Il vangelo secondo Ponzio Pilato

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Cerebrale
00Saturday, October 17, 2009 4:50 PM
Vorrei indicarvi un altro bellissimo testo scritto da Eric-Emmanuel Schmitt che consiste in due racconti separati, il primo, intitolato “La notte degli ulivi”, ovvero la “confessioni di un condannato a morte la sera del suo arresto”, è uno splendido racconto fatto raccontare dal protagonista, Gesù, visto da un’angolatura piena di emozioni umane, reali, forti; il secondo, intitolato “Il vangelo secondo Pilato” è invece una raccolta di lettere che Pilato scrive a suo fratello a Roma, ovviamente romanzesche, ma nelle quali scopriamo un Pilato diverso, un uomo pieno di sentimenti, esitazioni, affanno nelle ricerche per scoprire dove è finito il corpo di Cristo che è stato fatto sparire misteriosamente dalla tomba dove era stato riposto.
Un vero thriller!

Un avvincente romanzo che fa apprezzare, soprattutto ai laici, il valore del cristianesimo attraverso una visione non comune della storia di Cristo.
Simile, ma alquanto differente dall’opera di Saramago, non solo nel suo stile direi sublime, ma anche nella visione alquanto realistica di quanto viene narrato nei vangeli canonici.

Veramente, uno dei libri più piacevoli che ho mai letto.

Ne sono state fatte due rappresentazioni teatrali di qualità, presentate al pubblico italiano alla fine dell’anno scorso.

Eccovi due link dove saperne di più:
www.nonsolocinema.com/Il-Vangelo-secondo-Pilato_13730.html
www.ibs.it/code/9788821546020/schmitt-eric-emmanuel/vangelo-secondo-pil...
Elyy.
00Saturday, October 17, 2009 5:53 PM


Che belli! Ho dato un'occhiata anche ai link e ho appurato che devono essere libri molto interessanti, tra l'altro del mio genere!

[SM=g8896] Ely


Cerebrale
00Saturday, October 17, 2009 6:00 PM
Re:
Elyy., 10/17/2009 5:53 PM:



Che belli! Ho dato un'occhiata anche ai link e ho appurato che devono essere libri molto interessanti, tra l'altro del mio genere!

[SM=g8896] Ely






Allora ... buona lettura [SM=g8051]
mauro.68
00Saturday, October 17, 2009 6:02 PM
tra l'altro, il secondo link porta al negozio dove compro io, mi associo, davvero belli.
francocoladarci
00Saturday, October 17, 2009 7:34 PM
In merito ai vari vangeli apocrifi, e di conseguenza anche (visto il tema) quello di Pilato, che per essere esatti sarebbero gli “ Atti di pilato” II secolo d.c. atti che si trovano nei primi undici capitoli del vangelo di Nicodemo, apocrifo anche questo, va sempre ricordato che sono testi contenenti racconti fiabeschi, anche se a volte possono citare qualche scrittura canonica, dal mio punto di vista leggere questi scritti è come leggere dei racconti fantastici che nulla hanno a che fare con i vangeli canonici.

A titolo di esempio sul loro contenuto “fantastico” prendiamo il vangelo di Pilato o atti di Pilato,( narra tra le altre cose) questo scritto racconta che Gesù fu condotto da un cursore d’avanti alla persona di Pilato, nel corridoio vi erano dei stendardi, ossia dei busti su colonne, il racconto dice che al passaggio di Gesù questi busti si inchinarono, allora presero degli uomini robusti per impedire tale inchino, ma di nuovo al passaggio di Gesù essi si inchinarono di nuovo, come si evince, ricavarci qualcosa di “ cristiano” o di storico è impresa ardua.

Quindi tutti questi libri che prolificano in merito a cose sconosciute sulla vita di Gesù vanno presi per quelli che sono, racconti fantastici anche se tali informazioni, mi riferisco agli apocrifi, possono essere state scritte nei primi secoli del cristianesimo.

