Ciao mi presento!

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, [2], 3
Dubbi-no
00Friday, February 9, 2007 1:04 PM
Mi dispiace molto per le risposte stizzite dei miei confratelli, davvero non me le aspettavo, speravo di vedermi chiariti i mei dubbi ma insisto, davvero il modo di fare tipicamente commerciale mi urta, tantopiù che lavorando nel commercio mi reco in Sala del Regno nella speranza di respirare un’aria migliore e invece trovo le stesse procedure, si cambia di poco, infatti non essendo retribuiti (questo per chiarire agli oppositori che NON siamo retribuiti, ma volontari) andiamo in “servizio” tutte le domeniche mattina in quanto per poter vivere dobbiamo fare un lavoro secolare, ma poco cambia con l’attività commerciale secolare che svolgo i giorni feriali:

1) Mi Vesto elegantemente in giacca e cravatta;
2) Mi raduno con i miei colleghi commessi nel punto prestabilito e ci dividiamo il territorio;
3) Vado a suonare i campanelli delle case assegnatemi;
4) Mi presento tutto sorridente e americaneggiante ai padroni di casa;
5) Prendo spunto dalle notizie dei giornali per presentare l’opera che intendo offrire;
6) Il cliente accetta l’opera e gli faccio il contratto, o non accetta, saluto e suono al successivo;
7) Ci raduniamo al posto di ritrovo e facciamo un bilancio della giornata.

Quando invece esco in servizio:

1) Mi Vesto elegantemente in giacca e cravatta;
2) Mi raduno con i miei colleghi commessi (pardon, fratelli proclamatori) nel punto prestabilito e ci dividiamo il territorio;
3) Vado a suonare i campanelli delle case assegnatemi;
4) Mi presento tutto sorridente e americaneggiante ai padroni di casa;
5) Prendo spunto dalle notizie dei giornali per presentare l’opera (pardon, la pubblicazione) che intendo offrire;
6) Il cliente (pardon, la persona interessata) accetta l’opera (pardon, la pubblicazione) e gli faccio il contratto (pardon, gli chiedo una “libera offerta”), o non accetta, saluto (con la sceneggiata dello scuotermi la polvere) e suono al successivo;
7) Ci raduniamo al posto di ritrovo e facciamo un bilancio della giornata.

Insomma, quando uscivo in servizio facevo le STESSE cose che faccio nel lavoro, per questo nonostante le sollecitazioni dei fratelli non esco più anche perché nutro seri dubbi sulla qualità di quello che offro, tra l’altro ieri sera in Sala del Regno, dopo 15 minuti, non ho più sopportato di assistere oltre alle americanate (manca solo che ci mettiamo a cantare “Born in U.S.A.” anziché un cantico!) ed io e mia moglie abbiamo preferito tornarcene a casa con i bambini per vedere un bel film in DVD!
[SM=x511437]
Stombola
00Friday, February 9, 2007 2:33 PM
Dubbi-no qui sta presentando una cosa che volenti o nolenti dovete guardare.... Io vi ho ripetuto molte volte "Nessuno si scordi che la WTBTS e' Americana"

Non ve lo scordate per come operano per le tecniche che usano nella coercizione/premio (stesse tecniche di McDonald, Pret a Magier, Nu-Skin, Herbalife, Folletto.... etc,) E nata come una piramide e lo e' ancora....

Non vi scordate delle:
- pozioni rigiuvinanti
- i faglioli miracolosi
- le profezie
- le piramidi
- le Cadillac

non vi scordate cosa dice Dubbi-No perche e' centrato sul punto.

il gruppo
i rapportini
il territorio
i comitati giudiziari
la giacca
la ripetizione dell'adunanza
la mano quando entri
il cambio nel tono e nella calata della voce dal podio e in preghiera (Ma chi parla cosi????)
Il Sorriso stampato.
le varie "scuole"

Sono tutto in piu', sono forzature, sono riti....

Ma che nessuno si azzardi a dissentire......

Non vi scordate che sono Americani!!!!

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]

Aryon°
00Friday, February 9, 2007 2:53 PM
x spirito!libero

Scritto da: spirito!libero 09/02/2007 10.26
Ciao Argo,



Chi è Argo? [SM=g27991]


una piccola digressione, non ti è mai venuto il minimo dubbio che forse un qualche fondo di verità in tutte queste critiche ci sia ?? Così solo per sapere...



Ti ringrazio per "l'apprezzamento".. [SM=g27994] Visto che me lo chiedi, ti posso rassicurare riguardo al fatto che non hai a che fare con uno di quei cattolici dogmatici, che accettano passivamente qualsiasi cosa proponga la Chiesa, gli stessi che poi magari fanno brutta figura quando vengono interrogati sulle ragioni della propria fede, dando ai detrattori un pretesto per dire che tutti i cattolici sono, appunto, bigotti e creduloni. Prima di convincermi di quello in cui credo, ci ho riflettuto e meditato a lungo, passato più volte il tutto al vaglio del dubbio e della Ragione, anche perchè ho un passato alle spalle da ateo decisamente anti-clericale, che un tempo ha condiviso le obiezioni e i sentimenti di avversità diffusi in certi ambienti nei confronti della Chiesa e dei cattolici.

