I 144000

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
g68g
00Thursday, February 5, 2015 10:09 AM
Cari nel Signore

I 144000 vengono citati nel libro di Rivelazione o Apocalisse ,ai cap. 7 e 14, ma in realtà chi sono ?
Quando Giovanni riceve la rivelazione trovandosi prigioniero nell'isola di Patmos, ci troviamo intorno all'anno 100 d.C., quindi la chiesa , i santi ; ossia i santificati in cristo Gesù Il Signore e Salvatore, "1^ Corinti 1,1-3 " conta un gran numero di credenti " i santi " tra i quali anche gli apostoli .
Leggiamo in Ap. 4,1 Dopo queste cose vidi una porta aperta nel cielo, e la prima voce, che mi aveva già parlato come uno squillo di tromba, mi disse: «Sali quassù e ti mostrerò le cose che devono avvenire in seguito».
Come si nota, gli viene detto che gli saranno mostrati avvenimenti che dovranno avvenire in seguito , e tra questi avvenimenti troviamo che saranno segnati i 144000, nel numero dei quali non verranno annoverati i santi e gli apostoli vissuti prima , perchè al cap. 4 viene detto a Giovanni che gli verranno mostrati avvenimenti futuri .
Ora troviamo al cap. 5, che vi è un rotolo che nessuno poteva aprire , se non solo l'Agnello, e vediamo che davanti a Lui e al Padre ogni creatura in cielo ed interra si prostra e rende lode, onore, grandezza adorazione....
Dopo ciò , vi è una sequenza nell'apertura dei singoli sigilli, dove ad ognuno si verificheranno degli eventi particolari .
Si nota che all'apertura del sesto sigillo e prima del settimo , al cap. 7 dal verso 1-8, i 144000 vengono segnati sulla fronte, col sigillo di Dio .
Come si nota essi sono Ebrei , e non a caso vengono citati in pari numeri da ogni tribù ben specificata .
Altro fattore determinante è , che all'apertura del sesto sigillo ,prima che vengono segnati " cap. 7 ", vi sono degli avvenimenti che ancora non si sono avverati, come quelli descritti nel cap. 6, dal verso 12-17 .
Quindi essi sono Ebrei
E quindi la segnatura dei 144000 non è ancora avvenuta .
Ho fatto solo un riassunto , e aspetto il vostro pensiero per aggiungere altri commenti .
Saluti
Orchidea
00Thursday, February 5, 2015 5:04 PM
non hai spiegato chi sono
g68g
00Thursday, February 5, 2015 7:43 PM
Re:
io.donna, 05/02/2015 17:04:

non hai spiegato chi sono




Come no .
Ho scritto che sono Ebrei, proprio perchè vengono specificati da ogni tribu d'Israele " cap. 7 "dalle quali manca la tribu di Dan sostituita da quella di Manasse ; e tra i quali non vi possono essere annoverati gli apostoli e la chiesa dei primi 100 anni d.C., per i motivi evidenziati sopra .

Stammi bene
Orchidea
00Sunday, February 8, 2015 4:50 PM
Re: Re:
g68g, 05/02/2015 19:43:




Come no .
Ho scritto che sono Ebrei, proprio perchè vengono specificati da ogni tribu d'Israele " cap. 7 "dalle quali manca la tribu di Dan sostituita da quella di Manasse ; e tra i quali non vi possono essere annoverati gli apostoli e la chiesa dei primi 100 anni d.C., per i motivi evidenziati sopra .

Stammi bene




solo ebrei ?
g68g
00Monday, February 9, 2015 9:53 AM
Re: Re: Re:
io.donna, 08/02/2015 16:50:




solo ebrei ?




Si.
g68g
00Monday, February 9, 2015 9:55 AM
Re: Re: Re: Re:
g68g, 09/02/2015 09:53:




Si.




Ma scusa l'ho ben precisato; e poi leggi tu stessa Apocalisse 7 .

Ciao
Orchidea
00Monday, February 9, 2015 5:30 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
g68g, 09/02/2015 09:55:




Ma scusa l'ho ben precisato; e poi leggi tu stessa Apocalisse 7 .

