Imprese

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, [3]
Sound72
00Thursday, December 17, 2020 11:32 AM
Re:
giove(R), 17/12/2020 10:57:


L'italiano è sempre 10°, praticamente è una settimana che viaggia appaiato con la skipper che lo aveva agganciato qualche giorno fa.





me sa che hanno trovato qualcosa de interessante da fa insieme durante sta traversata [SM=g7557]

giove(R)
00Thursday, December 17, 2020 7:42 PM
eh! quella era da prima del Sudafrica che lo stava a insegui insieme a un'altra.
L'avrà pure sabotata visto che sotto Città del Capo ha deviato e si è andata a ritirare.
Io l'avevo detto che 'se lo volevano fà peggio de Bartolo detto Er Monzese' (cit.)... [SM=x2478856]
Sound72
00Sunday, January 3, 2021 10:15 AM
Re:
jandileida23, 02/12/2020 17:24:

Io quando penso alla vela in solitaria penso sempre a Giovan Maria Catalan Belmonte 😀









Aahah lo stavo a rivede' su raiplay l'altra sera

Tante perle di saggezza attuali Giovan Maria..

Chi ci ha figa sta a casa [SM=x2478856] [SM=x2478856]
giove(R)
00Monday, January 4, 2021 10:53 PM
A regà... incredibile oh... stanno già a risalì...
i primi stanno già risalendo, passato ieri Capo Horn.
Porco giuda due settimane fa stavano scendendo lungo l'Africa mò staranno a 4 o 5 giorni massimo dall'arrivo.
I primissimi stanno poco sotto la Peninsula Valdes, in Argentina, dove vanno ad accoppiarsi le balene e dalla baia stai lì e senti per giorni il canto.
giove(R)
00Thursday, January 7, 2021 12:10 PM
in concomitanza con il passaggio sotto Capo Horn si rimescolano un pò, non del tutto, le carte.
Il cambio deciso di rotta, di correnti, di venti, dalla precedente traiettoria solo verso est, a un deciso nord deve aver portato a scelte molto differenti nelle traiettorie, che ha portato a qualche cambio nella sporca dozzina di testa.
Rimane davanti Bestaven su Maitre-Coq IV, che ha passato l'ex capofila Dalin su Apivia. Si inserisce Seguin che scalza dal podio Ruyant, praticamente sempre tra i primi tre da quando era iniziata la gara.
Bestaven aveva passato Dalin poco prima dell'Australia, poi ha preso il largo ed ora è al suo massimo distacco di oltre 700 km.

Scala posizioni l'italiano Giancarlo Pedote su Prysmian, che adesso è settimo a 1200 km dalla testa, mentre la prima tra le donne, Isabelle Joschke, che aveva raggiunto la settima posizione una settimana fa, scala all'11° posto.

giove(R)
00Wednesday, January 13, 2021 10:55 AM
CLAMOROSO AL TROPICO DEL CAPRICORNO!

Thomas Ruyant che aveva preso la testa 3 giorni dopo aver superato l'Africa, si inceppa alla ricerca della traiettoria giusta e resta invischiato all'altezza di San Paolo del Brasile, perdendo un sacco di terreno, almeno 2/300 km e vendendo ripreso e SORPASSATO da Charlie Dalin su Apivia, che fino a prima dell'Africa conduceva con buon vantaggio, e che a sua volta, appena imboccato l'Oceano Indiano, aveva subito lo stesso tipo di rallentamento, tra i vari zig zag ala ricerca del vento giusto.

Sul sito del Vengee Globe ( www.vendeeglobe.org/en/tracking-map ) c'è la mappa dove si può seguire la corsa in tempo reale, con tutti i dati e a destra una barra interattiva. Una delle cui funzioni mostra le correnti, i venti, e si vede bene che proprio a quell'altezza si forma un vortice di correnti nelle quali Bestaven deve averne fatto le spese.

