I cartoni della nostra infanzia

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, [5], 6
-mary83-
00Saturday, October 14, 2006 11:35 PM
Re:

Scritto da: gattadany 13/10/2006 16.56
sono andata sul sito consigliato da Michela ed ho trovato un cartone che mi era piaciuto un sacco ed era tantissimo che non ascoltavo la sigla. Il cartone si chiama Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo brilla nell'oscurità per Rina qualcuno di voi l'ha mai visto?

Daniela




IO ME LO RICORDO.... BELLISSIMA LA SIGLA..... E LA PROTAGONISTA MI FACEVA MORIRE DAL RIDERE PER CERTI SUOI COMPORTAMENTI.... FORSE PERCHE' MI RICORDAVA UN PO' ME STESSA.....
TRA L'ALTRO L'HANNO RIPROPOSTO POCO TEMPO FA SU UN CANALE DI SKY, SE NON ERRO...
PIUTTOSTO DANIELA, SEI SICURA CHE L'AVESSERO TRASMESSO CIRCA 10 ANNI FA??? A ME SEMBRA QUALCUNO IN MENO.... FORSE QUATTRO O CINQUE!!!!! E SE NON RICORDO MALE LO TRASMETTEVA ITALIA 1, QUANDO ANCORA TRASMETTEVA PER INTERO LE SIGLE DEI CARTONI TV!!!!
Sibi83
00Wednesday, October 18, 2006 9:50 PM
Ho trovato le sigle di kiss me licia in spagnolo, in francese nonchè l'originale in giapponese.
Ma non lo sapevo che Licia stava per Luciana!!

I titoli del cartone nel mondo:

Besame Licia (Spagnolo) il gatto si chiama Miko e il bambino Jorge
Embrasse-moi Lucile, Lucile Amour et Rock'n Roll (Francese) Licia è diventata Lucile e il gatto Romeo
Kiss Me, Licia (Italiano)
Love in Rock 'n Roll
Love Me Night
Rock 'n Roll Kids (paesi tedeschi)
Tradotto dal giapponese: Amami cavaliere / Amami di notte. E il nome di Licia in originale è Yakko, Mirko si chiama Go, Andrea è Hashizou, il gatto è Juliano, Satomi rimane uguale,
ELIPIOVEX
00Thursday, October 19, 2006 1:46 PM
li hanno italianizzati
gattadany
00Thursday, October 19, 2006 3:42 PM
Anche a me Rina faceva morir dal ridere, soprattutto quando se la prendeva con il cavaliere biondo (mi sfugge il nome)! Su sky??? noooo quando che lo voglio rivedere!!!
Mary mi hai fatto venire il dubbio... mi sembra passata un eternità da quel periodo, comunque più di cinque perchè quando lo facevano andavo ancora alle superiori, facendo quattro conti non meno di otto anni. Lo facevano al pomeriggio perciò per vederlo non lavoravo! Mi consola sapere che non ero l'unica a guardarlo, visto che alle mie amiche di quei tempi non piaceva a nessuna [SM=x988236]

Daniela
Ardore che Risplende
00Friday, October 20, 2006 8:01 AM
Re:

Scritto da: gattadany 19/10/2006 15.42
Anche a me Rina faceva morir dal ridere, soprattutto quando se la prendeva con il cavaliere biondo (mi sfugge il nome)! Su sky??? noooo quando che lo voglio rivedere!!!
Mary mi hai fatto venire il dubbio... mi sembra passata un eternità da quel periodo, comunque più di cinque perchè quando lo facevano andavo ancora alle superiori, facendo quattro conti non meno di otto anni. Lo facevano al pomeriggio perciò per vederlo non lavoravo! Mi consola sapere che non ero l'unica a guardarlo, visto che alle mie amiche di quei tempi non piaceva a nessuna [SM=x988236]

Daniela



Io sono una grande fan di The Slayers, ovvero Un Incantesimo Dischiuso tra i Petali del Tempo per Rina. Ho tutta la serie manga a casa e è stato orribile come l'hanno trasporsto su Mediaset...davvero uno schifo totale, censure a 1000, dialoghi sballati, nomi assurdi!!!!!!!!!!!!!!! Mamma mia che panico...
Non aveva più niente del The Slayers che leggevo... [SM=g28000] [SM=g28000]
-mary83-
00Friday, October 20, 2006 11:26 PM
Re:

