E se fossero roba nostra?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4
ufoforfree
00Sunday, December 7, 2008 9:48 PM
Quali sono le basi per escludere l'origine terrestre?
Gli UFO, fatta eccezione per gli eventi occorsi nel passato più remoto, volano da un bel pò e mostrano una tecnologia a quanto pare free energy. [SM=g27991]

Certo in tutti questi decenni mai nessun Paese al mondo ha mai utilizzato e tirato fuori velivoli del genere e questo farebbe pensare che dunque sia tecnologia aliena più che altro.
Però un eventuale tecnologia basata su un energia libera presente nell'etere avrebbe conseguenze non banali se immessa sul mercato civile. [SM=g27991]

Cioè proviamo a fare un ragionamento: ammettiamo per ipotesi che gli USA abbiano o avranno un giorno la possibilità di controllare mezzi volanti a energia libera così come gli UFO, come e cosa faranno gli USA da quel momento in poi?

Da una parte potrebbero usarli a loro piacimento al posto della vecchia tecnologia che poi sarebbe obsoleta e dominare il mondo e colonizzare lo spazio con i loro UFO[SM=g28004]

Dall'altra però se così facessero come farebbero poi con i conti economici? Non credete che l'utilizzo di energia libera da parte dei civili porti di fatto al collasso economico e quindi tanto vale la pena nascondere per decenni il tutto facendo finta che simili invenzioni non siano mai accadute? [SM=g27991]

Gli UFO forse sono mezzi terrestri quindi, solo che non possono utilizzarli pubblicamente né i militari né la NASA perchè se no poi sarebbero costretti a darla a tutti o sbaglio?
E mettere sul mercato civile una libera energia comporterebbe il collasso delle multinazionali del petrolio e di conseguenza del sistema economico mondiale. Addio profitti quindi.

Tra l'altro si dice che l'esistenza di mezzi come gli UFO è dimostrata dalle ricerche di Tesla che inventò auto volanti a energia libera e che gli stessi USA recuperarono i suoi studi ben 70 anni fa... chissà oggi dove sono arrivati... [SM=g27993]


Voi che ne pensate...??
forse è un ipotesi che non regge però quanto meno discutiamone e fatemi capire perchè è un ipotesi insostenibile o poco realistica...
sono aperto a tutto...

grazie [SM=g27987]
RETE-UFO
00Sunday, December 7, 2008 10:00 PM
Re: Quali sono le basi per escludere l'origine terrestre?
ufoforfree, 07/12/2008 21.48:

Gli UFO, fatta eccezione per gli eventi occorsi nel passato più remoto, volano da un bel pò e mostrano una tecnologia a quanto pare free energy. [SM=g27991]



Temo di non aver ben compreso l'oggetto di questa discussione...stai parlando di "ipotesi UFO",vale a dire ipotesi terrestre (armi segrete),ipotesi ETH (extraterrestre),ipotesi psicologica (mito o bufala)?
Oppure stai parlando di "Free Energy" ??

[SM=g27993]
Paolo Bolognesi.
00Monday, December 8, 2008 2:48 AM
Re: Quali sono le basi per escludere l'origine terrestre?
ufoforfree, 07/12/2008 21.48:

Gli UFO, fatta eccezione per gli eventi occorsi nel passato più remoto, volano da un bel pò e mostrano una tecnologia a quanto pare free energy. [SM=g27991]

Certo in tutti questi decenni mai nessun Paese al mondo ha mai utilizzato e tirato fuori velivoli del genere e questo farebbe pensare che dunque sia tecnologia aliena più che altro.
Però un eventuale tecnologia basata su un energia libera presente nell'etere avrebbe conseguenze non banali se immessa sul mercato civile. [SM=g27991]

Cioè proviamo a fare un ragionamento: ammettiamo per ipotesi che gli USA abbiano o avranno un giorno la possibilità di controllare mezzi volanti a energia libera così come gli UFO, come e cosa faranno gli USA da quel momento in poi?

Da una parte potrebbero usarli a loro piacimento al posto della vecchia tecnologia che poi sarebbe obsoleta e dominare il mondo e colonizzare lo spazio con i loro UFO[SM=g28004]

Dall'altra però se così facessero come farebbero poi con i conti economici? Non credete che l'utilizzo di energia libera da parte dei civili porti di fatto al collasso economico e quindi tanto vale la pena nascondere per decenni il tutto facendo finta che simili invenzioni non siano mai accadute? [SM=g27991]

Gli UFO forse sono mezzi terrestri quindi, solo che non possono utilizzarli pubblicamente né i militari né la NASA perchè se no poi sarebbero costretti a darla a tutti o sbaglio?
E mettere sul mercato civile una libera energia comporterebbe il collasso delle multinazionali del petrolio e di conseguenza del sistema economico mondiale. Addio profitti quindi.

Tra l'altro si dice che l'esistenza di mezzi come gli UFO è dimostrata dalle ricerche di Tesla che inventò auto volanti a energia libera e che gli stessi USA recuperarono i suoi studi ben 70 anni fa... chissà oggi dove sono arrivati... [SM=g27993]


Voi che ne pensate...??
forse è un ipotesi che non regge però quanto meno discutiamone e fatemi capire perchè è un ipotesi insostenibile o poco realistica...
sono aperto a tutto...

grazie [SM=g27987]



Quoto tutto.
E si sono inventati il mito degli extraterrestri per nascondere eventuali avvistamenti d velivoli "non convenzionali"...

Praticamente quello che ha detto Pinotti relativamente alle informazioni "visionate" dal CUN e "non più in loro possesso" e per ora non divulgate per questioni di "sicurezza personale".
L' unica differenza è che secondo quanto appreso sarebbe frutto di retroingeneria da tecnologia extraterrestre.
Tra l' ipotesi tecnologia terrestre o extraterrestre personalmente propendo per la prima, visto che noi...esistiamo, mentre per quanto riguarda gli alieni...non abbiamo prove concrete che esistano !

[SM=g8920]



zomas65
00Monday, December 8, 2008 9:21 AM
Re: Re: Quali sono le basi per escludere l'origine terrestre?
Paolo Bolognesi., 08/12/2008 2.48:



Quoto tutto.
E si sono inventati il mito degli extraterrestri per nascondere eventuali avvistamenti d velivoli "non convenzionali"...

Praticamente quello che ha detto Pinotti relativamente alle informazioni "visionate" dal CUN e "non più in loro possesso" e per ora non divulgate per questioni di "sicurezza personale".
L' unica differenza è che secondo quanto appreso sarebbe frutto di retroingeneria da tecnologia extraterrestre.
Tra l' ipotesi tecnologia terrestre o extraterrestre personalmente propendo per la prima, visto che noi...esistiamo, mentre per quanto riguarda gli alieni...non abbiamo prove concrete che esistano !

