Il "canale"?

Pages: [1], 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, ..., 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39
johnny01
00Wednesday, October 23, 2019 8:25 PM
Il "canale"?
Sono appena tornato dall'adunanza con i pionieri ausiliari e regolari. Il sorvegliante ha usato l'espressione "Analizziamo ciò che Geova ci provvede tramite il suo canale.."
Secondo voi è appropriato definire lo schiavo fedele come "canale" di Geova?
barnabino
10Wednesday, October 23, 2019 8:44 PM
Dipende da cosa intendiamo, da manuale (od) la definizione è:

"Oggi lo schiavo fedele ci fornisce cibo spirituale in abbondanza attraverso pubblicazioni bibliche, assemblee e congressi. Tramite questo canale Geova ci ricorda di leggere la sua Parola ogni giorno, di frequentare regolarmente le adunanze e di partecipare in maniera significativa alla predicazione della “buona notizia del regno”."

L'espressione potrebbe evocare immagini più forti, ma evidentente ha un'autorità limitata sulla fede dei fratelli, basato più sulla moral suasion che altro.

Shalom


johnny01
00Wednesday, October 23, 2019 9:00 PM
barnabino, 23/10/2019 20.44:

Dipende da cosa intendiamo, da manuale (od) la definizione è:

"Oggi lo schiavo fedele ci fornisce cibo spirituale in abbondanza attraverso pubblicazioni bibliche, assemblee e congressi. Tramite questo canale Geova ci ricorda di leggere la sua Parola ogni giorno, di frequentare regolarmente le adunanze e di partecipare in maniera significativa alla predicazione della “buona notizia del regno”."

L'espressione potrebbe evocare immagini più forti, ma evidentente ha un'autorità limitata sulla fede dei fratelli, basato più sulla moral suasion che altro.

Shalom



Quindi possiamo dire che il cibo spirituale che viene provveduto è voluto da Geova? 🤔
Nel senso se dicessi "Quest'anno Geova ci ha provveduto questo programma al congresso" sarebbe un espressione corretta? Geova decide il cibo spirituale?
(SimonLeBon)
00Wednesday, October 23, 2019 9:01 PM
Re: Il "canale"?
johnny01, 23/10/2019 20:25:

Sono appena tornato dall'adunanza con i pionieri ausiliari e regolari. Il sorvegliante ha usato l'espressione "Analizziamo ciò che Geova ci provvede tramite il suo canale.."
Secondo voi è appropriato definire lo schiavo fedele come "canale" di Geova?



Dipende dal telecomando e se vuoi fare zapping. [SM=g10765]

"Canale" ovviamente non è un'espressione biblica.

Simon
Anthony.Sidra
00Wednesday, October 23, 2019 9:18 PM
Lo schiavo non si è mai permesso di definirsi l'unico canale.
Lo hanno fatto altri andando oltre con le parole è vero ma non lo schiavo.
Che questo sia un canale è innegabile, che sia il migliore ? Non lo sappiamo ma lo crediamo.
Che sia l'unico? Non lo sappiamo ma lo seguiamo.
La differenza tra un canale di Dio e un canale non di Dio, la vedi dal popolo se è ben nutrito spiritualmente parlando o meno.
Se non lo credi , puoi cercare altrove nessuno ti ferma.... Tanto se sei sincero torni, come tornano tutti.... Magari avaliti del esperienza di chi lo ha fatto ed è tornato
johnny01
00Wednesday, October 23, 2019 9:26 PM
Anthony.Sidra, 23/10/2019 21.18:

Lo schiavo non si è mai permesso di definirsi l'unico canale.
Lo hanno fatto altri andando oltre con le parole è vero ma non lo schiavo.
Che questo sia un canale è innegabile, che sia il migliore ? Non lo sappiamo ma lo crediamo.
Che sia l'unico? Non lo sappiamo ma lo seguiamo.
La differenza tra un canale di Dio e un canale non di Dio, la vedi dal popolo se è ben nutrito spiritualmente parlando o meno.
Se non lo credi , puoi cercare altrove nessuno ti ferma.... Tanto se sei sincero torni, come tornano tutti.... Magari avaliti del esperienza di chi lo ha fatto ed è tornato

Non mi riferivo a questo Antony, ma il modo in cui Geova opera usando lo schiavo. Gli fa capire in qualche modo quale sia il cibo spirituale adatto per il momento?
Aquila-58
00Wednesday, October 23, 2019 9:41 PM
Re:
johnny01, 23/10/2019 21.26:

Non mi riferivo a questo Antony, ma il modo in cui Geova opera usando lo schiavo. Gli fa capire in qualche modo quale sia il cibo spirituale adatto per il momento?