Franco




Cerebrale
00Tuesday, October 20, 2009 7:18 PM
Re:
francocoladarci, 10/17/2009 7:34 PM:

In merito ai vari vangeli apocrifi, e di conseguenza anche (visto il tema) quello di Pilato, che per essere esatti sarebbero gli “ Atti di pilato” II secolo d.c. atti che si trovano nei primi undici capitoli del vangelo di Nicodemo, apocrifo anche questo, va sempre ricordato che sono testi contenenti racconti fiabeschi, anche se a volte possono citare qualche scrittura canonica, dal mio punto di vista leggere questi scritti è come leggere dei racconti fantastici che nulla hanno a che fare con i vangeli canonici.

A titolo di esempio sul loro contenuto “fantastico” prendiamo il vangelo di Pilato o atti di Pilato,( narra tra le altre cose) questo scritto racconta che Gesù fu condotto da un cursore d’avanti alla persona di Pilato, nel corridoio vi erano dei stendardi, ossia dei busti su colonne, il racconto dice che al passaggio di Gesù questi busti si inchinarono, allora presero degli uomini robusti per impedire tale inchino, ma di nuovo al passaggio di Gesù essi si inchinarono di nuovo, come si evince, ricavarci qualcosa di “ cristiano” o di storico è impresa ardua.

Quindi tutti questi libri che prolificano in merito a cose sconosciute sulla vita di Gesù vanno presi per quelli che sono, racconti fantastici anche se tali informazioni, mi riferisco agli apocrifi, possono essere state scritte nei primi secoli del cristianesimo.

Franco








Volevo solo chiarire che, l'autore del libro, Eric-Emmanuel non ha mai preteso di voler riscrivere la storia di Gesù, né presenta il "vangelo secondo Pilato", come un altro apocrifo.

Ecco cosa ha detto in merito, ritagliato dal primo link che ho citato:


“Se ho intitolato questi due testi I miei vangeli – dice Eric-Emmanuel Schmitt – è per sottolineare che non contengono nessuna verità, né storica né teologica, solamente la mia visione molto soggettiva delle cose… In fondo tutti noi , nei quadri, nella musica, negli spettacoli o nei film, riorganizziamo gli eventi, sottolineando una cosa e omettendone un’altra. Abbiamo tutti, credenti e non, costruito un nostro quinto vangelo…”



Non c'è dunque nessun tentativo di volersi sostituire ai vangeli canonici né di competere con quelli apocrifi.

Ma da laico, posso affermare che l'autore è riuscito a farmi sentire molte emozioni che chiamerei "spirituali", cosa che nemmeno i vangeli autentici erano mai riusciti a fare.

Poi, in quanto a racconti fiabeschi, per un laico, i racconti narrati nella Bibbia, sia in relazione al Cristo che di altri personaggi o eventi, non hanno nulla da invidiare a quelli dei cosiddetti deuterocanonici, a meno che, per voler razionalizzare, si pretenda che siano allegorici.
Elyy.
00Tuesday, October 20, 2009 7:32 PM
Cosa intendi con questa frase?

Poi, in quanto a racconti fiabeschi, per un laico, i racconti narrati nella Bibbia, sia in relazione al Cristo che di altri personaggi o eventi, non hanno nulla da invidiare a quelli dei cosiddetti deuterocanonici, a meno che, per voler razionalizzare, si pretenda che siano allegorici.



Forse ho capito male, ma vorrei precisare che i testi deuterocanonici non sono apocrifi, bensì semplicemente ritenuti canonici in un secondo tempo rispetto agli altri canonici.


[SM=g1916242]Ely





Cerebrale
00Tuesday, October 20, 2009 8:52 PM
Re:
Elyy., 10/20/2009 7:32 PM:

Cosa intendi con questa frase?

Poi, in quanto a racconti fiabeschi, per un laico, i racconti narrati nella Bibbia, sia in relazione al Cristo che di altri personaggi o eventi, non hanno nulla da invidiare a quelli dei cosiddetti deuterocanonici, a meno che, per voler razionalizzare, si pretenda che siano allegorici.



Forse ho capito male, ma vorrei precisare che i testi deuterocanonici non sono apocrifi, bensì semplicemente ritenuti canonici in un secondo tempo rispetto agli altri canonici.


[SM=g1916242]Ely

Hai ragione Ely,

intendevo apocrifi ...

confermo quanto hai dato come spiegazione.

Scusate la confusione.








Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:27 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com