Dubbio calorie per aumento peso

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Zocca89
00Monday, June 14, 2010 2:47 PM
Un nuovo dubbio mi tormenta.

Allora comincio con il dire che sono alto 1 e 80 e fra 3 settimane finisco le 16 settimane di definizione e dovrei pesare circa 72 kg con bf intorno al 13%.

Con le seguenti formule calcolo il mio fabbisogno calorico di mantenimento:

BMR: 66+(13,7*peso corporeo)+(5*altezza)-(6,8*età)= 1809 kcal
FabbCal:1809*10%(termogenesi)*1,2(sono impiegato in ufficio)=2388 kcal

Mi alleno 2 volte a settimana ovviamente seguendo il BIIO.

Per le fasi di forza e massa ho aggiunto un pasto prework e uno post work, la somma delle calorie di questi 2 pasti è di 750 kcal.

Quindi nei giorni di allenamento assumo 750 kcal in più rispetto ai giorni off.

L'apporto calorico che intendo seguire nei prossimi 8 mesi è:

- forza1 e forza2: giorni off 2200 kcal giorni on 2950
- ibrido e massa: giorni off 2400 kcal giorni on 3150
- prep. forza1 e forza 2: giorni off 2600 kcal giorni on 3350

La media giornaliera del periodo di forza è 2360 kcal.
Quella del periodo di massa è di 2560 kcal.
Quella del secondo periodo di forza è di 2750 kcal.

Può andare come quantità calorica?? o sto facendo errori?

Sono sicuro che voi biiologi esperti saprete illuminarmi con la corretta via!

Zocca89
00Monday, June 14, 2010 3:52 PM
Ho sbagliato con i conti, perchè come peso di riferimento ho preso il peso totale e non la massa magra.

Quindi il mio fabbisogno calorico di mantenimento è di 2225 kcal e non di 2338!!
Zocca89
00Wednesday, June 16, 2010 2:18 PM
Nessuno mi da una mano??
fabrizio_78
00Wednesday, June 16, 2010 11:04 PM
Re:
Zocca89, 14/06/2010 15.52:

Ho sbagliato con i conti, perchè come peso di riferimento ho preso il peso totale e non la massa magra.

Quindi il mio fabbisogno calorico di mantenimento è di 2225 kcal e non di 2338!!




Direi che 100kcal di differenza sn trascurabili se l'obittivo è aumentare la massa muscolare. Cmq come aproccio può andare bene. Una curiosità, ma come hai misurato la % di massa grassa? Dopo 16 settimane di def nn sei riuscito a raggiungere almeno il 10%? Eri molto grasso?
Zocca89
00Thursday, June 17, 2010 9:40 AM
La perc. di massa grassa la misuravo con la misura del girovita e una formula, ma adesso la stò misurando con un plicometro visto che ne ho uno a casa e a sentire voi sul forum è molto più preciso. Comunque a fine def ho intenzione di andare a farmi fare una plicometria seria da gente esperta.

Avevo una bf abbastanza elevata prima, pesavo 77,5kg con il 18,5% misurata con la formula del girovita

Adesso sono 73,5 con il 14%, che è la media di 3 misure con il plicometro, quindi prevedo nel prossimo mese di arrivare a circa a 72kg con il 13%.

Questo è il primo anno che programmo una fase di definizione in maniera abbastanza corretta, abbassando gradualmente le calorie e aumentando l'aerobica e monitorando il peso perso.

Il primo mese ho perso meno di un chilo, dal secondo mese in poi ho sempre perso 700gr ogni 2 settimane (circa 1kg e mezzo al mese)

Devo dire che non sono dimagrito tantissimo, ma la massa magra l'ho mantenuta bene, infatti mi vedo con un fisico migliore, non come l'anno scorso che sono dimagrito e avevo perso anche moltissima massa magra!!!!

Ora vorrei utilizzare l'approccio contrario per aumentare di peso, aumentando gradualmente le calorie, per accumulare quanta più massa magra riesco senza accumulare una quantità eccessiva di grasso.

Vediamo come va =)

Fabrizio grazie delle risposte!!! posso sempre contare su di te!
fabrizio_78
00Thursday, June 17, 2010 12:22 PM
Re:
Zocca89, 17/06/2010 9.40:

La perc. di massa grassa la misuravo con la misura del girovita e una formula, ma adesso la stò misurando con un plicometro visto che ne ho uno a casa e a sentire voi sul forum è molto più preciso. Comunque a fine def ho intenzione di andare a farmi fare una plicometria seria da gente esperta.