Ciao




a me non risulta
g68g
00Tuesday, February 10, 2015 10:20 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
io.donna, 09/02/2015 17:30:




a me non risulta




Ciao cara

A te non risulta cosa ?
Prova a spiegare con argomenti .
Possibile che come sempre non sai argomentare con le scritture per confutare ciò che si scrive; prova per un attimo a mettere da parte le riviste torre di guardia e a leggere il passo ed a ragionare con la tua intelligenza e riflessione .

Apocalisse 7,1 Dopo questo, vidi quattro angeli che stavano in piedi ai quattro angoli della terra, e trattenevano i quattro venti della terra perché non soffiassero sulla terra, né sopra il mare, né sugli alberi. 2 Poi vidi un altro angelo che saliva dal sol levante, il quale aveva il sigillo del Dio vivente; e gridò a gran voce ai quattro angeli ai quali era stato concesso di danneggiare la terra e il mare, dicendo: 3 «Non danneggiate la terra, né il mare, né gli alberi, finché non abbiamo segnato sulla fronte, con il sigillo, i servi del nostro Dio». 4 E udii il numero di coloro che furono segnati con il sigillo: centoquarantaquattromila segnati di tutte le tribù dei figli d'Israele: 5 della tribù di Giuda dodicimila segnati; della tribù di Ruben dodicimila; della tribù di Gad dodicimila; 6 della tribù di Aser dodicimila; della tribù di Neftali dodicimila; della tribù di Manasse dodicimila; 7 della tribù di Simeone dodicimila; della tribù di Levi dodicimila; della tribù di Issacar dodicimila; 8 della tribù di Zabulon dodicimila; della tribù di Giuseppe dodicimila; della tribù di Beniamino dodicimila segnati.

Prova a dirmi a parole tue perchè non ti risulta ; non si legge forse esplicitamente che sono della nazione d'Israele ?
Non si legge che vengono segnati per tribù ?

Saluti
Orchidea
00Tuesday, February 10, 2015 5:00 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
g68g, 10/02/2015 10:20:




Ciao cara

A te non risulta cosa ?
Prova a spiegare con argomenti .
Possibile che come sempre non sai argomentare con le scritture per confutare ciò che si scrive; prova per un attimo a mettere da parte le riviste torre di guardia e a leggere il passo ed a ragionare con la tua intelligenza e riflessione .

Apocalisse 7,1 Dopo questo, vidi quattro angeli che stavano in piedi ai quattro angoli della terra, e trattenevano i quattro venti della terra perché non soffiassero sulla terra, né sopra il mare, né sugli alberi. 2 Poi vidi un altro angelo che saliva dal sol levante, il quale aveva il sigillo del Dio vivente; e gridò a gran voce ai quattro angeli ai quali era stato concesso di danneggiare la terra e il mare, dicendo: 3 «Non danneggiate la terra, né il mare, né gli alberi, finché non abbiamo segnato sulla fronte, con il sigillo, i servi del nostro Dio». 4 E udii il numero di coloro che furono segnati con il sigillo: centoquarantaquattromila segnati di tutte le tribù dei figli d'Israele: 5 della tribù di Giuda dodicimila segnati; della tribù di Ruben dodicimila; della tribù di Gad dodicimila; 6 della tribù di Aser dodicimila; della tribù di Neftali dodicimila; della tribù di Manasse dodicimila; 7 della tribù di Simeone dodicimila; della tribù di Levi dodicimila; della tribù di Issacar dodicimila; 8 della tribù di Zabulon dodicimila; della tribù di Giuseppe dodicimila; della tribù di Beniamino dodicimila segnati.

Prova a dirmi a parole tue perchè non ti risulta ; non si legge forse esplicitamente che sono della nazione d'Israele ?
Non si legge che vengono segnati per tribù ?

Saluti



digilander.libero.it/domingo7/Chi%20sono%20realmente%20i%2014...
g68g
00Tuesday, February 10, 2015 5:09 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
io.donna, 10/02/2015 17:00:





Come al solito mi rimandi a ciò che altri dicono , che sono tdg o meno .
Ma sai ragionare con la tua razionalità ?
Ricorda, tutti i veri credenti hanno lo Spirito santo che li guida in tutta la verità, lo ha detto Gesù, e se anche tu credi di averlo, pensi che Lui non può darti comprensione , mentre dimostri che la tua fede dipende da altri ?

