HELP?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
physicist
00Sunday, January 1, 2006 8:18 AM
Salve ragazzi, chi scrive è un docente precario (laureato in fisica) di fisica matematica ed elettronica. Vi ho conosciuti seguendo la trasmissione di mtv "school in action".Visitando il vostro forum credevo che la sezione dell'aula studio fosse stata sicuramente piena di richieste di aiuto soprattutto per le materie scientifiche come la fisica. Invece no. Desumo allora che i frequentatori di questo forum hanno una preparazione media
molto buona il che mi fa molto piacere e del resto in un liceo è normale. Comunque in caso di necessità, dal momento che per il sistema di reclutamento dei docenti in Italia (indecoroso) difficilmente insegnerò in un liceo, esponetemi dei quesiti e cercherò possibilmente di rispondere.
latinorum89
00Sunday, January 1, 2006 12:12 PM
Re:

Scritto da: physicist 01/01/2006 8.18
Salve ragazzi, chi scrive è un docente precario (laureato in fisica) di fisica matematica ed elettronica. Vi ho conosciuti seguendo la trasmissione di mtv "school in action".Visitando il vostro forum credevo che la sezione dell'aula studio fosse stata sicuramente piena di richieste di aiuto soprattutto per le materie scientifiche come la fisica. Invece no. Desumo allora che i frequentatori di questo forum hanno una preparazione media
molto buona il che mi fa molto piacere e del resto in un liceo è normale. Comunque in caso di necessità, dal momento che per il sistema di reclutamento dei docenti in Italia (indecoroso) difficilmente insegnerò in un liceo, esponetemi dei quesiti e cercherò possibilmente di rispondere.



GRANDE!!!
-UomoVolante-
00Sunday, January 1, 2006 10:34 PM
Salve e benvenuto..arriveranno sicuramente dei quesiti al + presto [SM=g27817]
Dj Forever
00Sunday, January 1, 2006 10:53 PM
già dopo ke nella mia vita ho sempre preso dal sei e mezzo all'otto e mezzo in matematica...adesso col tre ke ho preso nell ultimo compito mi sa ke dovrò fare molte domande a physicist!
gtony.16
00Wednesday, January 4, 2006 8:17 PM
GRANDE !! SUL FORUM C'ERA BISOGNO DI UNO COME PHISICIST!! per adesso a causa delle vacanze non posso porti dei quesiti dato che non abbiamo dei compiti da svolgere....ma con l'imminente inizio della scuola sarò il primo a farteli!! [SM=g27824] [SM=g27824]
gtony.16
00Sunday, January 8, 2006 4:07 PM
E DA DOMANI COMINCIANO LE DOMANDE........
[SM=g27823] [SM=g27823]
=sanchopanza=
00Tuesday, January 17, 2006 4:14 PM
...ecco, per esempio io avrei una domanda di fisica...
riguardo l'argomento "effetto fotoelettrico", che cos'è il "potenziale di arresto" e quando si ha questo valore????
[SM=g27833] [SM=g27833] ...grazies...
gtony.16
00Tuesday, January 17, 2006 4:47 PM
ANCH'IO HO UNA DOMANDA....
COME PUO' ESSERE DEFINITO IN OTTICA UNO SPECCHIO? SE PUOI RISPONDERMI TI RINGRAZIO [SM=g27811] [SM=g27811]
=sanchopanza=
00Tuesday, January 17, 2006 6:37 PM
ah, dimenticavo! se è possibile avere una rsp entro qst settimana, mi farebbe comodo... grazias! [SM=g27811]
physicist
00Wednesday, January 18, 2006 8:56 PM
Ecco le mie risposte alle prime due domande che mi sono state fatte da voi alunni del liceo “Principe Umberto” di Catania; continuate a formulare altre domande e cercherò, compatibilmente con i miei impegni, di rispondere il più presto possibile.