Avevo una bf abbastanza elevata prima, pesavo 77,5kg con il 18,5% misurata con la formula del girovita

Adesso sono 73,5 con il 14%, che è la media di 3 misure con il plicometro, quindi prevedo nel prossimo mese di arrivare a circa a 72kg con il 13%.

Questo è il primo anno che programmo una fase di definizione in maniera abbastanza corretta, abbassando gradualmente le calorie e aumentando l'aerobica e monitorando il peso perso.

Il primo mese ho perso meno di un chilo, dal secondo mese in poi ho sempre perso 700gr ogni 2 settimane (circa 1kg e mezzo al mese)

Devo dire che non sono dimagrito tantissimo, ma la massa magra l'ho mantenuta bene, infatti mi vedo con un fisico migliore, non come l'anno scorso che sono dimagrito e avevo perso anche moltissima massa magra!!!!

Ora vorrei utilizzare l'approccio contrario per aumentare di peso, aumentando gradualmente le calorie, per accumulare quanta più massa magra riesco senza accumulare una quantità eccessiva di grasso.

Vediamo come va =)

Fabrizio grazie delle risposte!!! posso sempre contare su di te!


Devi stare attento perchè fare massa partendo da una % del 13% che è altina ti comprometterà anche la prox fase di def. ti devi tirare per bene almeno una volta raggiungendo il 7 o l'8% prima di fare per bene "massa". Fatti fare una plicomentria precisa.

Zocca89
00Thursday, June 17, 2010 1:08 PM
Quindi secondo te cosa mi conviene fare? Proseguire con la definizione fino ad arrivare almeno al 10%?? Perchè penso mi ci vorranno almeno altre 8 settimane oltre le 16 che già sto facendo.

E come mi regolo con la dieta e l'aerobica? perchè sono già ad una fase calorica ristretta (circa 1600 kcal) e l'aerobica sto facendo 5 volte alla settimana, 3 volte x 35 min e 2 volte dopo l'allenamento a 20 min.

Secondo te cosa dovrei fare?? (X quanto riguarda l'allenamento adesso sto facendo prep. forza, quindi i prossimi 2 mesi faccio forza1 e forza2).

Io pensavo di costruire ancora un po di muscoli (ho solo 62 kg di massa magra) e poi sfruttare il metabolismo più alto per dare un colpo definitivo al grasso nella prossima fase di def.

Ma se mi dici che mi conviene scendere io lo faccio =)
francisco@duro
00Thursday, June 17, 2010 9:42 PM
Re:
Zocca89, 17/06/2010 13.08:

Quindi secondo te cosa mi conviene fare? Proseguire con la definizione fino ad arrivare almeno al 10%?? Perchè penso mi ci vorranno almeno altre 8 settimane oltre le 16 che già sto facendo.

E come mi regolo con la dieta e l'aerobica? perchè sono già ad una fase calorica ristretta (circa 1600 kcal) e l'aerobica sto facendo 5 volte alla settimana, 3 volte x 35 min e 2 volte dopo l'allenamento a 20 min.

Secondo te cosa dovrei fare?? (X quanto riguarda l'allenamento adesso sto facendo prep. forza, quindi i prossimi 2 mesi faccio forza1 e forza2).

Io pensavo di costruire ancora un po di muscoli (ho solo 62 kg di massa magra) e poi sfruttare il metabolismo più alto per dare un colpo definitivo al grasso nella prossima fase di def.

Ma se mi dici che mi conviene scendere io lo faccio =)



Ciao,scusami ma se non ho capito male,te non sei nel mesociclo di qualità ma bensi nel mesociclo di preparzione forza! Dunque non puoi parlare di definizione in questi mesocicli,ma bensi di dimagrimento dovuto all aumento della termogenesi indotta dall allenamento e dal relativo aumento del metabolismo! Definizione è un altra cosa! Perdona se te lo dico ma in questi mesocicli non puoi puntare alla definizione,quindi è relativamente inutile fare 5 sedute di aerobica poichè andrai a compromettere gli esiti dei tuoi allenamenti rivolti all iperplasia e all ipertrofia...un po di aerobica(20-30min) dopo il work out ci sta bene se devi perdere peso...ma come fai te è esagerato!Procedi per gradi....aumenta la massa magra,poi pensi a definirti,e per definirti si intende il7-8% di massa magra come dice Fabrizio. Durante questo periodo di forza puoi puntare ad asciugarti certamente se tari bene dieta integrazione e recupero! Buon BIIO





fabrizio_78
00Thursday, June 17, 2010 9:54 PM
Re:
Zocca89, 17/06/2010 13.08:

Quindi secondo te cosa mi conviene fare? Proseguire con la definizione fino ad arrivare almeno al 10%?? Perchè penso mi ci vorranno almeno altre 8 settimane oltre le 16 che già sto facendo.