Scritto da: gattadany 19/10/2006 15.42
Anche a me Rina faceva morir dal ridere, soprattutto quando se la prendeva con il cavaliere biondo (mi sfugge il nome)! Su sky??? noooo quando che lo voglio rivedere!!!
Mary mi hai fatto venire il dubbio... mi sembra passata un eternità da quel periodo, comunque più di cinque perchè quando lo facevano andavo ancora alle superiori, facendo quattro conti non meno di otto anni. Lo facevano al pomeriggio perciò per vederlo non lavoravo! Mi consola sapere che non ero l'unica a guardarlo, visto che alle mie amiche di quei tempi non piaceva a nessuna [SM=x988236]

Daniela




SE NON RICORDO MALE IL CAVALIERE BIONDO SI CHIAMAVA GUIDO ED ERANO COME CANE E GATTO, PERO' IN EFFETTI LUI PORELLO ERA QUELLO CHE AVEVA SEMPRE LA PEGGIO.... VISTO CHE LEI NON CI ANDAVA TROPPO PER IL SOTTILE!!!!!
COMUNQUE, GIRONZOLANDO IN INTERNET, HO SCOPERTO CHE E' STATO TRASMESSO DA ITALIA 1 TRA IL 1997-1998 OVVIAMENTE CON MOLTI TAGLI!!!!! EFFETTIVAMENTE SONO PASSATI PIU' ANNI DI QUELLI CHE RICORDAVO!!!!!!SE NON RICORDO MALE ERA STATO TRASMESSO SU SKY FORSE DAL CANALE ITALIA TEEN TELEVISION CHE FACEVA PARTE DELLE RETI SATELLITARI DEL GRUPPO MEDIASET, MA CHE PURTROPPO E' STATO ELIMINATO.... UN VERO PECCATO PERCHE' FACEVANO RIVEDERE UN SACCO DI CARTONI CHE VEDEVO SU ITALIA 1, MA CHE PURTROPPO NON VENIVANO REPLICATI E FINIVANO NEL DIMENTICATOIO....
Ardore che Risplende
00Monday, October 23, 2006 8:48 AM
Nella versione originale Guido si chiama Gourry Gabriev e Rina è Lina Inverse [SM=x988166]
maya.76
00Monday, October 23, 2006 11:51 AM
miiiiiiiii che nostalgiaaaaaaa!!!!!!!!!
E visto che si parla di manga....
il mio argomento preferito...
e che poi avete anche citato il mitico Slayers...
ho voluto fare una piccola raccolta di disegni che ho fatto nell'arco di un bel po' di anni...
pensate che alcuni hanno gia' la ricchezza di 10 anni!!!che nostalgia...
be allora...cliccate qui....
e........
buona visione!!!!!


album.foto.alice.it/deliri_artistici/972951

ps....se non si nota pero' .... il mio preferito e' Glass no Kamen.... ovvero il romanticissimo "GRANDE SOGNO DI MAYA"!!!!!
[SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230]



BACI BACIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

[Modificato da maya.76 23/10/2006 11.53]

(Rosy)
00Monday, October 23, 2006 11:59 AM
"Il grande sogno di Maya" era quello dove la protagonista voleva fare l'attrice?
Ardore che Risplende
00Monday, October 23, 2006 12:02 PM
Si, esattamente. ^^ Glass no Maken è un pilastro dei manga, così come lo è anche Versailles no Bara (Lady Oscar),Attacker Ryu (Mila e Shiro), Capitan Tsubasa (Holly e Benji). Personalmente (a parte Capitan Tsubasa che ho sempre adorato [SM=x988230] ) non ho mai amato questi anime/manga ma non si può certo negare che rimangano pilastri importanti della grande famiglia dei manga e degli aanime nipponici. [SM=g27988]

[Modificato da Ardore che Risplende 23/10/2006 12.03]

maya.76
00Monday, October 23, 2006 12:04 PM
Re:

Scritto da: (Rosy) 23/10/2006 11.59
"Il grande sogno di Maya" era quello dove la protagonista voleva fare l'attrice?





yessssss...
dove la sfigatissima Maya... definita sempre...
per niente carina... nullafacente..e buona a nulla..
sul palco si rivelava una stella brillante che ammaliava ed affascinava tutto il pubblico...
nonche' quel gran figo di Masumi Ayami!!!!(un uomo un mito!!!) [SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230]
e che per riuscire ad interpretare il ruolo della famosissima...(Bohhh???) Dea Scarlatta...era costretta a subire le peggiori torture inflitte dalla sig.ra Tsukikage.... [SM=x988252] [SM=x988252]
ma notostante tutto...era ed e' tuttora un manga che ADORO!!!!!


