Favorevoli o Contrati al nucleare

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
GUBBIODOC
00Monday, October 8, 2007 7:28 PM
Se non si realizzano i due impianti eolici io proporrei di portare a pagare le bollette dell'enel al sig. Alberto Graziani ma possibile che noi in Italia dobbiamo comprare corrente elettrica da altri paesi confinanti che la producono con il nucleare. certo e' gente che guadagna 3 o 4 mila € al mese che gli frega se pagano 3 o 400 € al mese di bolletta enel ma per chi come me non arriva a 1000 € che cosa deve fare?
abbiamo le tecnologie piu' avanzate e sicure per costruire centrali nucleari ma che sei matto dopo le aziende non delocalizzerebbero piu' i loro stabilimenti visto che gli si abbasserebbero i costi di produzione. Concludo dicendo che la gente come graziani e altri rompicog..oni dovrebbero cominciare a lavorare e permettere a chi non arriva più alla fine del mese di sopravvivere
jimmyghione
00Tuesday, October 9, 2007 9:22 AM
Era ora che qualcuno lo dicesse!
Torno in questo forum dopo tempo immemorabile perché sono stato attratto dalla considerazione di Gubbiodoc (a proposito complimenti per l'icona!).
Penso che sul nucleare è stata messa una cappa di silenzio dai tempi dello sciagurato referendum che ci ha condannati negli anni ottanta a rimanere alle dipendenze dei paesi petroliferi e dei paesi europei che invece il nucleare lo hanno sviluppato davvero (come la Francia, che ha le centrali ai confini con l'Italia e dunque si tiene i vantaggi del nucleare condividendo con noi tutti i rischi).
E' come se negli anni sessanta non avessimo costruito le autostrade per paura che qualcuno ci andasse a 200 all'ora.

Ma che pensate che quando si parla di nucleare vuol dire costruire le bombe atomiche? Beh tanta gente ha votato a quel referendum proprio pensando che avremmo fatto la fine di Hiroshima.
Invece tra qualche anno faremo la fine del Congo...

Grazie
daverkat
00Tuesday, October 9, 2007 10:12 AM
Dopo i due post di GubbioDoc e jimmyghione propongo un sondaggio sul nucleare...potete anche riportare notizie interessanti in merito
GUBBIODOC
00Thursday, October 11, 2007 6:20 PM
Ma dei danni irreparabili che provocano le petroliere quando affondano di quello non dobbiamo preoccuparci.
A questi sicuramente daranno fra un po fastidio anche le croci che vengono messe sulle cime dei monti perche' feriscono la sensibilita' dei mussulmani.
daverkat
00Friday, October 12, 2007 12:23 AM
Re:
GUBBIODOC, 11/10/2007 18.20:

Ma dei danni irreparabili che provocano le petroliere quando affondano di quello non dobbiamo preoccuparci.
A questi sicuramente daranno fra un po fastidio anche le croci che vengono messe sulle cime dei monti perche' feriscono la sensibilita' dei mussulmani.




Oppure danneggiano qualche centimetro quadrato di verde.
(Gundam2007)
00Saturday, October 13, 2007 12:40 AM
Per mettere a pieno regime una centrale nucleare tra individuazione della locazione, progetto, permessi e costruzione, c'è da aspettare almeno 15-20 anni. Poi andate a vedere le stime di quanto costerà il "carburante" radiattivo fra 15-20 anni. Vale la pena passare al nucleare ora? Il treno è stato perso negli anni '80, purtroppo.
qualcosalaso
00Saturday, October 13, 2007 8:01 AM
Re:
(Gundam2007), 13/10/2007 0.40:

Per mettere a pieno regime una centrale nucleare tra individuazione della locazione, progetto, permessi e costruzione, c'è da aspettare almeno 15-20 anni. Poi andate a vedere le stime di quanto costerà il "carburante" radiattivo fra 15-20 anni. Vale la pena passare al nucleare ora? Il treno è stato perso negli anni '80, purtroppo.




Giustissimo Gundam e le scorie raioattive, dove le mettiamo?
Perchè Spagna, Danimarca, Olanda, Germania e la stessa Francia (andate in Provenza e vedrete) stanno costruendo centrali eoliche a non finire?
L'Italia compra energia dalla Francia di notte perchè le centrali nucleari non si possono fermare di notte (non mi risulta che la Francia ne voglia costruire di nuove) e non sanno come smlatitre il surplus di energia che viene erogata e non utilizzata di notte.