E come mi regolo con la dieta e l'aerobica? perchè sono già ad una fase calorica ristretta (circa 1600 kcal) e l'aerobica sto facendo 5 volte alla settimana, 3 volte x 35 min e 2 volte dopo l'allenamento a 20 min.

Secondo te cosa dovrei fare?? (X quanto riguarda l'allenamento adesso sto facendo prep. forza, quindi i prossimi 2 mesi faccio forza1 e forza2).

Io pensavo di costruire ancora un po di muscoli (ho solo 62 kg di massa magra) e poi sfruttare il metabolismo più alto per dare un colpo definitivo al grasso nella prossima fase di def.

Ma se mi dici che mi conviene scendere io lo faccio =)


1600kcal??? [SM=g27966] e perdi solo 700g ogni 2 settimane??? [SM=g27966] E' un introito calorico adatto ad una ragazza è troppo troppo poco secondo me hai ottenuto l'effetto contrario ralentando il tuo metabolismo. che tipo di alimentazione usi? Sai se sei intollerante a determinati alimenti? che gruppo sanguigno sei? Se vuoi fare le cose per bene ti consiglio di fare il test allergologico ALCAT. La situazione ormonale è ok? Ti consiglio di stare solo sotto di 200kcal alla tua quota di mantenimento per cui torna subito a 2200kcal e la domenica fai una ricarica aumentando i carbo fino ad arrivare alla tua quota di mantenimento. Per quanto riguarda gli allenamenti è correttissimo ciò che ti ha consigliato francisco@duro.
Io nn sono un mostro di genetica ma consumo circa 2300/2400kcal al giorno e lunedi inizio ipertrofia in doppia botta recupero veloce, dopodichè farò definizione ma sono già vicino all'8%. Per cui mi sembra che ci sia qualcosa che nn va nel tuo approccio di sicuro hai fatto degli errori.
fabrizio_78
00Friday, June 18, 2010 6:58 AM
Re:
Zocca89, 17/06/2010 13.08:

Quindi secondo te cosa mi conviene fare? Proseguire con la definizione fino ad arrivare almeno al 10%?? Perchè penso mi ci vorranno almeno altre 8 settimane oltre le 16 che già sto facendo.

E come mi regolo con la dieta e l'aerobica? perchè sono già ad una fase calorica ristretta (circa 1600 kcal) e l'aerobica sto facendo 5 volte alla settimana, 3 volte x 35 min e 2 volte dopo l'allenamento a 20 min.

Secondo te cosa dovrei fare?? (X quanto riguarda l'allenamento adesso sto facendo prep. forza, quindi i prossimi 2 mesi faccio forza1 e forza2).

Io pensavo di costruire ancora un po di muscoli (ho solo 62 kg di massa magra) e poi sfruttare il metabolismo più alto per dare un colpo definitivo al grasso nella prossima fase di def.

Ma se mi dici che mi conviene scendere io lo faccio =)


Con gli allenamenti sei sfasatissimo, ora si dovrebbe fare ipertrofia nn forza.

francisco@duro
00Friday, June 18, 2010 7:38 AM
Re: Re:
fabrizio_78, 18/06/2010 6.58:


Con gli allenamenti sei sfasatissimo, ora si dovrebbe fare ipertrofia nn forza.





Quoto in peieno!
ma non è solo questione di allenamento sfasato,anzi....piuttosto tieni sotto controllo ormoni e intolleranze (e quindi alimentazione) come dice Fabrizio...da quando ho eliminato i cibi a cui sono intollerante son cambiato dalla notte al giorno,anche psicologicamente mi sento piu attivo! E'incredibile!
Zocca89
00Friday, June 18, 2010 9:21 AM
Con gli allenamenti sono sfasato perchè sono dovuto stare fermo 2 mesi causa acquisto palestra in casa.

Seguo sempre una dieta isometrica perchè per me è la più semplice da seguire sia per motivi di lavoro che per motivi familiari.

Gruppo sanguigno: A negativo

Non ho mai fatto il test ALCAT, mentre per la situazione ormonale penso sia tutto a posto! ho solo 21 anni.