Credo di si, Johnny.
Il "cibo spirituale", oltre che mantenere vigilante il popolo di Geova, permette di mantenere anche una perfetta unità a livello mondiale (davvero invidiabile, se si confrontano le altre organizzazioni religiose).



johnny01
00Wednesday, October 23, 2019 9:45 PM
Re: Re:
Aquila-58, 23/10/2019 21.41:



Credo di si, Johnny.
Il "cibo spirituale", oltre che mantenere vigilante il popolo di Geova, permette di mantenere anche una perfetta unità a livello mondiale (davvero invidiabile, se si confrontano le altre organizzazioni religiose).




E in che modo lo fa secondo te? Se lo spirito santo non è qualcosa di magico
Anthony.Sidra
00Wednesday, October 23, 2019 9:47 PM
johnny01, 23/10/2019 21.26:

Non mi riferivo a questo Antony, ma il modo in cui Geova opera usando lo schiavo. Gli fa capire in qualche modo quale sia il cibo spirituale adatto per il momento?

In realtà ho risposto.
Lo vedi dai risultati.
I risultati direi che sono ottimi...
Sono state raggiunte mete invidiabili e sono stati debellati usi e costumi sbagliati prima di tutto il resto del mondo come il "razzismo".
Se non è un qualcosa che può convincere lo schiavo che sta operando bene, non so cosa altro possa informarli del favore divino.
I-gua
00Wednesday, October 23, 2019 9:49 PM
Re:
Anthony.Sidra, 23.10.2019 21:18:

Lo schiavo non si è mai permesso di definirsi l'unico canale.
Lo hanno fatto altri andando oltre con le parole è vero ma non lo schiavo.
Che questo sia un canale è innegabile, che sia il migliore ? Non lo sappiamo ma lo crediamo.
Che sia l'unico? Non lo sappiamo ma lo seguiamo.
La differenza tra un canale di Dio e un canale non di Dio, la vedi dal popolo se è ben nutrito spiritualmente parlando o meno.
Se non lo credi , puoi cercare altrove nessuno ti ferma.... Tanto se sei sincero torni, come tornano tutti.... Magari avaliti del esperienza di chi lo ha fatto ed è tornato




Io ho già letto che lo SFS si è definito l’unico canale
abbiamo i mezzi per testare questa posizione
Non lo avete mai fatto?

Se non si raccolgono prove a favore, potrebbe sembrare una posizione presuntuosa, così come quella di non fare parte della falsa religione
Aquila-58
00Wednesday, October 23, 2019 9:53 PM
Re: Re: Re:
johnny01, 23/10/2019 21.45:

E in che modo lo fa secondo te? Se lo spirito santo non è qualcosa di magico




lo spirito di Dio può dirigere l' opera del popolo di Dio, mi pare evidente.
Non è "magico" ma è la forza mediante il quale Dio agisce…
Se Geova vuole, in questo tempo della fine, mantenere l' unità mondiale del suo popolo e impedire che ci siano scissioni e divisioni, pensi che non possa farlo attraverso il suo spirito?
Io onestamente credo di si

(SimonLeBon)
00Wednesday, October 23, 2019 9:58 PM
Re: Re: Re:
johnny01, 23/10/2019 21:45:

E in che modo lo fa secondo te? Se lo spirito santo non è qualcosa di magico



No, ovviamente non c'è magia, ma si guardano i risultati.

Simon
I-gua
00Wednesday, October 23, 2019 9:59 PM

15, 16. (a) Cosa non hanno compreso alcuni? (b) Chi è “quello schiavo” di Matteo 24:46? (c) In relazione allo “schiavo”, quando e come fu chiaro che Dio usava solo un canale per dispensare la verità?

15 Ma ci sono sempre stati alcuni che, anziché sostenere incrollabilmente il Regno, han voluto tornare ai modi di pensare e d’agire della falsa religione. Non comprendono che il Signore, Cristo Gesù, usa il corpo dei suoi unti seguaci sulla terra come uno “schiavo fedele e discreto” per dispensare il cibo spirituale. — Matteo 24:45-47.