Saluti
DIEGO.1966
00Wednesday, February 11, 2015 10:50 PM
Buonasera a voi.

Alcuni numeri in Apocalisse sono chiaramente letterali (per esempio, una spada a due tagli Ap 1:16), altri sono chiaramente simbolici (per esempio, i quattro angoli della terra Ap 7:1). Ogni numero va considerato separatamente, per capire se è letterale o simbolico. Io credo che 144.000 sia un numero simbolico qui e in Ap 14:1. Prima spiegherò perché, e poi quello che il numero rappresenta.

Ci sono due riferimenti a 144.000 persone in Apocalisse. In Ap 7:3-8, un angelo comanda ad altri angeli di non danneggiare la terra fino a quando i servi di Dio sono sigillati, per proteggerli. Giovanni sente che 144.000 furono sigillati, di cui 12.000 da ognuno delle 12 tribù di Israele. (Ma non c'è la tribù di Dan, e ci sono sia la tribù di Giuseppe sia la metà tribù di Manasse, uno dei due figli di Giuseppe; la "tribù di Giuseppe" quindi probabilmente sta per l'altra metà tribù di Efraim.) Poi in Ap 14:1-5 Giovanni vede Gesù (l'agnello) sul monte Sion (a Gerusalemme) con 144.000 persone che hanno il nome di Gesù e del Padre sulla fronte. I 144.000 cantavano una nuova canzone che solo loro potevano imparare. Sono stati riscattati dalla terra e tra gli uomini per essere primizie a Dio e a Gesù, non si sono contaminati con donne (essendo vergini), seguono Gesù dovunque vada, e sono irreprensibili.

Con queste caratteristiche, è difficile pensare che i 144.000 contino esattamente 144.000 persone. Molti di quelli che considerano 144.000 un numero letterale devono poi considerare le altre caratteristiche in modo simbolico. Per esempio, se i 144.000 sono un certo gruppo di Cristiani, per esempio quelli "migliori" in qualche modo come si potrebbe capire da Ap 14:4-5, oppure i martiri degli ultimi giorni, bisogna interpretare la descrizione di essere Israeliti metaforicamente. Inoltre, è implicito in Ap 7:3 che tutti i servi di Dio sono segnati, non solo alcuni. Oppure se ci sono o ci saranno 144.000 Giudei salvati (e un ritorno di almeno alcuni Giudei a Dio attraverso Cristo sembra insegnato da At 1:6-8; Rom 11:11-27), 12.000 da ogni tribù, non è chiaro perché solo loro sono sigillati (e quindi i Cristiani che non sono Giudei saranno "danneggiati" dalla tribolazione Ap 9:4) e solo loro possono imparare la canzone. C'è anche la difficoltà che quasi tutti gli Ebrei adesso sono della tribù di Giuda, con pochi che ritengono di essere discendenti di Levi. Le altre 10 tribù persero la loro identità dopo la distruzione del regno settentrionale di Israele nel 721 a.C. Ma non è impossibile per Dio riportare persone delle altre tribù al suo popolo.

