FAME NEL MONDO – DI BIAGIO (FLI) ACCOLTO APPELLO MSF-

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Selvaggia60
00Friday, November 5, 2010 4:43 PM


On. Aldo Di Biagio on 05 Novembre, 2010 09:04:00 | 36 numero letture
Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
Nessuna novita' per questo articolo


Roma, 5 novembre 2010 – E’ stata presentata in Commissione esteri di Montecitorio una risoluzione a prima firma di Aldo Di Biagio, deputato di Fli, e sottoscritta dai deputati di tutti gli schieramenti al fine di impegnare il Governo “ad adottare opportune iniziative volte al miglioramento delle politica di aiuti alimentari destinati ai Paesi in via di sviluppo, al fine di garantire un sostegno ai programmi nutrizionali sottoscritti a livello internazionale che sia realmente rispondente ai concreti bisogni dei bambini malnutriti”. “Dato che – si legge nel testo - stando ai dati evidenziati da Medici Senza Frontiere (MSF) il fenomeno della malnutrizione rappresenta una piaga che cresce in maniera esponenziale. I bambini sotto i cinque anni affetti da malnutrizione sono circa 195 milioni, il 90% dei quali nell’Africa sub-sahariana e nell’Asia meridionale”. “Pur essendo un fenomeno complesso che non può essere estirpato in maniera semplice – spiega Di Biagio - può essere arginato in maniera efficace, per tale ragione appare prioritario che il contributo dato dai Paesi donatori sia mirato ed adeguato, attraverso la fornitura ai bambini di risorse realmente rispondenti ai loro bisogni nutrizionali. La qualità del cibo rappresenta un elemento indispensabile, considerando l’impatto di questa sulla salute e sullo sviluppo psico-fisico del bambino”. “Purtroppo – continua il testo - i programmi nutrizionali nei paesi in via di sviluppo utilizzano miscele di farine fortificate di cereali, che limitano il senso di fame del bambino, ma non apportano elementi nutritivi necessari per lo sviluppo. Con riferimento ai dati forniti da MSF i Paesi che hanno ridotto con successo la malnutrizione infantile ci sono riusciti attraverso programmi che assicurano ai neonati e bambini l’accesso a cibi di qualità”. “Paradossalmente il nostro Paese – evidenzia Di Biagio – utilizza uno standard per i programmi in favore dei bambini che vivono in Italia, che non viene poi seguito per i programmi di assistenza alimentari internazionali. Esiste quindi un doppio standard nella fornitura di alimenti destinati ai bambini bisognosi. Abbiamo accolto la campagna di MSF lanciata per sensibilizzare la comunità internazionale nei confronti della sussistenza del doppio standard alimentare al fine di sollecitare i Paesi maggiormente impegnati nelle campagne di assistenza nutrizionale a superare questo critico gap che purtroppo condiziona la qualità delle forniture e di conseguenza la tutela dei bambini affetti da malnutrizione”.

kiaradiluna.
00Saturday, November 6, 2010 7:52 PM
sembra che gli aiuti di queto tipo siano stati addirittura diminuiti..

non si sa piu da quale barile raschiare il fondo!
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:21 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com