[SM=g8920]







ehilà paolo è un pò che non ti si vede qui, come stai? colgo la palla al balzo per un paio di osservazioni/domande:

quindi il famoso materiale scottante degli editoriali di pinotti riguarda questo?
ma siamo sicuri che si tratti di novità?
in effetti il libro the hunt for zero point di nick cook riprende questi temi, no?

Profondo_Blu
00Monday, December 8, 2008 11:30 PM
Re: Quali sono le basi per escludere l'origine terrestre?
ufoforfree, 07/12/2008 21.48:

Gli UFO, fatta eccezione per gli eventi occorsi nel passato più remoto, volano da un bel pò e mostrano una tecnologia a quanto pare free energy. [SM=g27991]

Certo in tutti questi decenni mai nessun Paese al mondo ha mai utilizzato e tirato fuori velivoli del genere e questo farebbe pensare che dunque sia tecnologia aliena più che altro.
Però un eventuale tecnologia basata su un energia libera presente nell'etere avrebbe conseguenze non banali se immessa sul mercato civile. [SM=g27991]

Cioè proviamo a fare un ragionamento: ammettiamo per ipotesi che gli USA abbiano o avranno un giorno la possibilità di controllare mezzi volanti a energia libera così come gli UFO, come e cosa faranno gli USA da quel momento in poi?

Da una parte potrebbero usarli a loro piacimento al posto della vecchia tecnologia che poi sarebbe obsoleta e dominare il mondo e colonizzare lo spazio con i loro UFO[SM=g28004]

Dall'altra però se così facessero come farebbero poi con i conti economici? Non credete che l'utilizzo di energia libera da parte dei civili porti di fatto al collasso economico e quindi tanto vale la pena nascondere per decenni il tutto facendo finta che simili invenzioni non siano mai accadute? [SM=g27991]

Gli UFO forse sono mezzi terrestri quindi, solo che non possono utilizzarli pubblicamente né i militari né la NASA perchè se no poi sarebbero costretti a darla a tutti o sbaglio?
E mettere sul mercato civile una libera energia comporterebbe il collasso delle multinazionali del petrolio e di conseguenza del sistema economico mondiale. Addio profitti quindi.

Tra l'altro si dice che l'esistenza di mezzi come gli UFO è dimostrata dalle ricerche di Tesla che inventò auto volanti a energia libera e che gli stessi USA recuperarono i suoi studi ben 70 anni fa... chissà oggi dove sono arrivati... [SM=g27993]


Voi che ne pensate...??
forse è un ipotesi che non regge però quanto meno discutiamone e fatemi capire perchè è un ipotesi insostenibile o poco realistica...
sono aperto a tutto...

grazie [SM=g27987]




Ciao, quello che scrivi è giustissimo e lo condivido, peccato però che le stesse identiche considerazioni possano essere applicate sia all'"ipotesi terrestre" che a quella extra-terrestre... Infatti anche per i sostenitori della seconda il governo USA o chi per lui possiede tecnologie molto più avanzate di quelle conosciute che vengono tenute segrete per mantenere lo status quo dell'economia legata al petrolio e ai combustibili fossili. Cambia solo l'origine di queste tecnologie, ma la sostanza è sempre quella...
Io personalmente ritengo l'ipotesi terrestre insieme a quella extraterrestre quelle per ora più plausibili e sensate per spiegare lo "zoccolo duro" del fenomeno UFO (mentre ad esempio giudico quella "naturale" inadatta ad esaurire l'argomento, perché a parte i casi di sfere luminose tipo Hessdalen, mi viene difficile pensare che oggetti metallici e strutturati che compiono manovre evasive ed interagiscono con velivoli militari possano essere spiegati con "fenomeni plasmatici" o simili...). A parte questo, comunque, mi ritengo per ora un sostenitore della ETH (extra-terrestrial hypothesis) come ipotesi più probabile in assoluto, perché quella terrestre, per lo meno come viene intesa tradizionalmente, presenta delle incongruenze difficili da spiegare che ora cercherò di esporre brevemente.

Innanzitutto per verificare la validità di questa ipotesi non possiamo basarci su informazioni contemporanee, perché come sostiene ufoforfree "chissà oggi dove sono arrivati... ". E' dunque necessario andare a guardare nel nostro passato più o meno remoto. Senza scomodare "clipei ardentes" e testimonianze antiche o medievali, ben difficili da verificare, prendiamo la prima testimonianza attendibile pre-'47 di cui disponiamo: gli ormai famosi "files fascisti" pubblicati dal CUN, sulla cui autenticità non dovrebbero sussistere dubbi. Tra di essi figura questo documento ufficiale e riservatissimo in cui si comunica al Duce l'avvistamento in pieno giorno di un grosso ordigno cilindrico sopra Trieste circondato da altri più piccoli "a forma di Saturno". Questo avvistamento risale al '36, dunque prendendolo per buono (cosa che non mi sembra un grande azzardo, visto che a quel tempo nessuno parlava di omini verdi o ufo e la comunicazione era riservata a Galeazzo Ciano, numero 2 del regime e genero di Mussolini, il quale non credo amasse essere preso in giro con finti avvistamenti di velivoli nello spazio aereo italiano), ci ritroviamo ad avere a che fare con più oggetti volanti del tutto simili a quelli avvistati ancora oggi in giro per il mondo, quindi con una tecnologia già pienamente sviluppata o quasi. Questo nel 1936. Tesla morì nel '43, e alla sua morte come è noto i servizi segreti americani "confiscarono" tutti i suoi appunti, inclusi quelli sulla sua "macchina volante", dunque gli oggetti avvistati a Trieste non possono essere stati realizzati con le tecnologie derivate dalle ricerche dai Tesla. Mi viene anche da dire, come considerazione personale, che Nikola Tesla era un uomo estremamente avanti rispetto al suo tempo, tanto da non essere compreso dai contemporanei e giudicato un pazzo per tutta la seconda parte della sua vita, quindi le probabilità che degli scienziati americani o di altre nazioni siano arrivati indipendentemente non solo a teorizzare, ma a realizzare in concreto apparecchi funzionanti utilizzando tali tecnologie sono piuttosto basse, anche se non da escludere a priori...

