Il vostro album preferito

The real charisma
00Thursday, August 13, 2020 10:19 AM
Il vostro album preferito
Come per il regista, stessi criteri.
L'album che avete ascoltato di più e/o che mettereste per intero nella vostra playlist.


Io voto questo , anche se ultimamente lo ascolto poco, ma anni ed anni di riproduzione su ogni tipo di supporto gli valgono il gradino più alto del podio
Nicola_80
00Thursday, August 13, 2020 2:38 PM
Da ragazzino, quando dedicavo più tempo alla musica, ero appassionato di rap, quindi probabilmente l'album che ho ascoltato di più è "It takes a nation's of millions to hold us back" dei Public Enemy.
The real charisma
00Friday, August 14, 2020 9:07 AM
Merdacce (cit.), possibile non abbiate un album che ha caratterizzato le vostre giornate?
The real charisma
00Friday, August 14, 2020 9:34 AM
Saimas non fare il timido, ti ho letto spesso raccontare i tuoi trascorsi metal
Horace ホレス
00Friday, August 14, 2020 4:28 PM
Mai capito 'sto feticismo per gli album, sin da ragazzino ho sempre preferito mix, singoli, ep, raccolte e compilation.

Cmq direi "Introspective" dei Pet Shop Boys.

In ordine di quanto mi piacciono le canzoni della tracklist.

Left To My Own Devices
La versione di Introspective è sontuosa, ed è il mio brano preferito dei PSB. Mi sento rappresentato dal testo (a parte la citazione di Che Guevara), e la presenza degli archi e dei fiati aggiunge molta drammaticità, come se fosse la colonna sonora di un film degli anni '60 ma col synth.

Always On My Mind/In My House
Cover di un brano reso famoso da Elvis Presley, che considero una delle più belle canzoni d'amore mai pubblicate.
Era già stata utilizzata per uno show televisivo ed era uscita come singolo l'anno prima. Nella versione di Introspective si abbandonano gli echi Hi-NRG precedenti, per un brano più rilassato fino all'esplosione successiva all'intermezzo house rappato.

I'm Not Scared
Brano che i PSB avevano scritto per Patsy Kensit e gli Eighth Wonder, e che è la loro più grande hit (in Italia con "Stay With Me", tant'è che se andate sul video metà dei commenti sono in italiano).
La loro versione ne accentua molto la malinconia, peccato solo che abbiano eliminato i versi in francese.

It's Alright
Cover di un pezzo house di Sterling Void prodotto da Marshall Jefferson.
Rispetto al singolo che uscirà successivamente, nell'album il cantanto è quasi rappato, i cori sono diversi e la base è molto più simile all'originale.
Paradossalmente il singolo si sarebbe amalgamato meglio a questo LP.

Domino Dancing
La versione extended è un po' dispersiva, e comunque la canzone perde molto senza il videoclip col suo immaginario da soap opera porno soft.
È comunque un buon connubio tra il sound del duo inglese e i ritmi latini, molto meglio dell'album "Bilingual" che si basava su questo concept.

I Want A Dog
Non conosco fan di questa canzone.
The real charisma
00Friday, August 14, 2020 11:29 PM
XWF is TNA, 14/08/2020 16:28:

Mai capito 'sto feticismo per gli album, sin da ragazzino ho sempre preferito mix, singoli, ep, raccolte e compilation.

Cmq direi "Introspective" dei Pet Shop Boys.

In ordine di quanto mi piacciono le canzoni della tracklist.

Left To My Own Devices
La versione di Introspective è sontuosa, ed è il mio brano preferito dei PSB. Mi sento rappresentato dal testo (a parte la citazione di Che Guevara), e la presenza degli archi e dei fiati aggiunge molta drammaticità, come se fosse la colonna sonora di un film degli anni '60 ma col synth.

Always On My Mind/In My House
Cover di un brano reso famoso da Elvis Presley, che considero una delle più belle canzoni d'amore mai pubblicate.
Era già stata utilizzata per uno show televisivo ed era uscita come singolo l'anno prima. Nella versione di Introspective si abbandonano gli echi Hi-NRG precedenti, per un brano più rilassato fino all'esplosione successiva all'intermezzo house rappato.

I'm Not Scared
Brano che i PSB avevano scritto per Patsy Kensit e gli Eighth Wonder, e che è la loro più grande hit (in Italia con "Stay With Me", tant'è che se andate sul video metà dei commenti sono in italiano).
La loro versione ne accentua molto la malinconia, peccato solo che abbiano eliminato i versi in francese.

It's Alright
Cover di un pezzo house di Sterling Void prodotto da Marshall Jefferson.
Rispetto al singolo che uscirà successivamente, nell'album il cantanto è quasi rappato, i cori sono diversi e la base è molto più simile all'originale.
Paradossalmente il singolo si sarebbe amalgamato meglio a questo LP.

Domino Dancing
La versione extended è un po' dispersiva, e comunque la canzone perde molto senza il videoclip col suo immaginario da soap opera porno soft.
È comunque un buon connubio tra il sound del duo inglese e i ritmi latini, molto meglio dell'album "Bilingual" che si basava su questo concept.

I Want A Dog
Non conosco fan di questa canzone.

La compilation o il best of è un mappazzone (cit), l'album (perlomeno un buon album) ha il suo filo conduttore, la sua storia.

I pet shop Boys mi capita di ascoltarli, non li metterei tra i miei 10 gruppi preferiti ma non mi dispiacciono. Anche per me il loro pezzo migliore è Left To My Own Devices
The real charisma
00Monday, August 17, 2020 6:09 PM
Vorrei citare altri due album che spesso ho piacere di sentire, molto diversi fra loro per genere e per periodo di uscita.


Il primo è ok computer dei Radiohead (1997)
The real charisma
00Monday, August 17, 2020 6:12 PM
...il secondo è rumours (1976) dei Fleetwood Mac, gruppo folk/rock che, per ragioni anagrafiche, probabilmente qui pochi conosceranno.
Horace ホレス
00Monday, August 17, 2020 11:34 PM
La cosa migliore che hanno fatto alcuni Radiohead in quel periodo, è la colonna sonora di "Velvet Goldmine".

The Heathen
00Tuesday, August 18, 2020 3:40 PM
I Fleetwood Mac non sono poco conosciuti neanche in Italia dai, Go on Your Way la si ascolta ancora, soprattutto le tipe.
Comunque band certamente pazzesca per il panorama pop ma il mio periodo preferito rimane quello di Peter Green.

The real charisma
00Tuesday, August 18, 2020 6:39 PM
The Heathen, 18/08/2020 15:40:

I Fleetwood Mac non sono poco conosciuti neanche in Italia dai, Go on Your Way la si ascolta ancora, soprattutto le tipe.
Comunque band certamente pazzesca per il panorama pop ma il mio periodo preferito rimane quello di Peter Green.


No credevo fossero poco conosciuti su questo forum, più che altro per motivi anagrafici
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:54 AM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com