“riguardo l'argomento "effetto fotoelettrico", che cos'è il "potenziale di arresto" e quando si ha questo valore???? (sanchopanza)”
L’effetto fotoelettrico è dovuto alla natura corpuscolare della luce che, quindi, deve essere considerata come un insieme di fotoni. Ognuno di questi colpisce un elettrone libero di un metallo che verrà estratto solo se il fotone ha energia sufficiente: quest’ultima è legata alla sua frequenza tramite la costante di Planck. Affinché l’elettrone venga estratto il prodotto hf non deve essere minore del lavoro di estrazione LE (per lo zinco vale 3eV); se hf è maggiore di LE, l’energia superflua si manifesta come energia cinetica (cioè di movimento K=1/2*m*v^2); quindi maggiore hf rispetto LE più veloci saranno all’uscita dal metallo gli elettroni. Per trovare l’energia cinetica (massima) si può anche ricorrere al potenziale d’arresto Vo con la relazione: Kmax=e*Vo dove e è la carica dell’elettrone. Per determinare il potenziale d’arresto occorre collegare due lastre metalliche in modo tale che quella illuminata sia collegata al polo + del generatore e quella che deve raccogliere gli elettroni al negativo -. Quest’ultima raccoglierà elettroni fintantoché la ddp erogata dal generatore (aumentata dall’operatore) non la renda così negativa da respingere tutti gli elettroni che sono anch’essi caricati negativamente e sappiamo che due cariche negative si respingono con una forza proporzionale alla loro carica. Quando il galvanometro segnerà corrente (movimento di elettroni) nulla significherà che la tensione applicata (segnalata dal voltometro) è proprio il potenziale d’arresto e tutti gli elettroni emessi sono stati respinti.

"come puo' essere definito in ottica uno specchio? (gtony.16)"
Tra le definizioni di specchio dei libri in mio possesso la migliore credo sia questa: superficie levigata perfettamente riflettente capace di fornire l’immagine di qualsiasi oggetto; generalmente è costituito da una lastra di cristallo la cui faccia posteriore è stata trattata con un amalgama di stagno o argento.


gtony.16
00Wednesday, January 18, 2006 9:14 PM
Re:

Scritto da: physicist 18/01/2006 20.56
Ecco le mie risposte alle prime due domande che mi sono state fatte da voi alunni del liceo “Principe Umberto” di Catania; continuate a formulare altre domande e cercherò, compatibilmente con i miei impegni, di rispondere il più presto possibile.

“riguardo l'argomento "effetto fotoelettrico", che cos'è il "potenziale di arresto" e quando si ha questo valore???? (sanchopanza)”
L’effetto fotoelettrico è dovuto alla natura corpuscolare della luce che, quindi, deve essere considerata come un insieme di fotoni. Ognuno di questi colpisce un elettrone libero di un metallo che verrà estratto solo se il fotone ha energia sufficiente: quest’ultima è legata alla sua frequenza tramite la costante di Planck. Affinché l’elettrone venga estratto il prodotto hf non deve essere minore del lavoro di estrazione LE (per lo zinco vale 3eV); se hf è maggiore di LE, l’energia superflua si manifesta come energia cinetica (cioè di movimento K=1/2*m*v^2); quindi maggiore hf rispetto LE più veloci saranno all’uscita dal metallo gli elettroni. Per trovare l’energia cinetica (massima) si può anche ricorrere al potenziale d’arresto Vo con la relazione: Kmax=e*Vo dove e è la carica dell’elettrone. Per determinare il potenziale d’arresto occorre collegare due lastre metalliche in modo tale che quella illuminata sia collegata al polo + del generatore e quella che deve raccogliere gli elettroni al negativo -. Quest’ultima raccoglierà elettroni fintantoché la ddp erogata dal generatore (aumentata dall’operatore) non la renda così negativa da respingere tutti gli elettroni che sono anch’essi caricati negativamente e sappiamo che due cariche negative si respingono con una forza proporzionale alla loro carica. Quando il galvanometro segnerà corrente (movimento di elettroni) nulla significherà che la tensione applicata (segnalata dal voltometro) è proprio il potenziale d’arresto e tutti gli elettroni emessi sono stati respinti.

