I dischi bianchi ed il passato

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2
Weyoun
00Monday, November 4, 2002 1:21 PM
Una delle caratteristiche che rendono Lucio Battisti oltre che un grandissimo interprete e cantante è la sua capacità artistica di saper rinnovare continuamente la sua abilità musicale, compositiva, strumentale. Tuttavia è molto evidente come da Una Giornata Uggiosa il nostro grande incominci ad intraprendere una strada che, per la prima volta, non avrà mai un ritorno al passato. Questo è veramente curioso, dal momento che non era mai accaduto in precedenza. In Una Giornata Uggiosa il cambiamento si avverte solo di sottofondo, e soltanto con un'analisi a posteriori è possibile identificarlo. E Già sappiamo tutti cos'è, Don Giovanni rappresenta un capolavoro che accomuna, da un punto di vista musicale (dal momento che i testi li scrive Panella) e canoro un buon mix dei due precedenti lavori, ma con l'Apparenza quel percorso musicale intrapreso si solidifica toccando l'apogeo ed il suo risultato più incredibile. Con i lavori successivi forse vi è un piccolo passo indietro, ma il modo di fare musica,di interpretare l'accordo tra parte musicale e parte cantata, l'idea di emozionare o di non emozionare, rimane la stessa. Questo non vi sembra strano? Forse ci manca proprio l'ultimo disco per interpretare appieno il filo logico che accomuna tutti questi lavori...
raffy44gatti
00Monday, November 4, 2002 4:32 PM
mi prendo la briga..
di trascrivere questo commento non di uno qualsiasi ma di Luciano Ceri su una rivista specializzata: CHITARRE.
Praticamente noi profani delle sette note non abbiamo la capacità di destrutturare la "struttura" melodica degli ultimi lavori e quindi anche a mille attenti esami..superficiali..asseriamo che l'ultimo Battisti è agli antipodi del primo battisti, ma leggete qui:

"..E forse la scommessa più affascinante, oggi come oggi,è proprio questa:dimostrare che dietro l'imponente apparato di "mascheramento", sonoro e testuale,costruito intorno alle sue ultime canzoni si nascondano in realtà moltissimi elementi che ci riportano, in maniera più stretta di quanto non si immagini, al Battisti delle origini, al Battisti del periodo Mogol, che molti si ostinanao, a torto, a considerare più valido del periodo Panella. Prendete per esempio La metro eccetera (da CSAR)
la sequenza armonica di una delle due parti in cui si articola la canzone rispecchia precisamente quella di un vecchio hit:"Il Paradiso" portata al successo da Patty Pravo.E se provassimo con una rock band a suonare le 40 canzoni del periodo Panella? Sono sicuro che infine ci troveremmo di fronte a delle grandi sorprese"


Aggiungo anche che un commento simile me lo fece direttamente anche Matano.

ma allora L'Apparenza ....inganna? Vecchio volpone di un Lucio[SM=g27777]

Raffaella
Raimondo
00Monday, November 4, 2002 11:59 PM
Questa forse è la chiave di lettura degli ultimi dischi di Battisti.Forse alcuni suoni eletronici confondono le idee.
Weyoun
00Tuesday, November 5, 2002 10:03 AM
RE:
No io non mi riferivo alla complessità degli accordi, dei rif, delle composizioni musicali che rimangono di altissimo livello (a parte alcuni brani de L'Apparenza, perché riesco a simularla alla chitarra molto bene...), parlavo proprio di questo tentativo di diminuire l'aspetto emotivo, di cantare una frase come se non avesse importanza, di saltare virgole e punti, di non coivolgere l'ascoltatore con commoventi parole sussurrate e poi incredibili assoli, di creare una musica piena di grandi strumenti caldi, di atmosfere coinvolgenti (pensiamo ad Anima Latina)...proprio questo tentativo di aridità rimane costante, proprio di questo parlavo, non dell'abilità tecnica che rimane dialtissimo livello...
Olivo ascolano
00Thursday, November 14, 2002 9:53 PM
Re: RE:

