E' Geova il nome di Dio ????

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
g68g
00Tuesday, December 23, 2014 9:15 AM
Cari nel Signore
Oggi conosciamo che Geova , è il nome con il quale la denominazione religiosa dei Testimoni di Geova ,L'Iddio YHWH della sacra bibbia .

Dio non ha mai rivelato il Nome a Mosè, non glielo dice .
Per chi non conosce la cultura ebraica circa il significato dei nomi, non sa che il nome rappresenta la persona stessa " 1^ Sam 25:25 ".
Quando Mosè nel roveto , riceve da Dio il comando di liberare Israele dall'Egitto , lui chiede a Dio:
Esodo 3, 13 Mosè disse a Dio: «Ecco, quando sarò andato dai figli d'Israele e avrò detto loro: "Il Dio dei vostri padri mi ha mandato da voi", se essi dicono: "Qual è il suo nome?" che cosa risponderò loro?»
Infatti in Esodo 3, 14 , alla domanda di Mosè di sapere il nome di Dio, Egli gli replica : ehyèh ashèr ehyèh, tradotte dall'ebraico : Io Sono Colui che Sono, mentre spiega a lui , il significato del Suo Nome ,e non gli dice un nome in se; non glielo rivela , ma gli rivela la Persona stessa di Dio; gli rivela l'essenza del Suo Essere, gli rivela Se Stesso .
Come risposta a lui, gli dice : Io Sono Colui che Sono .
Ma quando Mosè deve riportare la risposta di Dio al popolo, gli dice di dire al popolo, non: ehyèh ashèr ehyèh Io Sono Colui che Sono , o " ehyèh, Io Sono " mi ha mandato a voi ,sarebbe illogico riferire : Io Sono Colui che Sono , o " ehyèh, Io Sono " mi ha mandato a voi .
15 Dio disse ancora a Mosè: «Dirai così ai figli d'Israele: " : Colui che è " YHWH " Dio disse ancora a Mosè: «Dirai così ai figli d'Israele: "Colui che è, il Dio dei vostri padri, il Dio d'Abraamo, il Dio d'Isacco e il Dio di Giacobbe mi ha mandato da voi".





La forma “Geova”,oggi in uso è sicuramente è errata e, oltretutto, offensiva per Dio perché gli attribuisce un
nome illegittimo artefatto dai masoreti , i quali nella traduzione delle scritture, fin dal IV°- V° secolo, quando incontravano il tetragramma YHWH per nascondere la vera vocalizzazione , aggiunsero le vocali Adonay " Signore "e-o-a- al tetragramma , formando Yehowa, per nascondere la vera pronuncia del tetragramma.
Infatti oggi è risaputo lo stratagemma Masoretico, solo dai primi del 1900, quando per ben 1500 anni era andata avanti questa pronuncia, ch'è di fatto falsa, per nascondere appunto la pronuncia esatta del tetragramma , così escogitata dai Masoreti .
Qualsiasi altra combinazione di vocali potrebbe avere una possibilità, qualche combinazione
particolare potrebbe avere perfino una probabilità. Ma Yehovàh non ne ha alcuna, assolutamente nessuna. In modo certo , e questo a detto di tutti gli studiosi e biblisti che come sopra riportato , hanno scoperto ,lo stratagemma Msoretico solo nei primi anni del 1900 .

E questa è una realta certa . Perché?
Perché le vocali di Yehovàh, come abbiamo visto sopra, furono inserire dai Masoreti, proprio per evitare la pronuncia giusta del
tetragramma. Di tale realtà, ne è consapevole la Watchtower? Certo che sì.
Ma continua a riportare nelle scritture e nelle sue pubblicazioni tale pronuncia , sapendo essere errata .
Di certo santificare un Nome , come quello di Dio, sapendo a priori chè la forma sbagliata, a parer mio e di tanti altri , è un modo sbagliato di santificarlo .
Chi riconosce Dio con tale nome ,come si può continuare a rivolgersi a Dio con " Geova ", se anche loro , oggi sono a conoscenza , che tale nome è appunto un artefatto dei Masoreti , per nascondere la pronuncia della vera vocalizzazione del tetragramma ?
Per i veri credenti che vogliono servire Il Padre ed Il Figlio, io credo che il Nome più bello e Meraviglioso per rivolgerci a Dio , è senz'altro , quello insegnatoci dal Grande Signore e Salvatore Gesù Il Figlio del Padre , ossia :
Padre nostro .