Esce di scena, appena passata la Terra del Fuoco, la prima delle donne (6 in gara), Isabelle Joschke. Era andata benissimo, tra il 10° e l'8° posto fino a lì.... poi si vede che ci siamo messi a parlare del RIo de La Plata pochi giorni fa ... e lei s'è fermata proprio lì, abbastanza al largo.

Adesso la prima delle donne è Clarisse Cremer, una ragazza, la più giovane in gara, avrà 30 anni o meno. Una pazza scatenata, ho visto (su SKY c'è un approfondimento di varie puntate).

Sempre negli approfondimenti di SKY ho scoperto che il 5° attualmente in classifica, Damien Seguin, sta facendo tuto questo con una mano di meno, essendone privo dalla nascita.
Immaginate li a girare, tirare corde, armeggiare continuamente, per 3 mesi di navigazione estrema, cime, manovelle, timone, argani... tutto da solo "e cò na mano".
Pare uno scherzo ma non lo è.

IN OGNI CASO (e qui devo dire che avevo sbagliato come un pivello, dando 3 o 4 giorni fa la gara finita a breve.
Non avevo calcolato le circonferenze: metà gara è circumnavigazione del Polo Sud, e ovviamente lì "il cerchio si stringe" essendo a quell'altezza la circonferenza terrestre orizzontale, molto inferiore che a circonferenza piena (equatore o semipiena).
Quindi appena superata la Terra del Fuoco, ovviamente il percorso si allunga, perchè da giù a su (come è stato a l'inizio da su - Francia - a giù Africa) devi risalire tutto il globo.

Comunque, rush finale che si infiamma. Ora ce ne sono 4 in 40 km.
In testa sempre Bestaven che si è ripreso al volo e in tempo per riprendere la testa, dopo essere stato superato per mezza giornata da Dalin.

Pedote, l'italiano (ho visto l'intervista, è un coattone [SM=x2478856] ) adesso è nono (più o meno sempre lì intorno è rimasto), ma le distanze si sono molto accorciate. Ora anche lui è a 200 km (una settimana fa era a 1.200) dal primo.
giove(R)
00Friday, January 15, 2021 3:13 PM
Lo hanno passato in 5... ora Bestaven è sesto, si è invischiato non poco nei venti, ora ha ripreso una traiettoria pulita, ma è sesto.
I primi 5 sono tutti in 100 km. E' andata lunghissima La Cremer, una volta superata la Terra el Fuoco ha avuto difficoltà a prendere la "salita" allungandosi troppo in direzione est.
E' sempre 12a. Come Pedote sempre 8é e Seguin, lo skipper senza la mano sinistra, è sempre 5°.
Tra le donne ne sono rimaste 3. la seconda è Pip Hare (che sicuramente non starà impiegando così il suo tempo, a pippare intendo, anche perchè con quelle onde è pure difficile acchitarla una botta, più ancora che darla.

E poi tornando al rush finale col brivido, si sta svegli anche senza.
giove(R)
00Monday, January 25, 2021 11:43 PM
E ci siamo.
Praticamente se non arrivano domani mattina arriveranno domani sera, massimo dopodomani e sto.

Posizioni ancora più o meno invariate rispetto all'ultimo report.
Dalin ha preso di brutto l'interno, è più indietro come longitudine, ma avanti come latitudine.

Ormai le Azorre sono alle spalle da un paio di giorni e si sta girando il Portogallo.

..... e infatti no... arrivano domani secondo me.

Previsioni. Diciamo che Dalin ha condotto mezza gara, la prima parte e quest'ultima, con Bestaven (ora 4°) che aveva preso la testa da metà oceano Indiano a tutto il Pacifico, e parte dell'Atlantico fino a tutta l'Argentina). Entrambi hanno pagato un momento, simile, di scarso vento e ricerca dello stesso, venendo passati.

Difficile però pensare che proprio ora un errore così si ripeta, anche se il rush finale è molto serrato, con Burton su Bureau Vallée a soli 86 km.
Solo che Dalin ha preso di brutto l'interno, per me non lo riprendono.