Scritto da: Weyoun 05/11/2002 10:03
No io non mi riferivo alla complessità degli accordi, dei rif, delle composizioni musicali che rimangono di altissimo livello (a parte alcuni brani de L'Apparenza, perché riesco a simularla alla chitarra molto bene...), parlavo proprio di questo tentativo di diminuire l'aspetto emotivo, di cantare una frase come se non avesse importanza, di saltare virgole e punti, di non coivolgere l'ascoltatore con commoventi parole sussurrate e poi incredibili assoli, di creare una musica piena di grandi strumenti caldi, di atmosfere coinvolgenti (pensiamo ad Anima Latina)...proprio questo tentativo di aridità rimane costante, proprio di questo parlavo, non dell'abilità tecnica che rimane dialtissimo livello...



Non condivido molto quanto affermi (del resto neanche credo a quanti vanno raccontando che Lucio dicesse che non voleva emozionare e che per ottenere ciò si industriasse a cantar le canzoni in un certo modo). Un esempio paradigmatico ce lo offre proprio l'ultima canzone dell'ultimo album ufficiale che, paradosso nel paradosso, s'intitola "La voce del viso"... orbene come si fa a sostenere che non volesse emozionare ? Che la musica ed il cantato siano costantemente aridi, monotoni ottimali ? Ciao
raffy44gatti
00Thursday, November 14, 2002 10:32 PM
ti conosco mascherina!
Gia'..emozioni calde e fredde..
ma sempre di emozioni si tratta.
minime e massime escursioni per una sensazione di infinito benessere infuso ad ogni affondo. prima dopo e durante Mogol Velezia e Panella.

Raffaella
ps
patatina fritta!
ppss
L'oggetto non è un disco della Minona?
hegel59
00Friday, November 15, 2002 12:04 AM
Lucio secondo me nel periodo Pannelliano ha voluto dimostrare di poter cantare anche l'elenco telefonico e quindi dimostrare(a Mogol)? che la musica è molto più importante del testo, la musica è quella che ti arriva immediatamente e se è di valore ti spinge a comprendere il testo. Devo anche dire però che le cose che ha scritto Panella mi attirono molto e sono davvero molto stimolanti. Ricordo un intervista risalente alla fine degli anni 60 in cui Lucio diceva che gli piaceva cantare testi "azzardosi"....Già allora!!!!!
raffy44gatti
00Friday, November 15, 2002 10:14 AM
Re:

Scritto da: hegel59 15/11/2002 00:04
Lucio secondo me nel periodo Pannelliano ha voluto dimostrare di poter cantare anche l'elenco telefonico e quindi dimostrare(a Mogol)? che la musica è molto più importante del testo, la musica è quella che ti arriva immediatamente e se è di valore ti spinge a comprendere il testo. Devo anche dire però che le cose che ha scritto Panella mi attirono molto e sono davvero molto stimolanti. Ricordo un intervista risalente alla fine degli anni 60 in cui Lucio diceva che gli piaceva cantare testi "azzardosi"....Già allora!!!!!



Beh lo ha dimostrato anche In Anima latina che la musica è preponderante e prepotente,i versi se vogliamo semlice corollario. Anche se in quest'album sono molto "azzardosi" come dici tu. Comunque Lucio in pochi anni ha cambiato opinione riguardo la sua filosofia del cantar leggero..insomma si è un po' rimangiato le parole, disse infatti nel 1979:
"Ecco per esempio l'ermetismo è una cosa che abbiamo individuato (con Mogol)come fattore di fuga. Nel senso che è facile fare l'ermetico: tanto ho capito io e tu non hai capito."

e poi dopo un album con testi autobiografici di una semplicità estrema eccolo esordire in totale ermetismo con Don Giovanni, per poi proseguire imperterrito fino a Hegel con i testi più azzardati e ermetici della storia della musica italiana.
Lucio: un controsenso affascinante sei!

Raffaella
giorgio
00Friday, November 15, 2002 6:53 PM
boh
io credo che non sia poi così corretto citare frasi che una persona *può* aver detto e quindi pensato 30, 35 anni fa.

se io chiedessi a qualcuno, persino a me stesso, cosa pensava di qualcosa di specifico solo vent'anni prima, credo che nessuno riuscirebbe a darmi una risposta.

o, avendola, potrebbe essere differente da quella che potrebbe dare con il cervello e l'esperienza accumulata.

questo solo per non citarsi troppo addosso.

ma, l'evolversi della musica, da una parte, e dei testi, dall'altra, credo siano andati non proprio di pari passo, non troppo a braccetto.