Trovo che sia comprensibile che chi non è cattolico sia abituato a vedere nella Chiesa delle radici di oscurantismo e quant'altro anche quando queste non ci sono e non posso nemmeno escludere che un certo numero di cattolici sia realmente oscurantista, bigotto e omofobo, tuttavia per quanto mi riguarda sono sicuro che è possibile (anzi necessario) condannare il peccato, anche con termini aspri, senza necessariamente condannare il peccatore. Purtroppo molte persone non concepiscono questa sottile, ma importante differenza (magari perchè loro per prime sono abituate a condannare gli altri al primo sgarro, mentre con la stessa premura magari scusano se stesse) e da questo nascono molti fraintendimenti. Devo dire comunque che le critiche (e le offese) dalle più subdole alle più apertamente inferocite che abbia mai ricevuto, di norma sono giunte da persone che non conoscevano nemmeno quello che criticavano, persone che non hanno mai messo piede in una Chiesa, che si fanno un'idea del cattolicesimo in base ai pochi amici cattolici che hanno o in base a quello che si dice in giro e che in generale non hanno la minima idea di cosa dica esattamente la nostra dottrina, ma che appena fiutano la presenza di qualcosa di cattolico sono già mentalmente programmati a partire in quinta per tentare di gettarvi fango. Niente di sorprendente, comunque.

Quindi, per rispondere alla tua domanda, quando qualcuno mi critica sicuramente può venirmi il dubbio di essermi espresso male, di aver usato un linguaggio o un atteggiamento non adatto a quello che volevo comunicare, ma fondamentalmente io so chi sono, so in che cosa credo è soprattutto so perchè ci credo, il che ovviamente non significa presumere di conoscere già tutta la Verità come fanno i TdG, ma significa che alcuni princìpi sono certi e innegabili e su quelli non si transige. Non bisogna confondere l'apertura mentale con il cedere all'errore. Ciao
Stombola
00Friday, February 9, 2007 4:08 PM
Aryon,


in generale non hanno la minima idea di cosa dica esattamente la nostra dottrina, ma che appena fiutano la presenza di qualcosa di cattolico sono già mentalmente programmati a partire in quinta ....



Ho sempre invidiato quelle persone... Lo capiscono a pelle loro.... e se poi vai a guardare meglio... avevano anche ragione.... mi fanno rabbia...

Ma e' interessante il modo in cui ti esprimi... Barnabino parla nello stesso modo.... ma e' TdG...

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]
saulo1976
00Friday, February 9, 2007 7:09 PM
inizialmente...caro dubbi-no...i tuoi fratelli erano lieti di aiutarti...ma in realtà non sembri alla ricerca sincera di risposte ai tuoi dubbi...alcuni tuoi post sono una chiara presa in giro....nutro parecchi dubbi che tu sia attualmente un testimone di Geova...
Aryon°
00Friday, February 9, 2007 7:37 PM
Re:
Stombola,


Ho sempre invidiato quelle persone... Lo capiscono a pelle loro.... e se poi vai a guardare meglio... avevano anche ragione.... mi fanno rabbia...



Quelle persone rappresentano solo una parte del totale. Ci sono anche tanti esempi di intellettuali e scienziati dichiaratamente atei e anticlericali, convintissimi di aver scovato una volta per tutte le prove del "complotto cristiano", che poi ad un certo punto, andando a guardare meglio di quanto avessero fatto prima, sono diventati credenti e cattolici. Cos'è successo al loro intuito infallibile?


Ma e' interessante il modo in cui ti esprimi... Barnabino parla nello stesso modo.... ma e' TdG...



E va beh, quando Barnabino dice che molti criticano i TdG senza conoscerli dice una cosa pienamente condivisibile. Non che conoscendoli uno smetterebbe di criticarli, ma almeno li criticherebbe a ragion veduta. I pregiudizi sono deleteri sempre, sia quando riguardano i cattolici, sia quando riguardano i TdG.
Stombola
00Friday, February 9, 2007 8:08 PM
Aryon,

Chi puo' fermare un uomo che vuole certezze... di fronte ad una religione che promette di averle.... come un bambino di fronte a un banco di dolci...


Cos' successo al loro intuito infallibile?


se lo sono venduto per ricevere certezze in cambio.... ogni cosa ha un prezzo....

Per quale ragione uno dovrebbe credere che una religione, un gruppo, un partito politico, un'ideologia abbia le chiavi della verita'... se non puoi comprendere la verita' da solo come pensi che te la possano spiegare.... se qualcuno consce la verita' non ha bisogno di guide.... se cerchi una guida ti sei dato per vinto... pensi di non poterla capire e ti attacchi a qualcuno che tu pensi la conosca....

che differenza c'e' tra te e Barnabino? nessuna...

