IL TESTO PIU' BELLO

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
LIGABUE NA
00Tuesday, June 3, 2008 11:07 PM
Qual è secondo voi il testo più bello italiano e quello più bello straniero?

Ecco i miei preferiti:

Ligabue - Il Giorno Di Dolore Che Uno Ha

Quando tutte le parole sai che non ti servon più
quando sudi il tuo coraggio per non startene laggiù
quando tiri in mezzo Dio o il destino o chissà che
che nessuno se lo spiega perché sia successo a te
quando tira un pò di vento che ci si rialza un pò
e la vita è un pò più forte del tuo dirle "grazie no"
quando sembra tutto fermo la tua ruota girerà.

Sopra il giorno di dolore che uno ha.
Tu tu tu tu tu tu...

Quando indietro non si torna quando l'hai capito che
che la vita non è giusta come la vorresti te
quando farsi una ragione vora dire vivere
te l'han detto tutti quanti che per loro è facile
quando batte un pò di sole dove ci contavi un pò
e la vita è un pò più forte del tuo dirle "ancora no"
quando la ferita brucia la tua pelle si farà.

Sopra il giorno di dolore che uno ha.


Quando il cuore senza un pezzo il suo ritmo prenderà
quando l'aria che fa il giro i tuoi polmoni beccherà
quando questa merda intorno sempre merda resterà
riconoscerai l'odore perché questa è la realtà
quando la tua sveglia suona e tu ti chiederai che or'è
che la vita è sempre forte molto più che facile
quando sposti appena il piede lì il tuo tempo crescerà

Sopra il giorno di dolore che uno ha

Pink Floyd - Wish You Were Here

So, so you think you can tell Heaven from Hell,
blue skies from pain.
Can you tell a green field from a cold steel rail? A smile from a veil?
Do you think you can tell?

And did they get you trade your heroes for ghosts?
Hot ashes for trees? Hot air for a cool breeze?
Cold comfort for change? And did you exchange
a walk on part in the war for a lead role in a cage?

How I wish, how I wish you were here.
We're just two lost souls swimming in a fish bowl,
year after year,
running over the same old ground. What have we found?
The same old fears,
wish you were here.
black mamba88
00Tuesday, June 3, 2008 11:22 PM
A me piace da matti il testo di Heroin dei Velvet Underground

ecco la trad:

Non so proprio dove vado
ma proverò a raggiungere il regno se ci riesco
perché mi sento un vero uomo
quando infilo l’ago in vera
poi dico che le cose non sono affatto le stesse
quando mi sto godendo la mia pera
e mi sento come il figlio di Gesù
e ammetto che non so niente
e ammetto che non so proprio niente



Io ho preso una grande decisione
proverò ad annullare la mia vita
perché quando il sangue comncia a scorrere
quando sale il collo della siringa
quando mi sto avvicinando alla morte

E non potete aiutarmi, certo non voi, ragazzi
né voi, ragazze dolci con le vostre parole dolci
potete andare tutti a farvi una passeggiata
ammetto che non so proprio niente
e ammetto che non so proprio niente



Vorrei essere nato mille anni fa
vorrei aver navigato per mari oscuri
su un grande veliero
navigare da una terra all’altra
ah, in abito e cappello da marinaio

Via dalla grande città
dove un uomo non può essere libero
dai mali di questa città
e da se stesso e da quelli attorno a lui
e ammetto che non so proprio niente
e ammetto che non so proprio niente



Eroina, che tu sia la mia morte
eroina, è mia moglie, è la mia vita, ha ha
perché un ago nella mia vena
porta al centro del mio cervello
e sto meglio che se fossi morto

Perché quando la roba entra in circolo
non me ne frega più niente
di voi Tizi e Cai di questa città
e di tutti i politici che schiamazzano come pazzi
e di quelli che insultano tutti gli altri e
tutti i morti ammucchiati uno sull’altro


Perchè quando la botta comincia ad arrivare
allora non mi importa proprio più nulla

Perché quando l’eroina è nel mio sangue
e il sangue è nella mia testa
ringrazio Dio, sto meglio che se fossi morto!
ringrazio il tuo Dio che non sono cosciente
ringrazio Dio che non me ne frega più niente
e ammetto che non so proprio nulla
e ammetto che non so proprio niente





