Da Cody.WY a Rapid City.SD.

Gianni Sperone
00Monday, September 22, 2003 1:00 AM
Cody e' una cittadina di appena 8800 abitanti (ma...nel Wyoming, traverseremo successivamente ad es. il nucleo di Emblem, che compare sulle cartine topografiche e sfoggia un cartello con altitudine e popolazione: 10 abitanti !)...dicevo..Cody mantiene intatta l'atmosfera del vecchio West, non solo perche' ruota in parte sulle gesta di William Cody, ma per l'atteggiamento dei suoi abitanti, la struttura delle sue costruzioni, la morfologia del paesaggio circostante (piu' Arizona che Wyoming, direi !).

Non manca l'Hotel Irma con un vasto locale che in parte ricorda con la lunga specchiera dietro il bancone del bar i racconti di Tex Willer...e non mancano neppure i ricordi di Irma, la piu' nota intrattenitrice di avventori della regione, deceduta nel 1992 alla veneranda eta' di 99 anni...

Giornata appena traversata da radi cirro-strati, lieve vento da W e mite sin dal mattino con Tn di 10 gradi, gia' risaliti a 16 dopo un paio d'ore dal sorgere del sole;

Si procede verso E, traversando prima Greybull, altra cittadina in analogo stile, poi affrontando con dolce progressione la catena dei Bighorn, di fatto l'ultimo baluardo montuoso prima della grande pianura centrale.

Raggiungere il Granite Pass, alto come lo Stelvio (2752 mt), e' solo questione di paziente e lunghissima ascesa. Tutto e' immenso negli USA : persino la sommita' del passo e' di fatto una verdeggiante prateria alternata a conifere che si estende per circa 10 km fra i 2600 ed i 2700 mt...

La discesa verso NE e'invece piu' simile a quelle dei nostri passi alpini e dunque, dopo un'altra ora circa ci si puo' immettere sulla Interstate che scende dal Montana, all'entrata di Sheridan.

Il traffico e' nullo, la carreggiata autostradale e' ampia ed in lieve discesa...Il limite di velocita' nel Wyoming e' di 75 miglia orarie, non mi accorgo assolutamente di nulla...salvo che di avere alle spalle un potente Dodge nero, tutto luci lampeggianti che mi riporta bruscamente alla realta'...

Accostiamo sulla destra, ne discende una specie di armadio umano, solo, che, cortesemente mi spiega che io andavo ad 89 miglia orare (ovvero 22 km /h piu' del max consentito) ed il tachimetro non ha quello scarto che supponevo di almeno il 5%: se segna 85, la velocita' e' effettiva.

Controllo di documenti ed auto, ricevuta con nome del contravventore ecc ecc e duecento dollari prendono il volo...
D'altra parte...un grande Paese sa fare anche giustamente rispettare le norme !....che fra l'altro, in materia di circolazione stradale sono talora delle vere e proprie leggi.

Uno sperone piuttosto mogio riprende dunque la via verso Rapid City; per un'oretta il paesaggio mi pare piu' grigio ma, la sera, davanti a bistecche alte tre dita (come diceva Tex), ogni ombra sparisce ed annega in una birra deliziosa.

Gianni e Michela S.
angelo.c
00Monday, September 22, 2003 2:00 AM
Ahi,ahi.........caro Gianni.
E adesso,non venire a dire che non ti avevamo avvertito.
Beh.......vorrà dire che avrai un "ricordo" in più,di questo splendido viaggio,da riportare in patria.

Buona giornata e buon proseguimento.

Angelo dalla Versilia.
Sextum
00Monday, September 22, 2003 7:22 PM
200 $ [SM=g27833]
E ti è anche andata bene... possono anche essere più severi.
E' vero che vanno di pattuglia da soli, ma sul sedile di destra li accompagna "un bambino di sei anni" a pompa!!! [SM=g27811]

Vedo che l'hai comunque presa con lo spirito giusto... forse l'avevi messa in preventivo.

ciao
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:10 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com