Cose strane_news

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
(1960)
00Wednesday, April 28, 2021 12:53 PM

Tempo presente.
Situazione strana.
Sono cresciuto vedendo film in bianco e nero anni '50 ed anche '60, che narravano della guerra precedentemente tenutasi in giro per il mondo.
Potrei ricordare molte immagini abbastanza da stereotipo, oggi però mi tornano in mente quelle dove qualcuno tiene aggiornata la sua cartina geografica, sul muro di casa, segnando il movimento del fronte con le puntine colorate.
Lo spettatore ovviamente, sa già come poi sarebbero andate le cose.

Io non ce l' ho la cartina con le puntine.
Però, da tempo passo più di una volta al giorno per i siti che mi raccontano quanta gente si ammala, quanta guarisce, quante dosi di vaccino sono disponibili.
Molto meno peggio, perchè nessuno mi bombarda.
Però, comincio a percepire un certo logoramento, sia pure moderato.
Dovrei ridurre queste mie consultazioni plurigiornaliere.
Sarebbe meglio, credo.



Pflip1956
00Wednesday, April 28, 2021 6:01 PM
Personalmente cerco di impormi ( ma ancora non ci riesco) di non guardare i commenti agli articoli seri sul web , per la brava gente che commenta i virologi sono definiti "fattucchieri" .Se voglio irritarmi vado sul sito "Covidiots" ( che per loro siamo noi) . Verso sera un' "occhiata ai numeri" è inevitabile.Una sola però. Venerdì farò la seconda dose di vaccino,avendo il privilegio di avere un tumore + alto rischio di infezioni . Sono vaccinato per Influenza,Pneumococco,Pertosse,Meningite,Tetano,Haemophilus, tre dosi di vaccino per l'Epatite B non hanno dato movimento immunitario... ho "passato la mano" per il vaccino contro l'Herpes Zoster perchè è a base di virus vivo attenuato , che potrebbe darmi problemi ( attendo fra qualche mese la messa in commercio di quello sintetico, sempre che non schiatti prima o mi venga nel frattempo il "Fuoco di S.Antonio")
Per concludere : i dati della Johns Hopkins sono impietosi : come mortalità siamo al secondo posto dietro l'Ungheria e davanti al Brasile.Meglio che la gente non ci pensi troppo su. E tanto le spiegazioni saranno sempre le stesse :

-E' stato uno tsunami
-Nessuno aveva aggiornato il piano pandemico
-L'Italia era sulla linea del fronte
-Siamo un popolo vecchio

E così via

coronavirus.jhu.edu/data/mortality
(1960)
00Wednesday, April 28, 2021 6:46 PM

I mille commenti in rete, in generale non li leggo più.
Quelli, di disagio, me ne danno tanto.
Leggo le dichiarazioni dei virologi, però mi sono imposto di non fare molto caso, prima, alle creazioni dei titolisti.
Se no finisce che mi arrabbio.
Se non cerco lumi nella specializzazione, non saprei davvero dove altro attingere.
Certo, vedere qualche contrasto fra le varie fonti comunque autorevoli, mi stupisce un poco, ma se ci penso mi rendo conto che siamo nella norma, almeno entro certi limiti.
Provo una certa simpatia per Massimo Galli, di questi tempi.

Da buon " covidiota " convinto ed irrecuperabile, mi sono accampato informaticamente sul sito di prenotazione per la somministrazione del vaccino, fino a quando, la sera del 22 aprile, il sistema mi ha lasciato entrare.
Tiro da cecchino ( praticamente ), e dopo due minuti e mezzo dalla stampante usciva la prenotazione.
Mi ero preparato con tre calcolatori connessi attraverso tre differenti gestori, ed avendo predisposto un semplice sistema per non dover compilare uno alla volta i dati richiesti, particolarmente le serie numeriche ma anche tutti gli altri compresi nome e cognome ( in sostanza a copia ed incolla).
Ed avevo studiato prima i fogli elettronici che mi sarei trovato davanti, sul mio monitor, non appena fossi riuscito ad entrare.
Può sembrare una comica da film, però ho fatto davvero così.
Precauzioni inutili, fortunatamente.
Ho ottenuto la mia prima dose per i primi minuti del primo giorno di somministrazione, previsto per la mia categoria.
Il 9 maggio.
Sarà domenica, meglio così, meno affollamento.
Ora sto conducendo un mio personalissimo toto-vaccino, mentre aspetto che arrivi il giorno 9.
Dando un' occhiata alle quote di vaccino, per ogni tipologia, destinate alla mia regione.
Potrebbe essere che mi tocchi Pfizer, con sette possibilità su dieci.
Troverei ideale questo vaccino, e non perchè ho qualche pregiudizio sull' uno o l'altro.
No, si accetta di tutto.
Ma, per Pfizer vedo che l' intervallo frà le due somministrazioni è il più breve.
E la sua efficacia stimata, spreme qualche punto percentuale in più.