La seconda incongruenza, scondo me molto più rilevante, è questa: se una qualsiasi potenza mondiale (ipotesi più probabili USA o Germania) avesse avuto una tecnologia del genere a disposizione alla fine degli anni Trenta (ricordo che secondo il rapporto dei "files fascisti" gli aerei decollati per intercettare il velivolo sconosciuto non sono neanche riusciti ad avvicinarsi), per quale motivo al mondo avrebbe dovuto tenerla per sé e non utilizzarla nella successiva Guerra Mondiale?? Considerata la corsa sfrenata agli armamenti che si scatenò in quel periodo per disporre di una tecnologia superiore a quella avversaria, corsa che raggiunse il culmine nella lotta per la costruzione della prima bomba atomica, come è possibile che qualcuno, potendo disporre di una simile arma, abbia deciso di tenerla nel cassetto, col rischio di venire sconfitto? E' chiaro che anche senza ipotizzare sistemi d'arma super-avanzati, con un simile tipo di velivoli sarebbe stato possibile comparire a sorpresa sopra una base o una città nemiche senza alcun preavviso, sganciare un micidiale carico di bombe ed andarsene indisturbati, lasciando i nemici increduli a chiedersi cosa diavolo li avesse colpiti... Qui era in gioco la supremazia sull'Europa e sul mondo intero, mi sembra assurda l'idea che una superpotenza, per preservare in un remoto futuro l'economia legata al petrolio, rinunciasse a sfruttare una tale fonte di schiacciante superiorità per poi investire una fortuna nella ricerca sulla bomba atomica... [SM=g27993]

Piuttosto, se di ipotesi terrestre dobbiamo parlare, mi pare più probabile quella suggerita da Cristoforo Barbato, secondo cui la tecnologia UFO non sarebbe in mano a nessuna superpotenza conosciuta, ma ad una sorta di "civiltà parallela", sconosciuta alla nostra, sviluppatasi parallelamente ad essa sul pianeta Terra, forse sottoterra, presente dall'alba dei tempi e per lo più estranea alle vicende storiche della "nostra" umanità, salvo controllarla e a volte "indirizzarla" con segnali e apparizioni... E' ovvio però che si tratta di un'ipotesi altrettanto priva di riscontri di quella extraterrestre, con la differenza che la possibilità di vita al di fuori del nostro pianeta è ampiamente considerata ed accettata dalla comunità scientifica, mentre quella di una civiltà nascosta presente sotto la superficie terrestre (passata inosservata e non scoperta fino ad oggi) è ben poco supportata da teorie scientifiche, e secondo me ben poco probabile.

Questa, per lo meno, è la mia opinione attuale, ma credo che ancora i "tasselli del puzzle" in mio possesso siano ben pochi, quindi sono disponibile a discutere e prendere in considerazione anche l'ipotesi terrestre! [SM=g27988] Anche perché, a ben guardare, dal punto di vista delle "energie pulite", la provenienza di queste tecnologie è di secondaria importanza rispetto al fatto che esistano e che permetterebbero alla nostra civiltà di risolvere la maggior parte dei problemi che la affliggono...
[SM=g8171]
Paolo Bolognesi.
00Monday, December 8, 2008 11:54 PM
Re: Re: Re: Quali sono le basi per escludere l'origine terrestre?
zomas65, 08/12/2008 9.21:




ehilà paolo è un pò che non ti si vede qui, come stai? colgo la palla al balzo per un paio di osservazioni/domande:

quindi il famoso materiale scottante degli editoriali di pinotti riguarda questo?
ma siamo sicuri che si tratti di novità?
in effetti il libro the hunt for zero point di nick cook riprende questi temi, no?




Ciao zomas65 !

Certo, lo dice lui stesso !
La novità è il fatto che qualcuno (Pinotti) dichiari di averne visionato le prove (da dimostrare) !
Esatto, quel libro dice le stesse cose. Ma quante cose sono state dette, testimoniate, giurate, finora ? Moltissime, ma senza portare uno straccio di prova.
Ora, qualcuno afferma di averle, queste prove, ma non vuole divulgarle per una questione di incolumità personale !
Se invece di rendere pubblico che "lui sa" (Pinotti) oppure che "loro sanno" (il CUN) avessero messo in rete in modo anonimo, come da te e da DeMultaNocte suggerito (ed anche dal sottoscritto in un altro contesto su una pagina di facebook)il problema sarebbe stato risolto.
Il fenomeno UFO avrebbe avuto la sua spiegazione...e saremmo andati tutti a casa, poichè saremmo rimasti...senza lavoro !
Al sottoscritto non sarebbe cambiato nulla, ma a qualcuno...
Da meditare. [SM=g8171]


zomas65
00Tuesday, December 9, 2008 3:43 PM
Re: Re: Re: Re: Quali sono le basi per escludere l'origine terrestre?
Paolo Bolognesi., 08/12/2008 23.54:



Ciao zomas65 !

Certo, lo dice lui stesso !
La novità è il fatto che qualcuno (Pinotti) dichiari di averne visionato le prove (da dimostrare) !
Esatto, quel libro dice le stesse cose. Ma quante cose sono state dette, testimoniate, giurate, finora ? Moltissime, ma senza portare uno straccio di prova.
Ora, qualcuno afferma di averle, queste prove, ma non vuole divulgarle per una questione di incolumità personale !
Se invece di rendere pubblico che "lui sa" (Pinotti) oppure che "loro sanno" (il CUN) avessero messo in rete in modo anonimo, come da te e da DeMultaNocte suggerito (ed anche dal sottoscritto in un altro contesto su una pagina di facebook)il problema sarebbe stato risolto.
Il fenomeno UFO avrebbe avuto la sua spiegazione...e saremmo andati tutti a casa, poichè saremmo rimasti...senza lavoro !
Al sottoscritto non sarebbe cambiato nulla, ma a qualcuno...
Da meditare. [SM=g8171]






non lo so se questa tua ipotesi è corretta: pinotti dice "io so, ma non parlo, almeno per ora", perchè? perchè, secondo me, non è ancora convinto della bontà di questi documenti, secondo me teme la polpetta avvelenata, ricordiamoci i documenti MJ12 di moore e shandera, potrebbe essere questo il caso, oppure vuole che qualcuno venga allo scoperto, ma non credo che pinotti alla soglia della pensione, dopo una vita spesa inseguendo gli ufo, ha a disposizione il poker d'assi e non lo tira giù! dai, sarebbe il coronamento di una lunga e difficile carriera, difficile per la difficoltà di maneggiare tali argomenti. potrebbe entrare nei libri di storia, se non lo fa un motivo, che francamente non credo quello che ipotizzi tu, ci deve essere, sennò al cun sò diventati matti!

tornando un attimino al libro di cook, ma perchè non si traducono più i bei libri di una volta? molti dicono che il libro di cook è molto ben fatto, dato che sei sulla sua lunghezza d'onda, perchè non lo traduci?
ciao paolo!
AlessandroCacciatore
00Tuesday, December 9, 2008 5:19 PM
Cioè si intende dire che gli UFO sono terrestri? Assolutamente no, ci saranno velivoli presi da i veri dischi volanti..Ma gli UFO in senso di navette volanti, sono per forza extraterrestri, e i continui dossier segreti, progetti finanziati, testimoni gli stessi militari di avvistamenti UFO ne sono una grande prova...Non contando che molti UFO negli anni 50 avevano prestazioni che erano impossibili in quegli anni...Un po' troppo anacronistica la cosa, e perfino moooolto bizzarra! Avvolte l'intelligence ha marciato dicendo che gli UFO "erano loro" ma è stata solo un'altra ennesima tattica...direi da quattro soldi oltre tutto..possono fare di meglio!
ufoforfree
00Tuesday, December 9, 2008 6:51 PM