E poi questo capolvaro di Dylan:"Love minus zero/no limit

Il mio amore parla come il silenzio
senza ideali o violenza
non ha bisogno di dire che lei è fedele
ma è pura come il ghiaccio come il fuoco
La gente porta rose
e fa promesse di continuo
il mio amore ride come i fiori
i regali per San Valentino non possono comprarla

Nei negozi ed alle fermate degli autobus
la gente parla di situazioni
legge libri ripete citazioni
scrive conclusioni sul muro
Alcuni parlano del futuro
il mio amore parla teneramente
lei sa che non c'è successo come il fallimento
e che il fallimento non è affatto un successo

La cappa e la spada penzolano
le signore accendono le candele
Nelle ceremonie dei cavalieri
persino la pedina serba rancore
Statue fatte di fiammiferi
crollano l'una dentro l'altra
il mio amore fa l'occhiolino, a lei non importa
lei sa troppo per discutere o giudicare

Il ponte a mezzanotte trema
il medico di campagna passeggia
le nipoti dei banchieri aspirano alla perfezione
accettando tutti i regali che i saggi portano
Il vento picchia come un martello
la notte soffia di pioggia
il mio amore è come un corvo
alla mia finestra con un'ala spezzata
Danilo.666
00Tuesday, June 3, 2008 11:37 PM
beh mi vengono in mente:

bocca di rosa e la guerra di piero di de andrè...anche se di de anrè andrebbe citato tutto il repertorio (se poi aprliamo anche di musica credo che con gli arrangiamenti della "PFM" raggiungano il sublime)

poi "quale allegria" e "cara" (la più bella canzone d'amore mai scritta...forse per un uomo) di lucio dalla

e "fiori rosa fiori di pesco" di battisti...cosa può diventare il maschio di fronte all'amore.

mi fermo qui...me ne verranno in mente altre
black mamba88
00Tuesday, June 3, 2008 11:45 PM
Un altra canzone con testo bellissimo è "Spendi spandi effendi" di Rino Gaetano,bellissima,anche quello di Nun te reggae più è bello!

mblu6
00Wednesday, June 4, 2008 10:33 AM


èèèèèèèèèèèèèèèè quì è difficilissimo scegliere... per me c'è un lotta acerrima tra una decina di pezzi di degregori e un paio di vecchioni.. su tutti "lettere da Marsala"


ma se dovo citarne uno solo...

non si può non dire:




Blowin' in the wind di Bob Dylan
The freewheelin' Bob Dylan - 1963


Testo della canzone (lingua originale)


How many roads must a man walk down
Before you call him a man?
Yes, 'n' how many seas must a white dove sail
Before she sleeps in the sand?
Yes, 'n' how many times must the cannon balls fly
Before they're forever banned?
The answer, my friend, is blowin' in the wind,
The answer is blowin' in the wind.

How many times must a man look up
Before he can see the sky?
Yes, 'n' how many ears must one man have
Before he can hear people cry?
Yes, 'n' how many deaths will it take till he knows
That too many people have died?
The answer, my friend, is blowin' in the wind,
The answer is blowin' in the wind.

How many years can a mountain exist
Before it's washed to the sea?
Yes, 'n' how many years can some people exist
Before they're allowed to be free?
Yes, 'n' how many times can a man turn his head,
Pretending he just doesn't see?
The answer, my friend, is blowin' in the wind,
The answer is blowin' in the wind.


Testo della canzone (traduzione italiana)


Soffiando nel vento


Quante strade deve percorrere un uomo
prima di essere chiamato uomo?
E quanti mari deve superare una colomba bianca
prima che si addormenti sulla spiaggia?
E per quanto tempo dovranno volare le palle di cannone
prima che verranno abolite per sempre?
La risposta, mio amico sta soffiando nel vento,
la risposta sta soffiando nel vento

Per quanto tempo un uomo deve guardare in alto
prima che riesca a vedere il cielo?
E quanti orecchie deve avere un uomo
prima che ascolti la gente piangere?
E quanti morti ci dovranno essere affinché lui sappia
che troppa gente è morta?
La risposta, mio amico sta soffiando nel vento,
la risposta sta soffiando nel vento