Vi metto l'indirizzo della lettera scritta da alcuni professori universitari di: Bologna, Firenze, Pisa e Trieste, al Presidente del consiglio Prodi, sul perchè il nucleare è: antieconomico, pericoloso e non rispettoso della natura www.spadini.it/projects/petition/default.asp
www.spadini.it/projects/petition/appelloEnergia.pdf

toto83
00Saturday, October 13, 2007 10:34 AM
Avete dimenticato di dire che di energia da noi se ne produce a sufficienza, solo che se ne spreca molta.
Per quanto riguarda le bollette salate, andate a prendervela con l'enel e il ministero del tesoro (Primo azionista enel) che da due anni ha degli utili stratosferici e al posto di abbassare la bolletta, spartisce i dividendio tra gli azionisti.


Ps
Molti dei problemi si risolverebbero con la microgenerazione
(Gundam2007)
00Saturday, October 13, 2007 10:44 AM
La soluzione più intelligente, oltre a costruire impianti fotovoltaici, eolici etc, è di cercare di risparmiare il più possibile, il margine può essere ampio per elettrodomestici, macchinari, impianti di riscaldamento, infissi ed edifici etc, inoltre cercare di investire aumentando in maniera significativa la resa delle centrali già esistenti, anche in questo campo il margine può essere ampio.
qualcosalaso
00Saturday, October 13, 2007 12:25 PM
Re:
toto83, 13/10/2007 10.34:

Avete dimenticato di dire che di energia da noi se ne produce a sufficienza, solo che se ne spreca molta.
Per quanto riguarda le bollette salate, andate a prendervela con l'enel e il ministero del tesoro (Primo azionista enel) che da due anni ha degli utili stratosferici e al posto di abbassare la bolletta, spartisce i dividendio tra gli azionisti.


Ps
Molti dei problemi si risolverebbero con la microgenerazione




E investonmo comprando all'estero... (vedi caso Spagna)

GUBBIODOC
00Friday, October 19, 2007 6:00 PM
il problema è che se non si fanno subito (visto che ci vogliono più di 10 anni) chi ci rimette sono i nostri figli. ma dei danni che provoca il petrolio soprattutto le petroliere quando affondano (e succede molto spesso) di questo non ne vogliamo parlare . facciamo finta di niente facendo arricchire sceicchi e inquinare i nostri mari
GUBBIODOC
00Tuesday, October 30, 2007 12:37 PM
ieri si sono superati i 93 Dollari al barile e la benzina ricara.
sicuramente se non si trovano alternative l'oro nero sarà (ma già lo è)causa di guerre.
ma si dopo tornate tutti in piazza a fare le sfilate della pace e ve la prendete con gli americani, lo zar di Gubbio è pronto a ritirare fuori il bandierone e esporlo sul palazzo dei consoli alla prossima occasione che gli si presenta
jr.gubbio
00Tuesday, October 30, 2007 2:50 PM
basta che lo sventolasse de giorno perche' de notte non penso gle c'armane manco l'asta...
GUBBIODOC
00Thursday, January 3, 2008 12:17 PM
e finalmente siamo arrivati a 100 dollari al barile e gli stipendi non sono aumentati di un € mi auguro che si affondassero tutte le petroliere tanto se distruggiamo tutta la vita marina che ci frega ma assolutamente no a energie alternative che deturpino il paesaggio
Oderisi
00Friday, January 4, 2008 3:06 PM
Nucleare inutile e dannoso
Io condivido quanto hanno scritto "Qualcosalaso" e "Toto83" e vorrei aggiungere per chi non lo sapesse che l'Italia stessa è esportatrice di energia verso i paesi dell'est, come la Russia per esempio.
E per quello che mi riguarda essere contrari al nucleare equivale all'essere contrari anche al pertrolio,aggiungendo che le petroliere affondano perchè non vengono sottoposte a manutenzione così come le nostre vecchie centrali elettriche che dissipano una parte notevole dell'energia che producono.
Tra l'altro se applicassimo impianti fotovoltaici su tutti i condomini d'Italia le due più grosse centrali,(secondo indagine del WWF), potrebbero chiudere senza considerare che con il fotovoltaico si diventa anche produttori di energia.
Poi non capisco il discorso di "Gubbiodoc" che parla di sceicchi, guerre e iniziative antiamericane.
Come se con il petrolio si arricchissero solo i sceicchi.E allora gli americani per cosa fanno le guerre da oltre sessant'anni?
Ma questo è un altro discorso.