Per quanto riguarda le 5 volte alla settimana, ho seguito alla lettera lo schema che c'è sul libro, che dalla 12esima settimana dice che è necessario fare aerobica 5 volte alla settimana.

X le calorie mi sono regolato cosi:
1°-4° settimana: 2200 kcal
5°-7° settimana: 2000 kcal
8°-11°settimana: 1800 kcal
12°-14° settimana: 1650 kcal


Quindi ammettiamo che fra 2 settimane arrivo a 72kg al 13% finisco il primo ciclo DIMAGRIMENTO1 (fatto con un approccio scorretto)

Diciamo che faccio 1-2 settimane di pausa totale, e poi comincio un nuovo ciclo DIMAGRIMENTO2 seguendo i vostri suggerimenti.

Quindi ade devo fare:

1) FINIRE IL CICLO DIMAGRIMENTO1
2) FARE 1-2 SETT. DI RIPOSO
3) TEST ALCAT PER VERIFICARE EVENTUALI INTOLLERANZE
4) COMINCIARE NUOVO CICLO DIMAGRIMENTO2
5) A FINE CICLO FARMI FARE PLICOMETRIA FATTA DA PERSONALE ESPERTO
6) DECIDERE SE COMINCIARE MASSA O FARE UN CICLO DI DEFINIZIONE CON MESOCICLO QUALITA'

Può andare??



Zocca89
00Friday, June 18, 2010 9:30 AM
Per quanto riguarda il ciclo DIMAGRIMENTO2:

OBIETTIVO: arrivare al 10%.
DURATA CICLO: 10 settimane.

DIETA: isometrica, parto con 2200 kcal giusto?? poi quando vedo che non dimagrisco più devo togliere 200 kcal?

ALLENAMENTO: posso proseguire con forza1 e forza2? compresi i massimali questi due mesocicli mi durano 10 settimane giuste.

AEROBICA: quanta? 3 volte a settimana? devo aumentarla nel corso delle 10 sett. o è sufficiente che diminuisco le kcal??

INTEGRATORI: per il momento sto assumento 5gr BCAA prima dell'allenamento e 5gr durante l'allenamento prima dell'aerobica.

Può andare??

Un grazie infinito a voi che mi aiutate.



fabrizio_78
00Saturday, June 19, 2010 8:08 AM
Allora, comincia a postare una tua alimentazione tipo.

Ti consiglio di fare al più presto il test allergologico ALCAT nel frattempo tieni presente queste cose per quanto riguarda il tuo gruppo sanguigno:


La Dieta per il gruppo A

Caratteristiche del tipo A

Le persone di tipo A (in possesso, cioè, dell’antigene A sulla membrana dei globuli rossi) ricevono maggiori effetti benefici svolgendo una dieta vegetariana, in particolare con cibi naturali e freschi. Appartiene al filo genetico dei primi stanziamenti agricoli e dell’addomesticamento degli animali. Potremmo così riassumere il profilo del tipo A

è il primo vegetariano: necessita di un’alimentazione contadina per restare in linea e conservare energia.

ha un apparato digerente sensibile

ha un sistema immunitario troppo tollerante e poco vigile

di adatta bene a condizioni ambientali e dietetiche stabili

reagisce bene allo stress praticando attività rilassanti

Il tipo A è predisposto ai disturbi dell’apparato cardiovascolare e all’iperglicemia, a causa di una minore attività dell’insulina pancreatica. Dopo aver assunto cibi inadatti (carne rossa), il suo apparato renale svolge una minore attività emuntoria con ritenzione di liquidi, il suo apparato digerente ha un processo digestivo più lento e in generale si sente intorpidito e stanco. Il gruppo A, al contrario del gruppo 0, soffre in particolare di una minore acidità nella cavità gastrica che non permette una totale demolizione delle proteine della carne. Anche i latticini rallentano il suo metabolismo e poiché sono ricchi di grassi saturi, si rivelano un pericolo per la parete delle arterie.