Per quanti anni una montagna può esistere
prima che venga spazzata via dal mare?
E per quanti anni può la gente esistere
prima di avere il permesso di essere libere
E per quanto tempo può un uomo girare la sua testa
fingendo di non vedere
La risposta, mio amico sta soffiando nel vento,
la risposta sta soffiando nel vento








[SM=x1450770] [SM=x1450770] [SM=x1450770] [SM=x1450770] [SM=x1450770] [SM=x1450770] [SM=x1450770] [SM=x1450770]






pazziam ..pe pazzià.... ma l'orologio si ferma [SM=x1370907]
siamo a livello della punizione di Diego da dentro l'area con la juve (è quello il vero gol di tutti i tempi non lo slalom con l'Inghilterra)


sergioclerici
00Wednesday, June 4, 2008 11:40 AM
Lou Reed "Perfect Day"

Just a perfect day,
Drink sangria in the park,
And then later, when it gets dark,
We go home.
Just a perfect day,
Feed animals in the zoo
Then later, a movie, too,
And then home.

Oh its such a perfect day,
Im glad I spent it with you.
Oh such a perfect day,
You just keep me hanging on,
You just keep me hanging on.

Just a perfect day,
Problems all left alone,
Weekenders on our own.
Its such fun.
Just a perfect day,
You made me forget myself.
I thought I was someone else,
Someone good.

Oh its such a perfect day,
Im glad I spent it with you.
Oh such a perfect day,
You just keep me hanging on,
You just keep me hanging on.

Youre going to reap just what you sow,
Youre going to reap just what you sow,
Youre going to reap just what you sow,
Youre going to reap just what you sow...

flanapoli
00Wednesday, June 4, 2008 11:47 AM
RASENTA LA POESIA
"Ti ringrazio per avermi stupito,
per avermi giurato che è vero."
De gregori - Buonanotte Fiorellino


NON SARA IL PIU BEL TESTO MA SICURAMENTE IL PIU ATTUALE:

Na' tazzulella e' cafè e mai niente cè fanno sapè
nui cè puzzammo e famme, o sanno tutte quante
e invece e c'aiutà c'abboffano e' cafè
Na' tazzulella e' cafè ca sigaretta a coppa pe nun verè
che stanno chine e sbaglie, fanno sulo mbruoglie
s'allisciano se vattono se pigliano o' cafè
E nui passammo e uaie e nun puttimmo suppurtà
e chiste invece e rà na mano s'allisciano se vattono se
magniano a città
Na' tazzulella e' cafè acconcia a vocca a chi nun po'
sapè
e nui tirammo annanz che rulore e' panze
e invece e c'aiutà c'abboffano e' cafè
Na' tazzulella e' cafè ca' sigaretta a coppa pè nun verè
s'aizano e' palazze fanno cose e' pazze ci girano
c'avotano ci iengono e' tasse..
Pino Daniele
omar1965
00Wednesday, June 4, 2008 12:42 PM

LA CHANSON DES VIEUX AMANTS (Jacques Brel)

Bien sûr, nous eûmes des orages
Vingt ans d`amour, c`est l`amour fol
Mille fois tu pris ton bagage
Mille fois je pris mon envol
Et chaque meuble se souvient
Dans cette chambre sans berceau
Des éclats des vieilles tempêtes
Plus rien ne ressemblait à rien
Tu avais perdu le goût de l`eau
Et moi celui de la conquête
 Mais mon amour
Mon doux mon tendre mon merveilleux amour
De l`aube claire jusqu`à la fin du jour
Je t`aime encore tu sais je t`aime
 Moi, je sais tous tes sortilèges
Tu sais tous mes envoûtements
Tu m`as gardé de pièges en pièges
Je t`ai perdue de temps en temps
Bien sûr tu pris quelques amants
Il fallait bien passer le temps
Il faut bien que le corps exulte
Finalement finalement
Il nous fallut bien du talent
Pour être vieux sans être adultes
Oh, mon amour
Mon doux mon tendre mon merveilleux amour
De l`aube claire jusqu`à la fin du jour
Je t`aime encore, tu sais, je t`aime
Et plus le temps nous fait cortège
Et plus le temps nous fait tourment
Mais n`est-ce pas le pire piège
Que vivre en paix pour des amants
Bien sûr tu pleures un peu moins tôt
Je me déchire un peu plus tard
Nous protégeons moins nos mystères
On laisse moins faire le hasard
On se méfie du fil de l`eau
Mais c`est toujours la tendre guerre
 Oh, mon amour...
Mon doux mon tendre mon merveilleux amour
De l`aube claire jusqu`à la fin du jour
Je t`aime encore tu sais je t`aime.


