Don Renzo Fanfani, il prete operaio .....

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
zeman!
00Saturday, June 23, 2007 12:58 PM
Don Renzo, il prete del no lascia la chiesa di Avane
IL PRETE OPERAIO per eccellenza della nostra zona, don Renzo Fanfani, parroco di Avane, domenica lascia la cura delle anime avanesi per trascorrere un periodo di riposo, una sorta di anno sabbatico, in Trentino. Sarà sostituito da don Antoine Akpagnonite. Il suo quindi non è un addio ma un arrivederci alla comunità empolese con cui ha intessuto legami fortissimi. Don Renzo, che in seminario aveva avuto come compagno di corso anche Piovanelli, poi arcivescovo di Firenze, è arrivato da noi dopo la metà degli anni ’60. La chiesa locale viveva un momento di vivacità e di confronto con una società in movimento. Le punte di un impegno diverso dal solito erano rappresentate soprattutto da don Nello Pecchioli, parroco della Madonnina del Grappa e ‘padre’ del teatro Shalom, e da don Giacomo Stinghi, parroco a Spicchio e docente di religione al liceo classico, poi ‘inventore’ del Ceis per il recupero dei drogati. Don Renzo si impegnò nel movimento della comunità dell’Isolotto, a Firenze, che gli costò il trasferimento.

DON FANFANI trovò lavoro in vetreria. Fu occupato a lungo anche nella cooperativa Savia, Don Renzo era realmente impegnato nella vita sociale e anche politica: fu infatti eletto in un comitato di quartiere nelle liste del Pci, suscitando una bel po’ di scandalo.
INTANTO era diventato parroco di Tinaia e, visto che la cooperativa aveva chiuso i battenti per problemi di mercato, il prete operaio divenne artigiano del ferro battuto. Poi il trasferimento ad Avane, dove don Renzo ha cercato e ottenuto forme di collaborazione con la Casa del Popolo. Da segnalare il suo impegno nel Comitato in difesa della Costituzione. Domattina alle 11 messa dell’arrivederci a cui seguirà un aperitivo per tutti e la benedizione del nuovo pulmino per il trasporto dei disabili del «Delfino Azzuro». Alle 16.30, al’ex asilo di via del Pozzo, messa per gli anziani e poi buffet. Ci sarà anche il sindaco di Empoli Luciana Cappelli.
di BRUNO BERTI la nazione

p.s. ciao renzo [SM=g27813]
la lista delle cose che hai fatto sarebbe lunghissima, dalla ronda anti spaccio in bicicletta con cartello di cartone appeso al collo....dalla messa alla casa di popolo.....al battesimo di zeman! (di cui la mamma ancora dubita sia valido [SM=g27828] , 3 minuti netti....), ma la lista sarebbe lunghissima
si, ciao renzo!

[Modificato da zeman! 23/06/2007 13.10]

WEB RE1976
00Saturday, June 23, 2007 3:46 PM
Un grande uomo, un grande comunicatore, un grande nella difesa dei diritti di tutti, un grande a fianco nella pace contro le speculazioni delle guerre, un grande nella difesa della libertà e dei valori umani, un grande sempre in prima fila nelle manifestazioni a difesa dei diritti di qualsiasi colore fossero, un grande credente ......... sia nelle idee religiose che nelle idee "socialiste" e della solidarietà umana .......... un grande uomo in tutto quello che ha avuto il coraggio di fare nella sua vita al servizio del prossimo.

Un prete come lui che ha avuto sempre il coraggio di professare le sue idee "rivoluzionarie" subendo spesso l'ira degli alti prelati che vogliono invece una chiesa diversa e soprattutto fine a se stessa e non al servizio del popolo.

Ciao Renzo ........ tutta la comunità empolese aspetta con ansia il tuo ritorno .......... abbiamo bisogno di un prete così!!!

[Modificato da WEB RE1976 23/06/2007 15.48]

zeman!
00Monday, June 25, 2007 7:10 AM
FESTA AD AVANE IN TANTI PER SALUTARE IL PARROCO
L’arrivederci di don Renzo Fanfani


DON RENZO FANFANI, dalle nostre parti il prete operaio per eccellenza, ieri ha dato l’arrivederci alla sua parrocchia di Avane. In mattinata ha celebrato una messa un po’ particolare, per salutare i parrocchiani, a cui è seguito un aperitivo. Alle 16,30 don Fanfani ha voluto dare un altro segno di attenzione alla comunità di cui ha retto le sorti religiose per tanti anni. Ha celebrato una messa all’ex asilo di Avane, in via del Pozzo, per tutti gli anziani della frazione e delle case di riposo del Circondario. La funzione si è svolta nel giardino davanti all’ex asilo ed è stata seguita da molti anziani che poi si sono intrattenuti con il sacerdote per un buffet sostenuto anche da una colonna sonora composta da vari brani musicali.
Don Fanfani va in Trentino per un anno in una parrocchia di cui conosceva il sacerdote. Coglierà l’occasione per riposarsi un po’ (per lui sarà una sorta di anno sabbatico) per far quindi ritorno a Empoli. Ad Avane nella cura della parrocchia lo sostituirà don Antoine Akpagnonite, già in forza alla chiesa di Avane, proveniente dal Togo.

la nazione

CLAY60
00Friday, September 28, 2007 5:42 PM
Arrivederci Don Renzo!

WEB RE1976
00Tuesday, February 10, 2009 12:09 PM
WEB RE1976
00Tuesday, February 10, 2009 12:13 PM
Don Renzo Fanfani: "Salviamo la Costituzione per dare dignità ai cittadini"
L'intervento dell'ex parroco di Avane: "Il capo del Governo vende fumo e propone azioni eversive. L'opposizione è in ritardo sui tempi"

In merito alle vicende nazionali legate al caso Eluana Englaro e alla Costituzione Italiana, interviene l'ex parroco di Avane don Renzo Fanfani, prete operaio e presidente del Comitato in difesa della Costituzione Empolese-Valdelsa. Ecco il suo commento:

"Viviamo tempi pericolosi ma decisivi per il nostro futuro. Poche migliaia di ladri e truffatori, dirigenti di istituti finanziari e banche, hanno provocato un disastro economico mondiale senza precedenti.
Dissesto finanziario che sarà pagato ancora una volta dai popoli più poveri, dalle classi sociali più deboli, e dalle giovani generazioni, che dovranno sostenere i debiti per evitare il caos .
In Italia il capo del Governo, vecchio e portatore di una politica ed idee del passato ormai travolte dalla crisi, continua a vendere fumo e propone azioni eversive chiamando il popolo a raccolta contro la Costituzione e le Istituzioni di controllo, sostenuto in questo da altri vecchi che parlano in nome di un Dio, e da una opposizione in ritardo sui tempi . E’ necessario opporsi per la dignità dei cittadini, ancora e di più di quanto facemmo per il referendum del 2006".

Fonte: Presidente Comitato in difesa della Costituzione Empolese-Valdelsa
Don Renzo Fanfani
gonews

File Pdf Il volantino del Comitato in difesa della Costituzione
CLAY60
00Thursday, February 12, 2009 9:56 AM
Condivisibile. Ma....e' tornato a Empoli? Che fà? Lavora? Studia? Dice Messa in incognito? [SM=g7990]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:17 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com