E ora tocca a PupaMara ! ! !

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
misterx78
00Tuesday, September 23, 2008 2:31 AM
Che si diverte a prendere pezzi e giocarci con la sua voce per poi lavorarci con stupendi e dolcissimi effetti elettronici..!


www.myspace.com/pupamara














misterx78
00Sunday, January 25, 2009 12:37 PM
Novità sullo space di PupaMara.
E' autrice di musica ed interprete anche di ''Just Home'', ''Io Sono e Credo, ''Il Viaggio dell'Anima'', ''For Kenny''!



misterx78
00Tuesday, January 27, 2009 12:07 AM
Biografia di Maria Cristina Cameli...a.k.a. Pupamara

Pupamara è il nome d'arte di Maria Cristina Cameli. Cristina Cameli nasce a Chieti il 24 Marzo 1980, voce di mezzosoprano leggero chiaro con inflessioni sopranili, molto chiaro nel registro acuto e caldo nel registro grave. Si forma come cantante Jazz intraprendendo al contempo un percorso di musica classica e barocca. La sua musica è un jazz d'impronta nordeuropea pur non disdegnando le contaminazioni con altri generi e stili, in particolare con il belcanto, la musica contemporanea, elettronica e popolare. Il suo percorso artistico è in continua evoluzione, è molto interessata ad un uso della strumentale e plastico della voce con l'improvvisazione e la ricerca timbrica ma anche alla scrittura: all'arrangiamento ed alla composizione, Cristina Cameli oltre a rivisitare in modo personle standards ed originals scrive le sue canzoni ed i suoi testi. La sua formazione nel jazz, di pari passo ad un percorso classico di solfeggio e pianoforte complementare, incomincia presso l'Accademia Musicale Pescarese, studiando Canto Jazz con Diana Torto, Armonia, Arrangiamento e Musica d'Insieme con Maurizio Rolli, Pianoforte Jazz con Marco di Battista, Musica d'Insieme con Gianluca Esposito. Previo esame d'ammissione si iscrive ai corsi di Primo Livello in Jazz presso il conservatorio ''G.B.Martini'' di Bologna dove ha avuto l'oppurtunità di studiare con Diana Torto, Stefano Zenni, Roberto Spadoni, Tomaso Lama, Pascquale Morgante. Nel 2007 Consegue il DIPLOMA DI I LIVELLO in JAZZ presso il conservatorio G.B. Martini di Bologna, votazione 110 e LODE con una tesi intitolata ''VOCE ed EMOZIONI: Round Midnight'', avendo come relatore Stefano Zenni; un'analisi degli elementi prosodico-acustici nel canto e nella voce ed una comparazione delle versioni di ''Round Midnight'' eseguite da Carmen Mcrae ed Helen Merril, trascritte ed analizzate avendo. Nel 2008 si Laurea con LAUREA Quinquennale in PSICOLOGIA con una tesi intitolata ''FENOMENOLOGIA DELLA VOCE UMANA'', relatore Giovanni Stanghellini, discutendo in seduta di Laurea l'analisi sia armonica e musicale che degli elementi prosodico-acustici e dei correlati acustici delle emozioni nel canto e nella voce dell'aria di Orfeo di C.W.Gluck: ''Chiamo il mio ben così'' dell'opera ''Orfeo ed Euridice''. Ha seguito i seminari di Maria Pia de Vito, Barbara Casini, Otmaro Ruiz , Jim Gailloreto, John Taylor , Uri Caine, Alexander Lonquich, John Abercrombie , David Linx. Ha studiato con Lisa Thorson (Sant'elpio Jazz Festival) , Mike Abene (Estate Musicale Frentana), Barry Harrys (Verona Jazz) Maria PIa de Vito (Nuoro Jazz) Bruno Tommaso (Chieti in Jazz) Giancarlo Gazzani (Siena Jazz), nell'ambito delle clinics frequentate si è sempre distinta ed ha sempre partecipato all'attività concertistica sia come cantante che come arrangiatrice. Attualmente Cristina Cameli si sta perfezionando studiando tecnica vocale e belcanto con il Maestro Federico Giubilei di Perugia, Baritono, Pianista e Musicoterapeuta, ha inoltre avuto l'opportunità di studiare con il Maestro Bruno de Franceschi frequentato il seminario ''Corpo vocale, Voce corporale'' a Rocca Sinibalda nel 2008. Nel 2006 vince a Nuoro Jazz la borsa di studio assegnatale da M.P. de Vito, per partecipare al gruppo dei migliori allievi come cantante, nasce così il F.u.t.a. Jazz ensemble, settetto composto dai migliori allievi dei seminari nuoresi del 2006, il progetto è di pezzi prettamente originali incentrato sul tema del viaggio, in cui è interprete, co-autrice di musica e testi e co-arrangiatrice, viene registrato un disco prodotto da Time in Jazz ed uscito nel 2008 che vede come ospite Tino Tracanna. Nel 2006 è tra i 3 finalisti a BARGA JAZZ Sez. C , riservata agli allievi del corso di Arrangiamento e composizione di Siena Jazz; con l'arrangiamento per un organico Big Band di 18 elementi. Nel 2007 a Note di Donna, Piacenza Jazz Club, è tra le 8 finaliste al concorso di composizione incentrato sulla scoperta e la valorizzazione dei talenti compositivi dell'universo femminile. Nel 2003 con l'A.M.P Chorus, prende parte alla registrazione del cd “Archivi Sonori” di Maurizio Rolli (etichetta Wide sound) registrando le parti vocali dei brani “Singing in the rainbow” e “Dialoghi”. Nel 2005 registra le parti vocali del disco di Angelo Canelli ''Angelo Canelli plays the music of Sting'' sempre per la Wide Sound. Dal 2005 al 2007 è la voce solista della big band del conservatorio ''G.B.Martini di Bologna'', diretta da Roberto Rossi con un repertorio prevalentemente di Mainstream. Dal 2004 al 2006 è nella sezione contralti dell'ensemble vocale Ricerca Indipendente, diretto dal Maestro Enrico Ruggeri, il repertorio offre un ventaglio di pezzi e sonorità che vanno dalla musica antica,al jazz, a pezzi originali. Dal 2005 è la voce del Nordic Landscape, quintetto composto da Enrico Ruggeri al pianoforte, Augusto Tatone al basso, Pasqualino di Girolamo alla batteria, Manuel Trabucco al sax contralto, il progetto offre un repertorio inusuale ispirato allo stile del jazz nord europeo e spazia da brani di Kenny Wheeler e Jan Garbarek , fino a Bjork. Nel 2007 è parte della sezione contralti dell'ensemble Libera-Mente-Voci, gruppo vocale di musica antica e polifonia sacra diretto dal Maestro Enrico Ruggieri. Il progetto propone musiche di Guillame Dufay, Tomas Luis Da Victoria, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Josquin Des Prez, Claudio Monteverdi, William Byrd. Negli anni passati Cristina Cameli ha svolto un'intensa attività concertistica, oltre ad essere freelance in locali abruzzesi e marchigiani si è esibita come solista ed in ensemble in prestigiose rassegne musicali. 2003: ''JazzSo festival'' , ''Rocca san Giovanni in jazz, festival internazionale''; ''XVII Rassegna concertistica internazionale Caramanico terme''. 2004: ''Oh, Jazz be Good! festival'' , come backing vocal con l'ensemble di Paolo di Sabatino. 2005: ''Prima delle Prime / Florian Espace'', con l'ensemble Ricerca Indipendente- Pescara. ''Jazz nei conservatori'', come voce solista della big band del conservatorio ''G.B.Martini'' di Bologna, presso i conservatori: ''G.Verdi'' di Milano; ''G.Nicolini'' di Piacenza; ''L.Marenzio'' di Brescia; ''G.B. Martini'' di Bologna alla '' Scuderia''; ClassicoSera,musica d'estate al Teatro Comunale , come voce solista con la big band del conservatorio ''G.B.Martini'' di Bologna - presso il Teatro Comunale di Bologna. 2006: ''ClassicoSera,musica d'estate al Teatro Comunale'', ''Marche Jazz'' San benedetto (AP). 2007: ''Le Strade del Jazz'' – S.Marino di Bentivoglio (BO) presso il Museo della Civiltà Contadina; ''Classica-no-stop'' presso il conservatorio “D’Annunzio” con L'ensemble di musica antica Libera-Mente-Voci ; ''Time in Jazz'' - Berchidda - museo del vino/enoteca regionale; Belvedere con il F.U.T.A. Jazz ensemble; ''Time in Sassari'', piazza del comune - con il F.U.T.A jazz ensemble; ''Nuoro Jazz'' - Nuoro, cortile della casa-museo di grazia Deledda con il F.U.T.A. jazz ensemble. Ha collaborato con la testata sul web jazzconvention.net dove è possibile scaricare i suoi articoli nella sezione trascrizioni.

