Grave lutto....ciao Miriam

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
mascalzoncello
00Monday, November 10, 2008 9:19 AM
(ANSA) - CASTEL VOLTURNO (CASERTA), 10 NOV - Miriam Makeba e' morta dopo un malore al termine della sua esibizione al concerto a sostegno di Roberto Saviano.Miriam Makeba era nata a Johannesburg il 4 marzo 1932. L'artista ha accusato un malore subito dopo aver concluso il suo concerto. Sul palco di Baia Verde ha cantato scalza per circa mezz'ora, con una notevole intensita' e partecipazione. La salma di Miriam Makeba e' stata composta nella sala mortuaria della clinica Pineta Grande.
---------------------
E' morta in palcoscenico ...dove aveva sempre vissuto. Probabilmnente è così che voleva morire...cantando.
Ciao Miriam, mancherai a tutti coloro che ti apprezzavano prima che come cantante come artista impegnata nel sociale. [SM=g27834]

VINCENZO1960
00Tuesday, November 11, 2008 11:26 AM
Voleva esserci a tutti i costi. La grande anima, ambasciatrice dei diritti umani, Miriam Makeba, è morta. Dopo aver cantato e danzato a piedi nudi, con la consueta innata eleganza, sul palco del Concerto per Saviano a Castelvolturno, l’artista è stata colta da malore e inutile è stato il ricovero all’ospedale di Pinetagrande. Stanca, febbricitante, ha voluto esserci ugualmente e non ha risparmiato energie. Domenica mattina, come promesso, ha regalato l’ultima, grande lezione d’amore e di civiltà agli amici del Centro di accoglienza Fernandez, un altro importante presidio di aggregazione al positivo e di legalità del territorio a rischio di chiusura. Dunque l’artista sudafricana doveva esserci, così come ha voluto testimoniare il suo messaggio di Pace tra i popoli agli Stati Generali delle scuole del Mezzogiorno. Se è più facile distruggere un atomo anziché un pregiudizio, lei, che ha incontrato i più grandi uomini politici e cantato al fianco delle star internazionali, di pregiudizi ne ha sradicati tanti. Riusciamo ad immaginare solo lontanamente cosa sia stata l’apartheid in Sudafrica? Riusciamo a comprendere la forza, il coraggio, di vivere per trent’anni in esilio e di continuare a lottare contro le ingiustizie ed il razzismo? Gli Stati Uniti l’accolsero, e anche lì lottò al fianco del marito, leader dei movimenti radicali neri – ma sempre pacificamente, con la sua Musica, con poche, pesate parole. Dopo gli anni trascorsi in Guinea, sua seconda patria, nel ’90 il ritorno a Johannesburg, e ancora tanti progetti da portare avanti in favore degli oppressi, delle donne, degli emarginati. Stanca, non più giovane, non si è mai risparmiata. Non era una “diva”, ma una star di diritto, per eleganza, bravura, perché con un sorriso ha sbeffeggiato l’arroganza, la stupidità criminale, il razzismo delinquente. E per i sette fratelli ghanesi uccisi, per tutti i fratelli uccisi, per l’imprenditore Mimmo Noviello ucciso per aver denunciato il racket, per Saviano e la sua vita rubata, doveva esserci. Nessuno crederebbe che fosse stanca e malata: sulle note della sua “Pata Pata” volteggia con grazia e canta come sempre, con abili vocalizzi e con tutta la passione. Grazie per quest’ultima testimonianza di impegno, di lotta pacifica alla camorra ed al razzismo. Grazie, per essere intervenuta a Castelvolturno, dove i fratelli ed i loro figli meritano una vita migliore. All’assessore Gabriele aveva chiesto una copia in inglese del libro di Saviano, “Gomorra”, e aveva raccontato di voler imparare l’italiano e aveva anche chiesto di non parlare di camorra – perché la musica è il migliore messaggio di pace. “Solo la musica può fermare la violenza – diceva – guardate cosa ha fatto Live Aid per l’Africa”.

Se la camorra chiede il pizzo per un concerto pacifico, se continua a mietere vittime innocenti, si alzeranno una, cento, mille Makeba a dimostrare che un altro mondo da percorrere insieme è possibile. Ciao, Mama Africa, il tuo messaggio vive.

[SM=x1375022] [SM=x1375022]

sergioclerici
00Tuesday, November 11, 2008 11:36 AM
MIRIAM MAKEBA ERA .......L'AFRICA, LA LIBERTA', LA DIGNITA' E LA FORZA DELLE IDEE CONTRO I RAZZISMI DI TUTTI I TIPI.

QUESTA GRANDE DONNA MANCHERA' NON SOLO ALLA MUSICA MA AL MONDO LIBERO.

MI SPIACE SOLO CHE SIA MORTA IN UNA TERRA DI BARBARIE E DI SOPRUSI E NON NELLA SUA AMATA AFRICA.




[SM=x1375022]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:12 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com