Il frumento è considerato ambivalente: se ingerito in eccessiva quantità provoca un’acidità eccessiva a livello dei muscoli determinando un maggiore affaticamento (al contrario del gruppo 0 ove i muscoli tendono a funzionare meglio se mantenuti in leggera condizione di acidosi)

Nel gruppo A determinano l'aumento di peso

carne perché viene digerita male e favorisce accumulo di grassi e tossine

latte e latticini perché rallentano il metabolismo delle altre sostanze nutritive

fagioli di spagna e di lima perché interferiscono con gli enzimi digestivi e rallentano il metabolismo

il frumento in eccesso perché inibisce l’attività dell’insulina e ostacola l’utilizzazione delle calorie

favoriscono la perdita di peso

oli vegetali perché rendono la digestione più efficiente e prevengono la ritenzione di liquidi

alimenti a base di soia perché rendono la digestione più efficiente e vengono metabolizzati rapidamente

gli ortaggi perché vengono metabolizzati rapidamente e aumentano la motilità intestinale

l'ananas perché aumenta l’utilizzazione delle calorie e la motilità intestinale

Alimenti particolari e gruppo A

la carne e pollame

Per raggiungere i maggiori benefici, il tipo A dovrebbe eliminare tutti i tipi di carne dalla dieta; tuttavia basta aumentare il consumo di pesce e preferire la carne più magra come il pollo e il tacchino al forno o alla griglia. Stare alla larga dagli insaccati perché contengono i nitriti, mal tollerati dal tipo A in possesso di succhi gastrici poco acidi.

evitare

agnello anatra coniglio cuore fegato maiale manzo oca salumi vitello

indifferenti

pollo, tacchino

Il pesce i crostacei

Il tipo A può assumere il pesce in modiche quantità tre o quattro volte la settimana ma deve evitare alcuni pesci come la sogliola perché contiene lectine che possono irritare il suo sistema digestivo.

da preferire

cernia, merluzzo, ombrina, salmone, sardine, sgombro, trota

indifferenti

luccio, palombo, pesce spada, spigola, tonno, trota salmonata

meglio evitare

anguilla, aragosta, aringa, calamari, cozze, gamberi, nasello, ostriche, persico-spigola, polpo, sogliola, vongole

Il latte, i latticini e le uova

Il tipo A tollera piccole quantità di formaggi fermentati ma deve evitare prodotti caseari a base di latte intero e limitare il consumo di uova giacché il suo sistema immunitario fabbrica anticorpi diretti contro uno dei principali costituenti del latte intero, la D-galattosamina. Questo zucchero, insieme al fucosio, dà origine all’antigene B il principale nemico del suo sistema immunitario. Se il tipo A soffre di asma bronchiale o di bronchite cronica, le reazioni allergiche tendono ad aggravarsi all’ingestione di latticini.

da preferire

formaggio e latte di soia

indifferenti

gelato allo yogurt, mozzarella magra, ricotta magra, yogurt alla frutta e magro

meglio evitare

burro, camembert, emmental, formaggini, formaggio fresco, gelato con il latte intero, gorgonzola, latte intero e scremato, parmigiano provolone.

Gli olii e grassi

Il tipo A non necessita di un grande apporto di grassi, al contrario deve limitarli. Al contrario, un cucchiaio d’olio di oliva al giorno sull’insalata o sulla verdura contribuisce a una migliore funzionalità del processo digestivo; è inoltre ricco di acidi grassi mono-insaturi che aiutano a ridurre il colesterolo LDL e innalzano le HDL. Le lectine contenute nell’olio di mais e di semi di arachide, invece, causano problemi digestivi.

I legumiIl tipo A prospera ingerendo le proteine contenute nei legumi. Tuttavia i fagioli bianchi di Spagna, quelli di Lima, i fagioli rossi e i ceci contengono una lectina che può ridurre la produzione dell’insulina e favorire l’iperglicemia.

I cereali

Il tipo A si adatta bene a una dieta a base di cereali ma deve preferire i prodotti meno raffinati. Il glutine di frumento, in particolare, produce un’eccessiva quantità di acido che potrebbe danneggiare il suo sistema muscolare. In quel caso assumere frutta che genera un aumento di alcalinità.

da preferire

grano saraceno, dolci di riso, pane di soia, farina d’avena di segale di riso

indifferenti

crusca di riso e d’avena, fiocchi di mais, farina d’avena di mais e di riso, miglio soffiato, orzo, riso soffiato, pane di farro e di miglio, pane di sola segale e senza glutine

da evitare

pane di frumento integrale, pane di segale e altri cereali, farina bianca e di frumento integrale, pasta fresca di grano tenero, pasta di semola di grano duro.

Gli ortaggi

Sono di vitale importanza per il tipo A perché forniscono minerali enzimi e antiossidanti. Meglio però assumerli crudi o cuocerli al vapore o al forno per ridurre più possibile la perdita di quelle sostanze.