GR sperimentava già agli albori delle canzoni di LB.
Testi mai sentiti, rime a volte azzardate e poco scontate.
Ricordiamo quante volte si ripete "amore-cuore".

LB, dopo qualche tentennamento, ha capito cosa e come poteva fare musica. Credo abbia intuito quante potenzialità avesse. Si è assestato. E poi ha ripreso il suo percorso.
Girando al primo bivio, nascondendosi dietro un cespuglio, riposandosi all'ombra di un pino, riprendendo la salita e tirando a volte i freni in discesa.

Anche se conoscendoli gli ultimi testi sono decisamente diversi uno dall'altro, qualche disattento ascoltatore, vuoi anche le musiche e altrettanto la grafica, può giungere alla conclusione sbagliata.

E gia, pur nel parlare di sè stesso, ha dato una svolta ben definita. Nella semplicità (?), nell'armonia, nella costruzione stessa della canzone. Non lo farei scivolare tanto facilmente.

In Anima latina, di contro, non ha voluto penalizzare le liriche, peraltro splendide. Credo abbia, anzi, voluto sottolinearne la bellezza. Usando la voce strumento in mezzo agli altri.

Ma stiamo facendo anche e solo discorsi un po' da puzzetta sotto il naso. Insisto. Nell'immaginario collettivo. Nella memoria comune. Persino nei titoli dei giornali e nelle citazioni (purché non nostre) è molto facile trovare qualche frase di GR. Quante volte ho letto su qualche rivista in un bel corpo 90 "sì, viaggiare" a corredo d'un articolo di turismo.

E non sputo. E apprezzo anche tanto altro. E non perché mi pregio di essere uno di quelli che "ci capisce" mi schifo del prima e lucido il dopo.

Tu, povero insipiente che ascolti e ti diverti con le bionde trecce! Mentecatto!
Io, lucido fallocefalo, ti spiego cos'è il predellino e godo dei forchettini e mi costruisco una fontana coi mignoletti. Anche se so che è tempo perso.

Bleah!
raffy44gatti
00Friday, November 15, 2002 7:40 PM
Re: boh

Scritto da: giorgio 15/11/2002 18:53
io credo che non sia poi così corretto citare frasi che una persona *può* aver detto e quindi pensato 30, 35 anni fa.

Bleah!



Quel "può" che tu evidenzi non è una dichiarazione un tanto al chilo che magari un giornalista ha trascritto mettendoci del suo, ma viene dalla "bocca sterminata di forno" di un certo Battisti Lucio che sapeva anche concedersi in questo caso a Fieschi.

E poi andavi male in matematica vero?

1979 per arrivare al 2002 fa? 23 mi pare!

Non è corretto dici citare frasi? sarà corretto su un forum continuare a postare articoli senza la paternità..scusami Ugo ma l'ho detto[SM=g27776]


Raffaella



Weyoun
00Monday, November 18, 2002 12:54 PM
RE:
Io non credo che Lucio fosse convinto dell'inutilità delle parole, del voler cantare anche l'elenco del telefono, soni convinto proprio. Perché dunque scegliere Pannella, scrittore difficile e complicato, testi complessi e spesso quasi incomprensibili, se non per dare una forma diversa al significato? Mi spiego: in Anima Latina vi è la supremazia incontrastata della musica che evoca pensieri, ricordi, ammalia, inganna, illumina, ma le parole, per quanto fltrate, sono il perno portante del significato del disco. Parole e musica vanno assieme e forse più di ogni altro autore italiano, Lucio ha saputo mescolare in modo magico e sicuramente stupefacente questo dualismo cercando di allontanarsi dalla classica acanzone all'italiana (dove la musica era soltanto accompagnamento e le parole il centro della canzone) fornendo un equilibrio unico ed inimitabile. Per questo Lucio Battisti è Grande, per questo Mogol è stato geniale, per questo i testi di Pannella, così emblematici,calzano a pennello in un disegno musicale dove il significato del testo va a completarsi solamente con la parte musicale.
raffy44gatti
00Monday, November 18, 2002 2:27 PM
Re: RE:






Scritto da: Weyoun
15/11/2002
Lucio secondo me nel periodo Pannelliano ha voluto dimostrare di poter cantare anche l'elenco telefonico e quindi dimostrare(a Mogol)? che la musica è molto più importante del testo,


18/11/2002 12.54
Io non credo che Lucio fosse convinto dell'inutilità delle parole, del voler cantare anche l'elenco del telefono, soni convinto proprio. Perché dunque scegliere Pannella, scrittore difficile e complicato, testi complessi e spesso quasi incomprensibili, se non per dare una forma diversa al significato?



Scusami ho riportato due tuoi passaggi che mi sembrano constrastare non a distanza di anni ma di 3 giorni..puoi essere più chiaro?[SM=g27776] [SM=g27776] o sono io che non so interpretare le tue idee?
Hai usato due volte l'esempio dell'elenco telefonico uno a favore e uno contrario...questo non mi è chiaro.

Perchè Lucio si affidò a Panella? Mica dopo la "separazione naturale o innaturale" poteva affidarsi a parolieri che scrivono per LO ZECCHINO D'ORO!!! doveva spiazzare e spiazzare totalmente, musica e testo e chi se non Panella ha fatto al caso suo?

Raffaella
ps
Panella vero? non Pannella!!![SM=g27777]
giorgio
00Monday, November 18, 2002 6:24 PM
Re: Re: boh
raffy44gatti 15/11/2002 19.40
"E poi andavi male in matematica vero?"

- mi spiace, andavo benissimo: fino alla fine delle medie inferiori avevo 10 (dieci), al liceo scientifico la votazione non era così alta, ma...
...il problema non è comunque quello. a volte, nel guardare il particolare, si perde l'attenzione sul totale (globale...).
i 30 anni era semplicemente unn modo di dire. la storia delle citazioni andava presa un po' diversamente. e via così.
mi spiace. così non mi diverto.
giorgio
(a volte un bel silenzo...)

Un fiorino!
mamino
00Monday, November 18, 2002 7:04 PM
Re: Re: boh

Scritto da: raffy44gatti 15/11/2002 19.40


Quel "può" che tu evidenzi non è una dichiarazione un tanto al chilo che magari un giornalista ha trascritto mettendoci del suo, ma viene dalla "bocca sterminata di forno" di un certo Battisti Lucio che sapeva anche concedersi in questo caso a Fieschi.

E poi andavi male in matematica vero?

1979 per arrivare al 2002 fa? 23 mi pare!

Non è corretto dici citare frasi? sarà corretto su un forum continuare a postare articoli senza la paternità..scusami Ugo ma l'ho detto[SM=g27776]


Raffaella
Ma io non metto la partenità xchè sò che in giro c'è gente intelliggente nel saper svelare l'origine.
Non x sviolinarti ma,lo ammetto pubblicamente,ritengo che tu hai conoscenze su Battisti e lo noto in tutti i miei post,personalmente non sono così preparato.
Ciao Raffa.




Olivo ascolano
00Monday, November 18, 2002 7:37 PM
Re: Re: Re: boh

Scritto da: mamino 18/11/2002 19.04



Cioè, scusa, Ugo sei mamino e hai postato messaggi altrui ? E non citi la fonte ? Non mi pare molto corretto per l'autore e i destinatari. Io ho replicato al tuo messaggio credendo fosse farina del tuo sacco, almeno abbi la cortesia di avvisare che riportavi il pensiero di altri o ti diverti a fare come Bovi con Pambianchi ? [SM=g27775] [SM=g27775] [SM=g27775]
lorella
00Monday, November 18, 2002 8:29 PM
Lucio
Grazie per il benvenuto pensavo che nn mi avreste accettata...cmq nn mi sono fermata al periodo Battisti-Mogol ma ho iniziato ad ascoltare anche le composizioni in collaborazione con Panella..sinceramente non ho capito perchè si sia realmente diviso con Mogol dopo una serie di successi un viaggio in cavallo insieme e una profonda amicizia...dal mio modestissimo parere e da quello che ho letto credo che Battisti aveva bisogno di cambiare e dare un importanza maggiore alla musica..cioè melodia.Se qualcuno mi sa dare delle informazioni migliori e più precise perfavore lo faccia ho voglia di sapere tutto quello che lo riguarda.Cmq sono fiera di essere la più piccolina del forum!!!!!Grazie ancora un bacio a tutti!!!!
LUCIO FOREVER IN OUR MIND!!!
pasfor
00Monday, November 18, 2002 8:44 PM