  CANTICO DEI DROGATI  (F.De Andrè: Tutti morimmo a stento)

Ho licenziato Dio
gettato via un amore
per costruirmi il vuoto
nell'anima e nel cuore.

Le parole che dico
non han più forma né accento
si trasformano i suoni
in un sordo lamento.

Mentre fra gli altri nudi
io striscio verso un fuoco
che illumina i fantasmi
di questo osceno giuoco.

Come potrò dire a mia madre che ho paura?

Chi mi riparlerà
di domani luminosi
dove i muti canteranno
e taceranno i noiosi,

quando riascolterò
il vento tra le foglie
sussurrare i silenzi
che la sera raccoglie,

Io che non vedo più
che folletti di vetro
che mi spiano davanti
che mi ridono dietro?

Come potrò dire a mia madre che ho paura?

Perché non hanno fatto
delle grandi pattumiere,
per i giorni già usati
per queste ed altre sere?

E chi, chi sarà mai
il buttafuori del sole
chi lo spinge ogni giorno
sulla scena alle prime ore?

E soprattutto chi
e perché mi ha messo al mondo
dove vivo la mia morte
con un anticipo tremendo?

Come potrò dire a mia madre che ho paura?

Quando scadrà l'affitto
di questo corpo idiota
allora avrò il mio premio
come una buona nota.

Mi citeran di monito
a chi crede sia bello
giocherellare a palla
con il proprio cervello,

cercando di lanciarlo
oltre il confine stabilito
che qualcuno ha tracciato
ai bordi dell'infinito.

Come potrò dire a mia madre che ho paura?

Tu che m'ascolti insegnami
un alfabeto che sia
differente da quello
della mia vigliaccheria.


LIGABUE NA
00Wednesday, June 4, 2008 12:51 PM
Re:
omar1965, 04/06/2008 12.42:

CANTICO DEI DROGATI  (F.De Andrè: Tutti morimmo a stento)

Ho licenziato Dio
gettato via un amore
per costruirmi il vuoto
nell'anima e nel cuore.

Le parole che dico
non han più forma né accento
si trasformano i suoni
in un sordo lamento.

Mentre fra gli altri nudi
io striscio verso un fuoco
che illumina i fantasmi
di questo osceno giuoco.

Come potrò dire a mia madre che ho paura?

Chi mi riparlerà
di domani luminosi
dove i muti canteranno
e taceranno i noiosi,

quando riascolterò
il vento tra le foglie
sussurrare i silenzi
che la sera raccoglie,

Io che non vedo più
che folletti di vetro
che mi spiano davanti
che mi ridono dietro?

Come potrò dire a mia madre che ho paura?

Perché non hanno fatto
delle grandi pattumiere,
per i giorni già usati
per queste ed altre sere?

E chi, chi sarà mai
il buttafuori del sole
chi lo spinge ogni giorno
sulla scena alle prime ore?

E soprattutto chi
e perché mi ha messo al mondo
dove vivo la mia morte
con un anticipo tremendo?

Come potrò dire a mia madre che ho paura?

Quando scadrà l'affitto
di questo corpo idiota
allora avrò il mio premio
come una buona nota.

Mi citeran di monito
a chi crede sia bello
giocherellare a palla
con il proprio cervello,

cercando di lanciarlo
oltre il confine stabilito
che qualcuno ha tracciato
ai bordi dell'infinito.

Come potrò dire a mia madre che ho paura?

Tu che m'ascolti insegnami
un alfabeto che sia
differente da quello
della mia vigliaccheria.