Tu gli dici che quelli che conosci tu conoscono la verita' e lui ti dice che quelli che conosce lui conoscono la verita'... Entrambe dite che non ve l'hanno imposta loro ma ci siete arrivati da soli (leggendo quello che hanno scritto loro)

come "due ciechi che litigano perche pensano di avere la guida cieca che ci vede meglio della guida cieca dell'altro"

Siete uguali ma non lo sapete....

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]
saulo1976
00Friday, February 9, 2007 8:42 PM
Re:

Scritto da: Polymetis 08/02/2007 12.24

Sul fatto di Lazzaro e del ricco epulone hai ragione nel dire che quel passo è chiarissimo, e sono altrettanto ingenuiti coloro che ti dicono che non può essere così perché altrove si afferma diversamente: costoro sono fondamentalisti che non capiscono come le dottrine mutino nei secoli, sono i sostenitori dell’inerranza biblica. Anche per il tetragramma hai ragione: non c’è, ed è stato aggiunto per una serie di congetture ed ipotesi, che tuttavia sono sempre ipotesi. Ciò che possiamo dire è che a inizio II secolo non c’era già più, perché a tale data risalgono i nostri più antichi papiri che riportino qualche passo dove la TNM ha piazzato un bel Geova. Né ha senso parlare della presenza del nome di Dio decurtato, quella al massimo è un indizio che non lo pronunciavano già più interamente e si fanno più frequenti queste formulazioni, e quest’omissione di pronuncia secondo i più era già praticata da dopo l’esilio a Babilonia. Né ha senso dire che si rimette il tetragramma nelle citazioni dell’AT in cui c’era, bisognerebbe sapere infatti da che versione dell’AT stavano citando, e le teorie sulla genealogia delle versioni della LXX sono troppo congetturali. Basti questo: nessuna edizione critica può dar credito alle ipotesi della WTS.







su Lazzaro e il ricco epulone "sembra" chiarissimo...ma in realtà il discorso è un pò meno chiaro di quello che pensi...io credo che "tutta" la bibbia sia ispirata da Dio...se per questo potrei essere considerato un fondamentalista...allora sono un fondamentalista...però sono in buona compagnia...perchè pure Gesù era un fondamentalista...e pure gli apostoli...e tutti i primi cristiani...

e capisco che le dottrine cambiano nel tempo...i farisei l'hanno fatto...nel tempo hanno deformato il messaggio divino...e la Chiesa credo abbia fatto lo stesso...piano piano si è allontanata dal reale messaggio cristiano...le dottrine cambiano nel tempo ... ma solo Dio è autorizzato a cambiarle...non certo gli uomini....

Dio ha creato l'uomo per vivere sulla terra...era suo proposito che l'uomo vivesse sulla terra...secondo te può cambiare questo suo proposito? se Dio si rende conto di aver sbagliato a creare l'uomo per vivere sulla terra...magari potrebbe pure cambiarlo questo suo proposito...ma Dio può sbagliare secondo te?

Se Adamo ed Eva non avessero peccato...non avrebbero vissuto per sempre sulla terra?...Gesù non avrebbe dovuto sacrificarsi per noi tutti...

la bibbia dice "chiaramente" che i morti non son consci di nulla nel vecchio testamento...nel nuovo testamento invece Dio cambia idea...addirittura Lazzaro e il ricco epulone dialogano tra loro...alla faccia che i morti non son consci di nulla...non solo ragionano molto bene...ma hanno pure la facoltà di dialogare tra il paradiso e l'inferno...Gesù pianse quando Lazzaro morì...come chiunque di noi piange quando perde una persona cara...la morte è stata causata dal peccato di Adamo ed Eva..nessun uomo vorrebbe mai morire...
MauriF
00Saturday, February 10, 2007 11:53 AM
Re:

Scritto da: Stombola 09/02/2007 20.08
Aryon,

Chi puo' fermare un uomo che vuole certezze... di fronte ad una religione che promette di averle.... come un bambino di fronte a un banco di dolci...



Esclusivamente la grazia di Dio, quando fa capolino nella sua vita.
E' la certezza stessa che lo va a trovare e che trova dimora presso di lui.
Prova a chiedere ad un certo Andrè Frossard...che esperienza ha avuto lui di tale grazia.
In fin dei conti ogni esperienza della grazia di Dio è simile.





Cos' successo al loro intuito infallibile?


se lo sono venduto per ricevere certezze in cambio.... ogni cosa ha un prezzo....



O forse...è intervenuto qualcosa che ha fatto cadere dei muri che non descrivevano le cose come sono. A quel punto, senza quei muri...si sono trovati davanti le certezze che tanto cercavano.
Come ho detto prima...è stata la Verità ad arrivare a loro, non loro a trovarla.



