Il topic del Principe

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, [2], 3
lucaDM82
00Friday, September 1, 2017 9:03 PM
esordio con pareggio per giannini, 1 a 1 sul campo difficile del catania. Ora fondi-monopoli.
Nel girone ci sono anche lecce,trapani e reggina.
lucaDM82
00Tuesday, September 12, 2017 1:35 PM
due sconfitte 1 a 0 contro monopoli e francavilla.
si mette male
lucaDM82
00Monday, September 18, 2017 12:41 AM
terza sconfitta col siracusa...
non doveva accettare sta panchina,squadra non pronta per la C.
Giacomo(fu Giacomo)
00Monday, September 18, 2017 7:37 AM
ha una voglia di allenare che lo divora. E un carattere non facile. Peccato perché qualche buon risultato l'aveva pure ottenuto. E poi gli vogliamo tutti bene
er.principe77
00Monday, September 18, 2017 9:54 AM
Er principe..capitano vero di un calcio che non c'è più .
Forse proprio per il suo carattere che in questo calcio per lui non c'è posto.
gianpaolo77
00Monday, September 18, 2017 11:38 AM
forse anche perchè magari non è esattamente il suo mestiere quello di allenatore?
la butto là eh...
er.principe77
00Monday, September 18, 2017 12:58 PM
Poèsse ,come allenatore a Gallipoli fece abbastanza bene ma per il resto tanta fuffa...
lucaDM82
00Monday, September 18, 2017 7:49 PM
non so,l'unico anno con una squadra buona (non ottima,ricordo che sui giornali non era pronosticata da podio) a sorpresa arrivò primo.

C'era Barba (il politico area FI) presidente che a suo dire era serio e con i mezzi.Poi a fine stagione arrivò un altro presidente che era un po' pagliaccio,diceva giannini che si pagavano le trasferte e stavano senza stipendi.E falli'.

x il resto tutte piazze da fallimento societario,con presidenti improbabili e senza mezzi.Forse de dopo il primo gallipoli fosse rimasto tutto uguale avrebbe fatto un altro campionato in condizioni normali e poi chissà...

Sound72
00Tuesday, September 19, 2017 12:46 AM
Esonerato

..non era aria manco a Fondi
gianpaolo77
00Tuesday, September 19, 2017 11:46 AM
se non sbaglio è stato anche al verona.. esonerato e sostituito da mandorlini, che poi ha portato gli scaligeri in A...
Sound72
00Tuesday, September 19, 2017 12:04 PM
Re:
Giacomo(fu Giacomo), 18/09/2017 07.37:

ha una voglia di allenare che lo divora.



S'è fatto pure 2 anni de nazionale libanese..

Gli conviene prendersi una squadra al Pezzana al Principe.
O lavorare coi giovani.



lucaDM82
00Tuesday, September 19, 2017 12:59 PM
Sound72, 19/09/2017 00.46:

Esonerato

..non era aria manco a Fondi



alla fine il ripescaggio accolto con entusiasmo e' stata una fregatura,era meglio giocare in serie d.

giove(R)
00Tuesday, September 19, 2017 5:30 PM
secondo me dovrebbe POPO ACCANNA'.
E LASSA PERDE PRI'....
Che poi, guardate, sono pure abbastanza convinto che tutti sti esoneri, alla quarta, alla seconda, a fine primo tempo della prima partita... non siano nemmeno dovuti a "pura e semplice impreparazione tattica".
Cazzo NESSUNO può esser4e esonerato REOLARMENTE dopo massimo 5 partite per SOLI motivi tattici.

Secondo me i problemi sono altri. O ha dei metodi un po' dispotici... o semmai esattamente il contrario troppo amicone.

Di certo non sembra una persona intelligente al punto tale da imparare dai propri errori.
lucaDM82
00Tuesday, September 19, 2017 10:06 PM
penoso il racing col comunicato "delusi dall'uomo giannini"...cornuto e mazziato...da querela proprio...
lasci stare i "presidenti" da borgorosso football club.
gianpaolo77
00Wednesday, September 20, 2017 12:11 AM
Secondo me c'ha ragione giove..
Lasci stare proprio il mestiere d'allenatore.. ce ne so' tanti altri nel calcio...
lucaDM82
00Wednesday, September 20, 2017 1:12 PM
inizio a pensare che lo scelgano apposta società bluff per accollargli la colpa.Io ho seguito qualcosa tra i presidenti che ha avuto ed era gente da film di lino banfi.