Cioè si intende dire che gli UFO sono terrestri? Assolutamente no, ci saranno velivoli presi da i veri dischi volanti..Ma gli UFO in senso di navette volanti, sono per forza extraterrestri, e i continui dossier segreti, progetti finanziati, testimoni gli stessi militari di avvistamenti UFO ne sono una grande prova...



e come fai a dirlo con certezza? i dossier segreti potrebbero essere una copertura, non ci vuole molto a dare alla gente falsi documenti per sviare il pubblico, e poi ricorda che avere una tecnologia segreta free energy presuppone il fatto che meno persone sappiano la cosa meglio è... quindi non mi stupisco se poi gli stessi militari non sapessero nulla degli UFO e facessero ricerche in merito, o che rilasciassero testimonianze di UFO, che però venivano da chissà quale base underground. Ricorda che QUELLI pososno farti credere quello che vogliono, e hanno tutti i mezzi e i modi per farlo, soprattutto i media, e non è forse dai media che noi apprendiamo le notizie sugli UFO, documenti, testimonianze e progetti compresi?? Riflettete gente


molti UFO negli anni 50 avevano prestazioni che erano impossibili in quegli anni...Un po' troppo anacronistica la cosa, e perfino moooolto bizzarra!



negli anni 50 viste le ricerche di tesla agli inizi del 900 possiamo dire che già c'era quella tecnologia, all'epoca tesla mise in atto già da tempo cose speciali... [SM=g28004]
ufoforfree
00Tuesday, December 9, 2008 7:03 PM
un pò di link che possono aiutare a capire
www.fainotizia.it/node/5017484

italia.etleboro.com/?read=497

it.wikipedia.org/wiki/Nikola_Tesla

etleboro.blogspot.com/search/label/free%20energy

etleboro.blogspot.com/search/label/Tesla

etleboro.blogspot.com/search/label/disinformazione


Come vedete Tesla e le sue invenzioni di oltre un secolo fa erano già in grado di far muovere grazie all'energia nell'etere mezzi volanti a straordinarie prestazioni, quindi è facile fare 2+2 e capire che gli USA già all'epoca avevano quella roba. Perchè non usarla nel conflitto mondiale? Semplice!! Perchè usare qualcosa di così avanzato quando puoi ottenre lo stesso con molto meno?
Gli USA sapevano tutto quindi sapevano che avrebbero vinto grazie alla loro bomba atomica... c'erano le spie del CIG che portavano tutte le info sull'avversario.

Usare gli UFO pubblicamente significava ammettere cge la free energy c'è e sai che perdite di soldi per il potere, allora meglio zittire tutti, militari compresi, in fondo anche noi se abbiamo un segreto mica lo diciamo a tutti gli amici? al massimo solo a quelli fiati ecco perchè altri amici poi non sanno altro di noi
zomas65
00Tuesday, December 9, 2008 7:30 PM
Re: un pò di link che possono aiutare a capire
ufoforfree, 09/12/2008 19.03:

http://www.fainotizia.it/node/5017484

italia.etleboro.com/?read=497

it.wikipedia.org/wiki/Nikola_Tesla

etleboro.blogspot.com/search/label/free%20energy

etleboro.blogspot.com/search/label/Tesla

etleboro.blogspot.com/search/label/disinformazione


Come vedete Tesla e le sue invenzioni di oltre un secolo fa erano già in grado di far muovere grazie all'energia nell'etere mezzi volanti a straordinarie prestazioni, quindi è facile fare 2+2 e capire che gli USA già all'epoca avevano quella roba. Perchè non usarla nel conflitto mondiale? Semplice!! Perchè usare qualcosa di così avanzato quando puoi ottenre lo stesso con molto meno?
Gli USA sapevano tutto quindi sapevano che avrebbero vinto grazie alla loro bomba atomica... c'erano le spie del CIG che portavano tutte le info sull'avversario.

Usare gli UFO pubblicamente significava ammettere cge la free energy c'è e sai che perdite di soldi per il potere, allora meglio zittire tutti, militari compresi, in fondo anche noi se abbiamo un segreto mica lo diciamo a tutti gli amici? al massimo solo a quelli fiati ecco perchè altri amici poi non sanno altro di noi




no, non è convincente. i militari non sono supereroi dai poteri illimitati. leggiti le statistiche dei conflitti come la corea, il vietnam, la stessa guerra del golfo: vai a leggere chi ne ha pagato i prezzi più duri, i militari, tra cui, udite udite, i piloti. mai sentito parlare di john mccain prigioniero per 5 anni in vietnam del nord? o dei piloti torturati durante la prma guerra del golfo dagli sgherri di saddam hussein? e secondo te questa gente va a farsi ammazzare per compiacere chissà chi che detiene il potere di governare il mondo e non lo usa? se i militari sono così onnipotenti, sono così capaci di fare questo ed altro, un pò la caricatura di qualche vecchio telefilm tipo MASH, o dottor stranamore, perchè dovrebbero semplicemente ubbidire e tacere?
inoltre, lo spionaggio è molto più forte di qualsiasi sistema di sicurezza: pensate all'atomica russa, fatta brillare nel 1949, solo 5 anni dopo quella americana. pensate proprio a gary mckinnon e agli editoriali di pinotti, se uno sfigatone come mckinnon riesce a penetrare i segreti del pentagono, cosa possono fare gli hacker cinesi e russi? o magari quelli iraniani, o ancora, quelli israeliani?
non mi venite a dire che c'è un patto segreto che impone una moratoria per l'uso di queste super tecnologie, chissà che avrebbe fatto un breznev, o meglio uno stalin per impadronirsene, e farne uso.......... [SM=g28001]
AlessandroCacciatore
00Tuesday, December 9, 2008 10:03 PM
Mi dispiace ufoforfree ma non credero' mai ad una cosa del genere, non è assolutamente possibile! Tutto questo che dici non ha senso, gli UFO esistono anche prima della Seconda Guerra Mondiale, quindi questo deve far abbastanza riflettere, in oltre un gruppo di potenti che crea una cosa del genere direi che è più incredibile che vedere gli asini che volano! Mai pensato invece che è una doppia tattica dei militari far pensare alla gente che hanno la tecnologia per riplicare dischi volanti? Farsi credere più grandi di quello che mostrano? Cioè se creavano UFO che si rendevano invisibili negli anni 40, oggi che razza di cose riescono a fare? Creare l'immortalità? Hanno per caso perfino il teletrasporto? Se è così allora sono sicuro che i nostri militari sono extraterrestri e con questi gli scienziati...Come vedi la cosa non cambia molto! [SM=g9423]
AlessandroCacciatore
00Tuesday, December 9, 2008 10:12 PM
Re:
@ufoforfree dice: negli anni 50 viste le ricerche di tesla agli inizi del 900 possiamo dire che già c'era quella tecnologia, all'epoca tesla mise in atto già da tempo cose speciali...