Sono tuttavia raccomandati i broccoli ricchi di antiossidanti; rinvigoriscono il sistema immunitario (particolarmente vulnerabile nel gruppo A) e prevengono le mutazioni cellulari. Consigliati anche il cavolo verde, le carote, la verza, la zucca e gli spinaci; in modo particolare l’aglio che nel tipo A, oltre la fluidificazione del sangue, svolge in modo più puntuale le sue proprietà difensive e antibiotiche. Anche le cipolle bianche contengono un potente antiossidante chiamato quercetina.

Da evitare invece i peperoni e le olive fermentate che possono provocare disturbi della digestione gastrica; anche i pomodori, le patate, il cavolo rosso e bianco contengono delle lectine che nel tipo A e B posseggono un potere agglutinante nocivo per l’apparto digerente. In sintesi:

da preferire

aglio, bietole, broccoli, carciofi, carote, cavolo rapa e verde, cicoria, cipolle rosse gialle e spagnole, lattuga romana, porro, prezzemolo, rafano, rape, scarola, spinaci, tarassaco, verza, zucca.

indifferenti

asparagi, avocado, barbabietole, cavolfiore, cavolini di Bruxelles, cerfoglio, cetrioli, cime di rapanello, cipolle verdi, crescione d’acqua, cumino, coriandolo, finocchi, indivia, altre lattughe, mais, olive verdi, radicchio, rapanelli, rucola, scalogno, sedano, zucchini.

da evitare

cavolo bianco cinese e rosso, funghi coltivati, melanzane, olive greche, nere e spagnole, patate bianche, dolci e rosse, peperoncino, peperoni gialli, rossi e verdi, pomodori.

la frutta fresca

Il tipo A deve mangiare frutta almeno tre volte al giorno (a meno che non abbia problemi di calorie per sovrappeso). E’ tuttavia importante che scelga la frutta più alcalina come i frutti di bosco e le prugne per equilibrare l’azione dei cereali che tendono a rendere i muscoli più acidi. Anche i meloni mielati sono alcalini ma poiché contengono un’elevata quantità di funghi microscopici (le muffe) potrebbero dare problemi digestivi. I frutti tropicali, come il mango e le papaia, contengono un enzima digestivo che non è benefico per il tipo A come lo è per gli altri gruppi. L’ananas è invece un ottimo digestivo.

Assolutamente da evitare sono le arance che irritano lo stomaco del tipo A, povero di succhi acidi, e interferiscono con l’assorbimento dei minerali indispensabili. Il pompelmo invece, pur essendo acido, esplica un’azione benefica perché al termine della digestione tende a divenire alcalino. Anche i limoni, controllando la produzione di muco gastrico, svolge nel tipo A un potere benefico. Per aumentare l’assunzione di vitamina C, potente antiossidante e antitumorale, si può far uso anche di Kiwi.

La lectina contenuta nella banana non è ben tollerata dal tipo A. Per assumere potassio, fare uso di albicocche, fichi e altre varietà di melone.

da preferire

albicocche, ananas, ciliegie, fichi freschi e secchi, limoni, miritlli, more, pompelmo, prugne nere, rosse, verdi e secche, uva sultanina.

indifferenti

anguria, avocado, cachi, datteri, fichi d’india, fragole, kiwi, lamponi, melagrana, mele, melone d’inverno, di Spagna e gialletto, pere, pescanoce, pesche, pone, ribes nero e rosso, uva.

da evitare

arance, banane, mandarini, mango, melone mielato, noci di cocco, papaia, rabarbaro.

I semi e la frutta secca

Semi di zucca, di girasole, mandorle e noci sono alimenti preziosi per il tipo A perché correggono il deficit di proteine dovuto all’eliminazione della carne. Tuttavia essi contengono molte calorie e richiedono un grande lavoro del sistema epatico. Sono quindi da evitare in una dieta atta a perdere peso e in coloro che hanno problemi ipercolesterolemia e insufficienza epatica.

Le bevande

Un bicchiere di vino rosso è un ottimo aiuto per il cuore. Anche il caffè e il tè verde vanno bene (meglio se alternati) perché stimolano la produzione di acido gastrico.

da preferire

Caffè, tè verde, vino rosso

indifferenti

vino bianco

da evitare

acqua di seltz e di soda, bibite a base di cola, birra, liquori, tè nero anche deteinato.