baci baciiiiiiiiiiiiiii
ELIPIOVEX
00Monday, October 23, 2006 2:23 PM
i disegni molto belli... alcuni cartoni li ho visti e li ho riconosciuti... altri... abbiate pazienza... forse sono troppo vecchia
sylvia70
00Monday, October 23, 2006 2:44 PM
Adesso ho capito finalmente da dove viene il tuo nick, Maya... [SM=g27988] Mi hai fatto tornare indietro nel tempo, me l'ero ormai dimenticato, ma con il tuo accenno alla Dea Scarlatta mi è tornato in mente. Comprese quelle prove assurde a cui la sottoponeva quell'aguzzina che era a capo della scuola.... [SM=x988199]
Bellissimi i tuoi disegni, ma d'altro canto lo sapevo già che eri dotata di una 'mano santa' al riguardo... [SM=x988239]

Confesso invece di non conoscere gli altri di cui parlate. Mi ricordo Lamu, c'erano i compagni di classe di mio fratello che la guardavano ed erano arrapati già alla tenera età di sette anni... [SM=g27990]
Mi faceva ridere invece "E' quasi magia Johnny" e lo guardavo insieme a mio fratello durante le pause di studio. Però non ho mai saputo come andava a finire, come per un sacco di altri cartoni, purtroppo.

Ah, a proposito, per le vecchierelle come la sottoscritta [SM=g27988] , vi ricordate della "Principessa Zaffiro" che aveva ricevuto per sbaglio un cuore da uomo? Qualche volta penso che farebbe comodo averne uno di scorta! [SM=x988236]

Silvia [SM=x988226]
gattadany
00Monday, October 23, 2006 3:08 PM
beh Maya davvero complimenti per i tuoi deliri artistici!!! Sei davvero bravissima!!! [SM=x988160] [SM=x988160] [SM=x988160]
Che bei ricordi mi vengono in mente vedendendo i tuoi disegni Maya, quelli si che erano cartoni animati... altro che quelli di oggi!!!

Daniela

[Modificato da gattadany 23/10/2006 15.09]

ELIPIOVEX
00Monday, October 23, 2006 3:09 PM
Il nome non mi era nuovo e sono andata a trovarmi un disegno




per rinfrescarmi la memoria... Veramente saranno passati secoli! Sicuramente ero piccolissima
maya.76
00Monday, October 23, 2006 3:59 PM
Re:

Scritto da: ELIPIOVEX 23/10/2006 15.09
Il nome non mi era nuovo e sono andata a trovarmi un disegno




per rinfrescarmi la memoria... Veramente saranno passati secoli! Sicuramente ero piccolissima



la storia della principessa zaffiro me la ricordo davvero poco...
pero' mi ricordo che anche se ero davvero piccola...
non me ne perdevo una puntata.... [SM=x988163] [SM=x988163] [SM=x988163]

ma....invece vi ricordate della stella della senna???
miiii a rivederlo ora ti vien quasi da ridere..
l'hanno riproposto in una di queste tv minori circa un anno fa...
e pensare che da piccola mi piaceva da matti....
un carnevale perfino io ed una mia amichetta di scuola ci siamo vestite ad una festa da stella della senna!!!!
che nostalgia!!!!!!!!!!
maya.76
00Monday, October 23, 2006 4:12 PM
Re:

Scritto da: sylvia70 23/10/2006 14.44
Adesso ho capito finalmente da dove viene il tuo nick, Maya... [SM=g27988] Mi hai fatto tornare indietro nel tempo, me l'ero ormai dimenticato, ma con il tuo accenno alla Dea Scarlatta mi è tornato in mente. Comprese quelle prove assurde a cui la sottoponeva quell'aguzzina che era a capo della scuola.... [SM=x988199]
Bellissimi i tuoi disegni, ma d'altro canto lo sapevo già che eri dotata di una 'mano santa' al riguardo... [SM=x988239]

Confesso invece di non conoscere gli altri di cui parlate. Mi ricordo Lamu, c'erano i compagni di classe di mio fratello che la guardavano ed erano arrapati già alla tenera età di sette anni... [SM=g27990]
Mi faceva ridere invece "E' quasi magia Johnny" e lo guardavo insieme a mio fratello durante le pause di studio. Però non ho mai saputo come andava a finire, come per un sacco di altri cartoni, purtroppo.