Poichè di fatto neanche Gesù , nemmeno una volta si rivolge al Padre col tetragramma ; non lo cita nemmeno una volta nelle scritture , perchè Lui fa conoscere al popolo la Natura, l'Essere, la Persona del Padre e non un nome in se .

Che Dio ci benedica

[SM=g27985]
DIEGO.1966
00Tuesday, December 23, 2014 10:33 PM

Caro Gigi ben trovato.
Come sicuramente avrai notato nei vari miei post dedicati all'argomento, non mi trovo, nel modo più assoluto, d'accordo con gli amici TdG riguardo al presunto Nome Divino da loro "testimoniato".
Questo per numerosi motivi.
Ne riporto un paio:
1) Geova non è la forma italiana di YHWH, ma semplicemente un nome creato per metà da YHWH e per metà da Adonay, alias un ibrido creato solo in epoca medioevale. (come scritto correttamente anche nel tuo post)
2) Mentre gli altri nomi biblici usati in italiano derivano da una parola semitica pronunciata correttamente, Geova al contrario deriva non da una parola ebraica dell’Antico Testamento ma da una parola latina medievale che è l’unione di due termini diversi inventata o meglio "costruita" appunto in quell'epoca.
Strano é che, di fronte a queste e numerose altreargomentazioni, tale forma venga ad oggi tenuta in vita da chi sostiene di imitare esclusivamente i primi Cristiani...
Il giorno in cui si scoprissero degli scritti contenenti dialoghi dove, all’interno di essi, Gesù o gli apostoli pronunciano il Sacro Nome, non avrei assolutamente difficoltà ad accettare la suddetta corretta pronuncia.
Ma Gesù stesso, al contrario, ci ha insegnato a chiamarlo Padre, Padre nostro...
Parere personale quindi: meglio PADRE che Geova, per il momento...

Saluti.















VVRL
00Wednesday, December 24, 2014 10:51 AM
Un saluto al caro Diego, è sempre un piacere poterti leggere. Saluti anche all'amico Gigi con cui ho spesso la possibilità di scambiare pensieri e sentimenti anche in privato.
Come avete detto in maniera precisa ed accurata, non ci piove che il nove divino "Geova" è un ibrido che in quanto tale non può rivestire tutta l'importanza che gli attribuiscono i TdG.
La cosa veramente triste comunque è che questi poveri nostri fratelli, come al solito, si fermano al letteralismo e alla superfice di quello che è l'oceano di Verità e di ricchezza che scaturisce dalla Bibbia. Si gloriano tanto di essere gli unici a conoscere in senso letterale il nome divino, senza capire minimante che, come ha detto Gigi, in senso semitico conoscere il nome di qualcuno significa solo conoscere in maniera intima la persona che si cela dietro al nome stesso. A Dio non interessa un fico secco che il suo popolo conosca il Suo nome letterale, ma interessa solo ed esclusivamente che ognuno di noi, in maniere personale, possa sperimentare l'incontro intimo e vero con Lui e questo può veramente avvenire solo nella scoperta nel nostro cuore di una persona veramente speciale ed unica che è Gesù Cristo. Del resto, se ci pensate bene, solo se Cristo è pienamente divino allora si può veramente dire che in Lui si manifesta totalmente la divinità di Dio Padre.
Purtroppo questi pensieri minimamente sfiorano i poveri TdG, il loro grado di condizionamento mentale è così avanti che tutti i canali di logici sono stati totalmente compromessi, ma la cosa più grave è che questo indottrinamento ha reso duri i loro cuori e in questi casi come può mai operare lo Spirito Santo?
Un caro saluto a tutti voi.
g68g
00Wednesday, December 24, 2014 11:14 AM
Re:




DIEGO.1966, 23/12/2014 22:33:


Caro Gigi ben trovato.
Come sicuramente avrai notato nei vari miei post dedicati all'argomento, non mi trovo, nel modo più assoluto, d'accordo con gli amici TdG riguardo al presunto Nome Divino da loro "testimoniato".
Questo per numerosi motivi.
Ne riporto un paio:
1) Geova non è la forma italiana di YHWH, ma semplicemente un nome creato per metà da YHWH e per metà da Adonay, alias un ibrido creato solo in epoca medioevale. (come scritto correttamente anche nel tuo post)
2) Mentre gli altri nomi biblici usati in italiano derivano da una parola semitica pronunciata correttamente, Geova al contrario deriva non da una parola ebraica dell’Antico Testamento ma da una parola latina medievale che è l’unione di due termini diversi inventata o meglio "costruita" appunto in quell'epoca.
Strano é che, di fronte a queste e numerose altreargomentazioni, tale forma venga ad oggi tenuta in vita da chi sostiene di imitare esclusivamente i primi Cristiani...






Ciao Caro Diego

Sono d'accordo, e aggiungo che, anche se la forma Geova ,che abbiamo visto essere un artefatto dei Masoreti per nascondere appunto la vera pronuncia del Tetragramma, è stata tramandata fino ai primi anni del 1900, non fa di questa una verità; proprio perchè è frutto dello stratagemma Masoretico .


Il giorno in cui si scoprissero degli scritti contenenti dialoghi dove, all’interno di essi, Gesù o gli apostoli pronunciano il Sacro Nome, non avrei assolutamente difficoltà ad accettare la suddetta corretta pronuncia.



Sai come ho anticipato, sono convinto che Il Signore Gesù non ha mai pronunciato il tetragramma, per i seguenti motivi .

Sin dal II° secolo a. C., solo il sommo sacerdote poteva pronunciare il Tetragramma e lo faceva una volta all'anno nel giorno dell'espiazione " Kippur ", quando faceva la confessione dei peccati del popolo Israele .

Ora anche nella sinagoga , quando legge dal rotolo di Isaia , descritto in Luca 4 al verso 22 , leggiamo che si meravigliavano delle parole di grazia che uscivano dalla sua bocca, ora se Gesù avesse pronunciato il Tetragramma, per l'uso del tempo , sarebbe stato per Questo lapidato , percvhè non era ne sacerdote e nemmeno della tribu di Levi , ma di quella di Giuda .
Ora anche riguardo ,alle parole di Gesù : ho fatto conoscere il Tuo Nome ; è inpensabile che Gesù andasse in giro dicendo alle persone : Il Padre si chiama YHWH....., ciò sarebbe in contrasto con qualsiasi regola esegetica , ma come sopra , ha Parla di Lui , della Sua Persona, mostrando che Lui E' Amore .
Poi si rivolge a Lui sempre con Padre, Il Cielo , Colui che; ancora vi è il passo per eccellenza, quando viene interrogato dal sommo sacerdote , il quale gli chiede :

Mc 14:61 Ma egli tacque e non rispose nulla. Di nuovo il sommo sacerdote lo interrogò e gli disse: «Sei tu il Cristo, il Figlio del Benedetto?»

Come si nota , nemmeno il sommo sacerdote, parlando del Padre , cita il tetragramma; tanto maggiore è la replica di Gesù :

62 Gesù disse: «Io sono; e vedrete il Figlio dell'uomo, seduto alla destra della Potenza, venire sulle nuvole del cielo».

Quale occasione per Gesù di citare il Tetragramma , ma non lo fa , a testimonianza che Gesù era sotto la legge , e a riguardo non la violava .

Ma Gesù stesso, al contrario, ci ha insegnato a chiamarlo Padre, Padre nostro...
Parere personale quindi: meglio PADRE che Geova, per il momento...



Certo , ci ha insegnato il Padre nostro ;
Affinche possiamo presentarci a Lui come figli, e sentirci Amati come dal Vero Padre Celeste .


Saluti.


Un saluto a tutti


















salvian
00Wednesday, December 24, 2014 8:00 PM
[SM=g7348]
Sono d'accordo con quanto affermato nei post precedenti.
Il vostro contributo alla "vera" verità è sempre gradito.