16 Fu per la prima volta nel 1895 che alcuni amici della Torre di Guardia di Sion (inglese) espressero l’idea che questa rivista è strettamente associata con “quello schiavo”, “quel servitore”. (Matteo 24:26, Versione del Re Giacomo) I nemici suscitarono violenta opposizione contro il punto di vista di tali amici, per cui La Torre di Guardia (inglese) del 1° ottobre 1909 ebbe a dire quanto segue:

“I nostri amici insistono che questa scrittura indichi che alla fine di questa era evangelica il Signore non avrebbe impiegato molti canali per diffondere la Verità, ma un solo canale. . . . Essi sostengono che hanno ricevuto tutti la conoscenza della Verità presente direttamente dalle pubblicazioni della Watch Tower Bible and Tract Society, o indirettamente attraverso quelli che hanno ricevuto la luce tramite questo canale. Pertanto sono lieti di collaborare all’opera della Società come ‘conservi’, credendo di seguire così la direttiva della Divina Provvidenza, nonché le istruzioni della Parola Divina”.



https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1981926#h=18:240-27:0
Aquila-58
00Wednesday, October 23, 2019 10:05 PM
Re: Re: Re: Re:
(SimonLeBon), 23/10/2019 21.58:



No, ovviamente non c'è magia, ma si guardano i risultati.

Simon




Bravo Simon.
Senza lo spirito di Dio a tenerla unita, la Congregazione Cristiana si sarebbe già sfasciata.
Lo SFS sarebbe diventato lo schiavo malvagio, quello che dice: "Il Signore tarda"


johnny01
00Wednesday, October 23, 2019 11:14 PM
Peró non mi è chiaro... Se Geova spingesse lo SFS a produrre il cibo spirituale che lui vuole, allora sarebbe dovuta andare così anche con la questione della date? Geova avrebbe dovuto impedirlo. Ma secondo me non funziona proprio così. Penso che lo schiavo non sia "spinto" da Geova, ma cerca di seguire la sua guida alla luce delle Scritture e della preghiera.
barnabino
00Wednesday, October 23, 2019 11:35 PM
Geova non impediva neppure agli apostoli di sbagliare e poi correggersi, lo Schiavo non è perfetto e infallibile, se no Geova non avrebbe usato uomini ma angeli. Poi sulle date ha sbagliato o quella era la guida di Dio per quell'epoca? Dopo tutto i frutti che ha prodotto sono buoni, il senso di urgenza ci ha portato fin qui. Certo non c'è alcuna guida magica, come noi usano la preghiera, lo studio e il discernimento.

Shalom
(SimonLeBon)
00Wednesday, October 23, 2019 11:40 PM
Re:
johnny01, 23/10/2019 23:14:

Peró non mi è chiaro... Se Geova spingesse lo SFS a produrre il cibo spirituale che lui vuole, allora sarebbe dovuta andare così anche con la questione della date? Geova avrebbe dovuto impedirlo. Ma secondo me non funziona proprio così. Penso che lo schiavo non sia "spinto" da Geova, ma cerca di seguire la sua guida alla luce delle Scritture e della preghiera.



Caro Johnny,
Come sai, lo "schiavo" non è ispirato da Dio in nessun modo e le sue parole non possono essere quelle che uscirebbero dalla bocca di Dio.
C'è una guida umana, che cerca, umanamente, di servire Dio in base ad alcuni principi.

Simon
Angelo Serafino53
00Wednesday, October 23, 2019 11:54 PM


Gesù però ha nominato lo “schiavo fedele” e quindi per noi è l'unico canale per fornire cibo spirituale.
(Matt. 24:45-47

ne conoscete un altro?


Anthony.Sidra
00Thursday, October 24, 2019 12:32 AM
I-gua, 23/10/2019 21.59:


15, 16. (a) Cosa non hanno compreso alcuni? (b) Chi è “quello schiavo” di Matteo 24:46? (c) In relazione allo “schiavo”, quando e come fu chiaro che Dio usava solo un canale per dispensare la verità?

15 Ma ci sono sempre stati alcuni che, anziché sostenere incrollabilmente il Regno, han voluto tornare ai modi di pensare e d’agire della falsa religione. Non comprendono che il Signore, Cristo Gesù, usa il corpo dei suoi unti seguaci sulla terra come uno “schiavo fedele e discreto” per dispensare il cibo spirituale. — Matteo 24:45-47.

