Cospirazione "anomala" per Oliver Stone

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, [2]
carmelo pugliatti
00Saturday, November 25, 2006 4:30 PM
Si,grande libro.Non può mancare nella biblioteca di un appassionato di storia contemporanea.
edantes
00Sunday, November 26, 2006 12:54 AM
Re:

Scritto da: carmelo pugliatti 24/11/2006 22.33
Si è vero,e da noi in Italia episodi del genere si sono verificati spesso,ma mi creda documenti alla mano le elezioni del 1948 sono propio fuori discussione .Che poi i finanziamenti USA alla democrazia Cristiana abbiano avuto un importanza decisiva,questo è un altro discorso.Circa l'Urss,se l'Italia gli fosse caduta in mano come una pera matura non se ne sarebbero certo rammaricati,ma ciò che non volevano assolutamente,specie dopo il 48 era un colpo di mano,un azione rivoluzionaria da parte del PCI.Se ciò fosse avvenuto Inglesi ed Americani sarebbero immediatamente intervenuti accanto alle forze di sicurezza Italiane.Lo scenario sarebbe stato di tipo Greco,ed alla fine l'insurrezione sarebbe stata duramente repressa,il PCI messo fuori legge,i suoi dirigenti uccisi negli scontri,incarcerati o fuggiti oltrecortina.Per questo l'ordine tassativo dato a Togliatti era "niente rivoluzione".



Anche perchè l'URSS non sarebbe potuta intervenire direttamente in appoggio a eventuali insurrezioni rivoluzionarie dei partiti comunisti nei Paesi sottoposti all' egemonia dell'imperialismo americano: e per questo motivo Togliatti blocca i primi vagiti di una possibile e già avviata insurrezione di sinistra, nella quale dovrebbero sfociare lo sciopero generale seguito all'attentato di cui è vittima nel 1948 ad opera di Antonio Pallante. Comunque, per quanto riguarda l'importante passaggio politico del 1948, il povero De Gasperi dovette fare i salti mortali pur di attuare una politica funzionale agli interessi americani in Italia: espellendo innanzittutto PCI e PSI dal suo governo nel 1947 su ordine del segretario di Stato americano George Marshall, che minaccia di sospendere il programma di aiuti previsto, nell'eventualità di una vittoria delle sinistre nelle elezioni dell'aprile del 1948. Più che truccare le elezioni fu sufficiente un lavaggio del cervello continuo di una buona parte dell'elettorato con operazioni propagandistiche, grazie anche alla crociata anticomunista avviata dal Papa nel Dicembre del 1946: '' O con Cristo o contro Cristo, o con la sua Chiesa o contro la sua Chiesa ''. Domanda: che se ne facevano della rete Gladio se il rischio di una deriva comunista non è mai esisto in Italia? Ditemi cosa ne pensate. [SM=g27833]

Marcello

[Modificato da edantes 26/11/2006 0.55]

[Modificato da edantes 26/11/2006 0.56]

[Modificato da edantes 26/11/2006 1.02]

carmelo pugliatti
00Sunday, November 26, 2006 1:58 AM
Beh certo ammettiamolo,noi Italiani non abbiamo avuto la fortuna di Paesi come l'Ungheria o la Cecoslovacchia.Mannaggia li pescetti, sfortunelli che siamo!
edantes
00Sunday, November 26, 2006 12:55 PM
Re:

Scritto da: carmelo pugliatti 26/11/2006 1.58
Beh certo ammettiamolo,noi Italiani non abbiamo avuto la fortuna di Paesi come l'Ungheria o la Cecoslovacchia.Mannaggia li pescetti, sfortunelli che siamo!



Bè, se nel 1948 avesse vinto il Fronte popolare, avremmo fatto certamente la stessa fine di Ungheria e Cecoslovacchia, ma per mano americana.

Marcello
carmelo pugliatti
00Sunday, November 26, 2006 3:43 PM
Ed invece il "fronte popolare" è stato strabattuto.Che vuol farci,cose che capitano.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:43 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com