Salute a tutti.
Colgo l'occasione per augurare a tutti che quanto si esprime in questi giorni non rimanga ancorato all'occasione ma sia per il futuro la base di tutti i rapporti sociali.

Salvian
Cristianalibera
00Thursday, December 25, 2014 1:26 PM
Re:
VVRL, 24.12.2014 10:51:

Un saluto al caro Diego, è sempre un piacere poterti leggere. Saluti anche all'amico Gigi con cui ho spesso la possibilità di scambiare pensieri e sentimenti anche in privato.
Come avete detto in maniera precisa ed accurata, non ci piove che il nove divino "Geova" è un ibrido che in quanto tale non può rivestire tutta l'importanza che gli attribuiscono i TdG.
La cosa veramente triste comunque è che questi poveri nostri fratelli, come al solito, si fermano al letteralismo e alla superfice di quello che è l'oceano di Verità e di ricchezza che scaturisce dalla Bibbia. Si gloriano tanto di essere gli unici a conoscere in senso letterale il nome divino, senza capire minimante che, come ha detto Gigi, in senso semitico conoscere il nome di qualcuno significa solo conoscere in maniera intima la persona che si cela dietro al nome stesso. A Dio non interessa un fico secco che il suo popolo conosca il Suo nome letterale, ma interessa solo ed esclusivamente che ognuno di noi, in maniere personale, possa sperimentare l'incontro intimo e vero con Lui e questo può veramente avvenire solo nella scoperta nel nostro cuore di una persona veramente speciale ed unica che è Gesù Cristo. Del resto, se ci pensate bene, solo se Cristo è pienamente divino allora si può veramente dire che in Lui si manifesta totalmente la divinità di Dio Padre.
Purtroppo questi pensieri minimamente sfiorano i poveri TdG, il loro grado di condizionamento mentale è così avanti che tutti i canali di logici sono stati totalmente compromessi, ma la cosa più grave è che questo indottrinamento ha reso duri i loro cuori e in questi casi come può mai operare lo Spirito Santo?
Un caro saluto a tutti voi.




CONFERMO! [SM=x2492510] al 100%


g68g
00Friday, December 26, 2014 11:15 AM
Cari nel Signore

Come ho riportato sopra, secondo il linguaggio semitico, per gli ebrei " depositari delle scritture " il nome di una persona , identifica la persona stessa, il suo carattere, la sua indole ecc..

Ora abbiamo visto a maggior ragione , che Il Signore Dio, parlando di Se , si presenta come Colui che è .

Ora se vorremmo vorremmo dare a Dio un nome proprio, dimenticando il linguaggio semitico circa il nome; e riguardo alla Persona di Dio, vorremmo applicarGli un nome proprio, e quindi aggiungere una vocalizzazione ai nomi che ci vengono presentati in Esodo 3, 14-16 , cadremmo in una grande confusione , e mi spiego .

Quando in Esodo 3, 13 Mosè disse a Dio: «Ecco, quando sarò andato dai figli d'Israele e avrò detto loro: "Il Dio dei vostri padri mi ha mandato da voi", se essi dicono: "Qual è il suo nome?" che cosa risponderò loro?»
Abbiamo letto che Dio gli replica ( verso 14 )prima :ehyèh ashèr ehyèh;
Poi gli dice ancora :ehyèh,
Ed infine gli dice YHWH .

Allora come anticipato, per dare a DIo un Nome proprio , dovremmo vocalizzare in modo esatto , queste tre repliche che Dio da a Mosè nel roveto; e quale dovremmo usare, visto che Dio , si rivolge a Mosè , replicandogli con queste affermazioni , rivelandogli la Sua Persona :
ehyèh ashèr ehyèh;
ehyèh ;
YHWH .
Poichè al verso 15, abbiamo visto che di fatto , Mosè non poteva riportare : Io Sono Colui che Sono, mi ha mandato a voi ;
non poteva riportare : " ehyèh "Io Sono , mi ha mandato a voi ;
ma correttamente , come abbiamo visto , lui doveva riportare Yhwh Colui che è , mi ha mandato a voi .