Questo attuale che aveva preso il racing ardea (fece fuori tovalieri tra l'altro) se ricordo bene si è comprato lo scorso anno il titolo della lupa roma (ex lupa frascati) costituendo il racing roma e l'anno scorso sono retrocessi in D. Quest'anno si è preso il titolo del fondi e ha cambiato nome in racing fondi e finiranno in D di nuovo.Tra l'altro gioca pure il figlio del presidente...

Insomma,i personaggi sono questi,col grosseto se non sbaglio aveva vinto e litigò col presidente dimettendosi.Con la massese da quello che diceva in radio stava anche andando bene,se ricordo bene le cose precipitarono perchè si era messo in mezzo fra società e giocatori per via degli stipendi non pagati e prima diede dimissioni poi fu cacciato.

Più che di allenare io gli direi di lasciar perdere se le società non sono serie e solide.
jandileida23
00Wednesday, September 20, 2017 10:55 PM
Sono quelle parabole un po' così, mezze storte: un altro sullo stesso genere è Moriero che l'ultima volta che ne ho letto me pare stesse in Costa d'Avorio.

Boh non saprei se è bravo o meno: resta che ovunque va dura come un gatto sul raccordo. Poi magari a noi fa impressione perchè è Giannini ma ripeto con storie così ce puoi riempì gli scaffali, non solo nel calcio.
Sound72
00Monday, October 9, 2017 12:15 PM
In un intervista a Pierino spiega come se batte Sarri..

L'ha sconfitto 3 volte con Gallipoli e Verona..poi Sarri è diventato Sarri e il Principe è finito in Libano [SM=g27991]
lucaDM82
00Thursday, October 12, 2017 9:43 PM
cmq fondi altre tre sconfitte senza giannini.
Mi auguro per lui la chiamata di un club serio,anche di c.
Sound72
00Thursday, December 14, 2017 9:09 AM
Polemica tra ex, Giannini: "Renato? Era ubriaco"

IL TEMPO (E. MENGHI) - Con 29 anni di ritardo scoppia la polemica tra Renato Portaluppi e Giuseppe Giannini, uno meteora e l’altro capitano della Roma del passato. Giocarono insieme una sola stagione, 1988-89, ora entrambi fanno gli allenatori, ma l’esperienza non ha impedito che dessero vita a un botta e risposta al veleno.

Renato, tecnico del Gremio con cui ha conquistato la Copa Libertadores e la finale del Mondiale per Club, ha sferrato l’attacco: «Nella capitale mi ha rovinato Giannini, mi si è messo contro, lui e Massaro (ex attaccante con cui arrivò alle mani, ndc) non mi passavano mai la palla». Pronta la replica del Principe, che ha tirato fuori dal cassetto dei ricordi i fantasmi dell’ ex compagno di squadra: «A volte - rivela a Centro Suono Sport - non era molto lucido. Ho giocato 16 anni nella Roma e, nella mia carriera, credo sia stato Portaluppi l’unico calciatore ad arrivare ubriaco all’allenamento mattutino. In quelle occasioni Liedholm lo portava al riparo da occhi indiscreti».

Non era un segreto il suo stile di vita, famosa è la frase «più che i terzini, dovranno essere le loro mogli a stare attente a me». E non è la prima volta che il Gaucho, come lo chiamano in patria, lancia una frecciata a Giannini: «Uno come lui non giocherebbe nemmeno nella terza divisione brasiliana», disse una volta. Il Principe ora chiede rispetto: «Mi sembra esagerato tirare melma gratuita su altri».


[SM=g11491]

Sound72
00Wednesday, February 21, 2018 9:31 AM
il fratello Corrado allena il Luco dei Marsi tra i dilettanti abruzzesi.
Sempre impressionante la somiglianza col Principe.


Questa è la sua pagina FB..se capisce che è romanista: una chicca la foto della polizia all'Olimpico il giorno dell'arresto dei calciatori della Lazio per il calcio scommesse [SM=x2478856]


www.facebook.com/corrado.giannini.3?fref=mentions
Sound72
00Thursday, April 5, 2018 8:48 PM
Re:
lucaDM82, 12/10/2017 21.43:

cmq fondi altre tre sconfitte senza giannini.
Mi auguro per lui la chiamata di un club serio,anche di c.



Esonerato dal Fondi anche Sanderra..tocca al "Toro di Sora" Pasquale Luiso.