Per quale ragione uno dovrebbe credere che una religione, un gruppo, un partito politico, un'ideologia abbia le chiavi della verita'... se non puoi comprendere la verita' da solo come pensi che te la possano spiegare.... se qualcuno consce la verita' non ha bisogno di guide.... se cerchi una guida ti sei dato per vinto... pensi di non poterla capire e ti attacchi a qualcuno che tu pensi la conosca....



La prima parte del discorso non fa una grinza:
Non c'è RAGIONE che possa "dare la fede" ad una persona.
La fede NON è un convincimento razionale, è un convincimento TOTALE...cioè coinvolge lo spirito, il corpo e la mente.
La ragione è uno strumento insufficiente per comprendere la verità....ha i suoi limiti laddove le cose la trascendono.
Se non interviene qualcosa di più grande...dall'esterno, si perde tra le sue fantasie....per quanto scientificamente sostenibili possano essere.

Riguardo alla guida, invece, non credo tu abbia i mezzi per comprendere...
Non sto parlando di strumenti razionali, ma senza la fede ricevuta tramite la grazia di Dio...non lo si può capire.

Io, la prima guida che ho trovato, è stata quella alla quale mi ha portato la grazia che mi ha cambiato la vita e della quale porto testimonianza prima di ogni altra cosa al mondo.
Tutta la mia vita si è rimodellata attorno a quell'evento del quale ricordo precisamente il luogo ed il tempo.
La Verità che mi ha trovato è amore allo stato personale...che è Dio.
Quell'amore ha parlato per mezzo dei profeti ed ha scritto per ciacuno di noi attraverso i suoi Apostoli ed evangelisti.
Dove trovo la certezza di questo?
Hai mai ricevuto una lettera, un e-mail o un messaggio dalla ragazza che ami? La riconosceresti fra mille...saresti in grado di sceglierla.
Tale scelta utilizzerebbe qualcosa che va oltre la razionalità...ma la tua certezza sarebbe superiore ad una certezza razionale.

Ecco io mi sono accostato alla Parola in questa maniera....attraverso, cioè, una certezza che è di gran lunga superiore anche a quest'esempio che ti ho appena fatto (è, in effetti, riduttivo...perchè fa riferimento esclusivamente all'amore...la grazia è qualcosa che pervade in maniera più completa la persona).
Fatto questo passo, è la Parola che guida la tua vita perchè non è come la parola degli uomini...è una Parola che crea ancora oggi, ogni giorno. Parola che guida in ogni cosa che dobbiamo fare, che ci fa maturare nella fede, che porta sempre il suo frutto:


Isaia 55:10 Come infatti la pioggia e la neve
scendono dal cielo e non vi ritornano
senza avere irrigato la terra,
senza averla fecondata e fatta germogliare,
perché dia il seme al seminatore
e pane da mangiare,

Isaia 55:11 così sarà della parola
uscita dalla mia bocca:
non ritornerà a me senza effetto,
senza aver operato ciò che desidero
e senza aver compiuto ciò per cui l'ho mandata.


E questo è

Concretamente...io lo sperimento e ne porto testimonianza ogni giorno...contro la ragione di ogni persona che gli si oppone, senza pretendere che la ragione stessa possa comprenderlo.



che differenza c'e' tra te e Barnabino? nessuna...

Tu gli dici che quelli che conosci tu conoscono la verita' e lui ti dice che quelli che conosce lui conoscono la verita'... Entrambe dite che non ve l'hanno imposta loro ma ci siete arrivati da soli (leggendo quello che hanno scritto loro)

come "due ciechi che litigano perche pensano di avere la guida cieca che ci vede meglio della guida cieca dell'altro"

Siete uguali ma non lo sapete....

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]



Non conosco Aryon quindi non parlo per lui...

Però c'è una netta differenza fra la dottrina dei TdG e quella cristiana (cattolica, ortodossa e protestante).
L'elemento razionale, per i TdG, è fondamentale...
Per i cristiani non c'è discorso umano che possa convertire.

L'uomo non può convertire (quindi convincere razionalmente) un altro uomo a Dio.

Se cè qualche cristiano che lo crede e lo pensa, inganna se stesso e non ha capito come funzionano le cose.

Basta guardare a San Paolo quando fa un bellissimo discorso all'aeropago...e ne converte solo 4 (glie li ha lasciati Dio, solo per Misericordia...).
In altre occasioni, invece, quando non dice una sola parola...se ne vede convertiti a centinaia e a migliaia.

I motivi per i quali discutiamo qui dentro, parlo per i cristiani, è per difendere la Verità e per portarne testimonianza.
Per tenere saldi i rapporti fra di noi, per approfondire il dialogo...per arrivare a capirci meglio per poterci rispettare e per poter trovare, in ciò in cui crediamo, quegli elementi comuni che ci avvicinano.
STOP.