Cioè, scusa, Ugo sei mamino e hai postato messaggi altrui ? E non citi la fonte ? Non mi pare molto corretto per l'autore e i destinatari. Io ho replicato al tuo messaggio credendo fosse farina del tuo sacco, almeno abbi la cortesia di avvisare che riportavi il pensiero di altri o ti diverti a fare come Bovi con Pambianchi ?



Ma no, tutt'al più ha detto che in un articolo c'era scritto qualcosa e la riportava, senza dire chi fosse l'autore...non è da codice penale...o no?
cmq olivo ascolano complimenti per il tuo exploit ;-)))))

PAsquale
Elisa
00Monday, November 18, 2002 8:47 PM
...devo cominciare a ingelosirmi? [SM=g27777]
via,... la gelosia non è lecita.. e va soffocata [SM=g27768]
però uff.... il primato di piccina è un ruolo storico ..
vediamo se me l'hai definitivamente rubato...
di che giorno e mese sei? [SM=g27777] [SM=g27777] [SM=g27777] [SM=g27777]
mamino
00Tuesday, November 19, 2002 9:13 AM
Re: Re: Re: Re: boh

Scritto da: Olivo ascolano 18/11/2002 19.37


Cioè, scusa, Ugo sei mamino e hai postato messaggi altrui ? E non citi la fonte ? Non mi pare molto corretto per l'autore e i destinatari. Io ho replicato al tuo messaggio credendo fosse farina del tuo sacco, almeno abbi la cortesia di avvisare che riportavi il pensiero di altri o ti diverti a fare come Bovi con Pambianchi ? [SM=g27775] [SM=g27775] [SM=g27775]



Mio caro amico Olivo ascolano,
credo che tu abbia capito tutto ma non hai capito niente.
Ho postato C.S.A.R con l'intento di ritornarci e discuterne a breve termine,e dissi al telefono a Raffaella queste testuali parole"Raffa,hai visto cosa ho trovato su C.S.A.R.? Appena posso ne discutiamo,e poi sappiamo che siamo sempre i soliti a parlarne".(e questo Raffaella non può che confermarlo).
L'errore è stato quello di non specificarlo,qui hai ragione,è stato un mio errore,ma stai pur certo che non l'ho fatto con nessun scopo.
Tempo fa postai un articolo,Raffaella riconobbe in Lasagna l'autore del sopraccitato articolo ed io confermai.
In altri interventi sui db non ho preso farina da altri,ho esternato le mie opinioni,il mio modo di vedere su certi brani,come per esempio in Timida molto audace postato da Carlo(da premettere che nessuno continuò su quel post),ed ho cercato di partecipare in altri anche se ho poco tempo x farlo.
Scusami,cerca di non paragonarmi ad altri,ognuno di noi è un caso a sè,non siamo certo tutti uguali,ognuno è fatto a modo suo.
Io sono Ugo(mamino).Fammi capire chi sei tu.
Il mio indirizzo.umorfeo@cofipam.it
E poi scusami,non credi che sui dischi bianchi qualcuno chieda aiuto in giro?.
Dimenticavo,rispondo alle tue faccine[SM=g27768]
Ciao.
X Pasfor-Non condivido il tuo intervento.[SM=g27785]






Olivo ascolano
00Tuesday, November 19, 2002 2:37 PM
Re:

Scritto da: pasfor 18/11/2002 20.44
[Ma no, tutt'al più ha detto che in un articolo c'era scritto qualcosa e la riportava, senza dire chi fosse l'autore...non è da codice penale...o no?
cmq olivo ascolano complimenti per il tuo exploit ;-)))))
PAsquale