Quello che c'è scritto sopra è vero per un buon 90% ma ogni individuo anche dello stesso gruppo sanguigno tollera bene anche cibi che dovrebbero essere sfavorevoli per cui facendo il test puoi scoprire che il tuo organismo acetta bene la carne di manzo e anche di maiale mentre in teoria dovrebbe farti male. Io sono gruppo sanguigno 0 e quindi dovrei essere intollerante ai latticini, invece sono cibi favorevoli secondo il test allergologico (cmq nn ne consumo in fase di def.) mentre anche il test ha confermato che sono allergico a tutto il frumento e allo zucchero. Per quanto riguarda l'allenamento: finisci la fase in cui sei ora, poi fai una settimana di riposo assoluto, metti a posto la dieta e poi fai altre 4 settimane di definizione e poi se raggiungi il 10% o meno io mi fermerei lì per quest'anno e imposterei bene la prossima stagione con tutte le nuove info nutrizionali che nel frattempo hai acquisito.
Ah, ti ricordo che anche una integrazione impostata per bene fa una grande differenza in ogni fase dell'allenamento, come integri ora?
Ah, per quanto riguarda l'aerobia, il libro dice che SE E' NECESSARIO puoi AL MAX fase 5 sessioni di aerobica non dice che le devi fare per forza. Io ti consiglio di fare 3 sessioni nei giorni in cui nn ti allenai con i pesi e di partire con 30 min per arrivare al max a 50 min, naturalmente alla mattina a stomaco vuoto, prima di colazione.
Hai detto che ti alleni a casa, cosa hai a disposizione? Come fai l'aerobica?
francisco@duro
00Saturday, June 19, 2010 8:15 AM
Re:
Zocca89, 18/06/2010 9.30:

Per quanto riguarda il ciclo DIMAGRIMENTO2:

OBIETTIVO: arrivare al 10%.
DURATA CICLO: 10 settimane.

DIETA: isometrica, parto con 2200 kcal giusto?? poi quando vedo che non dimagrisco più devo togliere 200 kcal?

ALLENAMENTO: posso proseguire con forza1 e forza2? compresi i massimali questi due mesocicli mi durano 10 settimane giuste.

AEROBICA: quanta? 3 volte a settimana? devo aumentarla nel corso delle 10 sett. o è sufficiente che diminuisco le kcal??

INTEGRATORI: per il momento sto assumento 5gr BCAA prima dell'allenamento e 5gr durante l'allenamento prima dell'aerobica.

Può andare??


Dieta:ok,se il tuo fabbisogno calorico è calcolato bene!
Allenamento: puoi fare 1 iclo di forza(luglio) e se vuoi accelerare i tempi ti fai ipertrofia ad agosto....ti fermi 2 settimane ,anche tre...e ricominci a meta settembre facendo le cose per bene
Aerobica:puoi fare max 30 min dopo i training e se proprio vuoi una seduta al mattino nei giorni di riposo tra una sessione e l altra.
Integratori:usa BCAA (1gr/kg)prima e dopo il training...usa omega tre ,multivitaminico e basenpulver...se vuoi ottimizzare usa glutammina (5gr prima e 5gr dopo il training) e un recovery dopo il training nei giorni di carico...
P.S.:quanto tempo che ti alleni con il B.I.I.O?
Un grazie infinito a voi che mi aiutate.







Zocca89
00Saturday, June 19, 2010 10:22 AM
Interessante la dieta del gruppo sanguigno! L'avevo letta sul libro ma nn le avevo dato una grande importanza, invece avrei dovuto!

Comunque adesso ci sono abbastanza, ho capito cosa devo fare.

Per quanto riguarda l'integrazione volevo acquistare un prodotto della lg sciences che si chiama BC+EAA, 11 gr prima l'allenamento o durante, contengono 4 gr di BCAA in rapporto 4:1:1, 4 gr di altri aminoacidi e 2 gr di glutammina. Nel post posso usare un prodotto che contiene 30 gr di destrosio e 10 gr di proteine?

Per quanto riguarda l'attrezzatura, a casa ho a disposizione:

- power rack con la barra per le trazioni e le parallele;
- panca solida
- lat machine + pulley basso
- bilanciere olimpico da 2,20
- bilanciere EZ
- quadra bar
- manubri olimpici
- porta pesi + 250kg
- AB Bench della power line
- cyclette.

Diciamo che per l'aerobica inizialmente usavo la cyclette, poi mi sono rotto e sono andato a correre all'aria aperta.

Comunque è molto interessante il discorso del test alcat! non vedo l'ora di farlo, però peccato per le carni perchè sarà dura mangiare solo pollo!!
Zocca89
00Saturday, June 19, 2010 11:08 AM
Una curiosità, quanto costa il test ALCAT?? e per farlo a chi mi devo rivolgere?
fabrizio_78
00Saturday, June 19, 2010 11:15 AM
Re:
Zocca89, 19/06/2010 10.22:

Interessante la dieta del gruppo sanguigno! L'avevo letta sul libro ma nn le avevo dato una grande importanza, invece avrei dovuto!