Qualcuno ha già tenuto ad informarmi, che " ora la mia vita è a rischio ".
Non ci posso credere.


Pflip1956
00Thursday, April 29, 2021 1:25 PM
Ho appena ricevuto un messaggio dall'AUSL che mi comunica che la seconda dose di Pfizer invece di domani 30-4 mi verrà somministrata il 12-5 .Nessuna spiegazione.
Una circolare del 9-4 intitolata pomposamente "Parere del CTS" avverte che l'intervallo fra prima e seconda dose dei vaccini Pfizer e Moderna non deve mai superare i 42 giorni. Nel mio caso da 21 diventano 33.
Siccome ho idea che i numeri siano dati a casaccio ( come tante altre cose , come l'ormai storica indicazione "Tachipirina e vigile attesa" ) mi girano le scatole , soprattutto tenendo conto che il mio sistema immunitario è malfunzionante .
Sul Prof.Galli sono d'accordo con te : fra i tanti Medici televisivi è il più rigoroso ed il meno narcisista . Fra l'altro lo stesso Galli ha consigliato di non differire la seconda dose di Pfizer nei soggetti fragili ( come me , più fragile del cristallo). Adesso sento il mio Oncologo.
Che do bali.
(1960)
00Thursday, April 29, 2021 6:29 PM


Sono scontento di leggere quanto scrivi.
Ed anche questa volta dico davvero.

La mia organizzazione per ottenere una prenotazione, praticamente l' equivalente informatico di una batteria missilistica multipla, ti può indicare quanto io tema possibili cambiamenti in corso d' opera.
Ho voluto ottenere prima possibile una data certa, anche perchè analizzando gli andamenti di questi mesi, ho visto che pure in caso di variazioni a sorpresa, le prenotazioni acquisite non vengono mai annullate.
Come dire, chi c' è, c' è.
E rimane.
Salvo cambiamenti repentini e molesti di data, appunto.
Come ti dicevo, spero anche io in Pfizer per il più breve periodo indicato fra le somministrazioni, oltre che per altre motivazioni.
Prima arrivo alla fine, prima sono immunizzato ai contrordini burocratici alla Guareschi, pure.

Qui in regione lombardia, almeno per adesso, ha effetto decisamente positivo la necessità che l' amministrazione regionale ha, di rifarsi un' immagine dopo alcuni inconvenienti tragicomici nell' organizzazione iniziale della campagna vaccinale.
Pare brutto, ma credo che sia così.
Quindi, per esempio, cinque giorni fa si è deciso di riservare le dosi Astrazeneca nuovamente tagliate nella quantità, alle seconde somministrazioni che sono ormai imminenti e senza dunque lasciare in mutande chi ha già ricevuto la prima somministrazione mesi fa.
Cosa razionalissima, mi sembra.
E che supporta la mia speranza personale di poter ottenere la mia vaccinazione con un farmaco a richiamo " veloce ".
Janssen qui ne girerà ancora poco, e comunque Pfizer predomina, circa il 70% del totale dei vaccini sarà di quel tipo.

Trovo Galli convincente.
Ed il suo modo di reagire agli attacchi personali, mi convince ulteriormente della sua credibilità.
Mi hai fornito un pezzo della chiave di interpretazione di quello che per me è uno strano fenomeno, da indagare nella sua essenza.
Quando parli del " narcisismo " dei " Medici televisivi ".
Anche questa ultima definizione, mi aiuta a comprendere quel confronto mediatico che faccio fatica ad interpretare.

Pflip1956
00Saturday, May 15, 2021 6:51 PM
Stamattina : aiuto una donna anziana indaffarata ad entrare nel palazzo.
Lei ringrazia e mi fa . "Lei è il signore che parla col pappagallo ?"
"Sì, e ci divertiamo un mondo"
(1960)
00Saturday, May 15, 2021 11:44 PM


🙂

( Ogni tanto consentimi l' uso di una " faccina "......)

(1960)
00Monday, May 24, 2021 10:39 AM


Dopo la prima siringata, mi sento meno spinto a spostare compulsivamente le bandierine sulla mia cartina.
Ci capito una volta al giorno, e pure velocemente, sul sito informativo del Sole 24 Ore.
Quello che ci aveva segnalato Gimmy 15 mesi fa.
In compenso, mi sono fatto una cultura sull' efficacia dei vaccini, in particolare Astrazeneca, chissà com' è, e sulla statistica dell' evoluzione dell' immunizzazione nel tempo.
Poi, dovrei procurarmi il mio lasciapassare ecologico ( è verde, no ? ), che può sempre servire in una situazione che rimane ancora fluida.
Quando sono passato al centro vaccinale per la prima somministrazione, non era ancora possibile ottenerlo sul posto.
In compenso, sto cercando di capire da qualche giorno, come cavolo devo fare ad ottenerlo adesso, e da chi.

La vita è un inferno, ma con alti e bassi, almeno.............

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:36 PM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com