Ciao Pasquale: no, non ha detto nulla di tutto ciò almeno qui sul forum ed è per questo che ci sono rimasto male. A me piace essere diretto e veritiero. Cmq non metto in dubbio la buona fede o il bel proposito di parlare di quell'album, solo vorrei che d'ora innanzi chiunque si prenda la briga di mettere pensieri altrui lo dicesse onde non ingenerare equivoci amici. Tutto qui
Olivo ascolano
00Tuesday, November 19, 2002 2:56 PM
Re: Re: Re: Re: Re: boh

Scritto da: mamino 19/11/2002 9.13

Mio caro amico Olivo ascolano,
credo che tu abbia capito tutto ma non hai capito niente.
Ho postato C.S.A.R con l'intento di ritornarci e discuterne a breve termine,e dissi al telefono a Raffaella queste testuali parole"Raffa,hai visto cosa ho trovato su C.S.A.R.? Appena posso ne discutiamo,e poi sappiamo che siamo sempre i soliti a parlarne".(e questo Raffaella non può che confermarlo).
L'errore è stato quello di non specificarlo,qui hai ragione,è stato un mio errore,ma stai pur certo che non l'ho fatto con nessun scopo.
Tempo fa postai un articolo,Raffaella riconobbe in Lasagna l'autore del sopraccitato articolo ed io confermai.
In altri interventi sui db non ho preso farina da altri,ho esternato le mie opinioni,il mio modo di vedere su certi brani,come per esempio in Timida molto audace postato da Carlo(da premettere che nessuno continuò su quel post),ed ho cercato di partecipare in altri anche se ho poco tempo x farlo.
Scusami,cerca di non paragonarmi ad altri,ognuno di noi è un caso a sè,non siamo certo tutti uguali,ognuno è fatto a modo suo.
Io sono Ugo(mamino).Fammi capire chi sei tu.
Il mio indirizzo.umorfeo@cofipam.it
E poi scusami,non credi che sui dischi bianchi qualcuno chieda aiuto in giro?.
Dimenticavo,rispondo alle tue faccine[SM=g27768]
Ciao.





Ciao Ugo... ma come ? Mi chiedi chi sono ?? [SM=g27768] Ma se sono uno dei pochi che si è pure registrato con tanto di nome, cognome, indirizzo, dica il prezzo, ecc. [SM=g27775] Cercala la risposta, è li vicino a te, cercala la risposta, è li ad un passo...
Poi scusami di quello che vi dite al telefono tu e Raffy che ne so io ? A meno che tu non ritenga Raffy una pettegolona [SM=g27776] [SM=g27775] [SM=g27776] Mica vi leggo nel pensiero per sapere che il brano che hai riportato era di un terzo ? Inoltre dato che io e altri, in quel post, ti abbiamo risposto attribuendoti la paternità del brano era meglio se specificavi, no ? Cmq, nulla di male: non ho scritto da nessuna parte che sei in malafede nè che hai secondi scopi (quali sarebbero poi ?)nè tantomeno ti ho paragonato ad altri (che anzi la cosa è nata proprio per appurare il vero autore) od ho fatto riferimento ad altri msg, resta però il fatto che la prossima volta... con l'educazione e con la cortesia, c'è da fare attenzione tra i viali e sulla via... onde non sdrucciolare sul pendio dello sgocciolio [SM=g27777]





pasfor
00Tuesday, November 19, 2002 3:00 PM
Rinnovo i complimenti per il tuo exploit, ed era riferito a vicende universitarie [SM=g27768])))))))

Pasquale

P.S. Ugo la prossima volta ti denuncio!!! :PPPPPPPPPPPPPP

Olivo ascolano
00Tuesday, November 19, 2002 3:47 PM
Re:

Scritto da: pasfor 19/11/2002 15.00
Rinnovo i complimenti per il tuo exploit, ed era riferito a vicende universitarie [SM=g27768]))))))) Pasquale



Ah, ora mi è chiaro l'arcano [SM=g27768]
A onor del vero però era tanto che lo preparavo e in generale non sono in una bella situazione colpa della... moda nel respiro [SM=g27777]