Se ai discorsi umani segue una conversione è SEMPRE DIO CHE CONVERTE...ed è tanto umile da offrire quella la conversione al suo discepolo.
Ma, in realtà, non c'è discepolo o Apostolo che abbia potere di conversione e di convinzione razionale...perchè la fede è una grazia e l'uomo non è in grado di dispensare grazie.

La GUIDA che segue il cristiano è quella guida invisibile che fa comprendere dove sta il suo amore...all'innamorato che cerca le lettere della sua ragazza.
E, credimi, ovunque tale amore lo conduca...lo conduce all'amore che cerca.
Anche se deve passare di fronte a qualcosa che sembra, a prima vista, irrazionale.
Irrazionale come il credere che la Chiesa è "la colonna e sostegno della verità"...e che Dio vuole come "pastori" delle pecorelle uguali a noi.

Ma perchè il Signore si è comportato così? Guarda c'è una logica a tutto...ed è la seguente:

1Corinzi 1:20 Dov'è il sapiente? Dov'è il dotto? Dove mai il sottile ragionatore di questo mondo? Non ha forse Dio dimostrato stolta la sapienza di questo mondo?
1Corinzi 1:21 Poiché, infatti, nel disegno sapiente di Dio il mondo, con tutta la sua sapienza, non ha conosciuto Dio, è piaciuto a Dio di salvare i credenti con la stoltezza della predicazione.

....

1Corinzi 1:26 Considerate infatti la vostra chiamata, fratelli: non ci sono tra voi molti sapienti secondo la carne, non molti potenti, non molti nobili.
1Corinzi 1:27 Ma Dio ha scelto ciò che nel mondo è stolto per confondere i sapienti, Dio ha scelto ciò che nel mondo è debole per confondere i forti,
1Corinzi 1:28 Dio ha scelto ciò che nel mondo è ignobile e disprezzato e ciò che è nulla per ridurre a nulla le cose che sono,
1Corinzi 1:29 perché nessun uomo possa gloriarsi davanti a Dio.


Ciao
Mauri (ah...ho 31 anni, li compio il 27 giugno)

[Modificato da MauriF 10/02/2007 11.59]

Dubbi-no
00Saturday, February 10, 2007 12:41 PM
Purtroppo presento problemi veri, e mi dispiace che i miei confratelli mi considerino come un fuoriuscito, è vero che mano a mano che leggo, mi rendo conto che le accuse dei fuoriusciti nei confronti del nostro movimento soprattutto la Società, sono tutt’altro che campate in aria, sollevano problemi veri che noi Testimoni siamo chiamati a risolvere pena il rigetto della nostra organizzazione da parte di Geova, anche se io personalmente temo che Geova ci ha già rigettati per i nostri peccati, e noi continuiamo a fare finta di niente e insultiamo volgarmente col titolo di “apostati” coloro che hanno solo il torto di farci notare i nostri peccati e i peccati della nostra organizzazione, forse col tempo a causa della nostra incrollabile fiducia di essere “l’unica organizzazione di Geova” siamo diventati presuntuosi come lo divennero gli israeliti prima di noi, temo che presto Geova ci chiederà conto dei nostri peccati e che ci colpirà duro per via del nostro enorme orgoglio e della nostra disumanità, infatti ho letto la storia di Sonny, si è un nemico della nostra organizzazione ma Gesù ci ammonì di pregare per loro, dunque anche per Sonny, NON solo pregare ma da cristiani degni di questo nome dovremmo OPERARE per fare in modo che possa riabbracciare quanto prima i suoi figli, in fondo nelle vie di Geova gli ha istruiti LUI, e penso che i suoi figli siano abbastanza maturi da non aver nulla da temere ad avere i genitori fuoriusciti, sono convinto pure che se noi Testimoni di Geova diventiamo più umili e meno presuntuosi e commerciali, Sonny non troverebbe nessun problema a riassociarsi con noi.
Forse per quello che ho detto sarò accusato di “apostasia”, ma per amore della Verità devo dire ciò che è GIUSTO, anche quando noi Testimoni sbagliamo, cominciamo col rispondere garbatamente a Sonny non dimenticando le regole della BUONA EDUCAZIONE a cui noi Testimoni ci dovremmo sentire maggiormente tenuti rispetto alle persone “del mondo”, sono molto dispiaciuto di osservare l’esatto contrario!
[SM=x511438]
Stombola
00Saturday, February 10, 2007 12:56 PM
MauriF,


Prova a chiedere ad un certo Andrè Frossard...che esperienza ha avuto lui di tale grazia



Appena me lo presentano ti prometto che lo faro'...


Come ho detto prima...è stata la Verità ad arrivare a loro, non loro a trovarla.



Visione piccola del mondo....... fai un giro.... vai a vaedere altri popoli con altre religioni.... la tua chiesa non c'e'.... o c'e' poco.... fai un giro per l'italia.. in chiesa ci vanno in 20.... (tranne le feste) perche la verita non li trova? e' bendata? se ha trovato te, chi ha trovato Barnabino?

