Città di Empoli: opere, problemi, commenti, soluzioni

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2, 3
WEB RE1976
00Friday, January 18, 2008 10:15 AM
LA PROPOSTA
Il nuovo ponte di Sovigliana-Empoli intitolato a Leonardo

«Macchè De Gasperi! Il nuovo ponte di Sovigliana deve
essere intitolato a leonardo Da Vinci, e invito il Comune di Empoli a deliberare in tal senso». Parole di Massimo Marconcini (Comunisti italiani) in consiglio comunale.
«Il presidente della Provincia Matteo Renzi — ha proseguito il consigliere —si comporta come un vecchio signore feudale e come se noi fossimo suoi vassalli: che c’entra De Gasperi con la realtà empolese? Lo vada a proporre in Trentino, piuttosto.
Questo ponte, secondo me, dovrà essere intitolato a Leonardo Da Vinci, e voglio proprio vedere chi avrà il coraggio di opporsi».

nazione
WEB RE1976
00Friday, January 18, 2008 10:25 AM
Appoggio in pieno la proposta di Marconcini. [SM=x1380982]

La cosa aveva colpito anche me quando lessi che veniva rifatto il ponte e che veniva intitolato a De Gasperi.
O checincastra mi dissi
E' una cosa al di fuori della nostra piccola realtà ho pensato subito.
Mi sono domandato come mai visto le poche cose importanti che abbiamo a livello strutturale (date le piccole dimensioni del nostro territorio) non veniva valorizzato un qualcosa di nostro più strettamente legato al territorio e soprattutto alle nostre tradizioni.

E cosa c'è di meglio del più noto barbuto del mondo, il genio Leonardo che proviene dalla nostra zona?
Cosi si valorizza lui (anche se non ne avrebbe bisogno) ma soprattutto si valorizza la struttura stessa che unisce i due Comuni in un ipotetico abbraccio ............. o non si parla sempre di "una città su due rive" ........ meglio quindi se questo abbraccio avviene nel nome di un Leonardo vinciano-empolese che non di un De Gasperi qualsiasi. [SM=g8014]

Io sto con Marconcini [SM=x1380973]
CLAY60
00Friday, January 18, 2008 12:23 PM
De Gasperi era un uomo di dialogo, sapeva conciliare le posizioni cattoliche con quelle di sinistra....faceva da ponte, diciamo cosi'. [SM=g7999]
WEB RE1976
00Friday, January 18, 2008 1:07 PM
Qui De Gasperi non c'entra niente col Ponte a Sovigliana ........... non c'è mica stata una diatriba fra cattolici e sinistre per poterlo fare ....... [SM=g8014]

...allora Clay seguendo il tuo discorso figurato sarebbe meglio chiamarlo Ponte ANDREA CORSALI ........... il noto navigatore empolese che solcava le acque [SM=x1380976] alla ricerca di terre da scoprire ....... e di cui non è che la sua città parli poi molto.

it.wikipedia.org/wiki/Andrea_Corsali

members.fortunecity.com/giampabra/genealogia/corsali.htm
zeman!
00Friday, January 18, 2008 1:16 PM
Re:
WEB RE1976, 18/01/2008 13.07:

Qui De Gasperi non c'entra niente col Ponte a Sovigliana ........... non



[SM=x1380977] [SM=x1380979]
SPICCHIO, SPICCHIO, SPICCHIO [SM=x1380982]






WEB RE1976
00Friday, January 18, 2008 4:05 PM
Re: Re:
zeman!, 18/01/2008 13.16:


[SM=x1380977] [SM=x1380979]
SPICCHIO, SPICCHIO, SPICCHIO [SM=x1380982]

Per essere precisi allora è il Ponte che unisce Spicchio-Sovigliana a Empoli.
Venendo da Empoli Spicchio a dx e Sovigliana a Sx .......... e se veniva fatto il referendum forse si parlava Empoli e solo di Empoli