Beh se non altro i soldi per pagare gli allenatori li hanno.
lucaDM82
00Thursday, April 5, 2018 9:58 PM
il presidente mi ha fatto una pessima impressione umanamente.Tra l'altro uno che dice di essere deluso dal giannini uomo.Che giustamente gli avrà detto "ndo cazzo annamo in serie b,pensiamo alla salvezza"...
Sound72
00Tuesday, April 10, 2018 9:37 AM
ma in società ci sono la moglie di Max Leggeri come addetto stampa e Andrea Conti figlio di Bruno come responsabile del settore giovanile?!
Sto Pezone conosce tutti..comunque domenica hanno perso 5-4 in casa.
Destinazione serie D.
lucaDM82
00Tuesday, April 10, 2018 10:55 AM
So che il racing e' uno sponsor delle trasmissioni di max leggeri in radio e tv. Conti jr e un altro rimpiazzarono giannini dopo l'esonero.
Sound72
00Sunday, May 27, 2018 10:05 AM
Re:
Sound72, 10/04/2018 09.37:


Sto Pezone conosce tutti..comunque domenica hanno perso 5-4 in casa.
Destinazione serie D.



Hanno perso il playout con la Paganese.
Retrocessi.


Sound72
00Saturday, September 14, 2019 10:40 AM
Sento parlare di stadio, come condizione necessaria per competere, so benissimo che sarebbe importante per la Roma ma non mi sembra che Inter e Napoli abbiano un impianto di proprietà, eppure hanno allestito squadre sempre più competitive. Che la Roma si stia ridimensionando è chiaro da mesi, basta elencare i nomi dei calciatori importanti ceduti nell'ultimo biennio (GIUSEPPE GIANNINI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Uno che dice le cose come stanno e sembra fuori dal coro.

Abbastanza patetico e telefonato infatti il nuovo rilancio per lo stadio da parte dei soldatini della solita radio.
Come Petrachi ha parlato di tetto ingaggi sforato e indirettamente necessità di cedere so ripartiti co gli appelli accorati.
Il nuovo governo deve dare una spinta, la Roma ci ha già messo 90 milioni, la gente non scende in piazza, senza stadio non di compete!
lucaDM82
00Monday, September 16, 2019 10:21 PM
e infatti sta in radio (non su TRS o Roma Radio ovviamente, dove ci stanno scarchilli, righetti, di livio, cassetti, tonetto, impallomeni ecc con tutto il rispetto giocatori non simbolo). Dopotutto in dirigenza, settore giovanile, ecc ce stanno petrachi, tarantino, cavallo...tutto fila
lucaDM82
00Friday, May 8, 2020 8:28 PM
Qualche intervento di Giannini da max leggeri.

“Il 28 ottobre del 1984 segnai il mio primo gol con la maglia della Roma contro la Juventus. Fu una domenica bellissima, non solo per il mio gol, ma anche perché un pareggio a Torino in inferiorità numerica era un ottimo risultato.

Durante il viaggio di andata Falcao mi disse di farmi trovare pronto perché probabilmente non avrebbe giocato per i problemi al ginocchio, mi consigliò di inserirmi con continuità sfruttando il fatto di essere ancora poco conosciuto dagli avversari. Quella contro la Juventus fu infatti una delle mie prime partite da titolare.

Ricordo bene il gol: Chierico mi ha servito sulla corsa e di esterno destro ho anticipato il portiere. Ero contento, ho esultato, ma ho iniziato a realizzare concretamente il giorno dopo leggendo i giornali. In quegli anni la partita contro la Juventus era veramente la più attesa, era una squadra fortissima piena di calciatori che hanno scritto la storia.

Eriksson arrivò a Roma da giovanissimo, aveva un buon rapporto con tutta la squadra. Ricordo che ad inizio allenamento faceva il torello con noi e finiva sempre al centro perché tecnicamente non era molto bravo”.

“Il rapporto con #Liedholm è sempre stato ottimo, vedeva che ero concentrato in allenamento e che fuori dal campo avevo un buon rapporto con tutti. Quando un giovane di ottime prospettive si allena con grandi campioni è normale che questi lo prendano sotto la loro custodia, spesso Conti, Falcao e anche Chierico mi chiamavano per fare le esercitazioni con loro.

