altre chiusi con parziali imbarazzanti; credo che questo non aiuti la crescita delle prime e nemmeno delle inseguitrici.
Poi come sempre e come dice Cioci, IMHO.

Un saluto,
ciao
Teo
Cioci73
00Wednesday, July 23, 2014 9:12 AM
Per sterota ma anche per tutti gli altri.
Faccio un resoconto veloce delle categorie maschili con anche le società che dovrebbero essere coinvolte. Come detto a Ste in privato, non è che abbia tenuto una precisa contabilità quindi qualcosa mi potrebbe essere sfuggito. Beh, forse più di qualcosa. Se qualcun altro ha notizie diverse, aggiorni pure l'elenco.

U19M

Excelsior
Scanzo
Bottanuco
Treviglio
Gorlago
Almevilla (?)
Olimpia (?)

U17M
Almevilla
Cisano
Gandino
Olimpia
Scanzo
Azzano
Bottanuco
Calcio
Gorlago
Treviglio
Nembro

U15M
Almevilla
Cisano
Scanzo
Azzano
Bottanuco
Gorlago
Cividate (?)
Montello (?)
Ponteranica (?)

U14M
Almevilla
Cisano
Scanzo
Gorlago (?)
Treviglio
Nembro
Aurora Seriate
Curno

U13M 6x6
Almevilla
Cisano
Scanzo (?)
Azzano (?)
Bottanuco
Excelsior
Nembro (?)

U13M 3x3
Almevilla
Gandino (?)
Azzano (?)
Calcio (?)
Gorlago (?)
Nembro
Boccaleone
Calusco
Arurora Seriate
Redona
Cioci73
00Monday, October 13, 2014 12:15 PM
Conferme ... O smentite!
sterota, 18/07/2014 08:47:

Utilissima la soluzione dei calendari maschili provvisori, poi 15-20 giorni per spostamenti "liberi" (senza l'odiata tassa) per evitare sovrapposizioni tra categorie (14/15/17) e poi calendari definitivi.




Ed io che pensavo di essermi sognato tutto!!!
Immaginavo davvero che fosse stato un sogno perchè non potevo credere alla realtà.
Dunque, in quel sogno di qualche mese fa mi pareva fosse stato detto che i campionati giovanili maschili sarebbe usciti tutti più o meno in contemporanea e che sarebbero stati provvisori per una decina/quindicina di giorni dando la possibilità di "sistemare" le giornate al meglio. Questo valeva in particolare per le categorie indicate da Sterota (U14/15/17, ma io aggiungerei pure 19) che, probabilmente, ha avuto la mia stessa "visione catarchica".
Ebbene, sabato ricevo un sms che mi dice:"Sabato prossimo inizi il campionato, prima partita a Cisano alle 18!"
Vado al volo a controllare il sito fipav ma non è raggiungibile, era in tilt. Questa mattina controllo ed effettivamente è postato sul sito nella sezione campionati ma non c'è alcun comunicato ufficiale che rimarchi la cosa e non è arrivata ancora alcuna email con il calendario.

Onestamente di problemi per il calendario io non ne ho quest'anno, non devo far coincidere U14/15/17/19 quindi non m'importa, ma non vorrei essere nei panni di Sterota, o chi per lui, visto che ancora non ho visto i calendari U14/15 pubblicati ed immagino che il preavviso possa non essere poi così ampio come paventato!

Coerenza ... Una chimera?


Al contrario, noto una coerenza nelle società che hanno le idee ben chiare o, quanto meno, sono stato bravo io a prendere appunti.

Cioci73, 23/07/2014 09:12:


U17M
Almevilla
Cisano
Gandino
Olimpia
Scanzo
Azzano
Bottanuco
Calcio
Gorlago
Treviglio
Nembro




Ho praticamente beccato tutte le società!
Il dubbio è sulla squadra nominata Caloni Agnelli Azzano che io considero come Olimpia nel mio elenco di cui sopra. Alla fine avevo "tralasciato" solo l'Avamposti Seriate. :)
Diciamo che le società hanno mantenuto le loro attese, il CP mi pare un po' meno.
TeoB.
00Monday, October 13, 2014 1:41 PM
Cioci,
guazzabuglio calendari giovanili... che aumenta ancor più la fatica di avere a che fare con i giovani maschietti.

Beati calendari...
sterota
00Thursday, October 16, 2014 10:00 AM
Caro Cioci mi hai tolto le parole di bocca.

Il cp ora dovrà a mio parere autorizzare GRATUITAMENTE tutti gli spostamenti che chiederò, non è possibile dire una cosa e poi farne un'altra

A parziale scusante, ma non troppo c'è da dire che parlando con Piccinelli mi diceva che c'era il problema Sodrio... insomma una società valtellinese aveva chiesto di partecipare ai nostri campionati.... e per questo erano in trattativa e i calendari tardavano. A quanto pare fortunatamente tutto sembra saltato visto che non si vede nei calendari nessuna squadra da Sondrio.

Ora manca solo la 14, certo mancano anche le lettere accompagnatorie... e non è poca roba. In base alla formula del campionato alcune partite potrebbero avere più o meno importanza da un campionato all'altro e sarebbe giusto saperlo prima di cominciare.

Anch'io mi ero illuso caro Cioci, il fatto è che in questi mesi ho già abbastanza problemi per cazzi miei per prendermela col comitato....

Attendo il calendario U14M e spero in poche sovrapposizioni....

Ah, poi ci sarà anche il calendario U13M ma per quello non dovrebbero esserci particolari problemi.