Ah, a proposito, per le vecchierelle come la sottoscritta [SM=g27988] , vi ricordate della "Principessa Zaffiro" che aveva ricevuto per sbaglio un cuore da uomo? Qualche volta penso che farebbe comodo averne uno di scorta! [SM=x988236]

Silvia [SM=x988226]



E GIA'.....LO AMMETTO.... IL MIO NICK VIEN PROPRIO DA GLASS NO KAMEN...
LO E' SEMPRE STATO.... TI DICO CHE E' PERFINO PARTE DEL MIO INDIRIZZO INTERNET!!!!
CHE CI VUOI FARE... QUANDO QUALCOSA TI ENTRA DAVVERO NEL CUORE E' DIFFICILE DIMENTICARLO!!!!! [SM=x988230] [SM=x988230] [SM=x988230]

VUOI SAPERE DEL FINALE DI "E QUASI MAGIA JOHNNY"....OVVERO IL MITICO NONCHE SUPERCENSURATISSIMO "ORANGE ROAD"...BE NON PUOI...
E LA RISPOSTA E' PIU' SEMPLICE DI QUANTO IMMAGINI...
ALL'EPOCA OVVERO CIRCA VERSO IL 91 - 92 LA GRANDE MEDIASET CI CONSIDERAVA RAGAZZINI TROPPO SENSIBILI ED ALQUANTO IMBECILLI E QUINDI I FILM CE LI PROPONEVA CON SCENE VIOLENTISSIME E CRUENTE...MA I CARTONI ANIMATI VENIVANO STAGLIUZZATI QUA E LA TAGLIANDO SCENE ASSURDE TIPO SEMPLICI ABBRACCI...(PER POI MAGARI RIPROPORLI ALL'INFINITA' NELLA SIGLA INIZIALE!!!!!)E MAGARI ELIMINANDO TUTTO CIO' CHE AVEVA A CHE FARE CON IL GIAPPONE.... NOMI DEI PERSONAGGI COMPRESI...(A RIPENSARE CHE HIKARU E' STATA RIBATTEZZATA TINETTA ANCORA RABBRIVIDISCO!!!!) SOLO PERCHE' NON CI RITENEVANO "PRONTI" A CAPIRE ......E COMUNQUE SEMPRE LA CARA E MAGNIFICA MEDIASET RITENNE CHE LE ULTIME PUNTATE DEL CARTONE NON ERANO ADATTE ALLE NOSTRE POVERE PICCOLE MENTI... E LE HANNO ELIMINATE... GRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
IL FINALE DI QUESTO... E DI MOLTISSIMI ALTRI CARTONI ANIMATI L'HO SCOPERTO CON MIA SOMMA GIOIA GRAZIE A MIO FRATELLO....
FUMETTARO NATO CHE HA COMPRATO I VOLUMETTI IN FUMETTERIA...E LI.... OLTRE A SCOPRIRE CIO' CHE REALMENTE AVEVANO IN MENTE I DISEGNATORI QUANDO HANNO BUTTATO GIU' LA STORIA...SCOPRI UN FINALE DAVVERO MITICO!!!
PS.... SE TI LEGGI IL FUMETTO ORIGINALE DI MAYA.... CAPISCI CHE LA SERIE TV DAVVERO NON REGGE IL PARAGONE.....

BACI BACIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII [SM=x988165] [SM=x988165] [SM=x988165] [SM=x988165] [SM=x988165] IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII [SM=x988165]
ELIPIOVEX
00Monday, October 23, 2006 4:39 PM
Re: Re:

Scritto da: maya.76 23/10/2006 15.59


la storia della principessa zaffiro me la ricordo davvero poco...
pero' mi ricordo che anche se ero davvero piccola...
non me ne perdevo una puntata.... [SM=x988163] [SM=x988163] [SM=x988163]

ma....invece vi ricordate della stella della senna???
miiii a rivederlo ora ti vien quasi da ridere..
l'hanno riproposto in una di queste tv minori circa un anno fa...
e pensare che da piccola mi piaceva da matti....
un carnevale perfino io ed una mia amichetta di scuola ci siamo vestite ad una festa da stella della senna!!!!
che nostalgia!!!!!!!!!!



Ah il Tulipano nero!



Anche a me piaceva un sacco...
Come adoravo lady Oscar.
La Francia mi è rimasta nel sangue
maya.76
00Monday, October 23, 2006 5:08 PM
Re: Re: Re:

Scritto da: ELIPIOVEX 23/10/2006 16.39


Ah il Tulipano nero!