[SM=x1483617] [SM=x1375023] [SM=x1375022]
caccamo75
00Wednesday, June 4, 2008 11:23 PM
il guru ha giocato trooooooppo facile. non vale.
comunque:

Souvenir (F. De Gregori)

Niente luna questa sera,
niente gatti sopra il tetto,
i miei sogni sono tutti rotolati sotto il letto
e nel buio con la lingua conto i denti che mi restano.
Domani che farò ragazza mia,dei tuoi pensieri magri?
Sul campanile nevica, d'accordo,
ma purtroppo ho solo una camicia
e francamente non mi basta
e faccio di mestiere il venditore di risate
al circo che si tiene il lunedì,
ragazza mia, ci andresti mai?
E intanto conto i denti però il conto non mi torna,
ce ne è uno che mi manca e
forse tu mi puoi aiutare.
Per caso, non l'hai mica ritrovato a casa tua?
Ero così distratto,
amore mio, quando ti ho morso il cuore.



Wonderful tonight (E. Clapton)

It's late in the evening; she's wondering what clothes to wear.
She puts on her make-up and brushes her long blonde hair.
And then she asks me, "Do I look all right?"
And I say, "Yes, you look wonderful tonight."

We go to a party and everyone turns to see
This beautiful lady that's walking around with me.
And then she asks me, "Do you feel all right?"
And I say, "Yes, I feel wonderful tonight."

I feel wonderful because I see
The love light in your eyes.
And the wonder of it all
Is that you just don't realize how much I love you.

It's time to go home now and I've got an aching head,
So I give her the car keys and she helps me to bed.
And then I tell her, as I turn out the light,
I say, "My darling, you were wonderful tonight.
Oh my darling, you were wonderful tonight."



Stanco e perduto (V. Capossela)

Stanco e perduto
ma ero allegro quando me ne andai di casa
e certe stelle splendevan forti
a far luci e ombre
sul mio cammino
perso e solitario
non riesco a ricordare
le tristi notti degli occhi
e le corse dietro alla luna
fuggite via

E le colline sembravan fantasmi neri
su un fondo blu
e le strade piuy' misteriose d'adesso
facevan largo
alla nostra euforia
la notte passava in fretta
e non sarebbe piu' tornata
fuggita via
anche lei

E proprio l'altro giorno un vecchio amico
mi dice corri a casa
tutto e' cambiato
tua sorella aspetta un figlio
e tuo padre
ha bisogno di te
subito a casa

E io che posso fare
stanco e perso su una strada
questioni di sfratto
faccende di soldi
ma non importa
prendero' il primo treno
e verro' la'

E ora questa storia sembra un vecchio ritornello
una serenata
fatta a una luna traditrice
e mi trovo tutto solo qui a cantarla
tutti gli altri sono scappati via
poesie, folletti, pazzi
amori persi e diventati
nostalgia



a + tardi. mi avete grattato dove mi prudeva.
mblu6
00Thursday, June 5, 2008 8:34 PM
Re:
caccamo75, 04/06/2008 23.23:

il guru ha giocato trooooooppo facile. non vale.
comunque:

Souvenir (F. De Gregori)

Niente luna questa sera,
niente gatti sopra il tetto,
i miei sogni sono tutti rotolati sotto il letto
e nel buio con la lingua conto i denti che mi restano.
Domani che farò ragazza mia,dei tuoi pensieri magri?
Sul campanile nevica, d'accordo,
ma purtroppo ho solo una camicia
e francamente non mi basta
e faccio di mestiere il venditore di risate
al circo che si tiene il lunedì,
ragazza mia, ci andresti mai?
E intanto conto i denti però il conto non mi torna,
ce ne è uno che mi manca e
forse tu mi puoi aiutare.
Per caso, non l'hai mica ritrovato a casa tua?
Ero così distratto,
amore mio, quando ti ho morso il cuore.



Wonderful tonight (E. Clapton)

It's late in the evening; she's wondering what clothes to wear.
She puts on her make-up and brushes her long blonde hair.
And then she asks me, "Do I look all right?"
And I say, "Yes, you look wonderful tonight."

We go to a party and everyone turns to see
This beautiful lady that's walking around with me.
And then she asks me, "Do you feel all right?"
And I say, "Yes, I feel wonderful tonight."

I feel wonderful because I see
The love light in your eyes.
And the wonder of it all
Is that you just don't realize how much I love you.

It's time to go home now and I've got an aching head,
So I give her the car keys and she helps me to bed.
And then I tell her, as I turn out the light,
I say, "My darling, you were wonderful tonight.
Oh my darling, you were wonderful tonight."