Che cosa? Tu credi davvero che avevano già cose come le microonde, elettromagnetismo e propulsori che andavano ad una velocità tale senza fare il che più minimo rumore? Non contando che per fare una cosa del genere, cioè creare un velivolo con una tecnologia tale, ci sarebbero voluti tantissimi anni, e matematicamente mi spiace...ma non ci siamo assolutamente! Non contando neanche le grandi forme che avevano quei velivoli...Guarda il massimo che possiamo citare come "terrestre" sono gli UFOnazisti, e anche quì abbiamo molti dubbi sulla sua natura terrestre, visto che i misteri che girano intorno questo è davvero particolare...in oltre Hitler andava alla ricerca di cose un po' pananormali se così possiamo dire..dal Santo Graal, ad Agharti. Quando il disco volante è atterrato a Milano, Mussolini non sapeva cosa fosse, e come sappiamo anche Hitler non sapeva di che natura era...quindi cos'era??? In oltre è perfino risaputo che la creazione di dischi volanti terrestri è andata male, a malapena sono riusciti a creare un disco volante che si alzava a pochi metri da terra...tutto quì...Erano lontani anni luce dai veri UFO! [SM=g27985]


Profondo_Blu
00Tuesday, December 9, 2008 11:16 PM
Re: un pò di link che possono aiutare a capire
ufoforfree, 09/12/2008 19.03:


Come vedete Tesla e le sue invenzioni di oltre un secolo fa erano già in grado di far muovere grazie all'energia nell'etere mezzi volanti a straordinarie prestazioni, quindi è facile fare 2+2 e capire che gli USA già all'epoca avevano quella roba.



Beh, un attimo, io ci andrei piano... A quanto ne so io, è accertato che Tesla fece delle dichiarazioni su queste presunte macchine volanti, però non solo non riuscì mai a realizzarle (a causa della mancanza cronica di fondi), ma non pubblicò mai nemmeno i principi teorici che dovevano essere alla base del loro funzionamento, lasciandoci così col dubbio della loro effettiva possibilità di funzionare... Certo, Nikola Tesla era una persona fuori dal comune ed un vero genio, quindi è molto probabile che se avesse avuto a disposizione mezzi e fondi adeguati sarebbe riuscito a realizzare la sua intuizione, ma così non fu, dunque almeno fino al 1943 queste rimasero idee nella sua mente e tutt'al più su qualche foglio di carta. Affermare che "le sue invenzioni di oltre un secolo fa erano già in grado di far muovere grazie all'energia nell'etere mezzi volanti a straordinarie prestazioni" mi pare scorretto, perché questo in concreto non si verificò mai, tantomeno dire che di conseguenza "gli USA già all'epoca avevano quella roba"... Torno a ripetere che, se fosse stata opera degli USA, ce l'avrebbero avuta ben prima della morte di Tesla, come dimostrano se non altro gli avvistamenti dei "files fascicti". Avevano una tecnologia perfettamente funzionante e sviluppata, ben al di là delle pur valide intuizioni di un Nikola Tesla, dunque frutto di un genio ben superiore al suo. Non esistono elementi per escludere a priori questa ipotesi, però mi sembra quantomeno azzardata... [SM=g27994]

Gli USA sapevano tutto quindi sapevano che avrebbero vinto grazie alla loro bomba atomica...



Anche qua dire che "Gli USA sapevano tutto" mi pare un'affermazione abbastanza pesante e forzata... Secondo te dunque prima del secondo conflitto mondiale già sapevano che avrebbero vinto e che avrebbro realizzato la prima bomba atomica? [SM=g27993] E chi sarebbero gli USA, mago Merlino?
[SM=g9423]
Scherzi a parte, la costruzione della bomba atomica è stata frutto di un lungo percorso fatto di successive scoperte scientifiche effettuate da fisici del calibro di Enrico Fermi ed Albert Einstein nonché di un intenso lavoro di squadra nei laboratori di Los Alamos, mi sembra per lo meno opinabile l'idea che già dall'inizio gli Stati Uniti sapessero "tutto" e pensassero alle strategie da attuare nel dopoguerra e oltre... Tutto è possibile, magari la bomba nucleare era già stata inventata dagli stessi geni che avevano inventato gli UFO, e le ricerche dei grandi scienziati (in realtà solo dei poveri pivellini [SM=g27988] ...) non sono state altro che una "facciata" per non far insospettire il pubblico, ma qui siamo nel campo delle ipotesi selvagge e di un "complottismo a go-go" che tutto sommato fa rimpiangere i più "semplici" alieni...

C'è anche un altro dubbio che mi è sorto: se gli UFO sono di origine terrestre e li si vuole far passare per alieni al fine di non rivelare che i nostri governi possiedono la "panacea di tutti i mali" in formato hi-tech, com'è che ormai quasi tutti i teorici dell'ETH sostengono che i governi in questione abbiano retroingegnerizzato con successo la tecnologia ET essendo di fatto giunti a controllarla, almeno in buona parte? Se questa è tutta disinformazione pilotata, perché non dire che vengono tutti "da fuori" e i governi non ne sanno nulla? Se prendiamo per buono che queste tecnologie siano in possesso di militari e/o intelligence, non fa più molta differenza da dove provengono, il fatto (gravissimo) rimane che esse sono state occultate al mondo per interessi economici, dunque la loro posizione non cambia di una virgola. Cosa si proporrebbe di ottenere dunque questa strategia di disinformazione? Sinceramente mi è poco chiaro... [SM=g27994]
AlessandroCacciatore
00Tuesday, December 9, 2008 11:32 PM
Ma niente di tutto questo ha senso...Cioè avevano in mente di creare sti alieni in epoca così datata che non si sapeva nulla...Ancora non si parlava di vita su Venere o su Marte, quindi figuriamoci un po'...In oltre quando sarebbe stato ideato questa sorta di progetto che va avanti da oltre 60 anni? Se già nel 47, se non prima era già stato fatto, significa che hanno avuto che ne so un paio di anni per idearlo...e anche questo non quadra ed è assurdo! Come è assurdo che gli USA avevano in mano la tecnologia di Tesla...e allora io mi chiedo: se avevano una tecnologia grande come quella di Tesla, che motivo avevano di ideare il progetto paperclip e farsi aiutare dagli scienziati tedeschi che lavoravano per Hitler? E per fare cosa poi? In poche parole loro sapevano che erano extraterrestri (gli UFO) ma non avevano niente in mano, e sicuramente avevano mooolta paura, non sapendo con che cosa avevano a che fare...si saranno sentiti impotenti e ignoranti...detta così fanno perfino pena! [SM=g27987]
AlessandroCacciatore
00Tuesday, December 9, 2008 11:46 PM
Hmm aggiungo un'ultima cosa...humm...non dimentichiamoci dei casi di incontri ravvicinati del terzo tipo e dei rapimenti alieni...e anche in questo c'è chi pensa addirittura che siano ancora i militari gli artefici di tutto questo (vedi il cosidetto MILABS che comunque anche in questo caso c'è da discuterne per anni)...e pensare che anche il fenomeno Abduction è bello datato...Infatti possiamo trovare il caso Boas che è del '57 se non erro, ed uno nostrano avvenuto in Sardegna agli inizi degli anni 40...addirittura, pensate un po'! [SM=g27991] Stessa cosa vale anche per gli IR3.
ufoforfree
00Tuesday, December 9, 2008 11:57 PM
allora vediamo un pò, molte osservazioni sono corrette, però va da sé che se gli USA avessero avuto ufo terrestri ora qualcuno avrebbe impedito la diffusione militare e spaziale di tale tecnologia, come? facendo il vuoto attorno a coloro che inventarono quella tecnologia, ecco perchè tutti gli altri non ne sanno nulal di ufo e compagnia. perchè se qualcuno sa la verità è solo un ristretto numero di persone e loro discendenti, tipo i petrolieri, che infiltrati nella ricerca scientifica impediscono di far emergere scoperte scomode ed ecco che allora nessun'altro se non gli stessi inventori e gli stessi signori che la vogliono nascondere, sanno dell'origine UFO.
Pertanto non sapendo di avere tra le mani una roba superiore occultata ecco allora che il congresso e militari investono su tecnologia normale. Quella segreta ormai è solo di dominio di poche persone, forse una dozzina al massimo. Coloro che hanno il potere del mondo.
ufoforfree
00Wednesday, December 10, 2008 12:03 AM
poi il fatto è che potrebbe esserci un accordo tra i petrolieri e militari, affinchè certe tecnologie restino soppresse e mai utilizzate pubblicamente, se no secondo voi la gente che dirà se vedesse che i militari hanno free energy e la usano per i loro scopi? non credete che scoppi il caos e poi i militari sarebbero costretti a darla a tutti perdendo l'esclusiva della scoperta e soprattutto perdendo i fondi derivati dal petrolio?