Come se intorno a noi
in curvi corridoi
i disciplinatori
le studentesse e gli studenti
rapinatori del momento d'oro
consumassero un lusso di moine
un rimandare sempre all'anno dopo
frenetici in un ballo senza scopo...

giorgio
00Tuesday, November 19, 2002 6:29 PM
olivolì oppure qua?

cche si sussurra e grida intorno?
cche ci suggerisce il genovese neolaureato?
qualche simone ci sta dando dentro per uscirne fuori (no, non è una citazione, ma è la passione mia...)?

facce sapè...

giorgio
lorella
00Tuesday, November 19, 2002 8:12 PM
x elisa
Sono del 15 dicembre 1987 Tu???cmq nn proccuparti non ti voglio rubare il titolo di piccina al massimo se hai foto o interviste rare di Lucio me le puoi inviare al sito lorelladancer@libero.it...
grazie mi faresti un grande favore ciao ciao
pasfor
00Tuesday, November 19, 2002 9:09 PM
X elisa
Ti ha fregata
pensa a fare Cicicì con chi so io [SM=g27777]))
Pasquale
Raimondo
00Tuesday, November 19, 2002 11:24 PM
Sono ormai passati 8 anni dall'ultimo disco dei bianchi,e più di 16 dal primo, eppure hanno ancora tante cose da dire e farsi capire. E' straordinario, un caso unico.
mamino
00Wednesday, November 20, 2002 8:52 AM
Re:

Scritto da: pasfor 19/11/2002 15.00
Rinnovo i complimenti per il tuo exploit, ed era riferito a vicende universitarie [SM=g27768])))))))

Pasquale

P.S. Ugo la prossima volta ti denuncio!!! :PPPPPPPPPPPPPP





Ci son cascato x la seconda volta,non riuscivo a capire che esiste anche la pagina successiva.
Adesso ho capito chi è Olivo ascolano,e se permettete x i computer sono un pò imbranato,fatemi una colpa visto che ci sono dei geni in questo(vedi Pasfor).
A proposito,aspetto la tua denuncia,sai dove l'appiccico?,credo sia più corretto dirtelo nell'orecchio,sicuramente avrebbe più valore!!![SM=g27775] [SM=g27786] [SM=g27781]
Rimani sempre il solito juventinello e garzantinello.[SM=g27785]

Weyoun
00Wednesday, November 20, 2002 1:30 PM
Attenzione!!
Raffaella leggi bene quel primo intervento non era mio...io sostengo che Lucio abbia dato grande importanza alle parole, stravolgendo con la canzone molto spesso i già stravolti testi di Panella!
Cmque il mio discorso è partito dal fatto che dai dischi bianchi in avanti il suo modo di fare musica non è mai tornato indietro, così come il suo modo di rapportarsi con le emozioni, con la comprensibilità, con la parte emozionale degli ascoltatori. Riflettevo che questo non è conforme con la parte precedente della sua vita artistica...
raffy44gatti
00Wednesday, November 20, 2002 2:43 PM
Re: Attenzione!!

Scritto da: Weyoun 20/11/2002 13.30
Raffaella leggi bene quel primo intervento non era mio...io sostengo che Lucio abbia dato grande importanza alle parole, stravolgendo con la canzone molto spesso i già stravolti testi di Panella!
Cmque il mio discorso è partito dal fatto che dai dischi bianchi in avanti il suo modo di fare musica non è mai tornato indietro, così come il suo modo di rapportarsi con le emozioni, con la comprensibilità, con la parte emozionale degli ascoltatori. Riflettevo che questo non è conforme con la parte precedente della sua vita artistica...



Ma scusami ma non hai letto dove inserisco le parole di Lucio, e sottolineo parole e non chiacchiere di riporto, a proposito di essere chiaro e di fuggire l'ermetismo?
Scrissi che Lucio non dopo 35 anni e nemmeno dopo 23 ma solo dopo 7 anni e forse prima visto che la genesi di DG è stata molto laboriosa, ha cambiato rotta. Ci siamo?
Io non lo condanno certamente anche perchè aggiunge pure un'altra pillola di saggezza:" mi fanno paura le persone che hanno le idee troppo chiare"...meditiamo gente, meditiamo!

Raffaella
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:49 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com