Anche a me piaceva un sacco...
Come adoravo lady Oscar.
La Francia mi è rimasta nel sangue




GIA' ERA DAVVERO BELLISSIMO... DELLA STELLA DELLA SENNA... CHE POI RESTA UN MISTERO PERCHE' IL CARTONE INVECE SI CHIAMASSE IL TULIPANO NERO....QUANDO IL TULIPANO NERO APPARE SI E NO MEZZA PUNTATA...MAH....
COMUNQUE DELLA STELLA DELLA SENNA MI RICORDO DELLA MAGNIFICA GAFFE CHE FECE CRISTINA D'AVENA... NELLA PRIMA VERSIONE DELLA SIGLA...
IN POCHI SE LA RICORDANO.. MA NE ESISTONO DUE VERSIONI.. LA PRIMA IN CUI LA NOSTRA CARA CRISTINA CANTA...

"IL 4 LUGLIO S'ARRENDE IL BASTIONE...IL 4 LUGLIO C'E' LA RIVOLUZIONE..... COLPI DI QUA....COLPI DI LA COS'ACCADRA' COS'ACCADRA".......
...
E IO DICO..... TE DOVREBBERO DARE 4 IN STORIA!!!!!!!!!!!!!!
MA SI SA....ORMAI SIAMO COSI' AMERICANIZZATI CHE MISCHIAMO TUTTO....
ELIPIOVEX
00Monday, October 23, 2006 5:18 PM
Già comunque una festa nazionale c'è... pure con Tom Cruise...

Pensa se facevano Nato il 14 luglio... [SM=x988242]
maya.76
00Monday, October 23, 2006 5:21 PM
Re:

Scritto da: ELIPIOVEX 23/10/2006 17.18
Già comunque una festa nazionale c'è... pure con Tom Cruise...

Pensa se facevano Nato il 14 luglio... [SM=x988242]




MIIIIIIIII NON OSO IMMAGINARE...... [SM=g27988] [SM=g27988] [SM=g27988]
Ardore che Risplende
00Monday, October 23, 2006 5:30 PM
Che bello il Tulipano Nero...mi è sempre piaciuto un sacco. ^^ [SM=x988165]
ELIPIOVEX
00Monday, October 23, 2006 8:41 PM
Ho trovato in un blog la sigla...
Non vi fa venire voglia di cantarla ancora?

Spade lucenti, cavalli al galoppo
carri stridenti, qua e la' qualche schioppo
lungo la Senna c'e' ormai chi combatte
il Re tentenna ma la gente si batte

colpi di qua, colpi di la', cos'accadra'? cosa accadra'?
colpi di qua, colpi di la', cos'accadra'? cosa accadra'?

alla Bastiglia la gran folla si scaglia
e' la vigilia di una nuova battaglia
il 4 Luglio si arrende il bastione
il 4 Luglio c'e' la rivoluzione


colpi di qua, colpi di la', cos'accadra'? cosa accadra'?
colpi di qua, colpi di la', cos'accadra'? cosa accadra'?


Spade lucenti, cavalli al galoppo
carri stridenti, qua e la' qualche schioppo
lungo la Senna c'e' ormai chi combatte
il Re tentenna ma la gente si batte

{colpi di qua, colpi di la', cos'accadra'? cosa accadra'?
colpi di qua, colpi di la', cos'accadra'? cosa accadra'?


alla Bastiglia la gran folla si scaglia
e' la vigilia di una nuova battaglia
il 4 Luglio si arrende il bastione
il 4 Luglio c'e' la rivoluzione


colpi di qua, colpi di la', cos'accadra'? cosa accadra'?
colpi di qua, colpi di la', cosa accadra'?
Ardore che Risplende
00Tuesday, October 24, 2006 8:38 AM
Beh se me la chiedevi te la schivevo a memoria. ^^ Me la ricordo quasi tutta. ^.- Troppo bella!!! [SM=g27998]
ELIPIOVEX
00Wednesday, December 13, 2006 9:02 PM
I cartoni sul telefonino
Arriva Disney Channel cartoon

Adulti e bambini possono vedere Disney Channel sul telefonino connettendosi al dispositivo di un cellulare di nuova generazione (DVB-H). Grazie all'accordo con Vodafone Italia, Disney Channel Mobile sarà incluso - come unico canale per bambini - in Vodafone Sky Tv. Il nuovo servizio di DVB-H renderà accessibile virtualmente in ogni luogo e in ogni momento una selezione dei programmi Disney più popolari.