Perche per mantenere la verita devo appartenere alla tua chiesa? ah perche come mi ha trovato mi puo lasciare?

Mauri bravo per lo sforzo ma .... non fila....


Riguardo alla guida, invece, non credo tu abbia i mezzi per comprendere...



Chi non la pensa come te scommetto non ce l'ha mai....

Io invece penso tu ce l'abbia i mezzi (di tutti i tipi), buon senso.... usalo e vedrai come capisci....


I motivi per i quali discutiamo qui dentro, parlo per i cristiani, è per difendere la Verità e per portarne testimonianza.



Barnabino dice la stessa cosa....


31 anni??? ti vado a rispondere.....

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]



[Modificato da Stombola 10/02/2007 13.00]

Aryon°
00Saturday, February 10, 2007 2:42 PM
Scritto da: Stombola 09/02/2007 20.08


Cos' successo al loro intuito infallibile?




se lo sono venduto per ricevere certezze in cambio.... ogni cosa ha un prezzo....



Tu credi che il cattolicesimo, così sublimamente permeato dal MISTERO della fede, dia più certezze del tranquillo, comodo, lineare ateismo? Il cattolicesimo non è una filosofia di stampo ultra-razionale, pronta a dare una risposta immediata a tutto. E' un percorso di fede molto impegnativo, di continua ricerca, di continuo studio, di continua scoperta, meditazione, preghiera, di vivere comune con gli altri. E' più che una semplice dottrina, è un cammino di vita, in cui ogni giorno si fà un passo in più nella direzione di Dio. Niente a che vedere con le dottrine geoviste preparate a tavolino, cotte e pronte per essere vendute porta a porta alle persone.


Per quale ragione uno dovrebbe credere che una religione, un gruppo, un partito politico, un'ideologia abbia le chiavi della verita'... se non puoi comprendere la verita' da solo come pensi che te la possano spiegare.... se qualcuno consce la verita' non ha bisogno di guide.... se cerchi una guida ti sei dato per vinto... pensi di non poterla capire e ti attacchi a qualcuno che tu pensi la conosca....



Se uno cerca una guida, significa che ha SPERANZA nel poter trovare anche un cammino e raggiungerne la mèta, non cercherei una guida se mi fossi già dato per vinto, ti pare? Ma comunque, vedi.. Non hai letto quello che ho scritto negli interventi precedenti e purtroppo devo presumere che sei anche tu tra quelli che partono in tromba per criticare ciò che non conoscono o di cui si sono fatti un'idea sbagliata. Riporto quel che avevo già scritto nel primo messaggio di risposta a Dubbi-no. Fa' attenzione:

"La conoscenza di quella "Verità" di cui i TdG vanno tanto cianciando è una grazia dello Spirito Santo, un dono sovrannaturale che viene direttamente da Dio e che arriva un po' alla volta con la preghiera, con la meditazione e in un certo senso, con l'esperienza "diretta" di Dio. Lo studio e il confronto con ciò che hanno pensato, detto e scritto gli altri può essere utile, certo, ma non deve secondo me escludere o sovrapporsi alla "materia prima", che è Dio."

E quindi se tu mi dici:


Tu gli dici che quelli che conosci tu conoscono la verita' e lui ti dice che quelli che conosce lui conoscono la verita'...



ti rispondo che come vedi non ho detto questo. E non lo dice nemmeno la Chiesa. La Chiesa sostiene invece che Dio sia vicino a tutti e parli a tutti tramite la voce della coscienza. Per questo crede che in TUTTE le religioni vi sia comunque una cospicua parte di quella Verità che riguarda l'uomo, Verità che naturalmente la Chiesa può aiutare a conoscere meglio, essendo depositaria di quella tradizione apostolica che, andando indietro nel tempo, è eredità diretta di Gesù Cristo. Ma non è che a uno basti credere nelle dottrine cattoliche per fare sua quella Verità. E' necessario uno sforzo personale o per meglio dire una ricerca e una richiesta a Dio, che come ha detto MauriF, provvederà a dispensare PERSONALMENTE i suoi doni. Come ci spiega l'apostolo Paolo: "Io ho piantato, Apollo ha irrigato, ma è Dio che fa crescere"


Siete uguali ma non lo sapete....



Saremo anche uguali, ma non riguardo a quello che dici tu. Comunque non trovo ci sia qualcosa di male nel fatto che uno (barnabino o chiunque altro) sia fermamente convinto delle sue ragioni. L'errore semmai è in QUELLO CHE uno crede.

[Modificato da Aryon° 10/02/2007 14.51]

MauriF
00Saturday, February 10, 2007 4:26 PM
Re:

Scritto da: Stombola 10/02/2007 12.56
MauriF,


Prova a chiedere ad un certo Andrè Frossard...che esperienza ha avuto lui di tale grazia



Appena me lo presentano ti prometto che lo faro'...