Il Barone mi chiamava “Iannini” perché aveva problemi a pronunciare la “G”. Sapeva tutto quello che facevano i calciatori anche fuori dal campo, riusciva a leggere tra le righe comportamenti ed espressioni. Liedholm faceva sentire tutti coinvolti, aveva un rapporto molto diretto con la squadra ma ci lasciava abbastanza liberi fuori dal campo. Terminato l’allenamento spesso restava in campo con i giocatori, ricordo che calciava meglio di noi e questo ti portava a dare un peso diverso alle sue indicazioni perché acquisiva ancora più credibilità, specie agli occhi dei più giovani.

Ci raccontava degli aneddoti incredibili, era veramente un personaggio unico. Quando parlava alla squadra riusciva a cogliere le sfumature del momento, le sensazioni, trasmetteva sicurezza tenendo però sempre alta l’attenzione. Nell’anno dello Scudetto già da ottobre ci diceva che avremmo potuto vincerlo. Liedholm è stato certamente un grande gestore, ma anche un assoluto innovatore da un punto di vista tattico”.


"Devo tantissimo al Barone, devo tantissimo ad un uomo che mi ha fatto crescere, che mi ha fatto esordire, un maestro di vita, di calcio, che nel lontano gennaio dell'82 mi permise di coronare un sogno: giocare in Serie A con la maglia della Roma, con la maglia del mio cuore. Mi emoziona sempre ricordarlo, riascoltare magari dei frammenti delle sue interviste, una persona vera, un signore come pochi altri. Per i più giovani era un punto di riferimento, per il suo carisma, per la sua intelligenza. Ricordo anche la sua ironia, sapeva parlare al gruppo, sapeva toccare le corde emotive giuste. A fine allenamento rimanevo a perfezionare la mia tecnica individuale, col sinistro il Barone ci scriveva. Mi ricordo che facevamo 20-30 minuti di lanci, poi Nils chiamava Giorgio Rossi nel suo spogliatoio ed era costretto a fargli dei lunghi massaggi perchè il mister aveva corso tanto. Ogni domenica quando dava le maglie delle riserve, speravo di ricevere il 14 perchè eri certo di poter entrare in campo..."


“La CoppaItalia vinta nel 1986 contro la Sampdoria fu una bella soddisfazione, una partita giocata bene. La volontà di #Eriksson e della società era di far maturare i giovani in Coppa Italia e l’allenatore è stato coerente con quella scelta fino alla fine. Il suo calcio era fatto di tanti movimenti in campo per togliere punti di riferimento agli avversari.

Di quella gara ricordo Toninho
Cerezo, fu decisamente la sua partita: giocò gli ultimi minuti perché era già in procinto di essere ceduto ma riuscì a segnare il gol vittoria. Era un beniamino dei tifosi, un calciatore fortissimo. Dovendo scegliere un solo compagno di centrocampo tra quelli con cui ho giocato farei il suo nome. Cerezo era un calciatore universale che riusciva a coprire tutte le zone del campo, mentre io, Ancelotti, ma anche lo stesso Falcao invece giocavamo molto più spesso al centro”
Sound72
00Monday, May 25, 2020 9:20 AM
Un Principe per la Reggina? Ipotesi Giannini per la Primavera amaranto

L’ex numero 10 della Roma potrebbe essere chiamato alla guida della futura Primavera contestualmente all’arrivo di Tempestilli nel ruolo di responsabile del settore giovanile
Prende via via forma il nuovo progetto Reggina relativamente al settore giovanile. Il corso al via con la nuova stagione sportiva sarà “targato” Antonio Tempestilli, che giungerà da Roma dopo la lunga e produttiva trafila nel club giallorosso.

Uomo scelto dal patron Luca Gallo e a sua volta l’ex terzino e già team manager della Prima Squadra della Roma, sceglierà alcuni fidati collaboratori. Uno di questi potrebbe essere il “Principe” Giuseppe Giannini, che andrebbe a ricoprire il ruolo di tecnico della futura Primavera amaranto (naturalmente in caso di salto in serie B).

Giannini, ultimamente, ha preferito il settore giovanile alle Prime Squadre, ha lavorato nel vivaio del Latina e della Lupa Frascati, mentre nella sua discreta carriera da tecnico è stato chiamato alla guida di Samb, Foggia, Gallipoli, Racing Fondi e Grosseto. Da calciatore, impossibile dimenticare la folta chioma e il numero 10 sulle spalle e la maglia della Roma cucita addosso.

Giannini ora “vede” da vicino l’approdo a Reggio Calabria e un progetto rilancio amaranto che è difficile ma affascinante.
tiforeggina.it


Con un titolo così vale la pena provarci e andare [SM=x2478856]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:47 PM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com