Ci sarà un'ampia scelta che va dalle ben note serie live action come Hannah Montana e Zack e Cody al Grand Hotel, alle serie animate preferite dai bambini come Kim Possible e American Dragon, ad affermate sit-com per ragazzi come Quelli dell'Intervallo.

"Questo accordo - ha commentato Giorgio Stock, managing director di Walt Disney Television Italia - rappresenta un ulteriore passo avanti nella nostra strategia di fornire contenuti di qualità in qualunque luogo i nostri spettatori decidano di riceverli. L'Italia è uno dei Paesi più all'avanguardia per quanto riguarda questa nuova tecnologia, e abbiamo il piacere di essere affiancati da Vodafone e Sky Italia per distribuire un servizio di programmi tv di alta qualità e innovazione, per una nuova generazione di telespettatori".

Sibi83
00Saturday, February 3, 2007 11:27 AM
Italia 1, tornano i mitici Puffi
Il popolo blu in tv dal 5 febbraio

Ritorna su Italia 1 dal 5 febbraio il cartone animato cult I Puffi, creato del disegnatore belga Peyo (Pierre Cuffilord). Il popolo di piccole creature blu simili a gnomi gentili, civili e carini, possiede un candore duramente messo alla prova dalle vicissitudini che deve affrontare per la salvaguardia del proprio villaggio segreto, costituito da casette a forma di fungo. In onda dal lunedì al venerdì alle 17:00.

Tutti uguali nella forma e nel costume, i Puffi hanno caratteri diversi, rappresentando un vero e proprio microcosmo, alla cui guida troviamo il venerato Grande Puffo. Il popolo blu è minacciato sia da pericoli esterni, come i briganti che vogliono impadronirsi del loro tesoro, che da pericoli interni. Ma il suo acerrimo nemico resta pur sempre il mago Gargamella, accompagnato dalla suo gatto Birba.

ELIPIOVEX
00Saturday, February 3, 2007 4:08 PM
strano, avevano fatto la pubblicità di Keroro, da mercoledì la nuova serie alla stessa ora...
(Rosy)
00Wednesday, February 7, 2007 4:02 PM
Puffiamo con Georgie & co.
Viaggio animato tra i cartoni cult


A Proust bastava una madeleine per viaggiare a ritroso nel tempo ed essere inghiottito dai ricordi. Succede a molti di essere catapultati altrove nello spazio e nel tempo grazie a un odore, un sapore, una foto e, molto spesso, grazie a un cartone animato.
Come testimonia la rimessa in onda dei Puffi, ci sono capisaldi dell'animazione insostituibili, capaci di piacere ai piccoli di ieri e di oggi. E dato che tutti noi siamo stati bambini una volta, ma pochi se lo ricordano ("Toutes les grandes personnes ont d'abord été des enfants, mais peu d'entre elles s'en souviennent", scriveva Antoine de Saint-Exupery), ecco dei piccoli confetti di spensieratezza: un revival dei cartoni animati che hanno fatto epoca e che, grazie al tocco della famosa bacchetta magica, ci riporteranno indietro. Diamo il via, dunque, alle nostre madeleines.

Partiamo proprio coi piccoli ometti blu alti due mele o poco più. Nati in Francia nel 1958, vivono in un villaggio nascosto ("Nella foresta c'è un così bel villaggio nessuno sa dov'è, devi scoprirlo da te") e cercano perennemente di sfuggire al terribile Gargamella, con tanto di gatta odiosa al seguito (Birba). Sono una piccola comunità guidata dal saggio Grande Puffo, in cui ogni personaggio è stereotipato: il bello (Puffo Forzuto), il saputello (Puffo Quattrocchi), la bella (Puffetta), il cuoco (Puffo Golosone), il lagnoso (Puffo Brontolone), il genio (Puffo Inventore), l'effemminato (Puffo Vanitoso), il buontempone (Puffo Burlone) e lo sbadato (Puffo Tontolone). Mangiano le puff-bacche e amano puffare, il cui significato è a oggi un mistero per i linguisti. "Puffare", infatti, può sostituire tutti verbi del mondo. Roba che De Saussure si rivolta ancora nella tomba. Secondo molti sarebbero un'allegoria del comunismo (Grande Puffo, vestito di rosso, sarebbe Stalin e Quattrocchi, Trotsky)