Riporto il mio intervento dall'altro Topic aperto freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=5472595
Forse non tutti sanno che........
..........nel marzo 1957 nelle nascenti e sempre più popolose frazioni di Spicchio e Sovigliana, appartenenti al Comune di Vinci, la maggioranza degli abitanti diede vita ad un comitato popolare per l'aggregazione mediante REFERENDUM DI SPICCHIO E SOVIGLIANA AL COMUNE DI EMPOLI, www.rangers.it/empoli/foto/1957_pro_referendum_sovigliana_...
mentre altri cittadini in opposizione formarono un COMITATO PER L'INTEGRITA' DEL COMUNE DI VINCI contrario alla divisione www.rangers.it/empoli/foto/1957_contro_referendum_sovigliana_...
Gli organi nazionali preposti non concessero il nullaosta allo svolgimento del referendum che non si tenne e perciò tutto restò come era e come è adesso.



zeman!
00Friday, January 18, 2008 4:36 PM
Re: Re: Re:
WEB RE1976, 18/01/2008 16.05:

Per essere precisi allora è il Ponte che unisce Spicchio-Sovigliana a Empoli.
Venendo da Empoli Spicchio a dx e Sovigliana a Sx .......... e se veniva fatto il referendum forse si parlava Empoli e solo di Empoli



il web con mire espansionistiche [SM=x1380977] [SM=g8044] ,imperialistiche(?) non me lo sarei aspettato...


questo è carino...
www.archeogr.unisi.it/repetti/dbms/sk.php?id=4425



CLAY60
00Monday, January 21, 2008 8:22 AM
A me và bene anche ponte Corsali. Il mio intervento era solo per chiarire che la proposta De Gasperi non sia, in realtà, tanto campata in aria. [SM=g7999]
zeman!
00Monday, January 21, 2008 9:35 AM
va bene anche ponte leonardo da vinci....così il ponte l'è tutto nostro [SM=x1380976]
CLAY60
00Monday, January 21, 2008 10:12 AM
Certo che a Vinci ci s'ha una fantasia....la biblioteca si chiama Leonardo, il bar + grande si chiama Leonardo e cosi' il ristorante, la via principale idem. Ora anche i'ponte!
WEB RE1976
00Thursday, July 24, 2008 12:45 PM
Passerella sull'Orme, ci siamo. Il 31 luglio l'apertura al pubblico
I lavori sono ormai finiti: mancano solo parte dell'illuminazione e l'ok della prova di carico. Le foto dell'opera
24/07/2008 - 11:21

Giovedì 31 luglio. Questa la data in cui la passerella sull'Orme di Empoli dovrebbe essere aperta al pubblico. I lavori per la realizzazione dell'opera, dal costo di circa 350mila euro, sono ormai terminati e, come è visibile anche dalle immagini di gonews.it, è ormai pronta. In questi giorni il cantiere sta per essere completamente smantellato dalla ditta che ha realizzato i lavori, ma prima dell'apertura ai pedoni il Comune ha chiesto un'ulteriore perizia tecnica per installare un'illuminazione puntuale con faretti incastonati nelle assi di legno. Dopo questa operazione, che dovrebbe essere conclusa nei prossimi giorni, mercoledì 30 luglio verrà fatta la prova di carico con fusti pieni di acqua. Sarà questa l'ultima fase da superare prima dell'apertura della passerella che, dunque, potrà essere resa accessibile già dal giorno successivo. Probabile che poi ci sarà anche un'inaugurazione ufficiale.
Il cantiere della passerella è stato allestito il 16 gennaio scorso e aperto ufficialmente il 24 dello stesso mese. I lavori, però, hanno subito alcuni rallentamenti: infatti ad aprile si parlava già di un termine dell'opera a maggio. Il 23 aprile era stato issato il palo portante di tutta la struttura, ma per arrivare alla conclusione del tutto sono passati dunque altri tre mesi. Comunque, adesso i cittadini avranno una comoda opportunità in più per recarsi al mercato settimanale del giovedì in zona stadio.

