ELEZIONI/ SONDAGGISTI A BERLUSCONI: DA NOI NESSUNA PARZIALITA'

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Apcom
00Friday, February 3, 2006 8:25 PM

"Le accuse del premier sono destituite di ogni fondamento"



Roma, 3 feb. (Apcom) - L'Assirm, l'associazione di rappresentanza della categoria degli istituti di ricerche di mercato, sondaggi d'opinione e ricerca sociale, respinge le accuse di "parzialità" fatte dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in occasione della trasmissione Omnibus de La7.

L'Assirm in un comunicato "ribadisce l'identità statutoriamente apartitica dell'Associazione e la ferma intenzione di evitare qualsiasi coinvolgimento nel dibattito politico". Lo stesso sindacato "respinge le accuse di parzialità formulate genericamente dal presidente Berlusconi nei confronti dei sondaggisti in quanto destituite da ogni fondamento; ricorda che gli istituti di ricerca e sondaggi associati ad Assirm aderiscono ad un severo codice deontologico, a rigorosi standard di qualità sui quali hanno conseguito la certificazione ISO - obbligatoria per gli associati - , e sono sottoposti al controllo di un Comitato Disciplinare presieduto da un magistrato indipendente".

La nota si conclude con l'affermazione che l'Assirm "deplora da sempre che i sondaggi, strumento di conoscenza e di democrazia, vengano utilizzati in modo tendenzioso per fini di comunicazione politica allo scopo di influenzare l'opinione pubblica e gli elettori indecisi, ed esprime viva preoccupazione per il loro uso improprio sopratutto in questo momento delicato della vita politica nazionale".
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:35 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com