Il sogno nel sogno

19Roberto73
00Wednesday, April 13, 2011 5:04 PM
Carino il titolo eh???

Bene... ho deciso di scrivere qui i sogni più particolari che ho fatto nella mia vita e descriverò, nei casi in cui c'è stato, il riscontro nel mondo reale o la strada a cui mi hanno indirizzato.

Credo che uno dei miei primi sogni di cui ho memoria in cui mi si presentavano situazioni sconosciute fu il seguente.

Premetto come ho già scritto da qualche altra parte che sino all'età di 9 anni ho fatto VA tutte le notti in quanto sognavo di alzarmi dal letto e girare per casa e spesso a causa di energie particolari verso la mia famiglia, anzi sempre trovavo creature immonde ad attendermi e versioni molto crudeli e spaventose dei miei genitori.

Durante uno di questi VA (avevo circa 7 anni) mi alzai dal letto come ero solito fare e incontrai la versione maligna di mia madre che mi corse incontro urlando a squarciagola.
Io ricordo che piansi dalla paura e mi rannicchiai al suolo.
Lei mi prese tra le braccia e mi chiese: "Sei scabro. Stai male?"

La mattina seguente chiesi a mia madre cosa significava scabro ma non lo sapeva, mio padre disse che signifificava ruvido. Poi lo cercai sul vocabolario e scoprii che significa anche pallido. Beh... "Sei pallido. Stai male?" aveva molto più senso. Ed imparai un termine nuovo. [SM=g27828]


19Roberto73
00Saturday, April 16, 2011 5:42 PM
Altro sogno fatto più o meno all'età di 9 anni.

Non ero fisicamente nel sogno ma avevo solo la visuale.
Il cielo era limpidissimo e non esisteva la terra ma un manto rosso svolazzante nella brezza leggera.
Era bellissimo! Un sensazione di pace e di armonia.
Nel manto rosso vi era una statuetta d'oro tra le onde e da un punto sbucava la testa di un monaco molto giovane.

Molti anni dopo un Maestro Gnosis che (anche se non condividevo alcune sue ideologie riconosco che aveva una cultura davvero imponente) mi spiegò che alcuni testi antichi dei monaci tibetani simboleggiano il manto rosso che copre il pianeta. [SM=g27822]
19Roberto73
00Wednesday, April 20, 2011 5:51 PM
Sogno di stanotte.
Mi trovavo nella mia città natale e mentre passeggiavo mi accordo di un disco luminoso nel cielo che faceva strane piroette.
Si avvicina è prende le sembianze di un disco volante nero, ma aveva una forma diversa da quelle che si conoscono. sembrava molto meno aerodinamico.
Comunque... mentre piroettava ho preso subito in mano l'ipnone eho iniziato a scattare delle foto... che erano nitidissime stranamente.
L'ufetto (come amiamo chiamarci in intimità) ad un tratto a cercato di venirmi addosso ma siccome c'erano dei tralicci con i fili elettrici non riuscivano a raggiungermi.
Io continuai a scattare finchè lui non passò, venne da dietro e mi lanciò un raggio.

Quello che accadde è il motivo per cui ho deciso di postare il sogno.
E' stato fichissimo!
Praticamente ho visto il tempo rallentare rapidamente fino a fermarsi e la mia visuale degli oggetti ha cominciato ad allungarsi come le stelle nella velocità curvatura di Star Trek! [SM=g27828]

Poi non ricordo più nulla.

Auriah
00Friday, May 27, 2011 10:39 PM
roberto il tuo diario non segue il regolamento (vedi)
qua si dovrebbero postare solo sogni "puri e semplici" se tu ritieni che siano VA non è il posto giusto.
Questi li lascio, se vuoi provvedi tu ad aprire un diario dall'altra parte e d'ora in poi per favore sii ligio, per questioni di ordine.
Grazie
A.
mistermoog
00Saturday, May 28, 2011 4:24 AM
(quanto mi fai eccitare quando vuoi fare la ragazzina a modo...)
Auriah
00Saturday, May 28, 2011 11:39 PM
sì ma ste cose si dicono in privato, e soprattutto NON nel diario onirico di un utente a modo!!! puttanone!!!!
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:57 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com