16 Fu per la prima volta nel 1895 che alcuni amici della Torre di Guardia di Sion (inglese) espressero l’idea che questa rivista è strettamente associata con “quello schiavo”, “quel servitore”. (Matteo 24:26, Versione del Re Giacomo) I nemici suscitarono violenta opposizione contro il punto di vista di tali amici, per cui La Torre di Guardia (inglese) del 1° ottobre 1909 ebbe a dire quanto segue:

“I nostri amici insistono che questa scrittura indichi che alla fine di questa era evangelica il Signore non avrebbe impiegato molti canali per diffondere la Verità, ma un solo canale. . . . Essi sostengono che hanno ricevuto tutti la conoscenza della Verità presente direttamente dalle pubblicazioni della Watch Tower Bible and Tract Society, o indirettamente attraverso quelli che hanno ricevuto la luce tramite questo canale. Pertanto sono lieti di collaborare all’opera della Società come ‘conservi’, credendo di seguire così la direttiva della Divina Provvidenza, nonché le istruzioni della Parola Divina”.



https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/1981926#h=18:240-27:0

Indovina perché parla al passato?
La pubblicazione non parla del attuale schiavo.
Semplicemente perché il canale usato da Dio non può essere visto nel presente.
Ma come ho già detto dai frutti sviluppati
Angelo Serafino53
01Thursday, October 24, 2019 12:56 AM
Re: Il "canale"?
johnny01, 23/10/2019 20.25:

Sono appena tornato dall'adunanza con i pionieri ausiliari e regolari. Il sorvegliante ha usato l'espressione "Analizziamo ciò che Geova ci provvede tramite il suo canale.."
Secondo voi è appropriato definire lo schiavo fedele come "canale" di Geova?




Non proprio lo schiavo fedele

ma è appropriato perchè è scritturale.

l'articolo torre di guardia del 1955

Il canale di comunicazione di Geova


11 Per mantenere in completa felicità e attività questa società celeste e terrestre di ministri, Geova ha una riserva infinita di vitali informazioni progressivamente disponibili per la comunicazione.

La Bibbia la descrive come la “sorgente delle acque vive”. (Ger. 17:13) Questo fa di Dio la suprema Sorgente celeste delle acque spirituali di verità e di vita.

Si noti, però, che da questa celeste Sorgente c’è un unico canale di conduzione. Nel libro di Ezechiele le acque sono descritte come sgorganti di sotto la soglia della porta centrale del tempio e fluenti verso oriente in un unico canale.

Esse in principio scorrevano con una profondità che arrivava alle caviglie e poi infine divenivano un torrente così profondo che per attraversarlo bisognava nuotare. Similmente nel libro di Apocalisse il “fiume dell’acqua della vita” è descritto che “procedeva dal trono di Dio e dell’Agnello”.

Qui di nuovo non vi sono molte vie da cui affluisca la verità, ma si mette in risalto un unico stabilito canale di comunicazione. — Ezech. 47:1-5; Apoc. 22:1, 2.

bit.ly/2pMn7oj

ci sono diversi articoli di studio sul "canale di comunicazione di Geova"
bit.ly/360tdCk


I-gua
00Thursday, October 24, 2019 6:56 AM
Re:
Angelo Serafino53, 23.10.2019 23:54:



Gesù però ha nominato lo “schiavo fedele” e quindi per noi è l'unico canale per fornire cibo spirituale.
(Matt. 24:45-47

ne conoscete un altro?






Bah, ci sono tante organizzazioni o persone che come lo SFS si dicono essere canale di comunicazione di Dio, non mi sembra però che il loro “cibo spirituale “ sia il medesimo di quello dello SFS, o in linea con gli insegnamenti biblici.

Angelo Serafino53
00Thursday, October 24, 2019 9:05 AM
Re: Re:
I-gua, 24/10/2019 06.56:




Bah, ci sono tante organizzazioni o persone che come lo SFS si dicono essere canale di comunicazione di Dio, non mi sembra però che il loro “cibo spirituale “ sia il medesimo di quello dello SFS, o in linea con gli insegnamenti biblici.




esatto

igua in questo "canale" scorrono le simboliche "acque" e ha la caratteristica di essere progressiva,come detto al post 20.


l'articolo torre di guardia del 1955

Il canale di comunicazione di Geova


11 Per mantenere in completa felicità e attività questa società celeste e terrestre di ministri, Geova ha una riserva infinita di vitali informazioni progressivamente disponibili per la comunicazione.

La Bibbia la descrive come la “sorgente delle acque vive”. (Ger. 17:13) Questo fa di Dio la suprema Sorgente celeste delle acque spirituali di verità e di vita.