magari i petrolieri passano miliardi ai militari (quei pochi che sanno) col solo scopo di non farli parlare e di non far uso di tecnologie libere dal petrolio nemmeno in campo militare...

e poi perchè utilizzare mezzi così avanzati e forse molto costosi se con aerei normali si vincono lo stesso le guerre? meglio averlo sempre un asso nella manica che giocarlo quando non serve che dite?
AlessandroCacciatore
00Wednesday, December 10, 2008 12:16 AM
Resta il fatto che qualcuno gli ha dato questa tecnologia...Sempre ammesso che ci sia davvero nelle loro mani
ufoforfree
00Wednesday, December 10, 2008 12:28 AM
ciao ale, credevo fossi a letto...

ma tu escludi che quella tecnologia UFO possa essere un invenzione umana quindi? e su che basi, considerando quanto da me scritto prima?

ti prego di smontare le mie affermazioni di prima se puoi, in fondo sono qui per andae incontro alla verità e non per imporre un mio pensiero... anzi...
AlessandroCacciatore
00Wednesday, December 10, 2008 1:06 AM
Re:
ufoforfree, 10/12/2008 0.28:

ciao ale, credevo fossi a letto...

ma tu escludi che quella tecnologia UFO possa essere un invenzione umana quindi? e su che basi, considerando quanto da me scritto prima?

ti prego di smontare le mie affermazioni di prima se puoi, in fondo sono qui per andae incontro alla verità e non per imporre un mio pensiero... anzi...



Alcune le ho già esposte...e non solo io...
mulder87k
00Wednesday, December 10, 2008 9:29 PM
cioè scusa fammi capire bene ufoforfree, secondo te, sarebbero terrestri, posso farti una domanda cosa ti fa essere cosi certo?

allora parliamo di tutti quei casi avvenuti prima dell'avvento degli aerei... che mi dici? che ero io che facevo dei giretti?

e che dire di tutti i flap avvenuti in italia e nel resto del mondo? se è vero quello che dici i governi,e i militari dovrebbero avere una intera flotta.... custadita dove(tieni conto che alcuni degli oggetti avvistati erano enormi piu grandi di qualunque cosa avesse solcato i cieli)

e che dire dei files declassificati sono tutti falsi ? e perchè coprire dei velivoli sperimentali terrestri usando l'ipotesi extraterrestre? sarebbe come tentare di allontanare le zanzare usando il sangue al posto del baygon..... [SM=g27987]

e che dire di hynek? da scettico passo a padre del moderno studio dell' ufologia.... vuoi dire che ha sbagliato?

e che dire dei rapimenti ?


allora ?

io penso che l'ipotesi terrestre possa spiegare solo una piccolissima parter degli avvistamenti, ad esempio i velivoli recuperati dal esercito....

PENSIERO PERSONALE [SM=g27987]
AlessandroCacciatore
00Wednesday, December 10, 2008 9:42 PM
Parole Sante Mulder. Infatti nei tantissimi avvistamenti di UFO, questi avevano sempre forme, grandezze e caratterstiche diverse...non contando degli avvistamenti di UFO collettivi, o quando questi si mettevano in formazione, formando masse di oggetti volanti. Al momento abbiamo molti documenti riguardo velivoli sperimentali, ma c'è da dire che facevano proprio pena rispetto ai VERI UFO di ieri, e di oggi. E poi vorrei sapere come mai non si puo' parlare degli avvistamenti avvenuti nel corso della storia passata...dagli scudi di fuoco alle travi di fuoco...fino a passare a raffigurazioni pittoresche...Mi chiedo anche come mai degli UFO guidati da militari sentirono il bisogno più volte di rapire in volo dei loro colleghi che erano stati mandati per interccettarli...Humm. Sempre riguardo ai flap ufologici, possiamo anche ricordare altri casi davvero molto significativi, non solo quelli famosi negli anni fine 40 e 50, ma anche quelli di fine 800 e di inizio 900. In oltre come è ormai sanno tutti, gli UFO erano stati avvistati sia prima che oggi, in tutto il mondo...quindi se fossero solo velivoli volanti sperimentali, è logico pensare che ne sono in possesso tutti i potenti...non solo gli USA o magari anche l'ex URSS...Insomma la cosa è proprio impossibile! [SM=g8490]