Gonews


WEB RE1976
00Thursday, July 24, 2008 12:56 PM
Mah [SM=g8019] ......... che dire ......... per essere bella sembra bella.

Ma siamo sicuri che per fare una passarella a piedi su un fiumiciattolo sempre secco era necessario fare un'opera cosi' "faraonica" con una spesa così esagerata di 350.000 euro? Per questi tutti questi soldi addirittura non è fatta in muratura ma in metallo e legno e quindi avrà anche bisogno di una manutenzione periodica.
Mesi e mesi di lavoro neppure avessero avuto da costruire un palazzo e poi con quel pilone megagalattico per reggerlo ..... o se la passerella più avanti (quella in Barzino alla foce in Arno) sta su da sola e ci passa pure le macchine sopra [SM=g8044]

Vabbè se si vede sotto il profilo dell'immagine può essere anche un investimento ..... chi passa dalla statale lo vede ......... chi viene allo stadio in trasferta lo porta dietro nella sua città come ricordo di Empoli ......... e soprattutto soprattutto ..... siamo vicini alle prossime elezioni amministrative [SM=g7999].

Comunque penso che potrà servire per il mercato (intasando la zona delle Poste e Via Masini) ma non potrà servire agli empolesi per le partite di calcio ......... da quel ponte si va nella zona ospiti ..... off limits in quella giornata per gli empolesi.

WEB RE1976
00Thursday, December 11, 2008 6:50 PM
"Renzi chiama il ponte di Sovigliana 'De Gasperi' in consiglio provinciale. Ma non può"
Massimo Marconcini (PdCi), osserva che "non ha un nome e soprattutto considera la parola presa con due sindaci per buona, senza sentire le commissioni consiliari"


"In Consiglio Provinciale oggi pomeriggio il Presidente Renzi, parlando del ponte tra Empoli e Vinci, l’ha chiamato 'ponte De Gasperi'.
Alla mia osservazione che il nome quel ponte ancora non ce l’ha, ha risposto che per lui vale la stretta di mano tra lui e i due sindaci, citando in tale senso la tradizione contadina e i suoi usi.
Siamo a questo, in barba anche alle commissioni consiliari i novelli 'podestà' stringono la mano e fanno patti col “prefetto” fiorentino.
La mano devono essersela data, penso io, davanti a quelli del Lions in una recente cena alla quale fu data notizia in anteprima da alcuni organi di stampa.
Una volta ciò si faceva nelle Case del Popolo.
Se fanno così per i nomi delle cose lo faranno anche per le cose stesse. Tant’è che, appunto, del ponte i Consiglieri Comunali ne hanno avuto notizia all’indomani della scelta.
Sul nome 'De Gasperi' mi sono già espresso dicendo che non c’entra niente né con la tradizione contadina né con quella locale.
Io lo chiamerei piuttosto “Leonardo da Vinci” che di ponti se ne intendeva e non è certo personaggio di poco conto. Avrei anche altre proposte, ma il punto è: decidono le commissioni onomastiche dei due comuni o i tre 'sensali' con una stretta di mano?"

Fonte: Capogruppo Comunisti Italiani - Consiglio Provinciale Firenze
Massimo Marconcini
WEB RE1976
00Thursday, December 11, 2008 6:55 PM
Sono d'accordo con Marconcini.

Io resto della mia idea ........ DE GASPERI non rispecchia la nostra realtà. [SM=x1380986]

Io proporrei ANDREA CORSALI noto navigatore empolese [SM=x1380982]

http://members.fortunecity.com/giampabra/genealogia/corsali.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Andrea_Corsali

.... in alternativa il classico LEONARDO DA VINCI

Attendo altre idee da parte dei muratori ..... poi magari si fa partire un nostro sondaggio sul muro
WEB RE1976
00Friday, December 12, 2008 11:47 AM
Il Ponte De Gasperi, un’occasione persa!