Comunque oh... due mesi in mare da soli, il giro del mondo.
Che enormi.
E chissà le balene, le orche e il resto!
Beati loro!
chiefjoseph
00Monday, January 25, 2021 11:56 PM
le sorche [SM=x2478856]

chissà pure la monnezza che avranno trovato, specie nel pacifico

il "pacific trash vortex"
giove(R)
00Tuesday, January 26, 2021 12:07 AM
de sorche, poi bisogna vedere come arriveranno (e pure come erano) ne sono rimaste in gara 4 su 6.
[SM=x2478856]
DI monnezza ne avranno vista molta davvero. Avendo sceso lungo l'Africa e poi circumnavigato l'Antartico per poi risalire l'Atlantico dopo Capo Horn, I vortici se li sono fatti praticamente tutti, atlantico sud, asiatico, pacifico e sfiorando quello atlantico nord (beh non proprio sfiorando, è più verso l'America che verso l'Europa).

Si sono fatti mancare solo il primo e ll più grande nel Pacifico Nord.
gianpaolo77
00Tuesday, January 26, 2021 11:33 AM
hai capito dalin.. non j'avrei mai dato 'na lira quando venne qua a fa' ride nel 96.. e invece mò s'è dato agli sport estremi pure con risultati eccellenti...
[SM=x2478856]
perdoname gio', sono un coglione, è più forte de me 🤦‍♂️
giove(R)
00Tuesday, January 26, 2021 12:42 PM
no ma infatti è proprio per quello che ti perdono [SM=g27990] [SM=g27988] [SM=x2478856] [SM=x2478856] [SM=g8814]
jandileida23
00Tuesday, January 26, 2021 2:35 PM
giove(R)
00Wednesday, January 27, 2021 12:21 AM
a Dalin mancano meno di 500 km ma non è detta, lui ha scelto la rotta interna, pelo pelo attorno alla Galizia, Burton che ora è terzo, invece ha scelto evidentemente, di provare sfruttare le correnti più a largo, un bel pò più al largo ci sono degli importanti vortici, per tirare dritto in linea retta.

Bisogna vedere che vento trova Dalin, che ha scelto così, che a vedere le traiettorie sulla mappa sta operando molte più virate, e ancora ne dovrà fare. Burton è a 181 km di distanza ma tira dritto.

In mezzo c'è Hermann con Seaexplorer ma lui è andato dietro a Dalin anche se ora sta allargando, ma non penso lo batta proprio all'ultimo.

Tutto sta in questa tirata dove Burton, molto più a nord, sta andando dritto all'arrivo e Dalin a pelo costa è più vicino ma Eve fare più correzioni.

Resta favorito.
Comunque bravi praticamente tutti finora, se ne sono ritirati pochi, 5 o 6, tutti gli altri ancora in corsa e OH... bei cazzi per culo comunque.
giove(R)
00Wednesday, January 27, 2021 12:36 AM
No comunque vedo che nonostante il tentativo di Burton, a largo della Galizia, di andare verso nord per sfruttare i vortici (cosa che più o meno hanno fatto tutti, perchè tra Galizia e costa sud inglese ci sono alcuni vortici che, a vedere le traiettorie (e gli storici dei vecchi Venedée) sfruttano in molti.
Dalin a un certo punto invece, ha tirato dritto verso la costa, gli è andato dietro solo Hermann, gli altri chi prima (tra cui Bestaven che ha condotto mezza gara) avevano tirato verso nord per sfruttare i viortici sin da subito.

Ma ora nonostante la distanza e la diversa scelta tra Dalin (ed Hermann) a sud e Burton a nord, stanno andando piiano tutti, sui 17 km orari, non si vede grande differenza anzi, per poter pensare che Burton possa rimontare.
A meno che appunto Dalin non faccia errori adesso, o non trovi vicino alla costa delle correnti che lo rallentano.

