Il dolore perfetto

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
paperea
00Wednesday, June 1, 2005 4:20 PM
Alla fine dell’Ottocento un uomo parte da una città del sud per raggiungere un paesino toscano. È il Maestro, giovane anarchico che nel microcosmo di Colle decide di unire la propria vita a quella della vedova Bartoli. Dal loro amore nascono Ideale, Mikhail, Libertà e Cafiero: figli dai nomi carichi di speranza che dal padre, costretto all’esilio, erediteranno i sogni e la fede nell’utopia. A Colle vivono anche i Bertorelli, ricchi commercianti che da generazioni portano i nomi degli eroi omerici. Due famiglie che si uniscono quando la dolce e saggia Annina si innamora di Cafiero… Dagli ultimi anni dell’Ottocento alla fine del secondo conflitto mondiale, le vite dei protagonisti si intrecciano alle trasformazioni imposte dal progresso, dalle guerre, dalle lotte sociali. Non a caso la critica ha entusiasticamente avvicinato Riccarelli ad autori come Sgorlon, Singer (ai quali lo accomuna la stessa capacità di collocare storie reali in un mondo fantastico) o, addirittura, al Márquez di Cent’anni di solitudine. Come il maestro del “realismo magico” sudamericano, anche Riccarelli intreccia abilmente atmosfere epiche e quotidiane, mostrando un’eccezionale abilità nel raffigurare un secolo di storia nazionale attraverso personaggi indimenticabili: uomini e donne segnati proprio dal dolore assoluto, compiuto, definitivo del titolo. Un romanzo che ha il profumo dei racconti ascoltati attorno a un fuoco nelle sere d’inverno, il profumo di un tempo che fu e di cui noi siamo i figli

Autore: Ugo Riccarelli 032
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:11 PM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com