Te lo presento io:
www.franoi.net/fattididio/converfrossard.htm





Come ho detto prima...è stata la Verità ad arrivare a loro, non loro a trovarla.



Visione piccola del mondo....... fai un giro.... vai a vaedere altri popoli con altre religioni.... la tua chiesa non c'e'.... o c'e' poco.... fai un giro per l'italia.. in chiesa ci vanno in 20.... (tranne le feste) perche la verita non li trova? e' bendata? se ha trovato te, chi ha trovato Barnabino?

Perche per mantenere la verita devo appartenere alla tua chiesa? ah perche come mi ha trovato mi puo lasciare?

Mauri bravo per lo sforzo ma .... non fila....



Non sto parlando di tutti, sto parlando dei cristiani e della grazia di Dio che li converte.

Come è scritto nell'Apocalisse, Dio ci dice:

"Ecco, sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me."

Serve qualcuno che ascolti...inannzitutto, e che poi gli apra la porta.

Non sono condizioni alle quali si arriva in maniera scontata, perchè Dio non prevalica il libero arbitrio delle persone.

In ogni caso, laddove il Vangelo non è ancora arrivato, Dio si fa comunque sentire e prepara i cuori per la sua Parola.

Riguardo a Barnabino e ad ogni persona che crede in Dio...segue quella naturale nostalgia di Dio che è insita nel cuore dell'uomo.
Si affida a Dio e lo ama e, anche se non riconosce Gesù come vero Dio e vero uomo, credo che segua i suoi comandamenti d'amore.




Riguardo alla guida, invece, non credo tu abbia i mezzi per comprendere...



Chi non la pensa come te scommetto non ce l'ha mai....

Io invece penso tu ce l'abbia i mezzi (di tutti i tipi), buon senso.... usalo e vedrai come capisci....



Sbagli...perchè è chi non crede in quello che credo io che non ce li potrà mai avere.
Non è questione di "pensiero" o di "ragione".

Se Pietro avesse usato il suo "buon senso"...soffocando la rivelazione che gli veniva dal Padre, non sarebbe mai riuscito a fare la sua professione affermando quella verità in cui crede ogni cristiano: TU SEI IL CRISTO, IL FIGLIO DEL DIO VIVENTE!

Se il cristiano soffocasse con il suo "buon senso" ciò che gli suggerisce lo Spirito...non potrebbe mai dire a Dio "abbà".
Non riconoscerebbe che il Signore è venuto nella carne.

Ciò che tu chiami "buon senso" può fare da schermo contro la rivelazione dello Spirito Santo.
E' utile, quindi, usarlo quando è opportuno usarlo...e farlo tacere quando vuole spingersi oltre i suoi limiti.





I motivi per i quali discutiamo qui dentro, parlo per i cristiani, è per difendere la Verità e per portarne testimonianza.



Barnabino dice la stessa cosa....



Indubbiamente...guardando alla sua buona fede sta facendo una cosa giusta.
Stombola
00Saturday, February 10, 2007 4:46 PM
Aryon,

ma non lo vedi che stessa identica cosa che dici di loro .... loro la dicono di te?


Se uno cerca una guida, significa che ha SPERANZA nel poter trovare anche un cammino e raggiungerne la mèta, non cercherei una guida se mi fossi già dato per vinto, ti pare?



Spera di trovare un guida o che la sua guida gli spieghi cosa e' la verita.... ma come ho detto ha perso le speranze nel capirla da solo... e ironia della sorte pensa di dover rimanere con la guida altrimenti perdera' la verita'... non a caso poi si pitucca con l'allievo di un'altra guida... usando le stesse argomentazioni e non se ne accorge nemmeno...

finche' hai una guida non hai capito..... ragiona su questo...

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]
Stombola
00Saturday, February 10, 2007 4:56 PM
MauriF,

ehm... se ho capito bene il ragazzo e' morto.... come glielo chiedo?


[il TdG] Si affida a Dio e lo ama e, anche se non riconosce Ges come vero Dio e vero uomo, credo che segua i suoi comandamenti d'amore.



Ma fa parte della falsa religione... e non crede nella trinita'.... ah i vecchi tempi.... prima li bruciavano quelli come loro....


Sbagli...perch chi non crede in quello che credo io che non ce li potr mai avere.



si scusa avevo capito male.... messa cosi e' molto meglio...


[il buon senso] E' utile, quindi, usarlo quando opportuno usarlo...e farlo tacere quando vuole spingersi oltre i suoi limiti.


Cioe'... quando vuole negare quello che pensi tu?

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]

MauriF
00Saturday, February 10, 2007 8:28 PM
Re:

Scritto da: Stombola 10/02/2007 16.56
MauriF,

ehm... se ho capito bene il ragazzo e' morto.... come glielo chiedo?



Credo che leggere quello che ha scritto quando era in vita possa bastarti.




[il TdG] Si affida a Dio e lo ama e, anche se non riconosce Ges come vero Dio e vero uomo, credo che segua i suoi comandamenti d'amore.