"come puo' essere definito in ottica uno specchio? (gtony.16)"
Tra le definizioni di specchio dei libri in mio possesso la migliore credo sia questa: superficie levigata perfettamente riflettente capace di fornire l’immagine di qualsiasi oggetto; generalmente è costituito da una lastra di cristallo la cui faccia posteriore è stata trattata con un amalgama di stagno o argento.









GRANDE PHISICIST!!!!!!!!!!!!!GRAZIE DI AVERMI RISPOSTO!!!!! [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811]
=sanchopanza=
00Friday, January 20, 2006 4:02 PM
Re:

Scritto da: physicist 18/01/2006 20.56
Ecco le mie risposte alle prime due domande che mi sono state fatte da voi alunni del liceo “Principe Umberto” di Catania; continuate a formulare altre domande e cercherò, compatibilmente con i miei impegni, di rispondere il più presto possibile.

“riguardo l'argomento "effetto fotoelettrico", che cos'è il "potenziale di arresto" e quando si ha questo valore???? (sanchopanza)”
L’effetto fotoelettrico è dovuto alla natura corpuscolare della luce che, quindi, deve essere considerata come un insieme di fotoni. Ognuno di questi colpisce un elettrone libero di un metallo che verrà estratto solo se il fotone ha energia sufficiente: quest’ultima è legata alla sua frequenza tramite la costante di Planck. Affinché l’elettrone venga estratto il prodotto hf non deve essere minore del lavoro di estrazione LE (per lo zinco vale 3eV); se hf è maggiore di LE, l’energia superflua si manifesta come energia cinetica (cioè di movimento K=1/2*m*v^2); quindi maggiore hf rispetto LE più veloci saranno all’uscita dal metallo gli elettroni. Per trovare l’energia cinetica (massima) si può anche ricorrere al potenziale d’arresto Vo con la relazione: Kmax=e*Vo dove e è la carica dell’elettrone. Per determinare il potenziale d’arresto occorre collegare due lastre metalliche in modo tale che quella illuminata sia collegata al polo + del generatore e quella che deve raccogliere gli elettroni al negativo -. Quest’ultima raccoglierà elettroni fintantoché la ddp erogata dal generatore (aumentata dall’operatore) non la renda così negativa da respingere tutti gli elettroni che sono anch’essi caricati negativamente e sappiamo che due cariche negative si respingono con una forza proporzionale alla loro carica. Quando il galvanometro segnerà corrente (movimento di elettroni) nulla significherà che la tensione applicata (segnalata dal voltometro) è proprio il potenziale d’arresto e tutti gli elettroni emessi sono stati respinti.

"come puo' essere definito in ottica uno specchio? (gtony.16)"
Tra le definizioni di specchio dei libri in mio possesso la migliore credo sia questa: superficie levigata perfettamente riflettente capace di fornire l’immagine di qualsiasi oggetto; generalmente è costituito da una lastra di cristallo la cui faccia posteriore è stata trattata con un amalgama di stagno o argento.






hey physicist! sei davvero un grande! per la prima volta, ho capito un concetto di fisica!!! grazie 3000!!!! mi sa che presto arriveranno altre domande!! grazie
ancora!!! [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27828]
gtony.16
00Saturday, January 21, 2006 4:20 PM
Re: Re:

Scritto da: =sanchopanza= 20/01/2006 16.02



hey physicist! sei davvero un grande! per la prima volta, ho capito un concetto di fisica!!! grazie 3000!!!! mi sa che presto arriveranno altre domande!! grazie
ancora!!! [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27828]




phisicist è un grande!!! [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:37 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com