Ora per coloro che vogliono fossilizzarsi nel rivolgersi a Dio con un Nome proprio , rifiutando la realtà , che di fatto, Dio a Mosè non rivela alcun Nome in se, chiedo :
Come intendono vocalizzare, le espressioni di Dio, per dare a tali Sue affermazioni un Nome in se ?
Poichè non avremmo un Nome solo da vocalizzare , ma tre , perchè tre sono le repliche di Dio a Mose .

Altro fatto fondamentale è che molti dimenticano il rispetto ch'è dovuto alla Persona di Dio .
Infatti è impensabile oggi , che una persona umana , rivolgendosi al padre terreno , lo chiami con nome suo proprio, ma lo chiama papà, babbo ecc.
MI chiedo come sia possibile che una persona che vuole rivolgersi in preghiera ed invocare il vero Dio, possa avvicinarsi con le parole Geova mio Dio , oppure Geova Padre , ecc....
Ma se abbiamo visto che la frase Geova, è un artefatto dei Masoreti , e quindi falso , per nascondere la vera vocalizzazione del tetragramma ?
Avvicinandoci a Lui , per il rispetto che Gli è dovuto , dovremo solo umiliarci davanti a Lui , spandera i nostri cuori con timore e rispetto, e rivolgerci a Lui con Padre nostro , preghiera per eccellenza , insegnataci dal Grande Signore Gesù .
Proprio perchè Lui ci ha insegnato che come Figlio , sottoposto alla Legge mosaica, mai si rivolge al Padre citando il tetragramma .
Si veda per esempio la preghiera di Giovanni 17, per sei volte dice Padre....

Come abbiamo già trattato, credo che ogni credente vero che si è umiliato e confessato Gesù Il Figlio di Dio, come suo Signore e suo Salvatore, sapendo di essere perdonato , per la fede in Cristo, quando vuole avere comunione con Dio e col Figlio Suo, si rivolge con : Padre nostro, ricevendo da Lui , tutto L'Amore e l'Aiuto del Padre Celeste .

Che Dio ancora ci benedica, e come ci è insegnato dal Signore, possiamo mostrare l'Amore Suo al prossimo , come lo abbiamo ricevuto, rompendo i legami della malvagità , dell'indifferenza, della religiosità, , i quali provocano in tutti coloro che ci circondano , solo sofferenza ;e portando ad altri le parole del, vangelo , che in Gesù vi è Speranza , Salvezza e Perdono, poichè non ci è stato dato altro Nome per ricevere tali virtù .
Orchidea
00Saturday, December 27, 2014 4:38 PM
l esatta pronuncia del nome di Dio non la si conosce
DIEGO.1966
00Saturday, December 27, 2014 9:39 PM
Re:
io.donna, 27/12/2014 16:38:

l esatta pronuncia del nome di Dio non la si conosce




Amen... [SM=g7349]

[SM=x3689918]
Ciao.

g68g
00Sunday, December 28, 2014 5:57 PM
Re:
io.donna, 27/12/2014 16:38:

l esatta pronuncia del nome di Dio non la si conosce




Ciao Cara e ben trovata

Si hai ragione , nessuno conosce l'esatta pronuncia del tetragramma che non è un Nome .
Sai anche sui forum , come per strada . gli amici tdg, affermano con forza , che Geova è la forma corretta in italiano del tetragramma.

Ora ecco il tetragramma " יהוה (Yhvh), riesci tu o chiunque del forum che attesta che Geova è il termine italiano del tetragramma, a spiegarci come Yhvh , diventa Geova nella lingua italiana ??

Un saluto

Orchidea
00Monday, December 29, 2014 4:32 PM
Re: Re:
g68g, 28/12/2014 17:57:




Ciao Cara e ben trovata

Si hai ragione , nessuno conosce l'esatta pronuncia del tetragramma che non è un Nome .
Sai anche sui forum , come per strada . gli amici tdg, affermano con forza , che Geova è la forma corretta in italiano del tetragramma.

Ora ecco il tetragramma " יהוה (Yhvh), riesci tu o chiunque del forum che attesta che Geova è il termine italiano del tetragramma, a spiegarci come Yhvh , diventa Geova nella lingua italiana ??