Posso dire che l’idea non mi piace? Niente contro De Gasperi ci mancherebbe, ma consentitemi il disappunto, se l’idea forse nasce dal desiderio di dare una connotazione astro-ungarica legata alla vita del personaggio, avrebbe una sua logica o se perlomeno il ponte fosse localizzato a Livorno quantomeno avrebbe una sua attinenza dialettale, ma non credo che siano questi i motivi reali e poi cosa realmente c’entra “De Gasperi” con la tradizione contadina e con quella locale, qualcuno lo spieghi.

Come spesso accade ed è questo il punto, si è persa una buona occasione per coinvolgere i cittadini dei due comuni, che avrebbero potuto contribuire per proporre il nome del ponte di Sovigliana.

Magari trovare un nome di un personaggio locale che ha contribuito a sviluppare questi due Comuni (Vinci e Empoli) compresa la tradizione contadina, sarebbe stato troppo complicato? Anche un nome di un personaggio della storia recente, un vecchio sindaco, qualche personaggio che ha contribuito alla ricostruzione nel dopo guerra o qualcuno che abbia organizzato la ricostruzione del pilone ceduto nell’alluvione del 66’, ma non faccio nomi, questo poteva essere un valido contributo da parte di coloro che lo utilizzano quotidianamente.

Se poi queste cose, anche legittimamente, si decidono in Provincia alla vecchia maniera con una stretta di mano fra “potenti”, bravi! Ma questo non rende vicine le istituzioni ai cittadini.

Avete perso una buona occasione per coinvolgere il “popolo” su una scelta semplice ma significativa, una buona occasione per far sentire la gente vicina al proprio territorio.

Poteva essere un’occasione per trovare un nome che realmente identifichi un’area geografica, un nome utilizzabile anche da un punto di vista di marketing e quindi turistico proprio per rafforzare le caratteristiche e l’identità territoriale, come hanno fatto in situazioni simili a Brighton&Hove, oppure con il Ponte Da Verrazzano o il Ponte Milvio, o un nome completamente inventato come la Vela di Dubai (Burj Al Arab), che con il tempo avrebbe preso una sua precisa connotazione, o più semplicemente com’è stato già fatto ad Empoli con la Maratona Del Rosso.

Bravi davvero, un’occasione persa per tutti, per i nostri comuni e per i cittadini che vivono in queste aree e non partecipano.

Se proprio non volevate andare tanto a fondo nella ricerca, come giustamente è già stato detto, forse era più semplice usare il nome di Leonardo, visto che con Vinci, con l’Arno e con i ponti ha avuto a che fare, e non poco, o sbaglio?

Paolo Lunghi
jurij
00Wednesday, December 17, 2008 10:06 AM
Re:
WEB RE1976, 11/12/2008 18.55:

Sono d'accordo con Marconcini.

Io resto della mia idea ........ DE GASPERI non rispecchia la nostra realtà. [SM=x1380986]

Io proporrei ANDREA CORSALI noto navigatore empolese [SM=x1380982]

http://members.fortunecity.com/giampabra/genealogia/corsali.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Andrea_Corsali

.... in alternativa il classico LEONARDO DA VINCI

Attendo altre idee da parte dei muratori ..... poi magari si fa partire un nostro sondaggio sul muro



Avere l'occasione di intitolare un ponte Leonardo e sentirselo proprio farebbe un enorme piacere a tutte le città del mondo non vedo perchè andarsi a complicare la vita con la politica...