Si noti, però, che da questa celeste Sorgente c’è un unico canale di conduzione. Nel libro di Ezechiele le acque sono descritte come sgorganti di sotto la soglia della porta centrale del tempio e fluenti verso oriente in un unico canale.

Esse in principio scorrevano con una profondità che arrivava alle caviglie e poi infine divenivano un torrente così profondo che per attraversarlo bisognava nuotare. Similmente nel libro di Apocalisse il “fiume dell’acqua della vita” è descritto che “procedeva dal trono di Dio e dell’Agnello”.

Qui di nuovo non vi sono molte vie da cui affluisca la verità, ma si mette in risalto un unico stabilito canale di comunicazione. — Ezech. 47:1-5; Apoc. 22:1, 2.

bit.ly/2pMn7oj

ci sono diversi articoli di studio sul "canale di comunicazione di Geova"
bit.ly/360tdCk



Giandujotta.50
00Thursday, October 24, 2019 9:38 AM
per chiarirsi le idee in proposito, al cristiano può essere utile questo principio:

"Un albero buono non può dare frutti cattivi, né un albero marcio può produrre frutti buoni.+ 19 Ogni albero che non produce frutti buoni viene tagliato e gettato nel fuoco.+ 20 È quindi dai loro frutti che riconoscerete quegli uomini.+"

(Matt 7:18-20)
barnabino
30Thursday, October 24, 2019 10:08 AM
Il problema del "canale" e di chi lo mette in discussione penso stia però stia a monte e non a valle. In genere chi nega questo "canale" è perché ha già giuducato negativamente i "frutti", decisione personale e ovviamente legittima, questo porta a criticare sostanzialmente ogni cosa facciano i testimoni di Geova e vedere nel "canale" la fonte di praticamente ogni sventura. Caratteristica di questi è comunque di non proporre poi alcuna alternativa, sostanzialmente negando che esista in generale uno "schiavo fedele e discreto" e applicando quel passo ad altro. Per questo che dico che il problema è "a monte" perché non solo si mette in discussione l'operato ma, alla fine, l'esistenza stessa di un "canale" qualsiasi esso sia.

Poi ci sono quelli che come Johnny si chiedono come mai il "canale" abbia cambiato l'intendimento su certi aspetti, come in passato certe date o simili. Questo è a mio avviso un falso problema, perché lo schiavo è "fedele e saggio" e non "infallibile e perfetto". Il cristiano maturo lo sa e ne accetta i limiti come ne riconosce i pregi, sostenendo lealmente (dunque è una questione di lealtà) certe decisioni, se non sono palesemente in contrasto con le norme bibliche e non solo perfettibili o migliorabili.

Una cosa è certa, lo schiavo è al centro delle polemiche degli apostati, dimostrando la scarsa considerazione che questi signori hanno per il resto dei milioni di fedeli cristiani che studiano personalmente la Bibbia, che hanno una loro fede a autononia indipendente dallo Schiavo e che hanno scelto di collaboraro con questa organizzazione non per forza ma perché vi hanno scorto che c'era lo spirito di Dio, indipendentemente dalla visibile imperfezione dei suoi componenti a tutti i livelli.

Ecco, questo infastidisce degli apostati: essere presi per scemi.

Shalom
frida18
00Thursday, October 24, 2019 1:16 PM






il punto è che quando parliamo di un singolo - un gruppo che vanta la corretta interpretazione della bibbia, che vanta conoscenza…

e i suoi discorsi possono in qualche modo sembrare interessanti…stuzzicare curiosità…darci quella risposta che fa leva sul il risentimento, per un torto subito in congregazione

oppure.. peggio ancora ci libera dall’aderire a qualche principio scritturale che ci sta stretto

io vi chiedo…ma sapete a chi aprite le porte? siete a conoscenza delle opere ..del comportamento…di tale persona che si autodefinisce ispirato, guidato dallo Spirito Santo?

per farmi comprendere meglio..lo schiavo è messo sotto i riflettori di tutto il mondo…costantemente,

sono tutti pronti a giudicarli per qualunque termine non usato in modo appropriato, per qualunque errore persino quando fanno la spesa in un discount

ma di questi singoli di cui conoscete solo un nick attraverso un monitor,
ma cosa ne sapete delle loro bassezze nella vita reale???
su quale base questi ignoti li potremmo paragonare a lampade che stanno sopra il moggio

chi potrà dire di loro che sono senza macchia in mezzo a una generazione perversa e storta, fra la quale risplendono come illuminatori nel mondo?