Un saluto



come fa yousa a diventare Gesu' in italiano ?

g68g
00Monday, December 29, 2014 5:03 PM
Re: Re: Re:
io.donna, 29/12/2014 16:32:


come fa yousa a diventare Gesu' in italiano ?





Ciao cara

Se non lo sai Yeshùa è il termine ebraico di Colui che conosciamo come Gesù, e se non lo sai, il N T è stato scritto in greco, nel quale è tradotto con Iêsous, e a noi attraverso il latino, nella lingua italiana , ecco Gesù .
Come vedi il Nome Gesù, ha come fondamento sia l'ebraico che il greco, mentre non trovi la traduzione del tetragramma Yhvh , dall'ebraico al greco, perchè non esiste , e nelle scritture greche , non è riportato nemmeno una volta nell'intero .

Se non lo sai il nome arrivato a noi di Gesù , non è stato artefatto in alcun modo, come invece lo è stato il tetragramma ad opera dei Masoreti per nascondere la vera pronuncia , quindi non vi è nulla da eccepire sul nome di Gesù Cristo .

Stammi bene
Orchidea
00Monday, December 29, 2014 5:18 PM
Re: Re: Re: Re:
g68g, 29/12/2014 17:03:




Ciao cara

Se non lo sai Yeshùa è il termine ebraico di Colui che conosciamo come Gesù, e se non lo sai, il N T è stato scritto in greco, nel quale è tradotto con Iêsous, e a noi attraverso il latino, nella lingua italiana , ecco Gesù .
Come vedi il Nome Gesù, ha come fondamento sia l'ebraico che il greco, mentre non trovi la traduzione del tetragramma Yhvh , dall'ebraico al greco, perchè non esiste , e nelle scritture greche , non è riportato nemmeno una volta nell'intero .

Se non lo sai il nome arrivato a noi di Gesù , non è stato artefatto in alcun modo, come invece lo è stato il tetragramma ad opera dei Masoreti per nascondere la vera pronuncia , quindi non vi è nulla da eccepire sul nome di Gesù Cristo .

Stammi bene



concordo ,infatti non si sa come si chiama Dio in italiano
DIEGO.1966
00Monday, December 29, 2014 10:45 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
io.donna, 29/12/2014 17:18:



concordo ,infatti non si sa come si chiama Dio in italiano



Ti assicuro DIO O D-O è più corretto di un ibrido creato proprio per evitare la corretta pronuncia. Forma di epoca medioevale del " non nome di Dio " poi addirittura italianizzata.
Continuano ad essere testimoni "dell'imposto" (credo ancora per poco...) non Nome di Dio "Geova". Nulla di male? Lo spero per loro!
Saluti



g68g
00Tuesday, December 30, 2014 9:33 AM
Re: Re: Re: Re: Re:
io.donna, 29/12/2014 17:18:



concordo ,infatti non si sa come si chiama Dio in italiano




Ciao cara

Se concordi che non si conosce il nome di Dio " e ribadisco che Yhvh non è il Nome "in italiano, come fai ad accettare Geova come il nome di Dio e a proclamarlo ?

Saluti
Orchidea
00Wednesday, December 31, 2014 5:22 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
g68g, 30/12/2014 09:33:




Ciao cara

Se concordi che non si conosce il nome di Dio " e ribadisco che Yhvh non è il Nome "in italiano, come fai ad accettare Geova come il nome di Dio e a proclamarlo ?

Saluti




perche' per me non da problema chiamarlo Geova
VVRL
00Wednesday, December 31, 2014 5:36 PM
Re:
io.donna, 27/12/2014 16:38:

l esatta pronuncia del nome di Dio non la si conosce


In realtà la forma abbreviata del nome divino la si conosce dato che nelle scritture greche cristiane troviamo la dizione "alleluia" composta da Hallelu e da Yah dove la prima parola significa preghiamo mentra la seconda è appunto il nome divino abbreviato. Dal termine Yah capiamo che sicuramente il nome divino non può essere Yehovah (da cui deriva l'italiano Geova) dato che la prima vocale è sicuramente una "a" e non una "e", pertanto sarebbe molto più corretto renderlo Yahweh e quindi Javè piuttosto che Geova.
Chiedo al cari Gigi e Diego di spiegare questo semplice concetto a Barnabino e all'Aquilotto, dato che senza nessun senso filologico continua a dire che Geova è il nome divino in italiano; è incredibile come la erudizione che a volte sembrano mostrare scompaia di colpo quando si tratta di difendere a tutti i costi le cavolate che tira fuori dal cilindro la WTS.


