Grana Padano e dieta

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Zocca89
00Friday, May 14, 2010 11:13 AM
Ciao a tutti!!!

Sono nuovo del forum, anche se devo dire che vi seguo da parecchio tempo!

E' da circa un anno che ho impostato una dieta isometrica variando ovviamente le kcal in base al mesociclo da intraprendere.

Seguendo i consigli di alcuni utenti del forum, ho eliminato tutti i carbo ad alto IG sostituendoli con carbo a medio-basso IG per non stimolare troppo l'insulina visto che in fase di massa tendo ad accumulare un bel po di grasso.

Ora sono in fase di definizione, ma la mia domanda è di carattere generale.

Grazie a francesco78 e a Mauro dello staff ho capito che devo eliminare dalla dieta il latte e i suoi derivati, cosa che ho fatto.

Però ora mi sorge il dubbio di avere delle carenze di calcio e volevo chiedervi se il grana padano è un valido elemento da assumere nella dieta giornaliera o se vale lo stesso discorso del latte, visto che comunque è un derivato.

Un grazie a tutti e buon proseguimento con il BIIO!!!!!!
Giaime1982
00Sunday, May 16, 2010 9:19 AM
Re:
Zocca89, 14/05/2010 11.13:

Ciao a tutti!!!

Sono nuovo del forum, anche se devo dire che vi seguo da parecchio tempo!

E' da circa un anno che ho impostato una dieta isometrica variando ovviamente le kcal in base al mesociclo da intraprendere.

Seguendo i consigli di alcuni utenti del forum, ho eliminato tutti i carbo ad alto IG sostituendoli con carbo a medio-basso IG per non stimolare troppo l'insulina visto che in fase di massa tendo ad accumulare un bel po di grasso.

Ora sono in fase di definizione, ma la mia domanda è di carattere generale.

Grazie a francesco78 e a Mauro dello staff ho capito che devo eliminare dalla dieta il latte e i suoi derivati, cosa che ho fatto.

Però ora mi sorge il dubbio di avere delle carenze di calcio e volevo chiedervi se il grana padano è un valido elemento da assumere nella dieta giornaliera o se vale lo stesso discorso del latte, visto che comunque è un derivato.

Un grazie a tutti e buon proseguimento con il BIIO!!!!!!



ciao ti consiglio di eliminare dalla dieta tutti i latticini e mangiarli solamente quando vuoi fare uno sgarro alla dieta ogni tot di giorni
fabrizio_78
00Sunday, May 16, 2010 10:34 AM
Re:
Zocca89, 14/05/2010 11.13:

Ciao a tutti!!!

Sono nuovo del forum, anche se devo dire che vi seguo da parecchio tempo!

E' da circa un anno che ho impostato una dieta isometrica variando ovviamente le kcal in base al mesociclo da intraprendere.

Seguendo i consigli di alcuni utenti del forum, ho eliminato tutti i carbo ad alto IG sostituendoli con carbo a medio-basso IG per non stimolare troppo l'insulina visto che in fase di massa tendo ad accumulare un bel po di grasso.

Ora sono in fase di definizione, ma la mia domanda è di carattere generale.

Grazie a francesco78 e a Mauro dello staff ho capito che devo eliminare dalla dieta il latte e i suoi derivati, cosa che ho fatto.

Però ora mi sorge il dubbio di avere delle carenze di calcio e volevo chiedervi se il grana padano è un valido elemento da assumere nella dieta giornaliera o se vale lo stesso discorso del latte, visto che comunque è un derivato.

Un grazie a tutti e buon proseguimento con il BIIO!!!!!!



Io sn Fabrizio78 e nn Francesco. Cmq la carenza di calcio nn deriva da una mancanza di latticini nella dieta.... altra leggenda metropolitana da sfatare..... elimina tutti e dico tutti i latticini e derivati nella fase di definizione e reinserriscili in massa ma solo nel giorno di sgarro. Con una dieta ricca di verdura e un pò di frutta, la giusta quantità di pro e grassi non dovresti avere nessuna carenza di calcio, al max puoi usare un integratore specifico per riequilibrare più in fretta le cose ma MAI latte e derivati per riequilibrare la carenza di calcio.....
hotmauro76
00Monday, May 17, 2010 1:29 AM
Quoto quanto detto da Fabrizio...e aggiungo: latte,formaggi,latticini e derivati non aumentano il calcio nelle ossa xche essendo alimenti acidi il calcio non riesce a fissarsi sulle ossa e viene praticamente espulso.E' un mito duro a morire ma molti medici(leggi i piu aggiornati) ste cose le sanno.Se vuoi assumere calcio devi prenderlo da cibi a ph alcalino e i cibi piu rikki di calcio in ambiente alcalino sono la frutta. Sembra un paradosso ma la frutta a parita' di peso contiene piu calcio di latte,latticini e derivati.Ed e' calcio altamente assimilabile.
Joe Tanto
00Monday, May 17, 2010 11:23 AM
Sottoscrivo quanto detto da Fabrizio e hotmauro.

