Il dispiacere di saperlo

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Selvaggia60
00Wednesday, December 23, 2009 10:09 AM
Caparezza
Ho capito di essere diventato popolare quando ho visto la mia faccia nel riquadro di un cruciverba sulla Settimana Enigmistica.Nella mia
testa,essere un 37 verticale rappresentava il massimo della notorietà
possibile.Per la cronaca,il mio nome era attraversato da Amanda LEAR,
"ippopotamo","arrivederci","Zorro". Divertito dall'essere divenuto un quesito enigmistico prendo a esaminare il periodico in questione e mi soffermo sulla popolarissima rubrica"Il piacere di saperlo", un tempo conosciuta come "Forse non tutti sanno che... "Questa rubrica mi ha sempre affascinato perchè leggendola, da piccolo, ho scoperto che la desmopatia è una malattia dei tendini, che nel 28%dei paesi si guida tenendo la sinistra e che il paramento che il sacerdote indossa sopra il camice durante la Messa,il cui colore varia in relazione al tempo liturgico,alla solennità del giorno e alla natura della cerimonia viene chiamato "pianeta".Effettivamente sono tante le cose che non sappiamo,lo diceva anche Ligabue a Elisa.Crescendo mi sono chiesto come
mai mi fossi ridotto ad attingere informazioni da un periodico di enigmistica e, marzullianamente parlando,mi sono dato una risposta. Evidentemente il ruolo dell'informazione,in questo paese,più che essere marginale è una specie di passatempo.Siamo tutti convinti che ci sia pluralismo informativo solo perchè in edicola albergano 100 quotidiani che danno 100 versioni dei fatti completamente differenti.
Selvaggia60
00Wednesday, December 23, 2009 10:28 AM
Mi piacerebbe semplicemente farvi capire cosa sta accadendo all'informazione italiana attraverso la magia del cruciverba.7 orrizzontale,4 lettere:A:Nazione in cui è stata importata la libertà per contrastare il terrorismo internazionale. B:Paese bombardato per presunto possesso di armi di distruzione di massa mai ritrovate.
La risposta è sempre la stessa Iraq.Per forza di cose non mi rimane che la Settimana Enigmistica.Anzi,sapete cosa vi dico?Stavolta la rubrica de :"Il piacere di saperlo" la redigo io,insieme a Medici senza Frontiere,un'organizzazione umanitaria che agisce là dove il "pronismo"
è totalmente assente-Ecco: 1-Forse non sapete che in un anno i telegiornali di Rai e Mediaset hanno dato 208 notizie su Carla Bruni e 53 sul sanguinoso conflitto del Darfur che ha causato 27 milioni di
profughi.
Selvaggia60
00Wednesday, December 23, 2009 10:33 AM
2-Forse non tutti sanno che sono state prodotte 33 notizie sulla love story estiva tra Briatore e la Gregoracci e 12 sull'epidemia di colera in Zimbabwe che ha ucciso più di 3.500 persone.
3-Forse non tutti sanno che lo spazio dedicato dai telegiornali alle crisi umanitarie nel 2008 è stato del 6%.
E adesso leggete pure le vignette umoristiche.
kiaradiluna.
00Wednesday, December 23, 2009 6:26 PM
..e poi dicono che avere il controllo dei mezzi di informazione è ininfluente rispetto alla libera circolazione delle notizie...

sesquiossidodip
00Wednesday, December 23, 2009 7:21 PM
Adesso non veniamo a fare i moralisti, eh?
Se un TG da' notizia che "tira un pelo" a Carla Bruni ed incidentalmente la famigliola davanti alla TV non riesce a cogliere bene cosa sia successo, non appena lo speaker cambia argomento e parla della spaventosa strage in Nigeria, immediatamente cambia canale alla ricerca di un ALTRO telegiornale che non abbia ancora dato la notizia (della Bruni), in modo da poterla seguire con maggior attenzione.
I TG non danno quello che VOGLIONO. Questo lo pensano i (finti) pensatori. I TG danno quello che la gente VUOLE ASCOLTARE!
Solo alcuni sedicenti impegnati pensano che la TV trascuri l'epidemia nello Zimbabwe perchè NON VUOLE che la gente ne sia informata.
La trascura perchè se appena vi accenna, lo Zapping selvaggio le chiude immediatamente la bocca, e va a cercare gli sviluppi di Corona & C. Oppure qualche bell'assassinio. Oppure l'Isola dei Famosi.
Proprio oggi sono andato a comprare un libro da regalare a mia sorella. Sono entrato in una libreria dove conosco abbastanza il titolare.
Ho guardato un po' dei titoli in mostra, poi gli ho detto:
-Cambiata l'editoria, eh? Ormai scrivono solo calciatori e ballerine!
E lui di rimando:
-Non me lo dica, mi viene da piangere....
Secondo voi stampano quello perchè la gente COMPRA solo oppure perchè vogliono CENSURARE il pensiero di Kant o di Hegel?
Ma dai.... prendo il treno, e la gente attrono a me parla "O" di calcio "O" di puttane.
Qualcuno inveisce contro Berlusconi.
Nient'altro....
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:10 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com