Se è necessario interpretare almeno una parte della descrizione in modo simbolico, mi sembra lecito interpretare anche il numero 144.000 in modo simbolico. In questo caso, 144.000 rappresenterebbe l'intero popolo di Dio. 12 è di solito il numero che sta per il popolo di Dio (ci furono 12 tribù di Israele e 12 apostoli della chiesa), per cui 144 = 12 x 12 sta per l'intero popolo di Dio. Poi il numero è moltiplicato da 1.000 per indicare la sua grandezza. Quindi i 144.000 sono tutti i salvati, tutto il popolo di Dio, tutti i servi di Dio (Ap 7:3) di ogni età. Le altre caratteristiche di queste persone sono poi semplici da spiegare. In mezzo del giudizio di Dio (il contesto di Ap 6:1-8:1), il popolo di Dio è protetto dal sigillo che Dio dà, come anche in Ap 9:4. Non è che evitino la tentazione, la tribolazione, neanche il martirio, ma non sono soggetti al giudizio divino. Questa immagine riprende il racconto delle 10 piaghe, che colpirono gli Egiziani ma non gli Israeliti, e soprattutto l'ultima piaga della morte di ogni primogenito, ma non degli Israeliti che furono sigillati dal sangue di un agnello sugli stipiti della loro casa (Es 12:12-13). C'è un simile sigillo per proteggere il popolo di Dio dal giudizio di Dio in Ez 9. Giovanni continua ad usare termini dell'Antico Testamento per descrivere questo gruppo con l'elenco delle tribù, per sottolineare che tutto il popolo di Dio è incluso - nonostante il fatto che già al suo tempo la maggior parte delle tribù elencate non esisteva più. Poi nel capitolo 14 i 144.000 cantano un cantico nuovo, che è un termine dell'AT per una canzone di salvezza (per esempio Sal 40:2-3; 98:1-2; 144:9-10; Ap 5:9). Cantavano perché erano salvati; nessuno altro poteva imparare il cantico perché erano tutti i salvati. I 144.000 sono riscattati e le primizie, termini applicati a tutti i Cristiani (1Cor 7:23; Tit 2:14; 1P 1:18; Giac 1:18). Tit 2:14 e 1P 1:18 sottolineano il fatto che i Cristiani sono riscattati dal male per il bene, e purificati da Gesù per essere il suo popolo. Questo può spiegare il fatto che i 144.000 sono vergini (una metafora per essere puri, anche se non letteralmente vergini), seguaci di Gesù, e irreprensibili (sia come obiettivo del nostro riscatto, sia come il nostro stato in Gesù pur essendo ancora peccatori).

Saluti

////////////////////////
La parola.net
Orchidea
00Thursday, February 12, 2015 4:52 PM
allora la grande folla da chi e' composta ?
DIEGO.1966
00Thursday, February 12, 2015 10:22 PM
Cara io.donna,
Tutti i credenti di tutti i tempi.
E per «sposa dell’Agnello» a mio modo di vedere non si intende la sola chiesa o il solo il fedele Israele, ma tutta l’assemblea messianica composta dai credenti dell’antico e del nuovo testamento.
Davvero, dopo tutto, sei ancora convinta che i 144000 descritti contino letteralmente 144000 persone?
Mhà, io credo di no... [SM=g7349]
Saluti.
g68g
00Friday, February 13, 2015 10:09 AM
Re:
DIEGO.1966, 11/02/2015 22:50:

Buonasera a voi.

Alcuni numeri in Apocalisse sono chiaramente letterali (per esempio, una spada a due tagli Ap 1:16), altri sono chiaramente simbolici (per esempio, i quattro angoli della terra Ap 7:1). Ogni numero va considerato separatamente, per capire se è letterale o simbolico. Io credo che 144.000 sia un numero simbolico qui e in Ap 14:1. Prima spiegherò perché, e poi quello che il numero rappresenta.



Ciao caro

Si può accettare che il numero possa essere simbolico visto i tanti simboli che troviamo nel libro .


Ci sono due riferimenti a 144.000 persone in Apocalisse. In Ap 7:3-8, un angelo comanda ad altri angeli di non danneggiare la terra fino a quando i servi di Dio sono sigillati, per proteggerli. Giovanni sente che 144.000 furono sigillati, di cui 12.000 da ognuno delle 12 tribù di Israele. (Ma non c'è la tribù di Dan, e ci sono sia la tribù di Giuseppe sia la metà tribù di Manasse, uno dei due figli di Giuseppe; la "tribù di Giuseppe" quindi probabilmente sta per l'altra metà tribù di Efraim.) Poi in Ap 14:1-5 Giovanni vede Gesù (l'agnello) sul monte Sion (a Gerusalemme) con 144.000 persone che hanno il nome di Gesù e del Padre sulla fronte.



Sono d'accordo


I 144.000 cantavano una nuova canzone che solo loro potevano imparare. Sono stati riscattati dalla terra e tra gli uomini per essere primizie a Dio e a Gesù, non si sono contaminati con donne (essendo vergini), seguono Gesù dovunque vada, e sono irreprensibili.