Vorrei solo specificare che il latte per sua natura contiene molto calcio. Il problema è che tale minerale presente nei latticini altera l'equilibrio calcio-magnesio nel nostro corpo, così l'organismo si vede costretto a derubicare le ossa di una parte di calcio, al fine di ripristinare tale equilibrio.
Quindi chi beve molto latte o mangia spesso formaggi paradossalmente...ha meno calcio di chi non ne fa uso! [SM=g27959]

Questa è la ragione per cui i maggiori paesi consumatori di latte (Italia compresa) presentano tutti la più alta percentuale di popolazione affetta da osteoporosi, come ho già ho scritto nel topic dedicato al latte.
Zocca89
00Monday, May 17, 2010 7:37 PM
Scusa Fabrizio!!! non so perchè ho scritto Francesco....perdonami =)

Kmq grazie a tutti, spiegazioni veramente eccellenti, ora ho le idee chiare e seguirò alla lettera i vostri consigli!!
Joe Tanto
00Friday, May 28, 2010 10:08 AM
Altra importantissima fonte di calcio -e in questo periodo possiamo farne il pieno- è la luce solare. Ovviamente se ci si espone ad essa con criterio e soprattutto nella giusta misura! [SM=g27959]
hotmauro76
00Saturday, May 29, 2010 1:38 AM
Re:
Joe Tanto, 28/05/2010 10.08:

Altra importantissima fonte di calcio -e in questo periodo possiamo farne il pieno- è la luce solare. Ovviamente se ci si espone ad essa con criterio e soprattutto nella giusta misura! [SM=g27959]


E' fonte di vitamina D3 non di calcio...ke cmq serve a fissare il calcio alle ossa.
Joe Tanto
00Wednesday, June 9, 2010 6:17 PM
Hai assolutamente ragione...perdonate il mio lapsus! ;)
Joe Tanto
00Sunday, September 12, 2010 7:48 PM
Ecco un articolo trovato su [URL=miglioriamo.it]http://blog.miglioriamo.it/733/aumentare-lriserve-di-calcio/adattissimo alla nostra discussione:

Come aumentare le riserve di calcio.

Anche tu credi di poter dare al tuo corpo il calcio di cui ha bisogno contando esclusivamente su latte e latticini?

Molte persone fanno questo errore e credono che non avranno problemi di carenze di calcio.

E invece, purtroppo, prima o poi si scontrano con disturbi che possono essere ben più gravi della semplice carenza di calcio.

E questo accade perché i latticini non solo non sono in grado di darti il giusto apporto di calcio ma, se consumati quotidianamente, portano problemi anche più gravi.

Nel tuo sviluppo personale non può passare in secondo piano la conoscenza dei nutrienti e degli alimenti che non devono mai mancare nella tua dieta.

Uno dei nutrienti necessari per il tuo corpo è il calcio.

Questo minerale è il sostegno fondamentale del tessuto osseo. E dalla sua presenza nel nostro organismo dipendono la corretta contrazione muscolare e la coagulazione del sangue.

La carenza di questo importante minerale può portare, in età adulta, all’osteoporosi.

Per questo è molto importante che sia presente, nelle giuste quantità, nella tua dieta quotidiana.

Per fortuna, ci sono tanti alimenti ricchi di questo minerale, soprattutto alimenti vegetali.

Infatti se elimini latte e derivati non devi temere carenze di calcio, se sai integrarlo in maniera equilibrata con alimenti più sani.

Quali?

Una buona fonte di calcio sono i cereali, come il miglio, che puoi cucinare 1 o 2 volte a settimana, e il riso integrale.

I cereali possono diventare anche l’alimento-base della tua colazione. Ad esempio, una granola di cereali fornisce 71mg di calcio per ogni tazza.

Inoltre possiamo fare affidamento sulla soya e i suoi derivati, come il tofu (per ogni 100g fornisce 100mg di calcio) e la zuppa di miso (puoi prepararla ogni giorno per supplementare).

Una buona riserva di calcio è anche la frutta secca.

Fichi secchi, datteri e uvetta possono essere aggiunti alla granola o nello spuntino del pomeriggio.

Tra gli alimenti ricchi di calcio ci sono poi uova, legumi (come ceci e fagioli neri) e alghe wakame, che puoi aggiungere nelle zuppe.

Donano un buon contributo di questo minerale anche i semi oleosi, come le mandorle, che puoi cuocere nei cereali, oppure servire tostate e tritate.

Assicurati poi di mangiare ogni giorno verdure. Broccoli, cavoli, foglie di rapa e prezzemolo sono i più indicati in questo caso.

Gli alimenti da cui invece devi stare alla larga (o consumare raramente) sono zucchero bianco, pane e pasta bianchi e pomodoro, perché sono dei veri e propri ladri di calcio e minerali.

Infine ricorda che il calcio si fissa con il sole, quindi può essere di beneficio, di tanto in tanto, anche una bella passeggiata all’aria aperta.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:54 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com