Tante volte vedo che si vanno a cercare polemiche ad hoc quando con un pò di buon senso si potrebbe facilmente evitarle [SM=x1380986]
zeman!
00Wednesday, December 17, 2008 8:42 PM
Se devo essere sincero del nome un m’importa una bella sega!
M’importa invece che….che siano stabilite delle penali molto corpose in caso di ritardi.
M’importa che siano usati materiali qualitativamente elevati, pensate alla pietra serena che lastrica empoli…anche un profano vede la differenza qualitativa tra quella messa in opera nelle 4 vie del centro e quella messa in opera nella via dove si affaccia i gerini, via merchetti?
M’importa che le varie opere accessorie, siano montate con cura, non come le canalette di scolo nel centro, storte, ondeggianti ecc. o come i marmi che rivestono piazza della vittoria attorno alla piscina, molti staccati, mentre i marmi della collegiata stan su…
M’importa che i materiali siano scelti con criteri del buon padre di famiglia…niente cose strane che non durano..vedi cemento con pezzetti di vetro…che poi si spaccano perché….perchè non è stato previsto che ci passi sopra un mezzo pesante per la manutenzione degli alberi o luci…oppure come in piazza Matteotti dove han messo gli autobloccanti e poi ci passan sopra con grandi spazzatrici…che avvallano tutto…
M’importa che sia un opera soprattutto funzionale, fatta con lo spirito del buon padre di famiglia, che costi poco e soprattutto che non necessiti di spese eccessive di manutenzione negli anni successivi…quanto spenderà il comune nei prossimi 25 anni per fare la manutenzione alla nuova passerella sull’orme? Quanto spenderà nello stesso arco di tempo i tre ponti sull’orme esistenti? Secondo me anche un ordine di grandezza in più ed è nuova e se pensiamo anche all’uso…brrr brrr
Matteo BB
00Thursday, July 30, 2009 7:10 PM
Toscana, al via le "ciclostazioni"

Alla firma un Protocollo d'intesa con Regione e RFI per iniziativa del Coordinamenento regionale FIAB

Le stazioni ferroviarie di Firenze, Prato, Livorno, Pisa, Grosseto, Empoli e Montevarchi, in Toscana, saranno presto munite di "ciclostazioni", vale a dire luoghi coperti, attrezzati e custoditi per la sosta, la custodia, l'assistenza, la manutenzione, la riparazioni e il noleggio delle biciclette a beneficio di pendolari e di cicloturisti.

E' il risultato di un Protocollo d'intesa sottoscritto giovedì 30 luglio 2009 a Firenze tra Regione Toscana, FIAB - Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS e Rete Ferroviaria Italiana S.p.A (RFI) per lanciare un progetto pilota nelle principali stazioni ferroviarie toscane del Gruppo FS.

Danilo Presentini del Coordinamento regionale FIAB Toscana dichiara: "E' un'iniziativa di grande importanza per il sostegno del trasporto ciclistico integrato con il sistema ferroviario. L'obiettivo è programmare, progettare e realizzare una rete di "ciclostazioni" che serva a dare un servizio efficace alle migliaia di persone che ogni giorno si recano in bicicletta alle diverse stazioni della rete ferroviaria regionale e ad incrementare l'uso della bicicletta".

Una realtà diffusa in numerosi Paesi europei ("Velostation" in Francia e in Svizzera, "Radstation" in Germania) le "ciclostazioni" rappresentano elementi fondamentali a supporto dell'intermodalità sostenibile bici e treno e del trasporto ciclistico tanto pendolare che turistico.

Ma cosa dice il protocollo d'intesa? Regione Toscana, RFI, e FIAB si impegnano ad avviare un progetto finalizzato a:

1) valutare nelle stazioni individuate (Firenze, Prato. Livorno, Pisa, Grosseto, Empoli e Montevarchi) la fattibilità economica e gestionale di modelli di "Ciclostazione", che sia possibile estendere ad altre stazioni;
2) individuare le forme di organizzazione delle "Ciclostazioni" in relazione ai tipi di servizio fornito, quali: aree di parcheggio sorvegliato, spazi coperti di custodia e deposito biciclette, custodia bagagli, noleggio a breve e lungo termine, gestione di flotte di biciclette, bike sharing, riparazione biciclette, vendita accessori per bici e materiale turistico informativo, etc.

Ma chi fa che cosa?