Stanco e perduto (V. Capossela)

Stanco e perduto
ma ero allegro quando me ne andai di casa
e certe stelle splendevan forti
a far luci e ombre
sul mio cammino
perso e solitario
non riesco a ricordare
le tristi notti degli occhi
e le corse dietro alla luna
fuggite via

E le colline sembravan fantasmi neri
su un fondo blu
e le strade piuy' misteriose d'adesso
facevan largo
alla nostra euforia
la notte passava in fretta
e non sarebbe piu' tornata
fuggita via
anche lei

E proprio l'altro giorno un vecchio amico
mi dice corri a casa
tutto e' cambiato
tua sorella aspetta un figlio
e tuo padre
ha bisogno di te
subito a casa

E io che posso fare
stanco e perso su una strada
questioni di sfratto
faccende di soldi
ma non importa
prendero' il primo treno
e verro' la'

E ora questa storia sembra un vecchio ritornello
una serenata
fatta a una luna traditrice
e mi trovo tutto solo qui a cantarla
tutti gli altri sono scappati via
poesie, folletti, pazzi
amori persi e diventati
nostalgia



a + tardi. mi avete grattato dove mi prudeva.








lo so hai ragione...

però che cazzo di guru sarei....

senza Blowin' in the wind ...molte delle citazioni fatte quì non avrebbero avuto i natali


comunque per aver riportato "souvenir".... sono praticamente disponibile a passarti le mie vesti di guru.... è una delle mie canzoni preferite.... l'avrò sentita nella mia vita 86.000 volte.....

mblu6
00Thursday, June 5, 2008 8:44 PM


COMUNQUE VISTO CHE I TESTI SI MOLTIPLICANO... CI METTO UNA DELLE CANZONI CHE HO PIU' AMATO..

QUELLA CHE PER ME E' IL CAPOLAVRO ASSOLUTO DI VECCHIONI

UNA DELLE PIU' BELLE CANZONI DI SEMPRE

UNA DELLE PIU' BELLE CANZONI "NAPOLETANE"

UNA DELLE MIGLIORI INTERPRETAZIONI IN DIALETTO NAPOLETANO NELLA MUSICA LEGGERA ITALIANA



Lettera da Marsala
(Vecchìoni)


Lettera da Marsala
ad un'ipotesi di donna
che non ricorda più in che posto sia
lettera da Marsala
per dirle che la penso sempre
ma non è proprio tutta 'a vita mia
e fuori ci sarà qualcuno
('a vita mia m'a porto 'n pietto)
qualcuno fuori ascolterà
('o core mio fa oilì oilà)
mica saremo tutti...

Lettera da Marsala
solo tre righe di biglietto
il resto l'ho pensato ma non l'ho scritto
lettera da Marsala
a un amicizia ch'è finita
ma che m'mporta, i' canto e chesta è 'a vita
'a vita mia m'a porto 'n pietto
(e fuori ci sarà qualcuno)
'o core mio fa oilì oiià
(mica saremo tutti qua)
e nun va dongo pe' dispetto
'sta libertà...





P.S.
Faccio una piccolissima nota al testo.. sarò brevissimo... vecchioni scrive questa canzone durante i casini seguiti al suo arresto per una ridicola questione... il più brianzolo dei cantautori... il cantore delle luci a SanSiro.. l'interista intgerrimo... si incazza e scrive alcune canzoni cazzute e bellissime..soavi e profonde come solo pochi possono...... e lo fa nella sua lingua.. quella che sentiva da piccolo a casa ;-) (vecchioni è di San Giorgio a Cremano ei suoi genitori si spostarono a milano)
O sarracin
00Friday, June 6, 2008 12:28 PM
Raggio di sole - Francesco De Gregori


Benvenuto raggio di sole, a questa terra di terra e sassi
a questi laghi bianchi come la neve, sotto i tuoi passi stanchi
a questo amore a questa distrazione, a questo carnevale
dove nessuno ti vuole bene, dove nessuno ti vuole male.
A questa musica che non ha orecchi, a questi libri senza parole
benvenuto raggio di sole, avrai matite per giocare
e un bicchiere per bere forte, e un bicchiere per bere piano
un sorriso per difenderti e un passaporto per andare via lontano
Benvenuto a questa finestra, a questo cielo sereno
a tutti i clackson della mattina, a questo mondo gi troppo pieno
a questa strana ferrovia, unica al mondo per dove può andare
ti porta dove porta il vento, ti porta dove scegli di ritornare
A questa luna tranquilla, che si siede dolcemente
in mezzo al mare c'è qualche nuvola ma non fa niente
perché lontano passa una nave, tutte le luci sono accese
benvenuto figlio di nessuno, benvenuto in questo paese.