Si alle nuove tecnologie per l'energia pulita no al nucleare,al petrolio e tecnologie inquinanti varie.
GUBBIODOC
00Saturday, January 5, 2008 10:46 AM
e certo oderisi mo siamo fortunati come te che magari hai il negozio o il lavoro sotto casa quindi che ti frega degli altri che come me devono fare minimo 100km al giorno con la macchina su mulattiere rimaste tali da secoli anche perche' costretti visto che una ferrovia non c'è (ma anche se ci fosse avrebbero tolte tutte le fermate) il "postale" è piu' caro che andare in taxi.
è vero forse non riesco con chiarezza a esprimere il mio pensiero è che quando mi inca@@o mi si spengono le lampadine e sono troppe le cose che vorrei dire ma che in Italia siamo indietro di 20 anni e a Gubbio di 2000 e una triste realtà .
Oderisi
00Saturday, January 5, 2008 4:45 PM
No al petrolio
Scusa se te lo dico ma, (a parte che sul mio conto hai completamente sbagliato,anzi io per un periodo di due anni,di km al giorno ne facevo il doppio dei tuoi,per monti e campagne),non seguo più il tuo ragionamento.
Non è il nucleare che ti risolve il problema della benzina.Anzi semmai, come ha detto "Qualcosalaso" dovremmo preoccuparci di sotenere ulteriori costi.
Semmai dovresti prendertela con i costruttori che per interessi non si decidono a realizzare mezzi ad idrogeno,avapore,elettrici.Tecnologie conosciute ed applicate da decenni.
L'uomo è andato sulla luna da oltre 40 anni(con idrogeno e ossigeno liquido) e vogliono farci credere che non siamo in grado di sviluppare appieno le tecnologie sopra menzionate.
Per esempio proprio qui a Perugia è stato brevettatto un sistema che sfrutta l'energia che deriva dalle vibrazioni ambienatali(come quelle date dai mezzi che circolano),e si tratterebbe di energia gratutita e pulita.Ma nessuno la prende in considerazione.
Ero piccolo quando sentii parlare di lampade(inesauribili), che illuminano senza bisogno di corrente elettrica,ma idem come sopra.

Insomma amico mio,credimi non è il nucleare la soluzione dei nostri mali e se le nostre finanze piangono non è colpa del sistema energetico ma semmai di quello politico.

Cordiali Saluti
ottosettembre
00Saturday, January 5, 2008 6:40 PM
Fossato di Vico ha battuto Gubbio per 2 PALE a zero....


meditate gente meditate...


il nucleare? troppo, basta un tortoro a chi sò io...
GUBBIODOC
00Saturday, January 5, 2008 9:49 PM
Gubbio71
00Thursday, October 9, 2008 6:55 PM
Contrario. Decisamente anacronistico.
GUBBIODOC
00Friday, February 20, 2009 7:02 PM
Re:
Gubbio71, 09/10/2008 18.55:

Contrario. Decisamente anacronistico.


Quando comincerai a pagare qualche bolletta e la benzina per andare in giro dopo vedemo se cambi idea...

acquatico
00Monday, March 21, 2011 2:57 PM
Premetto che non sono favorele al nucleare per ovvi motivi e che se necessario sono disposto a muvermi con la bicicletta se questo dovesse servire a migliorare le condizioni delle generazioni future. Detto questo mi viene spontaneo rivolgere tre domande a tutti quelli che invece sono favorevoli:
1: Quanti di voi sono disposti a vivere nelle immediate vicinanze di una centrale nucleare?
2: Quanti di voi sono disposti a vivere nelle immediate vicinanze di un deposito di scorie nucleari?
3: Quanti di voi sono disposti ad intervenire in prima persona per far fronte a disastri come quelli accaduti a Chernobyl e Fukushima?
NUCLEARE
00Monday, March 21, 2011 7:10 PM
http://www.youreporter.it/video_Centrali_nucleari_francesi_a_un_passo_dall_Italia_1
Giovanni Vantaggi
00Thursday, March 31, 2011 5:41 PM
Il nucleare non è la soluzione
Purtroppo il disastro di Fukushima conferma la pericolosità del nucleare Ma possibile che noi uomini dobbiamo sempre aspettare questi disastri per "ripensarci". Einstein diceva: "l'uomo saggio gira intorno ad una pozzanghera d'acqua l'uomo stupido, prova a saltarla!".
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:40 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com