Dove è rimasto fregato Burton, che per un attimo era passato primo (ma non è stato avanti più di 25 / 20 km su Dalin ed è durato pochissimo) è stato proprio sotto le Azorre ha fatto un errore o ha avuto qualche problema (si vede sul sito, c'è la mappa con il "cursore del tempo", una barra sotto che la fai scorrere e ti ricostruisce tutte le traiettorie in simultane.

Si vede proprio lì che poco dopo aver preso la testa, prende una strana traiettoria tipo mulinello, dalla quale si riprende subito, ma Dalin inesorabile lo ripassa, tagliandogli danti.

Tra altro Burton dopo dell'errore, non so se obbligato dalle correnti e venti o se per tagliare il più possibile e recuperare, è passato UNICO in mezzo all'arcipelago [SM=g27990]
giove(R)
00Wednesday, January 27, 2021 12:29 PM
no Burton. non ce la può fare.
Dalin che ormai è i traiettoria diretta direzione nord ovest è a 223 km dal traguardo di Los Sables d'Olone.
Burton che arriva dritto da nord in direzione sud est e a 339 km.
Dovrebbe prendergli oltre 115 km, ormai non penso proprio sia possibile.

Ci può essere un rush finale Bestaven-Ruyant per il 4°-5° posto, è avanti Ruyant di poco.
Quello tra Pedote e Seguin, lo skipper senza la mano sinistra per ora è avanti, per il 6°-7°.

Possibile anche un brivido per il 2°-3° tra Hermann e Burton.

Ma ormai Dalin pare inattaccabile e in fondo se l'è meritata, ha fatto un solo errore vero, ma quando chi lo aveva passato (Bestaven) ne ha fatto uno simile, Dalin non ha perdonato.
Ha si subito un secondo sorpasso, ma Burton non lo ha sfruttato, anzi ha fatto subito un errore, madornale, che gli ha tarpato il vantaggio che aveva appena fatto a tempo a conquistare.

Diciamo che l'errore di Burton arriva troppo tardi per recuperare.
Quando Dalin fu passato da Bestaven, ci mese LETTERALMENTE mezzo mondo (da metà oceano Indiano a tutto il pacifico e metà Atlantico in risalita, a riprenderlo.

Dalle Azorre dove Burton è passato dalla stelle alle stalle, a sotto la Bretagna dove sta l'arrivo, non c'era margine.

Del resto, un errore così appena passato in vantaggio, è un errore topico in ogni sport, perché la testa conta sempre e ovunque, e la concentrazione, la TENUTA (qui stiamo poi parlando di 73 giorni di viaggio....) fanno larga parte di una gara come questa.
giove(R)
00Wednesday, January 27, 2021 6:02 PM
62 km. E' arrivato. Vince lui.
giove(R)
00Wednesday, January 27, 2021 6:09 PM
ieri in intervista mattutina Dalin.

This is race leader Charlie Dalin on the French live this morning, "I haven’t actually properly realised that the arrival is in 36 hours or so, I’m so concentrated on my race, my trajectory, my sail changes, I’ve been so long at sea that I just can’t seem to get my head around the fact that the finish is so soon. I’m just uber concentrated on the next coming hours, all the zones left to cross through, that’s more or less my state of mind at the moment.

Charlie Dalin To Yann Elies:
I’m recalling the happy memories of winning the Transat Jacques Vabres with you in 2019, what positive thoughts and recollections which will be helping me to make the right choices and right manoeuvres from now until the end of the race.
The finishing line is still a little bit of a way to go, I’ve got to get through tonight first, but thank you Jacques for having watched over me, and all the others, throughout this race. I’m looking forward to seeing everyone in the Race Direction team once again once I’ve crossed the line.