Solo per precisare, il canto viene dal cielo Ap. 14, 2-3 mentre i 144000 sono sulla terra, sul monte Sion, ma non viene detto che lo cantano, ma lo imparano "sembra solo un dettaglio ".


Con queste caratteristiche, è difficile pensare che i 144.000 contino esattamente 144.000 persone. Molti di quelli che considerano 144.000 un numero letterale devono poi considerare le altre caratteristiche in modo simbolico. Per esempio, se i 144.000 sono un certo gruppo di Cristiani, per esempio quelli "migliori" in qualche modo come si potrebbe capire da Ap 14:4-5, oppure i martiri degli ultimi giorni, bisogna interpretare la descrizione di essere Israeliti metaforicamente. Inoltre, è implicito in Ap 7:3 che tutti i servi di Dio sono segnati, non solo alcuni. Oppure se ci sono o ci saranno 144.000 Giudei salvati (e un ritorno di almeno alcuni Giudei a Dio attraverso Cristo sembra insegnato da At 1:6-8; Rom 11:11-27), 12.000 da ogni tribù, non è chiaro perché solo loro sono sigillati (e quindi i Cristiani che non sono Giudei saranno "danneggiati" dalla tribolazione Ap 9:4) e solo loro possono imparare la canzone. C'è anche la difficoltà che quasi tutti gli Ebrei adesso sono della tribù di Giuda, con pochi che ritengono di essere discendenti di Levi. Le altre 10 tribù persero la loro identità dopo la distruzione del regno settentrionale di Israele nel 721 a.C. Ma non è impossibile per Dio riportare persone delle altre tribù al suo popolo.



Anche se può essere non letterale il numero, resta di fatto che sono Ebrei come narrato, e a parer mio , credo si riferiscano al residuo eletto per grazia , descritti in Romani 11 .


Se è necessario interpretare almeno una parte della descrizione in modo simbolico, mi sembra lecito interpretare anche il numero 144.000 in modo simbolico. In questo caso, 144.000 rappresenterebbe l'intero popolo di Dio. 12 è di solito il numero che sta per il popolo di Dio (ci furono 12 tribù di Israele e 12 apostoli della chiesa), per cui 144 = 12 x 12 sta per l'intero popolo di Dio. Poi il numero è moltiplicato da 1.000 per indicare la sua grandezza. Quindi i 144.000 sono tutti i salvati, tutto il popolo di Dio, tutti i servi di Dio (Ap 7:3) di ogni età. Le altre caratteristiche di queste persone sono poi semplici da spiegare. In mezzo del giudizio di Dio (il contesto di Ap 6:1-8:1), il popolo di Dio è protetto dal sigillo che Dio dà, come anche in Ap 9:4. Non è che evitino la tentazione, la tribolazione, neanche il martirio, ma non sono soggetti al giudizio divino. Questa immagine riprende il racconto delle 10 piaghe, che colpirono gli Egiziani ma non gli Israeliti, e soprattutto l'ultima piaga della morte di ogni primogenito, ma non degli Israeliti che furono sigillati dal sangue di un agnello sugli stipiti della loro casa (Es 12:12-13). C'è un simile sigillo per proteggere il popolo di Dio dal giudizio di Dio in Ez 9. Giovanni continua ad usare termini dell'Antico Testamento per descrivere questo gruppo con l'elenco delle tribù, per sottolineare che tutto il popolo di Dio è incluso - nonostante il fatto che già al suo tempo la maggior parte delle tribù elencate non esisteva più. Poi nel capitolo 14 i 144.000 cantano un cantico nuovo, che è un termine dell'AT per una canzone di salvezza (per esempio Sal 40:2-3; 98:1-2; 144:9-10; Ap 5:9). Cantavano perché erano salvati; nessuno altro poteva imparare il cantico perché erano tutti i salvati. I 144.000 sono riscattati e le primizie, termini applicati a tutti i Cristiani (1Cor 7:23; Tit 2:14; 1P 1:18; Giac 1:18). Tit 2:14 e 1P 1:18 sottolineano il fatto che i Cristiani sono riscattati dal male per il bene, e purificati da Gesù per essere il suo popolo. Questo può spiegare il fatto che i 144.000 sono vergini (una metafora per essere puri, anche se non letteralmente vergini), seguaci di Gesù, e irreprensibili (sia come obiettivo del nostro riscatto, sia come il nostro stato in Gesù pur essendo ancora peccatori).