Alla FIAB viene affidato il compito di studiare i migliori sistemi per rendere funzionali, efficienti ed economiche le "Ciclostazioni" e di proporre soluzioni per gli aspetti amministrativi e gestionali operativi, predisponendo una metodologia per la valutazione di fattibilità delle "Ciclostazioni". Allo scopo FIAB Toscana mette a disposizione le esperienze e le professionalità delle proprie Associazioni locali e i risultati di anni di relazioni internazionali e conoscenze esistenti nell'ambito dell'ECF (European Cyclists' Federation).

La Regione Toscana si impegna nei PUM (Piani Urbani della Mobilità) ad individuare la possibilità di finanziamento per il sostegno alla realizzazione di "Ciclostazioni"; a valutare l'inserimento del servizio fornito dalle "Ciclostazioni" negli abbonamenti per gli utenti; a ricercare nell'ambito dei programmi di innovazione forme di finanziamento per la gestione automatizzata e amichevole dei servizi delle "Ciclostazioni"; a partecipare finanziariamente allo studio del progetto con un contributo di Euro 30.000.

RFI S.p.A. si impegna ad individuare gli spazi da mettere a disposizione per le "Ciclostazioni" e collaborare con il proprio personale e le proprie strutture tecniche.

fonte: fiab


www.solobike.it

L'idea è buona, speraimo che vada meglio del bikesharing lanciato qualche anno fa.
CLAY60
00Friday, July 31, 2009 9:49 AM
Teoricamente idea da 10 e lode. Praticamente.....vedremo [SM=g8019]
zeman!
00Friday, July 31, 2009 10:05 AM
Re:
CLAY60, 31/07/2009 9.49:

Teoricamente idea da 10 e lode. Praticamente.....vedremo [SM=g8019]



la cappelli c'è quindi...molto rumore per nulla.

continua la mediocrità tecnica ed estetica dei lavori in empoli...
osservate le basi dei nuovi lampioni....
VERGOGNA A CASA CHI DEVE CONTROLLARE E CHI é L'UNO


zeman!
00Friday, July 31, 2009 10:09 AM
angolo via verdi...
guadate come hanno distrutto lo scivolo dei disabili, la malta della fuga tra il porfido è anche 3cm più alta, pericolosa per chi cammina, in caso di caduta, il comune paga...nessun privato accetterebbe una roba del genere a casa sua...ma la sindaca e la sua giunta nuova o vecchia....

clay aspetto commenti.....sei anche del ramo....
CLAY60
00Friday, July 31, 2009 1:39 PM
Voto al lampione 2
Voto al marciapiedi 0

Riferiro' [SM=g8003]
zeman!
00Friday, July 31, 2009 2:39 PM
Re:
CLAY60, 31/07/2009 13.39:

Voto al lampione 2
Voto al marciapiedi 0

Riferiro' [SM=g8003]



lampioni 2 al plurale,
quelli nuovi son tutti abborracciati così al basamento....
riferisci, riferisci...
come se non abbia già provveduto...
mi sorge il dubbio...vivono ad empoli i nostri amministratori?


dimenticavo...consiglio a tutti di vedere come il comune di montelupo tiene in ordine i suoi polmoni verdi, il parco dell'ambrogiana, i giardini zona centro e poi andare a vedere quelli di empoli....
evidente, stridenti, vergognoso il confronto....
ovviamente son meglio curati i parchi di montelupo.
CLAY60
00Friday, July 31, 2009 5:37 PM
Infatti la sindaca Mori ha preso il 60%. Chiaro.
zeman!
00Friday, July 31, 2009 5:45 PM
questa giunta, sindaca esclusa, ha gente corretta e di valore, se la sindaca non li frena.... possono fare molto per empoli.
fish76
00Saturday, August 1, 2009 3:16 PM
I parchi di Empoli fanno tutti pena, tempo fa mandai una mail(vecchia giunta) a tutti gli assessori, al sindaco e al vicesindaco dove mi lamentavo del parco di Serravalle che era sporco (vetri rotti, qualche siringa) giostre rotte(con viti rugginose e sporgenti)e pieno di grosse buche,visto che e' il parco vicino casa mia e che frequento di piu' con il mio bambino, mi fu risposto che avrebbero immediatamente sistemato le giostre e avrebbero girato la mail anche a publiambiente che e' addetta alla pulizia...ma ancora nulla!!!
Mi mandarono addirittura une lista delle spese che il comune avrebbe sostenuto per le zone verdi, e guarda caso Ponzano, dove abita la Cappelli avrebbero speso molto di piu' che per gli altri parchi...speriamo che cambi casa e venga a vivere a Serravalle!!!
fish76
00Saturday, August 1, 2009 3:18 PM
Cordiali Saluti