Atlantide - Francesco De Gregori


Lui adesso vive ad Atlantide
con un cappello pieno di ricordi
ha la faccia di uno che ha capito
e anche un principio di tristezza in fondo all'anima
nasconde sotto il letto barattoli di birra disperata
e a volte ritiene di essere un eroe

Lui adesso vive in California
da 7 anni sotto una veranda ad aspettare le nuvole
è diventato un grosso suonatore di chitarre
e stravede per una donna chiamata Lisa
quando le dice tu sei quella con cui vivere
gli si forma una ruga sulla guancia sinistra

Lui adesso vive nel terzo raggio
dove ha imparato a non fare più domande del tipo
conoscete per caso una ragazza di Roma
la cui faccia ricorda il crollo di una diga?
io la incontrai un giorno ed imparai il suo nome
ma mi portò lontano il vizio dell'amore

E così pensava l'uomo di passaggio
mentre volava alto sul cielo di Napoli
rubatele pure i soldi rubatele anche i ricordi
ma lasciatele sempre la sua dolce curiosità
ditele che l'ho perduta quando l'ho capita
ditele che la perdono per averla tradita.



Ugly Man - Gino Vannelli


Who am I
To the rabble and the wise
Am I just a young and shallow face that years erase
Am I more than that
Oh do they wonder how can I
Bring the world beneath this guise
In the silence of my languished soul
Lies a truth unknown
Oh yes I am
I am just an ugly man
Alone

I work no day with self deception
All that I am
Is one common grain of sand
But the sun does rise for every man alive
And how my heart is clear cause I have from what I do
And I do just what I am

Oh no man is born a starless sky 'neath his naked hide
Lord yes I am
Maybe I'm a lucky man
Inside


marek86
00Saturday, June 7, 2008 12:46 PM
ce ne sono tante ma dico "Preghiera in gennaio" di De Andrè il quale la dedicò al suo amico Luigi Tenco suicidatosi a SanRemo poco prima, oggi si discute ancora se legalizzare l'eutanasia, lui stava 40 anni avanti rispetto a tutti ed in particolare al moralismo ed all'ipocrisia della Chiesa che non concede funerali religiosi ai suicidi ma protegge i preti pedofili


Lascia che sia fiorito
Signore, il suo sentiero
quando a te la sua anima
e al mondo la sua pelle
dovrà riconsegnare
quando verrà al tuo cielo
là dove in pieno giorno
risplendono le stelle.

Quando attraverserà
l'ultimo vecchio ponte
ai suicidi dirà
baciandoli alla fronte
venite in Paradiso
là dove vado anch'io
perché non c'è l'inferno
nel mondo del buon Dio.

Fate che giunga a Voi
con le sue ossa stanche
seguito da migliaia
di quelle facce bianche
fate che a voi ritorni
fra i morti per oltraggio
che al cielo ed alla terra
mostrarono il coraggio.

Signori benpensanti
spero non vi dispiaccia
se in cielo, in mezzo ai Santi
Dio, fra le sue braccia
soffocherà il singhiozzo
di quelle labbra smorte
che all'odio e all'ignoranza
preferirono la morte.

Dio di misericordia
il tuo bel Paradiso
lo hai fatto soprattutto
per chi non ha sorriso
per quelli che han vissuto
con la coscienza pura
l'inferno esiste solo
per chi ne ha paura.

Meglio di lui nessuno
mai ti potrà indicare
gli errori di noi tutti
che puoi e vuoi salvare.

Ascolta la sua voce
che ormai canta nel vento
Dio di misericordia
vedrai, sarai contento.

Dio di misericordia
vedrai, sarai contento.



[SM=x1375022] [SM=x1375022]

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:51 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com