I am definitely in race mode, in my playground! I think I know the Bay of Biscay better than my own back garden (he laughs) it’s a sailing zone I’ve known for a good ten years now, probably the zone I know best, a zone I have criss-crossed in lots of different directions, at various times, like during the Figaro, so yes tonight does feel like it will be similar to the last night of the last stage of the Solitaire"

Yann Elies:
" I feel almost more stressed than Charlie! You can tell he really is in his element, in the last 36 hours of the race, in Figaro mode, he’s right in the action, he’s had time to reflect. Whereas for us, we need to be patient, to wait and see what happens right up until the first crossing of the line. Let sport do its magic!
As Charlie was saying, you have to apply yourself 100% right up until the end, and concentrate really hard on the final sprint finish, because every minute counts."
giove(R)
00Wednesday, January 27, 2021 8:47 PM
E' arrivato. Primo Charlie Dalin con Apivia. Ora d'arrivo 19:35:47 UTC.
Secondo sicuro Burton, terzo Hermann.
Tirata 4°-5° Ruyant-Bestaven (36 km la distanza) e per il 6°-7° Seguin-Pedote distanti poco più di 20 km a circa 450 dal traguardo di Los Sables d'Olonne.

Notizia di ieri, il Commissario di gara aveva deciso di allungare di altre 2 miglia l'arrivo, proprio per l'epilogo molto tirato, con molte barche che rischiano di arrivare allo sprint, viste le barche di appoggio, stampa, curiosi, ecc. ad aspettare tutti vicini.
In passato ci sono stati testa a testa più rari, stavolta se ne rischiano almeno un paio.
Di solito le barche "dedicate" a ciascun concorrente sono diluite così come sono gli arrivi dei concorrenti stessi.
Stavolta, con possibili previsioni di arrivi in volata, si rischiava un bel traffico e tra l'altro le barche lanciate poi ci possono mettere altre 2 o 3 miglia per fermarsi.

jandileida23
00Thursday, January 28, 2021 7:24 AM
Ha vinto il Bestaven. Dice che aveva 10 ore di buono perché s'era fermato a ripescà qualcuno a novembre.

Da quello che ho capito gli abbuoni li decidono dopo l'arrivo. Il che dopo 80 giorni in mare da soli mi pare un pelo una cazzata.
giove(R)
00Thursday, January 28, 2021 11:34 AM
Infatti ieri parlando di correzioni nei posto precedenti, per Dalin ieri ho scritto "primo", ma non che avesse vinto. [SM=g27990]
Mancavano appunto le compensazioni. Ma del resto sta cosa la sapevano tutti i concorrenti.
Però... sarà pure una cazzata da una parte, ma in mare vigendo il dover di salvataggio, alla fine fa parte della gara. Anzi proprio del senso del mare, meglio, di chi da una vita va per mare.
Alla fine è quello che è. Quindi ""tutto sommato" è giusto che conti.
Se perdi tempo per un fine buono, perchè dovresti essere penalizzato? Sarebbe forse, anzi, sicuramente, più ingiusto ancora.
Del resto qui non. ci sono salvataggi, barche di salvataggio che seguono i velisti. Qui stanno completamente da soli, e i soccorsi arrivano, quando li chiami, dalla terraferma.
Quindi ci sta che un concorrente aiuti, anzi debba farlo, e che ciò vada tenuto in conto.

Puoi ovviare o (sempre se fosse possibile) calcolando questi scarti PIRMA, non dopo l'arrivo.
(comunque ripeto, Dali lo sapeva, ani tuti sano, che un conto è arrivare, e siamo al 80% della certezza, ma poi c'è da attendere quest4 compensazioni.

Io lo seguo per la prima volta, ma ovvio che chi lo segue, chi sa, sapeva pure sta cosa. Cioè, la sapevo panche io, ma non ne conoscevo nella pratica, il suo potenziale stravolgente.

O lo fanno prima, o cambiano totalmente impostazione e invece che in solitaria, vengono seguiti per i 7 mari da navi ammiragli ecc.

Quindi che fai?