Riguardo agli amici tdg che affermano che sono gli unti che regneranno in cielo con Cristo, avevo evidenziato che essi vengono segnati nel tempo della Grande Tribolazione, e questa non è ancora iniziata, e gli eventi terribili non si sono ancora manifestati come descritti dai 7 sigilli, dalle trombe e dai 3 guai;anche perchè non è stato edificato il tempio di Gerusalemme .
Anche a parer mio la Sposa è formata dai credenti di tutti i tempi; un solo Sposo una sola Sposa .

Saluti a tutti



VVRL
00Wednesday, February 18, 2015 6:18 PM
Re: Re:
g68g, 13/02/2015 10:09:



Ciao caro

Si può accettare che il numero possa essere simbolico visto i tanti simboli che troviamo nel libro .


Ci sono due riferimenti a 144.000 persone in Apocalisse. In Ap 7:3-8, un angelo comanda ad altri angeli di non danneggiare la terra fino a quando i servi di Dio sono sigillati, per proteggerli. Giovanni sente che 144.000 furono sigillati, di cui 12.000 da ognuno delle 12 tribù di Israele. (Ma non c'è la tribù di Dan, e ci sono sia la tribù di Giuseppe sia la metà tribù di Manasse, uno dei due figli di Giuseppe; la "tribù di Giuseppe" quindi probabilmente sta per l'altra metà tribù di Efraim.) Poi in Ap 14:1-5 Giovanni vede Gesù (l'agnello) sul monte Sion (a Gerusalemme) con 144.000 persone che hanno il nome di Gesù e del Padre sulla fronte.



Sono d'accordo


I 144.000 cantavano una nuova canzone che solo loro potevano imparare. Sono stati riscattati dalla terra e tra gli uomini per essere primizie a Dio e a Gesù, non si sono contaminati con donne (essendo vergini), seguono Gesù dovunque vada, e sono irreprensibili.



Solo per precisare, il canto viene dal cielo Ap. 14, 2-3 mentre i 144000 sono sulla terra, sul monte Sion, ma non viene detto che lo cantano, ma lo imparano "sembra solo un dettaglio ".


Con queste caratteristiche, è difficile pensare che i 144.000 contino esattamente 144.000 persone. Molti di quelli che considerano 144.000 un numero letterale devono poi considerare le altre caratteristiche in modo simbolico. Per esempio, se i 144.000 sono un certo gruppo di Cristiani, per esempio quelli "migliori" in qualche modo come si potrebbe capire da Ap 14:4-5, oppure i martiri degli ultimi giorni, bisogna interpretare la descrizione di essere Israeliti metaforicamente. Inoltre, è implicito in Ap 7:3 che tutti i servi di Dio sono segnati, non solo alcuni. Oppure se ci sono o ci saranno 144.000 Giudei salvati (e un ritorno di almeno alcuni Giudei a Dio attraverso Cristo sembra insegnato da At 1:6-8; Rom 11:11-27), 12.000 da ogni tribù, non è chiaro perché solo loro sono sigillati (e quindi i Cristiani che non sono Giudei saranno "danneggiati" dalla tribolazione Ap 9:4) e solo loro possono imparare la canzone. C'è anche la difficoltà che quasi tutti gli Ebrei adesso sono della tribù di Giuda, con pochi che ritengono di essere discendenti di Levi. Le altre 10 tribù persero la loro identità dopo la distruzione del regno settentrionale di Israele nel 721 a.C. Ma non è impossibile per Dio riportare persone delle altre tribù al suo popolo.



Anche se può essere non letterale il numero, resta di fatto che sono Ebrei come narrato, e a parer mio , credo si riferiscano al residuo eletto per grazia , descritti in Romani 11 .


