Gematria

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Gnomos
00Saturday, June 28, 2003 8:38 AM

Qualcuno di voi (Hiram o Magus suppongo [SM=x101182] ) mi può consigliare un testo decente sulla Gematria?

Grazie.



Mutara Nebula
00Saturday, June 28, 2003 12:50 PM
Strano ma vero
Lo sapete chi è stato grande studioso e praticante la Ghematria?
Johann Sebastian Bach.
Ebbene si, proprio il grande musicista barocco nato nel 1685 e morto nel 1750.

A chi fa della musica un mero passatempo, sfugge il sottile ed elegante nonchè esoterico legame che c'è fra
essa e i numeri.

Bach, dopo una lunga e importante carriera come Kantor, nonchè Kappelmeister nelle più importanti Cattedrali
luterane tedesche dell'epoca (era di religione "Pietista"), negli ultimi anni della sua vita (1747) entra a
far parte della "Societät der Musikalischen Wissenschaften" (Società delle scienze musicali) di Lipsia (della
quale era socio anche il maestro G. F. Händel, suo coetaneo).
Questa era una società riservata ai musicisti che fossero contemporaneamente esperti di filosofia e matematica nella
più pura tradizione pitagorico-musicale.

Ed è proprio all'interno di questa realtà che approfondisce questo interessante aspetto della sua musica.
Infatti vi scrive "L'arte della fuga" nella quale mette in musica 19 salmi tratti dall'Antico Testamento della
Bibbia.

Per molto tempo essa fu ritenuta incompiuta alla morte del musicista, invece studi recenti sulla ghematria di
J.S. Bach hanno messo in relazione le parole dell'ultimo salmo: ".. non è racconto, non è liguaggio, non c'è
parola che possa esse compresa.." con il genio del Maestro.

Egli infatti credendo impossibile descrivere la magneficenza del suo dio con la parola (vedi parole dell'ultimo
salmo), lo fece con il silenzio, con l' "assenza del linguaggio"(ecco perchè fu ritenuta un'opera incompiuta)
e ancor meglio con i numeri a lui tanto cari.
La musica attraverso il suo rapporto con la matematica, poteva fondere scienza ed esoterismo.
La musica di Bach è completamente pervasa da nascosti messaggi ghematrici.
L'esempio più semplice di un signolare uso cifrato della musica consiste nella sua firma inserita nell'ultima
fuga, ovvero, nella denominazione tedesca delle note:

si(bemolle) la do si (bequadro)
B A C H
1 2 3 4

Caro gnomos se questo aspetto dell'untilizzo della ghematria ti può interessare eccoti uno spunto.
Ho molto materiale recuperato in questi anni di ricerche su questo argomento, ma non il titolo di un libro vero e proprio.
In ogni caso credo non sia difficile reperirne ad esempio nelle biblioteche dei conservatori (vi assicuro piene di spunti esoterici ^_-) o nelle sezioni libri musicali degli Store come Ricordi.
Saluti
Mutara Nebula

[Modificato da Mutara Nebula 28/06/2003 12.52]

MAGUS ALTAIR
00Tuesday, July 1, 2003 7:58 PM
Sinceramente non ho trovato mai un testo che trattasse solo di
questo argomento, ma solo riferimenti più o meno approfonditi nei
vari testi di Qabbalah.
Non ho mai cercato di approfondire perchè non mi interessava
questo aspetto specifico, ma se qualcuno ha dei riferimenti,
scriveteli pure!
Grazie in anticipo.

Altair

[Modificato da MAGUS ALTAIR 01/07/2003 19.59]

hiram-abif
00Saturday, July 12, 2003 3:13 PM
da che mondo è mondo
Se osserviamo l'evoluzione del mondo vi troviamo riferimenti alla parallela evoluzione ghematrica delle percezioni del suono e dello spazio, la sua applicazione è sviluppata in modo particolare nei monumenti e nelle cattdrali, nonchè nella scelta degli strumenti per produrre suoni al suo interno.
Vi è inoltre un'ampia documentazione sugli effetti dell'ambiante e del suono, e sull'effetto degli stessi sullo spirito e sull'elevazione.

Un triplice abbraccio. Hiram
hiram-abif
00Saturday, July 12, 2003 3:21 PM
la spiegazione.
hiram-abif
00Saturday, July 12, 2003 3:26 PM
Vi sono alcuni testi che si limitano all'esegesi di ogni singola lettera dell'alfabeto ebraico e ad ogni pronuncia, compreso il suono che dovrebbe avere in determinate circostanze (ovviamente nei Templi), il quale suono garantirebbe il raggiungimento del "Precetto" per l'Angelo Interlocutore. Per lo più sono testi piuttosto ermetici (la atavica paura di mettere un'arma in mano ad un bambino).
comunque se reperirò materiale che riterrò significativo, sarò lieto di inserirlo in una nuova discussione (qualora fosse ritenuto sufficentemente interessante).

U triplice abbraccio. HIram
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:50 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com