DIEGO.1966
00Thursday, January 1, 2015 7:10 PM
Carissimo VVRL ber ritrovato.

Non so perchè ma personalmente sono certo che sia Aquila che barnabino coltivino le stesse nostre perplessità sull'argomento "Nome".
Ma per il momento, nonostante una larga presa di posizione del mondo accademico contraria a questa forma poi italianizzata (Jehovah ), continuano a tenerla in vita in barba agli ultimi e sempre più approfonditi studi filologici.
Sai benissimo quante volte abbiamo ribadito loro questi concetti.
Prova ne è che l'accezione Geova del Nome di Dio, come tutti sanno, è ad oggi tenuta in uso prevalentemente dai Testimoni di Geova o di chi parla di loro.
Scrivi Geova su Google e poi vedi in che percentuale viene associato a Dio senza passare per i Testimoni di Geova

Gli stessi TdG non possono che ammettere nelle loro pubblicazioni:
"Nessun uomo può oggi sapere con certezza come lo si pronunciasse in origine in ebraico". (Ragioniamo facendo uso delle Scritture alla pag.158).


Eppure continuano ad affermare che è necessario usare il Nome di Dio [che...?] e affermano, tenendo quindi una posizione contraddittoria:

""""Geova Dio vuole che l’uomo conosca il suo nome e lo usi"""". (Il Nome Divino che durerà sempre – pag. 12).

In che modo si può chiamare qualcuno per senza Nome conoscere l’esatta pronuncia dello stesso?

Tornando a noi caro VVRL sia Aquila che barnabino od anche gli altri amici TdG sanno benissimo che, a quei tempi in quel che veniva considerato "Nome" risiedeva tutto il carattere della persona, la sua natura intima ( YHWH )
Comunicando il Suo Nome, Dio ci rivela quello che È...
Maestoso, Eterno, Santo.

I nomi intesi semplicemente come propri nulla hanno a che vedere con tutto ciò.
Se poi addirittura di quel nome non se ne conosce la corretta pronuncia, tutto il pensiero diventa davvero ancor più improponibile.
Spesso tendono anche a ripetere che si può considerare Geova come vero nome di Dio perché sono state comunque usate per comporlo le consonanti bibliche del Suo reale Nome YHWH. Vorranno perdonarmi ma questa per me è una affermazione senza senso

Se vi rivelo che il mio nome è DieGo e tu da una certa distanza mi chiami DouGe, io continuerò per il mio percorso pur se in DouGe sono presenti le consonanti del mio vero nome che è DieGo.

Ma vengono a ripeterci bussando alle nostre porte : """Sono da lei per comunicarle che Dio ha un Nome e questo nome è Geova...""""

Poi tra le righe il C.D. afferma :"""""Nessun uomo può oggi conoscere con certezza come lo si pronunciasse in origine in ebraico e questo significa che la forma Geova non può essere considerata la pronuncia esatta.""""

Detto questo, torno a dire che questa linea, a mio vedere contraddittoria della Torre di Guardia, è arbitraria ed incoerente.

Si arriva a leggere su alcune loro riviste :"""""E’ evidente che la pronuncia originale del nome di Dio non è più conosciuta. E in effetti non è importante. Se lo fosse, Dio stesso avrebbe fatto in modo che giungesse fino a noi. Quel che conta è usare il nome di Dio secondo la pronuncia convenzionale nella propria lingua""""(Il Nome leggi a pag. 7). """""

CONVENZIONALE?????!!!!

Ma, come si fa ad inserire sul Sacro Testo (TNM) una forma ritenuta da loro oggi "convenzionale" frutto di un semplice uomo nel medioevo?
Abbiamo forse ribattezzato Dio Padre in quell'epoca?

Grazie a te.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:56 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com