Prima ancora di diventare Baggio o Maldini, ogni bambino italiano ha sognato di diventare come Oliver Hutton o Benjamin Price. E tutte le bambine, in tempi non sospetti e al di là di ogni ambizione velinistica, si sono innamorate perdutamente di Julian Ross o Mark Lenders. Le partite duravano mediamento trecentododici puntate, ma la cosa più sconcertante è che col senno di poi qualche ex bambino amante della trigonometria, che proprio non capiva perché il suo campetto dell'oratorio (circa 50 metri) fosse tanto diverso da quello della New Team, ha scoperto che i piccoli giapponesi giocavano su un campo di 18 km.
La storia la conoscono tutti: la crescita calcistica di due personaggi centrali e molti comprimari, con un susseguirsi di figure folkloristiche. Dal talent scout brasiliano (Roberto Sedinho), all'allenatore alcolista (Jeff Turner), fino ai gemelli con dentoni, capelli psichedelici e capaci di fare acrobazie da circo prima di fare un gol (i gemelli Derrik e la loro catapulta infernale). Fior di generazioni di "pulcini" si sono dannati affinché i loro tiri assumessero quel movimento a spirale in grado di stordire il portiere (e trascinarlo dentro la porta). Forse il non riuscire a essere bravi come Holly, ha scoraggiato quelli che oggi avrebbero potuto essere campioni.

La Piccinini ha fatto outing: "Non potevo perdere una puntata di Mila e Shiro". Mila dai capelli color carota è la cugina (ma solo nella versione italiana) di Mimì Ayuara, la pallavolista protagonista di un'altra pietra miliare dell'animazione e vittima suo malgrado di un allenatore ubriaco e sadico che le fa seguire una disciplina degna di un gulag. Ha un fratellastro piattola e appiccicoso, Danny, tante amiche-nemiche (Kaori Takigawa, Nami Ayase) e è innamorata di un'altro astro nascente del volley, Shiro. Piccolo dettaglio: la più grande pallavolista giapponese, ora cronista sportiva, è sua madre. Ma lei non lo sa...


Arsenico Lupin è il prototipo della "adorabile canaglia": è un delinquente, ma risulta simpatico, uccide, ma non ci si fa caso, è un donnaiolo incallito, ma fa tenerezza. Per fortuna c'è Fujiko (che, nella serie italiana con più successo, assunse di punto in bianco il nome di Margot): l'unica in grado di mettergli i piedi in testa. Nei misfatti si fa aiutare da Jigen, il pistolero nicotinomane, e Goemon, samurai dal sangue freddo. Il suo contraltare è Zenigata, l'ispettore che dà vita a esilaranti gag nel tentativo di catturarlo.

Se le api fanno paura, ce n'è una che non solo piace, ma la cui visione induce a cantare, a costo di sembrare vittime di un precoce rimbambimento senile: "Vola, vola, vola, volaa l'Ape Maia, gialla nera nera, gialla e tanto gaiaa". L'ape in questione è una giovane ribelle che di punto in bianco decide di mollare l'alveare per conoscere il mondo. Ad accompagnarla c'è l'amichetto Willy, un po' stolto. Dopo un lungo peregrinare si accorge che il mondo fuori dall'alveare non è poi "sto granché" e torna a casa. Qualcosa di molto equiparabile, insomma, all'inter-rail post maturità con l'amico tardo, che fa capire quanto il mondo sia bello ma si stia decisamente meglio a casa.


Sempre sulla scia della zoofilia, come dimenticare Hello Spank? Un cagnolino di razza ignota, bipede, parlante e morbosamente attaccato alla padroncina Aika, praticamente orfana (il tòpos che torna spesso nei manga giapponesi), che vive con uno zio strambo e una governante che almeno una volta a episodio ha attacchi cardiaci plateali perché non sopporta la vista del cane. Spank (e qui sfioriamo l'intrigo alla Beautiful) ama la gatta di Serina, spocchiosa nemica giurata di Aika, nonché rivale in amore. Ma anche Spank deve gareggiare per fare breccia nel cuore di Micia: Torakiki, un gattaccio con cerotti e accento tedesco, è sempre in agguato.


E' grazie a Pollon che molti giovani che non hanno frequentato il liceo classico, masticano un po' di mitologia greca. Perché la figlia di Apollo, ha una nonna che si chiama Era e un nonno di nome Zeus. Ha per amichetto del cuore un certo Eros e, soprattutto, vive sulla cima dell'Olimpo. La "nanerottola" sogna di diventare una vera dea e, per farlo, deve riempire il salvadanaio regalatole dal bisavolo. Ogni buona azione vale una monetina. Così la nostra eroina mette sempre lo zampino in tutto ciò che la circonda: convince Cassandra a diventare una profetessa, ripulisce la Terra dai mali sprigionati dal vaso della curiosa Pandora e obbliga il padre fannullone ad alzarsi tutte le mattine per portare in alto il carro del sole.