misterx78
00Tuesday, January 27, 2009 12:21 AM
ascoltatevi la sua just home...

sembra due gocce calde di pioggia che scivolano giù verso una città stanca del suo color seppia mentre lei va via per non tornare mai più...


misterx78
00Tuesday, January 27, 2009 12:45 AM
Io sono e credo. Musica e parole di Pupamara.

Credo che l'esistenza
Sia come un mare aperto
D'attraversare in uno sguardo
E luminoso di speranze

Credo che tutte le esperienze
In un fluire vorticoso
Di prove e di errori
Sian mosse dall'Amore
E credo che il Tempo sia una partitura da riempire
Di armonie disordinate
E canti di meli al tramonto

Io non ho paura di essere
Perché io sono
Ed io non ho paura di non essere
Perché io sono
E credo
Infinitamente pura
Ed infinitamente strana
E viva come un falco che vola nel cuore profondo nel cielo
Senza meta se non quella di volare

[improvv. vocali]

Come un sole che brucia nel cuore
Profondo nel cielo
Senza scopo se non quello di Amare

[improvv. vocali]
misterx78
00Tuesday, January 27, 2009 1:04 AM
Diciamola tutta... ha anche un visetto molto dolce... ecco...



[SM=g27998]
misterx78
00Thursday, April 9, 2009 1:23 AM
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:09 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com