Edit: E poi perchè continuare a giocare al "piccolo et" per oltre 60 anni (come minimo vista la casistica)?...I militari hanno cosee molto più importanti a cui pensare....no??? Invece di scorazzare nei cieli facendo nascere dubbi agli altri governi....I velivoli segreti vengono sperimentati in segreto, in posti appunto segreti...e deserti....
G.D.E.
00Thursday, December 11, 2008 12:11 AM
Un consiglio spassionato...
Forse prima di lanciarsi nelle solite speculazioni perditempo, poichè fondate sul nulla, circa quello che un Tesla avrebbe ideato o potuto ideare, meglio sarebbe passare in rassegna un qualche testo di storia dell'aeronautica come quello di seguito riportato.. Dopodichè sfido chiunque ad individuare UN SOLO velivolo, costruito dal dopoguerra ad oggi - o anche prima- che non sia di forma aerodinamica, che non sia fondato sul principio di azione e reazione e ancora che non sia propulso dal principio fondato sulla combustione. Perchè questi sono i fatti!! A meno chè non si voglia tacciare di incompetenza un Charles Gibbs Smith, per chi non lo sapesse, il maggior storico dell'aviazione del secolo scorso- il quale di certo non ha bisogno di lezioni dal primo ragazzino che si fa suggestionare da un paio di immagini di velivoli esotici, visionate su internet!! Certo che sono esistiti questi ultimi, ma la loro rilevanza storica e tecnica è pari allo zero: vedasi i progetti dell'ala volante, abortiti e poco dopo cestinati nel dopoguerra, per via delle deludenti prestazioni da essi raggiunte: prova ne sia che il moderno B2Spirit, costruito sulla falsariga dell'ala volante degli anni 40, necessita durante il volo di continui aggiustamenti di assetto da parte del computer di bordo, chè in caso contrario precipiterebbe! Ma la cosa ancora più grave che emerge da questi discorsi triti e ritriti, pateticamente volti a legittimare la ridicola nonchè antistorica "ipotesi degli UFO terrestri"- è data da l fatto che ci si ostina a non capire, dopo SESSANT'ANNI!! che il discorso UFO non è tanto legato a una particolare forma di energia o meno ancora di aerodinamica, quanto a una FISICA che assolutamente non è riproducibile da alcuna tecnologia esistente in quanto non ha nulla a che vedere con i postulati a noi noti!..Chi nega questo dato incontrovertibile, o è un "cieco" o è un mistificatore!
Eppoi, altro piccolo dettaglio, che ridicolizza la tesi in questione: è noto che gli UFO siano un fenomeno non americano, ma mondiale e che le manifestazioni di questi oggetti abbiano più volte messo in stato di allerta gli apparati di intelligence e militari di TUTTE le nazioni del globo.. Così come è noto che in più occasioni vi siano stati incidenti dalle tragiche conseguenze fra piloti militari e UFO.. Così dichiarava nel 1953, il comandante in capo dell'USAF, Chadwell "WE LOST MANY MAN AND PLANES, TRYING TO INTERCEPT THEM" Ve l'immaginate una nazione detentrice di un'arma dalle caratterstiche così straordinarie, poichè in grado di violare a proprio arbitrio i confini di qualsiasi stato, beffando ogni apparato di intercettazione, cioè in grado di assicurare un predominio militare assoluto, e che ciò malgrado tenga tale tecnologia perennemente "in solaio"? Tranne che in quelle occasioni in cui essa viene mandata a zonzo nei cieli, tanto per giocare a rimpiattino con i sistemi d intercettazione di questo o quel paese, finendo spesso con lo scatenare il panico e morte negli apparati difensivi della propria nazione?? Questa infatti è la "luminosa logica" sulla quale poggia la cosiddetta ipotesi degli "UFO terrestri"..


Gianfranco Degli Esposti - Coord. Cun-Emilia
lucarusso
00Thursday, December 11, 2008 10:36 AM
Ma se Tesla davvero avesse trovato la free energy e tutte le fantastiche applicazioni che andate dicendo è mai possibile che in questi decenni nessuno mai sia andato vicino a fare lo stesso tipo di scoperte? Che fanno, uccidono tutti quelli che scoprono qualcosa di simile? E poi CHI disporrebbe di tali tecnologie? I militari, la NASA, il governo USA? E per cosa li avrebbero usati fino ad ora, per fare viaggetti nel cielo e far credere che ci sono gli alieni? Credo che se veramente possedessero simili tecnologie le userebbero per ben altri scopi (supremazia bellica e politica, viaggi spaziali etc.). La scusa delle lobby petrolifere che ne impediscono la diffusione non regge assolutamente.
A meno che voi non parliate di una potenza nascosta senza alcun legame con USA o altri governi, tipo nazisti in Antartide per capirci, ma queste sono ipotesi ancora più assurde, imho.
AlessandroCacciatore
00Thursday, December 11, 2008 1:26 PM
Appunto! Proprio per tutti questi dati, l'ipotesi terrestre non puo' assolutamente reggere!
Profondo_Blu
00Thursday, December 11, 2008 4:17 PM
Mi pare che qua tutti abbiano esposto obiezioni valide e pertinenti all'"ipotesi terrestre", quindi adesso vorrei spezzare una lancia in favore del povero ufoforfree, che si trova ormai da solo contro tutti! [SM=g28000] In fin dei conti lui non ha mai detto "la verità è questa", ha solo chiesto: "è possibile ESCLUDERE a priori questa ipotesi?". Le risposte non si sono fatte attendere e sono state tutte concordi nel ritenere l'ipotesi inconsistente (d'altro canto, ufoforfree, dovevi anche aspettartelo, questo è il forum del CUN, notoriamente pro-ET, quindi è facile che la maggior parte degli utenti ne condivida l'opinione... [SM=g27989] ).
Ebbene, secondo me non lo è del tutto, si tratta di un'ipotesi che ha anche un suo perché, a patto che si sia disposti a fare GROSSE supposizioni. Ho ripensato alle obiezioni che abbiamo mosso io e altri, e per il fatto degli anacronismi una soluzione ci sarebbe: quella che gli UFO, oltre a muoversi nello spazio possano viaggiare a piacimento nel tempo. In questo caso la loro "scoperta" potrebbe collocarsi in qualsiasi momento storico, e ogni apparizione, anche nella storia antica, potrebbe essere ricollegabile a questo tipo di velivoli inventati qui sulla Terra. [SM=g27993] Devo ammettere che una simile ipotesi fa accapponare la pelle, perché significherebbe che un potere immenso, quasi divino, quello di alterare il corso degli eventi, sarebbe nelle mani dei suddetti petrolieri o militari, i quali ben difficilmente potrebbero farne un uso saggio... Inutile dire che a questo punto avrebbero potuto alterare qualunque cosa, sopprimendo alla nascita chiunque tentasse di ostacolarli o di rivelare la verità e creando un mondo in stile "Grande Fratello" orwelliano che per fortuna mi sembra di non vedere ancora...