Se è necessario interpretare almeno una parte della descrizione in modo simbolico, mi sembra lecito interpretare anche il numero 144.000 in modo simbolico. In questo caso, 144.000 rappresenterebbe l'intero popolo di Dio. 12 è di solito il numero che sta per il popolo di Dio (ci furono 12 tribù di Israele e 12 apostoli della chiesa), per cui 144 = 12 x 12 sta per l'intero popolo di Dio. Poi il numero è moltiplicato da 1.000 per indicare la sua grandezza. Quindi i 144.000 sono tutti i salvati, tutto il popolo di Dio, tutti i servi di Dio (Ap 7:3) di ogni età. Le altre caratteristiche di queste persone sono poi semplici da spiegare. In mezzo del giudizio di Dio (il contesto di Ap 6:1-8:1), il popolo di Dio è protetto dal sigillo che Dio dà, come anche in Ap 9:4. Non è che evitino la tentazione, la tribolazione, neanche il martirio, ma non sono soggetti al giudizio divino. Questa immagine riprende il racconto delle 10 piaghe, che colpirono gli Egiziani ma non gli Israeliti, e soprattutto l'ultima piaga della morte di ogni primogenito, ma non degli Israeliti che furono sigillati dal sangue di un agnello sugli stipiti della loro casa (Es 12:12-13). C'è un simile sigillo per proteggere il popolo di Dio dal giudizio di Dio in Ez 9. Giovanni continua ad usare termini dell'Antico Testamento per descrivere questo gruppo con l'elenco delle tribù, per sottolineare che tutto il popolo di Dio è incluso - nonostante il fatto che già al suo tempo la maggior parte delle tribù elencate non esisteva più. Poi nel capitolo 14 i 144.000 cantano un cantico nuovo, che è un termine dell'AT per una canzone di salvezza (per esempio Sal 40:2-3; 98:1-2; 144:9-10; Ap 5:9). Cantavano perché erano salvati; nessuno altro poteva imparare il cantico perché erano tutti i salvati. I 144.000 sono riscattati e le primizie, termini applicati a tutti i Cristiani (1Cor 7:23; Tit 2:14; 1P 1:18; Giac 1:18). Tit 2:14 e 1P 1:18 sottolineano il fatto che i Cristiani sono riscattati dal male per il bene, e purificati da Gesù per essere il suo popolo. Questo può spiegare il fatto che i 144.000 sono vergini (una metafora per essere puri, anche se non letteralmente vergini), seguaci di Gesù, e irreprensibili (sia come obiettivo del nostro riscatto, sia come il nostro stato in Gesù pur essendo ancora peccatori).



Riguardo agli amici tdg che affermano che sono gli unti che regneranno in cielo con Cristo, avevo evidenziato che essi vengono segnati nel tempo della Grande Tribolazione, e questa non è ancora iniziata, e gli eventi terribili non si sono ancora manifestati come descritti dai 7 sigilli, dalle trombe e dai 3 guai;anche perchè non è stato edificato il tempio di Gerusalemme .
Anche a parer mio la Sposa è formata dai credenti di tutti i tempi; un solo Sposo una sola Sposa .

Saluti a tutti





Caro Gigi, non sono completamente concorde con quanto affermi.
Perchè dovrebbero essere i 144000 ebrei in senso letterale? Se tutto il contesto è simbolico non è più logico pensare che Giovanni si stia riferendo all'Israele di Dio che altro non è tutto il poplo di cristiani credenti?
Inoltre da cosa capisci che verranno segnati durante la grande tribolazione? Semmai è corretto dire che questa segnatura avverrà prima della grande tribolazione che viene descritta al cap.7 come la devastazione della terra. Anche qui non credi che sia più sensato rimanere sul piano simbolico pensando che si tratti di devastazione spirituale?
Un caro saluto a te e a tutti gli utenti del forum

g68g
00Thursday, February 19, 2015 10:46 AM
Re: Re: Re:
VVRL, 18/02/2015 18:18:


Caro Gigi, non sono completamente concorde con quanto affermi.
Perchè dovrebbero essere i 144000 ebrei in senso letterale? Se tutto il contesto è simbolico non è più logico pensare che Giovanni si stia riferendo all'Israele di Dio che altro non è tutto il poplo di cristiani credenti?
Inoltre da cosa capisci che verranno segnati durante la grande tribolazione? Semmai è corretto dire che questa segnatura avverrà prima della grande tribolazione che viene descritta al cap.7 come la devastazione della terra. Anche qui non credi che sia più sensato rimanere sul piano simbolico pensando che si tratti di devastazione spirituale?
Un caro saluto a te e a tutti gli utenti del forum




Ciao caro

Posso accettare che il numero possa esere simbolico , ma io credo di no, perchè anche nel cap. 14 vengono citati in tale numero .
Viceversa , non possiamo fare alcuna riflessione che possa essere accreditata , ma solo congetture .