Sterota
sterota
00Saturday, October 18, 2014 2:51 PM
Leggo di sfuggita la lettera accompagnatoria per la 17M (campionato che non disputo io personalmente ma che l'Almevilla affronta con un certo tipo di velleità) e mi scappa l'occhio sulla solita questione spareggi per accesso ai regionali. Avevamo chiesto chiarezza e trasparenza e via di solito copia-incolla....

insomma anche quest'anno non si sa bene come saranno decisi gli accoppiamenti per i turni di play-off per l'accesso ai regionali...

8 squadre su 12 mi sembrano troppe e lo avevo già fatto notare. il fatto poi che teoricamente si possano scontrare prima contro terza lascia basiti. Poi si sa che non succederà perchè manco si parla di sorteggio come gli altri anni (cosa che penso non si sia nemmeno mai fatta) ma a rigore di logica bastava scrivere: al termine del girone d'andata le prime 8 si scontreranno in un tabellone tennistico in tre turni di play off (1-8, 4-5, 3-6, 2-7)

era così difficile???????????????????
Cioci73
00Monday, October 20, 2014 10:59 AM
Re:
sterota, 16/10/2014 10:00:

Il cp ora dovrà a mio parere autorizzare GRATUITAMENTE tutti gli spostamenti che chiederò, non è possibile dire una cosa e poi farne un'altra



Io so per certo che gli spostamenti avvenuti prima della pubblicazione definitiva del calendario sono stati fatti gratuitamente.
Il giorno stesso che scrissi su questo forum, o forse il giorno seguente, mi è stato chiesto uno spostamento. Ho parlato direttametne con il responsabile dell'altra società e mi è stato detto che lo spostamento non sarebbe costato nulla.

Questo spostamento è stato inserito già nel calendario ufficiale allegato alla lettera di inizio campionato.

Sabato scorso mi è stato chiesto un altro spostamento di gara, che ho accettato. Non ho parlato direttamente con il dirigente della società che ha richiesto quindi non saprei dirvi se anche questo sia stato fatto gratuitamente o meno. Teoricamente, vista la pubblicazione ufficiale del calendario, si sarebbe dovuto pagare.
Cioci73
00Monday, October 20, 2014 11:12 AM
Re:
sterota, 18/10/2014 14:51:

Leggo di sfuggita la lettera accompagnatoria per la 17M (campionato che non disputo io personalmente ma che l'Almevilla affronta con un certo tipo di velleità) e mi scappa l'occhio sulla solita questione spareggi per accesso ai regionali. Avevamo chiesto chiarezza e trasparenza e via di solito copia-incolla....



Beh, è già stata fatta chiarezza per quanto riguarda la fase finale provinciale, non puoi pretendere che si faccia tutto e subito in una volta sola!!! [SM=g27987]

Riporto dalla lettera:

Al termine delle gare del girone A le quattro squadre meglio classificate disputeranno le Semifinali con partita di solo andata, in casa della squadra meglio classificata secondo il seguente schema:
1° classificata – 4° classificata
2° classificata – 3° classificata


Questo quanto riportato nella sezione "FASE PROVINCIALE".
In quella "FASE REGIONALE", invece:

Al termine delle gare di andata del girone A, le 8 squadre meglio classificate disputeranno 3 turni di spareggio, in modo da formare una graduatoria per la partecipazione alla Fase Regionale del Campionato Under 17; il numero delle squadre aventi diritto verrà comunicato appena reso noto dal C.R. . La prima e la seconda classificata saranno considerate teste di serie.

Diciamo che è assolutamente meno chiara la seconda parte rispetto alla prima. Comunque, interpretando a modo mio ...
La prima e la seconda sono teste di serie ed in quanto tali dovrebbero potersi incontrare solo con settima e ottava (a sorteggio). Questo preclude un prima-terza come ipotizzato da Stefano e ne deduco che possa esserci uno scontro terza-quarta ed uno quinta-sesta, al limite. Che non sarebbe nemmeno così fuori dal mondo ...
Che poi la vincente di terza-quarta possa scontrarsi con la vincente prima-settima/ottava o seconda-settima/ottava avviene ancora a sorteggio ... Vabbè, risulta complicatissima come formula ma tant'è, questo è stato pubblicato.
Cioci73
00Monday, October 20, 2014 11:13 AM
Ahhh, dimenticavo, concordo sul fatto che otto squadre sono un'esagerazione. meglio quattro chiudendo il discorso regionale in poco tempo e facendo ripartire il campionato senza troppe pause.
sterota
00Tuesday, October 21, 2014 7:49 AM
il calendario U14M è uscito ieri.... da ieri e per le prossime 2 settimane almeno nessuno spostamento nel giovanile maschile dovrà essere pagato. Era stato esplicitato in maniera evidente alla riunione (in teoria dovevano uscire tutti assieme i calendari) e fa fede l'ultimo calendario perchè è solo a calendari completi si può sapere se ci sono sovrapposizioni e procedere agli spostamenti....

Sterota
Cioci73
00Tuesday, October 21, 2014 8:30 AM
sterota, 21/10/2014 07:49:

il calendario U14M è uscito ieri.... da ieri e per le prossime 2 settimane almeno nessuno spostamento nel giovanile maschile dovrà essere pagato. Era stato esplicitato in maniera evidente alla riunione (in teoria dovevano uscire tutti assieme i calendari) e fa fede l'ultimo calendario perchè è solo a calendari completi si può sapere se ci sono sovrapposizioni e procedere agli spostamenti....

Sterota




La teoria ... Già.
Ho saputo ieri che la seconda partita che mi hanno chiesto di spostare è dovuta al fatto che la società interessata aveva comunicato delle date di indisponibilità della propria palestra ed il CP non ne avrebbe tenuto conto in fase di creazione del calendario, Immagino causa dimenticanza. Se fosse davvero andata così, e non ho motivi per dubitarlo, anche questo spostamento dovrebbe essere stato inserito gratuitamente indipendentemente da tutto il resto.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:01 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com