Ufficio Relazioni con il Pubblico

INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA:
Parco di Serravalle 3.256,28 euro
Via Berni 1.554,55 euro
Piazza Toscanini 4.256,33 euro
Parco Ponzano 15.327,54 euro
Via Ghiberti 93,40 euro
Via Rossellino 1.894,38 euro
Via Prestini 234,00 euro
Via Osteria Bianca 938,36 euro
Via Pacinotti 968,73 euro
Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto 2.467,94 euro
Via Motta 801,49 euro
Via A. Frank 504,04 euro
Via Val Gardena 4.513,91 euro
Piazza Matteotti 2.341,40 euro
Parco Via Val d’Orme 14.735,00 euro
Scuola materna Melograno 1.894,12 euro

NUOVE FORNITURE E PAVIMENTAZIONE DI SICUREZZA:

Parco Ponzano (altalena doppia sedili a gabbia – pavimentazione con corridoio – gioco a molla – giostrino girevole – 10 cestini tipologia similare all’esistente)
8.588,88 euro

Piazza Toscanini (scivolo in sostituzione del gioco girevole – pavimentazione esistente) 2.050,00 euro

Via Berni (altalena doppia sedili a gabbia, pavimentazione senza cordolo) 3.024,73 euro

Piazza Cav. V. Veneto (2 panchine) 851,40 euro

Parco Ponzano (percorso vita) 5.739,80 euro

fish76
00Saturday, September 5, 2009 6:22 PM
Che tristezza il giro d'Empoli!!!
Vedere cosi tanti fondi con la scritta "AFFITTASI" non mi era mai capitato...sveglia amministrazione, a parte la colpa non e' di questa amministrazione, ma di chi ha scelto nuovamente il solito sindaco!!!
CLAY60
00Monday, September 7, 2009 12:04 PM
Non mi e' chiaro l'assioma, Fish. I grandi commercianti non fanno + affari perche' il centro non e' attraente per la gente? Mi sembra un'analisi frettolosa e incompleta...
zeman!
00Monday, September 7, 2009 1:27 PM
triplica l'ici a chi ha fondi e abitazioni sfitte, vedrai come si ripopola il centro.

ma non spetta alla sindaca questo?

va detto che se in centro ci sono negozi che vendono le stesse (identiche) cose dei supermercati, a prezzi enormemente maggiori, è naturale che il consumantore le compri altrove.

se questa amministrazione è incapace persino dei mantenere le attrezzature di un bagno, se questa amministrazione non ha le capacità di mettere a norma, per le barriere architettoniche, luoghi di grande affollamento, penso alla vecchia tribuna del castellani, che vergona i disabili messi in pista a distanza siderale, ma che dire ci son giornalisti che credono che saranno contenti perchè potranno sentire due parole dal campo, anche questo è vergognoso,
ma gli esempi sono molteplici, vogliamo aspettarsi dalla sindaca qualcosa di lungimirante?

la sindaca si vantava che la piazza diventata blu davanti alla ex chiocciola era vuota...questo fa capire quanto è sveglia, se le macchine non son li, son altrove, ma nei pressi soffocando i residenti nelle via bianche più prossime al centro, poi gli stessi residenti parcheggiano più distanti da casa, ma nei posti nei posti blu(hanno permessi), non usati dai tirchi come me che vanno a parcheggiare nei posti bianchi prossimi al centro.
che perversione.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:18 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com