Come si legge , dal cap. 6 , 3 inizia la grande tribolazione , proprio per gli eventi che accadranno dall'apertura del 3° : E venne fuori un altro cavallo, rosso; e a colui che lo cavalcava fu dato di togliere la pace dalla terra affinché gli uomini si uccidessero gli uni gli altri, e gli fu data una grande spada.

4° sigillo ; cap.6, 8 Guardai e vidi un cavallo giallastro; e colui che lo cavalcava si chiamava Morte; e gli veniva dietro l'Ades. Fu loro dato potere sulla quarta parte della terra, per uccidere con la spada, con la fame, con la mortalità e con le belve della terra.
Come si legge vi è una devastazione che avviene attraverso la fame .....
Come si legge al verso 9 , prima della segnatura troviamo sotto l'altare , le anime di coloro che sono morti in Cristo, e quindi non li troviamo segnati tra i viventi .
Comunque caro, se è tutto simbolico , è altresì inutile fare delle riflessioni , sarebbero solo delle congetture .

Un caro saluto a te e a tutti voi
VVRL
00Thursday, February 19, 2015 12:54 PM
Re: Re: Re: Re:

Carissimo Gigi

Posso accettare che il numero possa esere simbolico , ma io credo di no, perchè anche nel cap. 14 vengono citati in tale numero .


E cosa ti fa pensare che il citare un numero una seconda volta possa spostare l'interpretazione dal piano simbolico a quello letterale? Se è per questo più avanti si dice che le mura della Gerusalemme Celeste sono alte 144 cubiti, eppure nessuno di noi pensa che esista in cielo una città fatta di mura con questa altezza.

Viceversa , non possiamo fare alcuna riflessione che possa essere accreditata , ma solo congetture .


Certo, è ovvio che le nostre sono solo supposizioni, nessuno può venire qui e pretendere di avere la chiave di lettura assoluta di tutta la Bibbia.

Come si legge , dal cap. 6 , 3 inizia la grande tribolazione , proprio per gli eventi che accadranno dall'apertura del 3° : E venne fuori un altro cavallo, rosso; e a colui che lo cavalcava fu dato di togliere la pace dalla terra affinché gli uomini si uccidessero gli uni gli altri, e gli fu data una grande spada.

4° sigillo ; cap.6, 8 Guardai e vidi un cavallo giallastro; e colui che lo cavalcava si chiamava Morte; e gli veniva dietro l'Ades. Fu loro dato potere sulla quarta parte della terra, per uccidere con la spada, con la fame, con la mortalità e con le belve della terra.


QUesti sono eventi che hanno caratterizzato l'umanità da sempre, quindi non vedo come siano letti in chiave solo futuristica e che riguardino solo i servitori di Dio.

Come si legge al verso 9 , prima della segnatura troviamo sotto l'altare , le anime di coloro che sono morti in Cristo, e quindi non li troviamo segnati tra i viventi .


Si ma la grande tribolazione non è un evento voluto da Dio per distruggere i cattivi (come pensano i tdG), ma è il martirio che i cristiani di tutti i tempi hanno subito e sempre subiranno per mano di chi sta contro Dio. Anche qui io francamento non ci vedo un un tempo futuro preciso.

Comunque caro, se è tutto simbolico , è altresì inutile fare delle riflessioni , sarebbero solo delle congetture .


Come detto prima, dobbiamo per forza fare delle congetture cercando di muoverci nel forte simbolismo che comunque è indiscutibilmente associato al libro di Apocalisse.
Un caro saluto anche a te.

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:49 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com