IL PROPOSITO APOSTOLICO

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
claudio.41
00Saturday, March 11, 2006 11:05 PM

(1 Corinzi 2:2)


Così leggiamo nel verso sopra citato : “Perché io non mi proposi di sapere altro fra voi, se non Gesù Cristo, e Lui crocifisso”.

La predicazione Apostolica giunse anche alla città di Corinto la prosperò divenendo numerosa ed arricchita di molti doni e benedizioni.

Qui l’apostolo Paolo aveva annunciato la parola del Signore, e dopo aver dimorato un certo tempo proseguì nel suo viaggio missionario.
Dalle lettere scritte a questa chiesa, è chiaro che elementi estranei erano prenotati in seno a quella fiorente comunità, i quali andavano guastando, come piccole volpi la giovane vigna del Signore. Il pericolo numero uno, è l’infiltrazione della sapienza umana. L’Apostolo deve dichiarare che la sua predicazione non fu con eccellenza di parlare o di sapienza, ma in potenza di DIO. Avverte che la sapienza di DIO, non è di questo mondo, né dei principi di questo mondo.

Fa sapere a loro, che quando venne a Corinto per annunciare la Parola: “Non si era PROPOSTO di sapere altro fra loro, se non Gesù Cristo, e Lui crocifisso” .

“GESU CRISTO ED ESSO CROCIFISSO”. Una predicazione che devia da questa triplice base fondamentale, è destinata a fallire.

Paolo si era proposto fin dal principio della sua andata a Corinto,QUESTA predicazione. “Proporsi”, è più che una determinazione di mente e di cuore, ma un identificarsi col Personaggio, venuto in tanta umiliazione ed unto di potenza di Spirito santo che poi finì crocifisso; l’Umile e mansueto Gesù, il Quale si fece senza reputazione, ed avendo ricevuto ogni potere nella sua mano, morì di morte ignominiosa.

“L’uomo di DIO, era stato presso di loro (i Corinzi) con debolezza, e con timore e gran tremore. Con debolezza, con timor e gran tremore”. Una storia non scritta, di colui che fu persecutore della Chiesa, prima di raggiungere tale stato d’animo. Questa la condizione interiore necessaria per un servizio in tanta gloriosa missione. La Chiesa di Corinto deve sapere, che la vera grandezza e sapienza non sta nell’eloquenza o doni ricevuti, ma imitando ed ascoltando Colui il quale, in ogni cosa è stato l’esempio perfetto. (Giov.8:28,29).

E’ importante, anzi essenziale pervenire alla conoscenza sperimentale della propria nullità (Giobbe 19:25), e solo in tal modo si perviene al principio della Sapienza, non c’è altra via. C’è molta conoscenza e sapienza nelle chiese, ma c’è una Sapienza e una Conoscenza, che ci porta a vedere, ad udire e contemplare e toccare con le mani (mano della fede), Gesù Cristo, ed esso crocifisso, ed ORA al Trono nella pienezza di vita di resurrezione.

Tu, o lettore che hai nel cuore la grande speranza dell’Evangelo tieni sacro questo proposito Apostolico, che è di non sapere altro (non altra conoscenza all’infuori di questa) se non GESU CRISTO CROCIFISSO, ed ORA SIGNORE, alla gloria del Padre. Alleluia.
((laura))
00Friday, June 8, 2007 2:21 PM
[SM=x795143] [SM=x795135] [SM=x795143] [SM=x795135] [SM=x795143] [SM=x795135]
un sorriso
00Friday, June 8, 2007 11:30 PM


Tu, o lettore che hai nel cuore la grande speranza dell’Evangelo
tieni sacro questo proposito Apostolico,
che è di non sapere altro (non altra conoscenza all’infuori di questa)

se non GESU CRISTO CROCIFISSO,

ed ORA SIGNORE,

alla gloria del Padre.


Alleluia.





[SM=x795143] [SM=x795143] [SM=x795143] [SM=x795135] [SM=x795143] [SM=x795143] [SM=x795143]


un sorriso
00Sunday, June 29, 2008 2:51 PM
claudio.41, 11/03/2006 23.05:



Tu, o lettore
che hai nel cuore la grande speranza dell’Evangelo
tieni sacro questo proposito Apostolico,
che è di non sapere altro
(non altra conoscenza all’infuori di questa)

se non GESU' CRISTO CROCIFISSO,
ed ORA SIGNORE,
alla gloria del Padre.

Alleluia.






[SM=x795143] [SM=x795135] [SM=x795143] [SM=x795135] [SM=x795143] [SM=x795135] [SM=x795143]



[SM=x795130] ...e questo è l'UNICO mio CREDO! [SM=x795130]


claudio.41
00Monday, June 30, 2008 9:37 PM
Tu, o lettore che hai nel cuore la grande speranza dell’Evangelo tieni sacro questo proposito Apostolico, che è di non sapere altro (non altra conoscenza all’infuori di questa) se non GESU CRISTO CROCIFISSO, ed ORA SIGNORE, alla gloria del Padre


Da ribadire e medfitare , la parola : "ALTRO"
un sorriso
00Tuesday, May 12, 2009 10:34 PM
claudio.41, 11/03/2006 23.05:

Qui l’apostolo Paolo aveva annunciato la parola del Signore, e dopo aver dimorato un certo tempo proseguì nel suo viaggio missionario.
Dalle lettere scritte a questa chiesa, è chiaro che elementi estranei erano prenotati in seno a quella fiorente comunità, i quali andavano guastando, come piccole volpi la giovane vigna del Signore. Il pericolo numero uno, è l’infiltrazione della sapienza umana. L’Apostolo deve dichiarare che la sua predicazione non fu con eccellenza di parlare o di sapienza, ma in potenza di DIO. Avverte che la sapienza di DIO, non è di questo mondo, né dei principi di questo mondo.


“L’uomo di DIO, era stato presso di loro (i Corinzi) con debolezza, e con timore e gran tremore. Con debolezza, con timor e gran tremore”. Una storia non scritta, di colui che fu persecutore della Chiesa, prima di raggiungere tale stato d’animo. Questa la condizione interiore necessaria per un servizio in tanta gloriosa missione. La Chiesa di Corinto deve sapere, che la vera grandezza e sapienza non sta nell’eloquenza o doni ricevuti, ma imitando ed ascoltando Colui il quale, in ogni cosa è stato l’esempio perfetto. (Giov.8:28,29).



[SM=x795134] ...anche qui...che verità... [SM=x795134]

un sorriso
00Wednesday, August 4, 2010 9:13 AM



Quanta verità anche in questo scritto davvero... [SM=x795143] [SM=x795143] [SM=x795143]



Più leggo scritti di questo tipo, e più mi meraviglio della semplicità e chiarezza che c'è in queste spiegazioni....chi legge mediti davvero attentamente....Gesù "ha parlato" e "parla" tutt'ora ai "semplici" e non i "sapienti" [SM=x795130]

un sorriso
00Friday, March 18, 2011 2:37 PM
claudio.41, 30/06/2008 21.37:

Tu, o lettore che hai nel cuore la grande speranza dell’Evangelo tieni sacro questo proposito Apostolico, che è di non sapere altro (non altra conoscenza all’infuori di questa) se non GESU CRISTO CROCIFISSO, ed ORA SIGNORE, alla gloria del Padre


Da ribadire e meditare , la parola : "ALTRO"




Che veritàààààààààààààààààààà [SM=x795136] [SM=x795136] [SM=x795136]



Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee [SM=x795137] [SM=x795137] [SM=x795137]
un sorriso
00Thursday, February 13, 2014 4:35 PM
[SM=g27811]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:30 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com