Anche se in realtà ha tagliato il traguardo in terza posizione a Les Sables d'Olonne questa mattina alle ore 03 19 minuti e 46 secondi in Italia, il suo abbuono di 10 ore e 15 minuti assegnato dalla giuria del Vendée per aver contribuito alla ricerca e al salvataggio di Kevin Escoffier lo fa slittare 2 ore, 31 minuti e 1 secondo davanti a Dalin (e 6 ore, 40 minuti e 26 secondi davanti a Louis Burton).
Lo skipper di Maître CoQ IV è stato, insieme a Dalin, uno dei leader più consistenti della regata, avendo guidato la flotta per 26 giorni, cioè per il 32% del tempo. Quando è arrivato nel canale di Les Sables d'Olonne, spinto da 20 nodi di vento e onda di due metri, non si è neanche accorto della pioggia fitta che inzuppava la sua cerata, tanto grande è stata la soddisfazione e la gioia del risultato. Le sue prime parole dopo l'arrivo da trionfatore: "Mi sembra di vivere in un sogno, allucinante: arrivi dalla solitudine totale a questo, una festa, le luci, e tutte le persone che sono qui, nonostante non sia una situazione semplice; non riesco a realizzare che cosa stia succedendo, mi sento come se fossi ancora in regata. Sono come un bambino che sta sognando. La scelta di andare a Nord nel Golfo di Biscaglia mi è sembrata l’opzione migliore per la barca e le vele che mi erano rimaste; dovevo andare lì per agganciare due fronti depressionari; in qualche modo sono riuscito a recuperare strada sufficiente su Dalin per rientrare nell’abbuono, è stata una regata formidabile. Ho sempre pensato che ce l’avrei fatta, ma in che posizione? A Capo Horn ho creduto di vincere, ma ho anche pensato che sarei stato felice al 25° posto! Mi sono preparato a lungo per questo Vendée Globe, sapevo di avere una barca affidabile e che potevo premere sull’acceleratore. È stato storico! In questa regata sei costretto a guardarti dentro nel profondo: queste barche sono stressanti, rumorose e la vita a bordo è faticosa; ci sono anche dei momenti di solitudine. Questo risultato va al di là delle mie aspettative: ti prepari a vivere qualcosa, e invece arriva la vittoria. Dopo tutto quello che abbiamo attraversato, vincere con Maître CoQ IV è un sogno!"
giove(R)
00Thursday, January 28, 2021 11:36 AM
Oh comunque... anche compensado, Bestaven e Dalin sono arrivati con uno scarto di 2 ore scarse... dopo mezzo mondo...
jandileida23
00Thursday, January 28, 2021 2:03 PM
Sì certo ci mancherebbe che uno lo lascino affogare per vincere una gara.

Però boh, non è mica detto che il terzo avrebbe vinto senza quella sosta. Magari non fermandosi avrebbe preso un vento peggio, o urtato una balena o non so. O magari il primo sapendo che quello aveva l'abbuono maxi magari avrebbe spinto di più, osato di più. Sarebbe come se al Tour quando buchi o cadi e ti staccano poi ti danno 5 minuti di abbuono in generale all'arrivo.



Comunque, penso appunto lo sapessero già dall'inizio quindi contenti loro contenti tutti.
lucolas999
00Thursday, January 28, 2021 3:56 PM
Ma c'è tipo una tabella ?
Bonus -5 ore per uomo a mare
-10 ore barca affondata+recupero
-1 ora tartaruga in difficoltà
-3 balena disorientata
-24 approdo sull'isola con conigliette di playboy
gianpaolo77
00Thursday, January 28, 2021 4:48 PM
[SM=x2478856] [SM=g8876]
giove(R)
00Thursday, January 28, 2021 6:22 PM
Eh comunque al tipo la barca gli si era spezzata in due... da solo... mò non. è che non poteva resistere senza i soccorsi da terra, ma stava nei pressi di Capo di Buona Speranza, roba che lì squali e orche... mò non è che doveva esse magnato, ma comunque... manco a dì che sei naufragato nel Golfo di Napoli...

Si ma infatti lo sanno, Dalin lo ha messo sicuramente in conto, e avrà tirato fino all'ultimo comunque per guadagnare il più possibile ma non ce l'ha fatta.