Tirando le somme, il problema fondamentale di questa interpretazione, secondo me, oltre a quelli già esposti, è che si basa sulla necessità di escludere a tutti i costi gli "alieni" dalla questione, perché la loro esistenza non è scientificamente dimostrata e, per il principio del "rasoio di Occam", sarebbe un'inutile forzatura tirarli in ballo. Bene. Purtroppo, però, per tenere in piedi la storia, è necessario fare tutta una serie di supposizioni ai confini della realtà e ai limiti della fantascienza che, a mio modesto parere, finiscono col diventare anche più azzardate della tanto vituperata ipotesi ET! [SM=g27994] Senza contare, poi, che in ogni caso, UFO o non UFO, gli indizi scientifici a favore della possibilità di vita al di fuori del nostro pianeta aumentano sempre di più, e se gli UFO fossero davvero di origine esclusivamente terrestre, tornerebbe di prepotenza la domanda di Enrico Fermi: "dove sono tutti quanti?". Visto che anche la Scienza ne ritiene sempre più probabile l'esistenza e che sul problema dell'impossibilità di viaggiare tra le stelle in tempi "umani" è ottimista anche la NASA (vedi Breakthrough Propulsion Physics Project e simili...), perché mai nessuno ci avrebbe ancora raggiunto?
Detto questo, grazie comunque a ufoforfree per aver sollevato la questione, è sempre meglio analizzare e ragionare su tutti i punti di vista che tenersi le propeie idee per sé! [SM=g28002] Alla fine i forum sono fatti proprio per discutere...
AlessandroCacciatore
00Thursday, December 11, 2008 6:19 PM
No aspetta un attimo Profondo Blu. Allora, te dici che gli UFO avendo magari anche la tecnologia per tornare in dietro nel tempo, possono far credere ai comuni mortali che siano esistiti per secoli...no? è questo che intendi? Questo restando con l'ipotesi che l'abbiano fatto sempre i militari, usando questa sorta di progetto del gioco del piccolo ET...Ok, allora quì devo tirare in ballo le ricerche condotte dall'ufologo Vallee quando scrisse nel suo libro "Passport to Magonia" che gli UFO cambiano asseconda del contesto in cui ci troviamo, ossia noi aumentiamo di tecnologia, ma anche loro lo fanno. Infatti negli anni, gli UFO hanno cambiato forma e svariate caratteristiche...Se è come dici te, che cioè un disco volante è stato creato nel 32 mettiamo caso, e che viene riportato indietro nel tempo, tipo nel Medioevo, beh la sua forma e caratteristiche in generali sarebbero comunque quelle...no? Quando invece doveva cambiare...per la serie: prima era una 500...ora è una Lamborghini! [SM=g27990] Non so se mi sono spiegato! [SM=g27985]
Profondo_Blu
00Thursday, December 11, 2008 9:10 PM
Re:
AlessandroCacciatore, 11/12/2008 18.19:

No aspetta un attimo Profondo Blu. Allora, te dici che gli UFO avendo magari anche la tecnologia per tornare in dietro nel tempo, possono far credere ai comuni mortali che siano esistiti per secoli...no? è questo che intendi? Questo restando con l'ipotesi che l'abbiano fatto sempre i militari, usando questa sorta di progetto del gioco del piccolo ET...Ok, allora quì devo tirare in ballo le ricerche condotte dall'ufologo Vallee quando scrisse nel suo libro "Passport to Magonia" che gli UFO cambiano asseconda del contesto in cui ci troviamo, ossia noi aumentiamo di tecnologia, ma anche loro lo fanno. Infatti negli anni, gli UFO hanno cambiato forma e svariate caratteristiche...Se è come dici te, che cioè un disco volante è stato creato nel 32 mettiamo caso, e che viene riportato indietro nel tempo, tipo nel Medioevo, beh la sua forma e caratteristiche in generali sarebbero comunque quelle...no? Quando invece doveva cambiare...per la serie: prima era una 500...ora è una Lamborghini! [SM=g27990] Non so se mi sono spiegato! [SM=g27985]



Ecco,lo sapevo che questa mia ultima trovata avrebbe generato confusione...
Io non dico niente, anzi personalmene ritengo ben poco probabile l'idea dei "petrolieri a spasso nel tempo"; quello che ho proposto era solo un modo per far vedere come l'ipotesi terrestre sia se non altro meritevole di riflessione e possa anche stare in piedi, al prezzo però di rigirare più volte a frittata e fare un sacco di PESANTI SUPPOSIZIONI. Comunque quello dei viaggi nel tempo è più un esercizio mentale che altro... Credo che sarebbe
A parte il fatto che come dici tu questa "recita" così capillare e prolungata dell'alieno sarebbe poco credibile e fine a sé stessa, prendersi la briga di tornare anche indietro del tempo per dare continuità alla finzione sarebbe totalmente inutile se pensiamo che al giorno d'oggi i sostenitori dell'ipotesi extraterrestre propendono per lo più per l'idea che gli USA o chi per loro siano riusciti a retroingegnerizzare almeno in parte la tecnologia aliena, essendone dunque fisicamente in possesso. A questo punto la provenienza diventa un fattore secondario, la questione resta che gruppi di potere terrestri sono in possesso di tali tecnologie e le tengono per sé...
Allora sarebbe più sensato pensare che i militari usino il viaggio nel tempo per modificare eventi passati a proprio vantaggio, ma la Fisica ancora non è concorde nello stabilire se, ammettendo tali viaggi, eventuali azioni compiute nel passato si ripercuoterebbero nel presente, creerebbero universi paralleli, o chissà che altro. Secondo taluni non sarebbe nemmeno possibile viaggiare fisicamente nel tempo, sarebbe al più solo possibile visionare epoche passate o future senza poter interferire... Ad ogni modo se davvero delle potenze terrestri fossero in grado di pastrugnare col continuum spazio-temporale, probabilmente adesso non saremmo qui a raccontarcela perché avrebbero combinato già qualche casino... [SM=g9201]
Per quanto riguarda le teorie di Vallée, cosa cambia parlando di militari o alieni? Mi sembra comunque che dagli indizi che abbiamo i presunti UFO del passato non somigliassero certo a castelli volanti o carri trainati da buoi!
[SM=g8899]

AlessandroCacciatore
00Thursday, December 11, 2008 9:34 PM
Beh forse è meglio lasciar perdere gli avvistamenti di possibili UFO nei secoli passati, viaggi nel tempo e cronovisioni varie, massimo che possiamo dire gli avvistamenti pre-47, e cioè come avevo già detto: fine 800 e buona parte del 900, ed ecco che lì gli UFO erano un poco diversi da quelli dei giorni nostri, perfino diversi da quelli degli anni 50, pensa un po'. Comunque è vero, alla fine il discorso cambia molto, pero' alla fine i militari ci sono in mezzo comunque...anche se il problema della retroingegneria è tutto da valutare, cioè: se è vero, siamo sicuri che sono riusciti a compiere qualche passo? E se si, con o sensa l'aiuto degli alieni stessi? Secondo me è quasi una domanda retorica, cioè: se loro creano un progetto atto a capire la tecnologia aliena, cio' fa supporre che gli alieni stessi non hanno aiutato i nostri a capirla...quindi l'hanno presa in modo illecito, e già quì il discorso comincia a essere più chiaro, anche se bisogna vedere se le cose attualmente sono cambiate o no. Alla luce di cio', bene o male sappiamo tutti che la tecnologia che hanno in mano i militari, è da sempre segreta, i prodotti creati in passato, saranno visibili come nuovi da noi oggi, e così via per sempre, come lo è sempre stato infatti...poi se è vero che hanno TR3B, Aurora e compagnia bella allora il loro lavoro ha avuto buon fine! [SM=g27990]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:45 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com