Un altro grazie, orde di giovani lo devono a Lady Oscar: una damigella battezzata con un nome maschile ed educata come fosse un uomo, che ha introdotto tutti a quel marasma storico della Rivoluzione Francese. Mademoiselle Oscar diventa la bodyguard di Maria Antonietta, l'aiuta a nascondere a Luigi XVI la tresca col Conte di Fersen (che lei stessa ama) e, in punto di morte, si concede all'amico di una vita, André. Il suo personaggio è degno della tradizione letteraria francese che dal seicento in poi elegge a motivo principe l'androginia e l'ermafroditismo (si vedano "Les aventures de l'Abbé de Choisy habillé en femme", 1737, di François Timoléon de Choisy, o Sarrasine, 1830, di Honoré de Balzac)




Parlando di giovincelle belle, bionde, rubacuori e sfortunate, non si può fare a meno di citare Georgie e Candy Candy.
La prima vive in Australia, è stata adottata e ha due fratellastri bellissimi di cui tutte le bambine sono state innamorate. Abel e Arthur finiscono con l'innamorarsi della sorella putativa che, una volta scoperti i loro sentimenti (e pazza di un terzo uomo, Lowell) fugge in Inghilterra. Qui, adeguatasi al libertinismo anglosassone, si concede a entrambi i "fratelli", resta incinta di Abel, che muore e, tornata in Australia, si mette con Arthur. Insomma un vero elogio dell'incesto (anche se involontario).

La collega Candy Candy, fisicamente identica se non per il vezzo di portare due mega code laterali a forma di nuvoletta, è un'altra piantagrane. E' orfana e tutti gli uomini che punta e che la puntano muoiono in maniera drammatica, eccezion fatta per Albert, il capostipite della famiglia Andrews (che l'aveva adottata). Come la compare australiana è mielosa e naif, ma sotto sotto concede le sua grazie a destra e manca. Tanto di cappello, però, per una delle sue innumerevoli conquiste (di cui la morte non è pervenuta): Terence Granchester, il Johnny Depp della situazione che, tanto per cambiare, perde la testa per lei. Crescendo un dubbio incalza: non è che la malandrina orfanella oltre a "un sorriso che non si spegne mai... a tutti porterai" avesse ben altre doti nascoste di cui beneficiare tutti sti ometti?!?


Altri drammi, fratellini melensi e storie strappalacrime, caratterizzano Là sui monti con Annette. Annette è una sorta di Heidi. Anche lei svizzera (ma bionda), anche lei circondata da bovini, suini, caprini e caproni: nella fattispecie l'amico fidato Lucien, che per fare il mattacchione getta in un burrone il giochino preferito di Dany, il fratellino flemmatico e furbo come una faina che, di tutta risposta, si getta nel dirupo e resta paralizzato. E, da copione, miracolosamente tutto si sistema.

Chiudiamo in bellezza con Kiss Me Licia: un cartone animato di tale successo da dare vita a un sequel seguitissimo (il telefilm interpretato da Cristina D'Avena). Licia è orfana di madre (!), ha un padre burbero di nome Marrabbio, che non sopporta il rockettaro biondo dal ciuffo rosso di cui la sua piccola si innamora, Mirko. La love story le regala un cognatino-palla al piede (Andrea) e un gatto obeso e scroccone (Giuliano). Ma alla fine il gruppo del fidanzato, i mitici Beehive, sfonda negli Usa e Licia diventa ricca, mantenuta, ma le toccherà sorbirsi a vita il bimbo petulante.
..:Shanmaa:..
00Wednesday, February 7, 2007 5:29 PM


LADY OSCAR, CANDY CANDY, LADY GEORGIE, e tutte le storie dai risvolti drammatici!!!
Che belle [SM=g27998] _________ [SM=g27998]

ELIPIOVEX
00Wednesday, February 7, 2007 8:34 PM
Speravo veramente che facessero i Puffi in questi giorni piuttosto di Keroro che è decisamente diseducativo. Purtroppo le mie speranze sono state disattese.
Invece sempre su Italia 1 trasmettono le Mew Mew (per me una specie di droga...) Ho trovato un sito molto bello dove ci sono anche le trame delle puntate...

Questo è il link www.mewsisters.org/tokyomewmew/index800.html
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:47 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com