johnny01
00Thursday, October 24, 2019 2:02 PM
barnabino, 24/10/2019 10.08:

Il problema del "canale" e di chi lo mette in discussione penso stia però stia a monte e non a valle. In genere chi nega questo "canale" è perché ha già giuducato negativamente i "frutti", decisione personale e ovviamente legittima, questo porta a criticare sostanzialmente ogni cosa facciano i testimoni di Geova e vedere nel "canale" la fonte di praticamente ogni sventura. Caratteristica di questi è comunque di non proporre poi alcuna alternativa, sostanzialmente negando che esista in generale uno "schiavo fedele e discreto" e applicando quel passo ad altro. Per questo che dico che il problema è "a monte" perché non solo si mette in discussione l'operato ma, alla fine, l'esistenza stessa di un "canale" qualsiasi esso sia.

Poi ci sono quelli che come Johnny si chiedono come mai il "canale" abbia cambiato l'intendimento su certi aspetti, come in passato certe date o simili. Questo è a mio avviso un falso problema, perché lo schiavo è "fedele e saggio" e non "infallibile e perfetto". Il cristiano maturo lo sa e ne accetta i limiti come ne riconosce i pregi, sostenendo lealmente (dunque è una questione di lealtà) certe decisioni, se non sono palesemente in contrasto con le norme bibliche e non solo perfettibili o migliorabili.

Una cosa è certa, lo schiavo è al centro delle polemiche degli apostati, dimostrando la scarsa considerazione che questi signori hanno per il resto dei milioni di fedeli cristiani che studiano personalmente la Bibbia, che hanno una loro fede a autononia indipendente dallo Schiavo e che hanno scelto di collaboraro con questa organizzazione non per forza ma perché vi hanno scorto che c'era lo spirito di Dio, indipendentemente dalla visibile imperfezione dei suoi componenti a tutti i livelli.

Ecco, questo infastidisce degli apostati: essere presi per scemi.

Shalom

Comunque io non mi chiedo perché lo SFS cambi intendimenti, su questo sono pienamente d'accordo ed è in linea con Proverbi 4:18. Quello che mi chiedo io è "Geova trasmette allo SFS quale cibo spirituale produrre? E se lo fa, in che modo?" Perché si sentono spesso espressioni come "Geova ci ha provveduto questo ecc." Ma sono espressioni corrette?
I-gua
00Thursday, October 24, 2019 2:04 PM
Scusa Johnny,

ma a te non è mai capitato?
EverLastingLife
00Thursday, October 24, 2019 2:06 PM

L'equivoco sta nel dare per scontato che il "canale" sia "perfetto", ovvero che, se Dio se ne serve, la sua volontà debba per forza arrivare ai destinatari nella forma originale e al 100% fedele alle intenzioni di chi l'ha emanata. Purtroppo non è così, esattamente come una tubatura dell'acqua usata per trasportare l'acqua di montagna può contaminarla con ruggine, calcare e altre sostanze impure; e ciò malgrado il risultato sarà comunque dell'acqua, non semplicemente potabile ma anche salubre. Il canale è imperfetto, è possibile che lo "Schiavo" non interpreti con correttezza assoluta ciò che lo Spirito Santo sembra indicare: altrimenti non avremmo avuto, nel XX secolo, centinaia di cambiamenti dottrinali ed organizzativi di vario grado di rilevanza. Ovviamente non abbiamo la licenza di decidere personalmente cosa di quello che insegna il Corpo Direttivo è corretto e cosa non lo è: sarebbe l'anarchia.
EverLastingLife
00Thursday, October 24, 2019 2:07 PM
Re:
johnny01, 24/10/2019 14.02:

Comunque io non mi chiedo perché lo SFS cambi intendimenti, su questo sono pienamente d'accordo ed è in linea con Proverbi 4:18. Quello che mi chiedo io è "Geova trasmette allo SFS quale cibo spirituale produrre? E se lo fa, in che modo?" Perché si sentono spesso espressioni come "Geova ci ha provveduto questo ecc." Ma sono espressioni corrette?



Assolutamente sì, dato che i testimoni di Geova credono, per dottrina, che Dio utilizzi lo Schiavo / Corpo Direttivo come proprio portavoce.
johnny01
00Thursday, October 24, 2019 2:32 PM
I-gua, 24/10/2019 14.04:

Scusa Johnny,

ma a te non è mai capitato?

Cosa I-gua?
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:46 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com