Comunque adesso ci sono abbastanza, ho capito cosa devo fare.

Per quanto riguarda l'integrazione volevo acquistare un prodotto della lg sciences che si chiama BC+EAA, 11 gr prima l'allenamento o durante, contengono 4 gr di BCAA in rapporto 4:1:1, 4 gr di altri aminoacidi e 2 gr di glutammina. Nel post posso usare un prodotto che contiene 30 gr di destrosio e 10 gr di proteine?

Per quanto riguarda l'attrezzatura, a casa ho a disposizione:

- power rack con la barra per le trazioni e le parallele;
- panca solida
- lat machine + pulley basso
- bilanciere olimpico da 2,20
- bilanciere EZ
- quadra bar
- manubri olimpici
- porta pesi + 250kg
- AB Bench della power line
- cyclette.

Diciamo che per l'aerobica inizialmente usavo la cyclette, poi mi sono rotto e sono andato a correre all'aria aperta.

Comunque è molto interessante il discorso del test alcat! non vedo l'ora di farlo, però peccato per le carni perchè sarà dura mangiare solo pollo!!


Nn devi mangiare solo pollo... devi assumere pricipalmente pesce, anche l'albume va bene. La ciclette nn è efficace per l'aerobica, meglio che esci a correre. Il tapis roulant e l'ellittica sn efficaci. L'attrezzatura che hai è molto buona ma il programma di definizione devi per forza di cose modificarlo. Per l'ALCAT guarda qua http://www.imbio.it/contatti.html contattali.
Posta un esempio di dieta appena l'hai elaborato.
Quando parlo di integrazione intendo: mutivitaminico, omega 3, BCAA, Glutamina, creatina, arginina, pre wo, during wo, post wo eventuale termogenico.
francisco@duro
00Sunday, June 20, 2010 6:53 PM
Avete letto l altro libro di Peter J.D Adamo? Credo che sia l utlimo da lui scritto quello sui genotipi "mangia come sei": oltre a tenere in considerazione il gruppo sanguinio,L'Rh,e il test della salivazione,tramite alcune misurazioni si puo risalire anche alla nostra genetica e partendo da li lui ci propone 6 tipi di alimentazione che rispecchiano 6 tipi di genoma.Ho appena finito di leggerlo e devo dire che è una delle tante soluzioni per settare al meglio il nostro metabolismo...gia con la Zona,La dita del gruppo sanguinio e la Paleo eravamo avanti,adesso se possiamo conto anche del nostro DNA direi che siamo a cavallo.Applicare la dita dei genotipi alla Paleo è il top.Ve lo consiglio(se gia non l avete letto)
Zocca89
00Monday, June 21, 2010 8:30 AM
In attesa di fare il test ALCAT, Fabrizio vedo che tu ti 6 trovato bene con la dieta metabolica in fase di definizione, mi spiegeresti come si fa a impostarla??

Perchè so che la metabolica in massa bisogna assumere un quantitativo di calorie infinito. In definizione come funziona? è valida??
hotmauro76
00Tuesday, June 22, 2010 3:11 AM
Re:
Zocca89, 21/06/2010 8.30:

In attesa di fare il test ALCAT, Fabrizio vedo che tu ti 6 trovato bene con la dieta metabolica in fase di definizione, mi spiegeresti come si fa a impostarla??

Perchè so che la metabolica in massa bisogna assumere un quantitativo di calorie infinito. In definizione come funziona? è valida??


E' stata concepita piu ke altro x la definizione...quindi e' molto piu valida ke in massa.
fabrizio_78
00Tuesday, June 22, 2010 6:42 PM
Re:
Zocca89, 21/06/2010 8.30:

In attesa di fare il test ALCAT, Fabrizio vedo che tu ti 6 trovato bene con la dieta metabolica in fase di definizione, mi spiegeresti come si fa a impostarla??

Perchè so che la metabolica in massa bisogna assumere un quantitativo di calorie infinito. In definizione come funziona? è valida??




Spegarti qua ciò che è scritto in 2 libri mi sembra un pò difficile. Prima leggiti "La dieta Metabolica" e " La soluzione Anabolica per il Bodybuilding" e poi ne riparliamo. [SM=g27959]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:46 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com