GLI SCONTRINI SI SCARICHERANNO ?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Mimmo 59
00Thursday, November 29, 2012 12:49 PM
Speriamo di si...in modo che spariscono tanti lavoratori a nero

Gli scontrini si scaricheranno?
Gli scontrini dell’idraulico si potranno scaricare dalla
dichiarazione dei redditi. Arriva anche in Italia il
cosiddetto «contrasto di interessi», un meccanismo anti
evasione che, in una serie di Paesi, a cominciare dagli
Stati Uniti, è già operativo da diverso tempo. Ma è
già legge? E che cosa cambierà in concreto?
Lo scontrino dell’idraulico, quello del fabbro o quello
del falegname nella dichiarazione dei redditi. Così ogni
contribuente potrà scaricare le spese affrontate e allo
stesso tempo diventerà controllore e aiuterà a
contrastare il sommerso. Il nuovo meccanismo anti evasione,
inserito dalla commissione Finanze nel disegno di legge di
delega fiscale, per ora è soltanto una norma di principio,
ancora da attuare. Significa che la novità è ancora un
abbozzo e poi, in un secondo tempo, spetterà al governo,
attraverso la delega fiscale, disciplinare la nuova misura
che potrebbe entrare in vigore già nel 2013.
Qual è lo scopo di tutte queste nuove misure?
L’obiettivo è naturalmente quello di far emergere una
parte del sommerso che nel nostro Paese – complessivamente
– tocca i 500 miliardi di euro, pari al 30% del Pil (dati
Bankitalia). Di questa enorme cifra un 18,5% è
riconducibile in varie forme alla fuga dal Fisco. Dunque la
possibilità di scaricare scontrini e ricevute fiscali
può diventare davvero una misura seria e concreta di lotta
all’evasione. Questo perché offre al contribuente un
vantaggio in termini economici nel richiedere lo scontrino
e, dunque, rinunciare al piccolo sconto che chi emette la
ricevuta offre in cambio dell’anonimità fiscale.
Perché in gergo questo rapporto viene definito come
«contrasto d’interessi»?
Si chiama così perché indica proprio un contrasto di
interessi che si innesca fra un venditore e un compratore e
rappresenta la possibilità concessa ai contribuenti di
dedurre dalla dichiarazione dei redditi scontrini e
ricevute. In questo modo i contribuenti-consumatori sono
incentivati a farne richiesta.
Quali saranno gli ambiti più interessati?
Il via del nuovo provvedimento avrà un carattere
selettivo. In una prima fase coinvolgerà soprattutto le
aree giudicate a maggior evasione, come quelle legate alla
manutenzione della casa o dell’auto. Dunque, in cima alla
lista ci sono idraulici, falegnami, piastrellisti e altri
artigiani che lavorano in proprio come anche i meccanici e i
carrozzieri.
E adesso che cosa cambierà per il contribuente?
Ogni contribuente dovrà ricordarsi di conservare
accuratamente la documentazione relativa alle spese
effettuate. Raccogliere scontrini e ricevute varie dei
lavori pagati durante l’anno dovrà diventare
un’abitudine per quei contribuenti che vogliono dedurre le
spese dal fisco. Anche perché, in cambio, otterranno uno
sconto sulle tasse da pagare. L’entità di questo sconto
è però ancora da definire.
Questo sconto è già previsto in alcuni «settori»
specifici?
L’elenco degli ambiti in cui è già prevista la
possibilità di poter scaricare spese e costi è lungo. Si
va dalle visite mediche e specialistiche ai farmaci, fino ad
alcuni dispositivi medici. Ci sono anche gli esami di
laboratorio e l’assistenza infermieristica (la detrazione
riguarda il 19% delle spese sostenute). C’è poi
l’importante voce delle spese per le ristrutturazioni
edilizie agevolabili al 50% fino al 30 giugno 2013, mentre
dal 1° luglio si tornerà automaticamente al bonus del
36%. Tutte esperienze positive. che ora il Fisco spera di
replicare.
Lo scontrino dell’idraulico contribuisce davvero in modo
concreto alla lotta contro l’evasione?
E’ il nuovo meccanismo ed è considerato un passo
decisivo nell’affinare le nuove strategie anti evasione.
Di fatto, ognuno di noi diventerà una specie di
«alleato» del Fisco. Rimangono però dei forti dubbi
sulla validità effettiva di questo provvedimento. Da una
parte lo sconto sulle tasse dovrà essere tale da
invogliare davvero il contribuente a chiedere la
documentazione da presentare poi nella propria dichiarazione
dei redditi. Ma, se questo sconto sarà davvero generoso,
allora il rischio è che vada ad annullare il beneficio
dell’emersione del nero. In pratica andrà trovato il
giusto equilibri.
Ci sono anche altre obiezioni in campo?
L’altra obiezione, poi, è rappresentata dal pericolo di
frodi. Gli uffici del Fisco, infatti, nella peggiore delle
ipotesi, si ritroverebbero a dover controllare milioni e
milioni di «giustificativi», con il rischio concreto di
truffe e di raggiri, come è già successo in alcuni
Paesi, come il Brasile, dove è stata applicata la stessa
misura.

fonte: La Stampa - 29 novembre 2012


Associazione Bresciana Caldaisti
Tel. 333.1286518 - Fax: 030.2311428
url: www.associazionebrescianacaldaisti.it/
email: info@associazionebrescianacaldaisti.it
Associazione Bresciana Caldaisti - Associazione Bresciana Caldaisti
www.associazionebrescianacaldaisti.it
Sito dell'Associazione Bresciana Caldaisti, manutentori autorizzati nonché qualificati, dai costruttori di caldaie
luciano.58
00Thursday, November 29, 2012 8:13 PM
scontrini
Basterebbe intanto poter scaricare tutte le cose che sono "obbligatorie "per legge da pagare .
Come ad esempio la manutenzione delle caldaie, il bollo della televisione, l'assicurazione della macchina , e via dicendo, cioè tutto quello che lo stato ci impone di fare e di pagare, sarebbe un bel passo avanti.


Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:20 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com