Fossi io.... troverei, o cercherei, un modo per aggiornare le compensazioni real time, in modo che (dato che il salvataggio averne almeno un mese e mezzo fa) rendi nota la classifica "reale" con gli aggiustamenti.
Capisco se affondi nella Baia di Biscay a un metro dall'arrivo, ma se c'hai giorni per calcolare, calcola.
giove(R)
00Thursday, January 28, 2021 6:29 PM
Re:
lucolas999, 28/01/2021 15:56:

Ma c'è tipo una tabella ?
Bonus -5 ore per uomo a mare
-10 ore barca affondata+recupero
-1 ora tartaruga in difficoltà
-3 balena disorientata
-24 approdo sull'isola con conigliette di playboy




io posso addurre il mio salvataggio, in coppia con la guida, di un leone marino che aveva un elastico di rete intorno al collo.ùNon sagava morendo ma aveva difficoltà.
IEravamo alle Galapagos, era l'ultimo giorno, forse all'Isla Santa Cruz o Santa Fe. Io ho fatto l'esca, e la guida con più dimestichezza dei movimenti dei leoni marini, gliel'ha sfilata al volo (possono mordere, anzi se ti avvicini mordono proprio, comunque lui, Enrique, un falco ZAC!).

Una quartodorata l'avrei compensata.
giove(R)
00Friday, January 29, 2021 12:21 AM
Il giro del mondo in 80 giorni. Leteralmente. E' arrivato pure l'italiano Pedote. Ottavo, entro tempi Verneani, per un soffio. Un'ora e mezza.
E sul filo non passava Seguin, a diviederli circa 45 minuti.
80 giorni, il giro del mondo, e arrivano distanti di soli tre quarti d'ora...

Alla fine arriva 4° il più anziano credo, dovrebbe avere sulla sessantina, Jean le Cam su Yes, we Cam. Anche lui beneficia di ben 16 ore di compensazione per il salvataggio di Escoffier. Lui 16, Burton 10 ed Hermann 6.
Chissà se è un caso che il più anziano lupo di mare abbia perso più tempo nei soccorsi.

Pure la prima delle donne, Clarisse Cremer è ormai al 94% del tragitto, gli ultimi sono a tre quarti.

1. Yannick BESTAVEN - Maître CoQ IV
Arrival date: 28/01/2021 03:19:46 Race time: 80d 03h 44m 46s

2. Charlie DALIN- APIVIA
Arrival date: 27/01/2021 19:35:47 Race time: 80d 06h 15m 47s

3. Louis BURTON - BUREAU VALLEE 2
Arrival date: 27/01/2021 23:45:12 Race time: 80d 10h 25m 12s

4. Jean LE CAM - Yes We Cam!
Arrival date: 28/01/2021 19:19:55 Race time: 80d 13h 44m 55s

5. Boris HERRMANN - SEAEXPLORER - YACHT CLUB DE MONACO
Arrival date: 28/01/2021 10:19:45 Race time: 80d 14h 59m 45s

6. Thomas RUYANT - LinkedOut
Arrival date: 28/01/2021 04:42:01 Race time: 80d 15h 22m 01s

7. Damien SEGUIN - GROUPE APICIL
Arrival date: 28/01/2021 11:18:20 Race time: 80d 21h 58m 20s

8. Giancarlo PEDOTE - PRYSMIAN GROUP
Arrival date: 28/01/2021 12:02:20 Race time: 80d 22h 42m 20s

jandileida23
00Monday, February 1, 2021 2:11 PM
Omarino di Felice, dopo l'Alaska, Capo Nord, l'Islanda, la Transamerica, la Trans Iberica e il Deserto dei Gobi (quasi tutti senza sostegno ma le cose più a Nord d'inverno), adesso se farà l'Everest (fino al campo base a 5000 e rotti) in bicicletta e in inverno

Non ho capito bene da dove partirà, non penso da Roma, per quanto... [SM=x2478856]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:47 PM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com