Feromoni e cuccioli di mammiferi

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
vanni-merlin
00Tuesday, October 10, 2006 4:53 PM
Feromoni e cuccioli di mammiferi

Fin dai primi istanti di vita si attivano processi di apprendimento di nuovi segnali odorosi



Il feromone mammario riveste un ruolo chiave nel primo periodo di vita dei cuccioli di mammifero poiché permette di sviluppare una capacità essenziale: quella di associare agli odori ambientali l’opportunità di nutrirsi. È questo il risultato reso noto sulla rivista “Current Biology” di uno studio condotto sui conigli da un gruppo di ricerca francese afferente al Centre Européen des Sciences du Goût.
I mammiferi appena nati sono fortemente dipendenti dal latte della madre per la loro sopravvivenza e, tipicamente, mostrano una sequenza definita di azioni quando cercano il latte. Il comportamento di ricerca diventa sempre più mirato e diretto, il che dimostra che i cuccioli di mammifero possiedono meccanismi di apprendimento molto efficienti. Precedenti studi hanno evidenziato questo meccanismo di apprendimento molto precoce nel coniglio europeo Oryctolagus cuniculus, secondo cui i nuovi nati mettono in atto tipici movimenti di ricerca del cibo in risposta a segnali olfattivi che includono il feromone mammario secreto nel latte materno.
L’abilità dei neonati di migliorare le proprie capacità di ricerca probabilmente implica che questi nuovi odori – quello della madre o quello del latte – sono associati al cibo.
Nel corso di quest’ultimo studio si è riscontrato come i feromoni siano necessari a tale processo. In una serie di test, infatti, ai cuccioli venivano presentate in modo controllato combinazioni di odori, ma lo sviluppo delle normali capacità olfattive venivano sviluppate esclusivamente in presenza del feromone mammario.
Data la sua capacità di promuovere l’apprendimento di nuovi segnali olfattivi, probabilmente il feromone mammario funge da segnale di stimolo delle funzioni cerebrali che portano ad associare nuovi odori alla disponibilità di latte. Ciò, a sua volta, facilita una capacità essenziale: quella di attivare rapidamente l’istinto della suzione durante i primi giorni di vita.



© 1999 - 2006 Le Scienze S.p.A.



da: www.lescienze.it/?ref=rephpsbsx
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:06 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com