Greenpeace attacca Facebook,Google e Yahoo

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Selvaggia60
00Friday, April 2, 2010 12:29 AM

Le web farm inquinano: Greenpeace attacca Facebook, Google e Yahoo e chiede standard ecologici.
Secondo il “Make IT Green” dell’organizzazione ambientalista, il cloud computing rischia di configurarsi come una nuvola inquinante.
a cura della Redazione

Segnala questa notizia ai tuoi amici
per email
stampa
su Facebook
su OkNotizie

La nuvola delle tecnologie informatiche disponibili on line non aiuterà a combattere i cambiamenti climatici. Anzi, i giganti dell’Information Technology stanno costruendo data center che saranno alimentati principalmente da centrali a carbone. È la denuncia del nuovo rapporto Make IT Green pubblicato da Greenpeace, che punta l’attenzione sulle conseguenze ambientali legate al cloud computing.

All’attuale tasso di crescita, stima Greenpeace, i data center e le reti di telecomunicazioni consumeranno quasi 2.000 miliardi di kilowattora di elettricità nel 2020, il triplo del loro consumo attuale e più del consumo elettrico di Francia, Germania, Canada e Brasile messi insieme.

Nel mirino di Greenpeace finisce, per esempio, Facebook: il colosso del social networking ha costruito un gigantesco data center a Prineville, nell’Oregon (USA) e ha scelto di alimentarlo a carbone. Meglio Yahoo!, scrive Greenpeace, che per il suo nuovo server costruito a Buffalo, nello Stato di New York, ha deciso di impiegare anche energia idroelettrica. Apple, invece, sta costruendo un impianto in North Carolina, uno Stato, ricorda l’organizzazione ambientalista, che punta soprattutto sul carbone. Sotto accusa anche le strategie operative di Microsoft e Google, che, secondo il report, hanno alcuni centri che puntano pesantemente sul carbone.

Per Greenpeace, dunque, il cloud computing rischia di configurarsi come una nuvola inquinante. Di qui, l’invito rivolto dall’organizzazione alle Internet company, affinché scelgano più accuratamente i luoghi dove costruire e le fonti di energia per alimentare data center e impianti. L’obiettivo finale è di arrivare a definire degli standard eco-compatibili.
kiaradiluna.
00Friday, April 2, 2010 10:15 AM
non penso si possa tornare indietro nella tecnologia della comunicazione...

è chiaro che per far funzionare questi colossi occorre energia...
ma quale? carbone? petrolio? bioverde? ... nucleare? ...

deleghiamo i nostri governi perchè si occupino di queste cose...noi non siamo abbastanza informati per capire la direzione da prendere...
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:18 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com