Ma fa parte della falsa religione... e non crede nella trinita'.... ah i vecchi tempi.... prima li bruciavano quelli come loro....



Si vede che non ha ancora ricevuto quella grazia della quale ti parlavo.
Prova a leggere che cosa dice il Catechismo della Chiesa Cattolica quando parla del sacramento del Battesimo alla voce "il Battesimo nell'economia della salvezza"




Sbagli...perch chi non crede in quello che credo io che non ce li potr mai avere.



si scusa avevo capito male.... messa cosi e' molto meglio...



Speriamo...




[il buon senso] E' utile, quindi, usarlo quando opportuno usarlo...e farlo tacere quando vuole spingersi oltre i suoi limiti.


Cioe'... quando vuole negare quello che pensi tu?

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]



Quando pretende di negare a priori ciò che non ha le potenzialità di negare.
Un po' come quando uno scienziato utilizza un procedimento scientifico, hai presente?
Fintantochè qualcosa non è confutato scientificamente, non si può azzardare a negarlo a priori...

A volte, invece, si vuol far credere l'opposto...cioè che la scienza neghi ogni cosa che non è scientificamente provata.
Niente di più falso ed a-scientifico.

Ciao
Mauri
Stombola
00Sunday, February 11, 2007 3:04 AM
MauriF,

Va bene cosi....

Inutile andare avanti non ho gli strumenti per confutare.... Questa e' la sezione TdG e io tendo a frequentare solo questa sezione..... Sei Cattolico... sai cosa bevi.... auguri...

Scusami ma per me questa era solo una parentesi.....

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]
ritz70
00Sunday, February 11, 2007 3:31 AM

Si vede che non ha ancora ricevuto quella grazia della quale ti parlavo.



[SM=g27987]

Delizioso, [SM=g27988]

Pertanto quando questo fedele cattolico avrà ricevuto per particolare "imparzialità" divina quella "grazia" riservata solo a pochi "eletti" comincerà a fare l'apologia di inquisizione e guerre di religione con "santi" complotti e "sante" stragi, della discriminazione verso gli ebrei, della corruzione delle corti papali, della collusione con governi totalitari, delle frodi e dei paradisi fiscali, del celibato ecclesiastico e delle conseguenze sociali in negativo che questo comporta etc. etc.

Se questa è la "grazia" ricevuta preferisco volentieri farne a meno.

Ritz

[Modificato da ritz70 11/02/2007 3.34]

MauriF
00Sunday, February 11, 2007 12:09 PM
Re:

Scritto da: ritz70 11/02/2007 3.31

Si vede che non ha ancora ricevuto quella grazia della quale ti parlavo.


[SM=g27987]

Delizioso, [SM=g27988]

Pertanto quando questo fedele cattolico avrà ricevuto per particolare "imparzialità" divina quella "grazia" riservata solo a pochi "eletti" comincerà a fare l'apologia di inquisizione e guerre di religione con "santi" complotti e "sante" stragi, della discriminazione verso gli ebrei, della corruzione delle corti papali, della collusione con governi totalitari, delle frodi e dei paradisi fiscali, del celibato ecclesiastico e delle conseguenze sociali in negativo che questo comporta etc. etc.

Se questa è la "grazia" ricevuta preferisco volentieri farne a meno.

Ritz



Cos'è, questo...un giudizio?

Tu mi hai già condannato prima ancora che facessi qualcosa...peggio della PRE-CRIMINE. [SM=g27988]

Sinceramente non sono abituato a bollare come "persone di serie B" coloro che non hanno ricevuto quella grazia...
Quella Chiesa dell'inquisizione, delle crociate, dei pregiudizi e delle condanne, del razzismo e dell'antisemitismo, delle streghe che bruciavano sui roghi...dei santi e dei martiri, si vede che ha imparato dai suoi errori.
Si vede che ha capito che c'è qualcosa che proviene dalla carne e dal sangue...qualcosa che è insito in ogni uomo, TdG compreso, cattolico compreso...e se lo lasciamo parlare in noi, ci può spingere all'errore.
Quella Chiesa adesso ci insegna, su base scritturale, a comportarci così (è un canto):



Signore, come è bello, non andiamo via,
faremo delle tende e dormiremo qui,
non scendiamo a valle dove l’altra gente
non vuole capire quello che tu sei.

Ma il vostro posto è là, là in mezzo a loro;
l’amore che vi ho dato portatelo nel mondo.
Io sono venuto a salvarvi dalla morte;
Il Padre mi ha mandato e io mando voi.

Il tempo si è fermato, è bello stare insieme;
perché pensare agli altri che non ti han conosciuto?
Vogliamo mascherare la sete d’amore
facendo del bene solo se ne abbiamo voglia.

Quando vi ho chiamati eravate come loro,
col cuore di pietra, tardi a capire;
ciò che io dicevo non lo sentivate:
“È pazzo - si diceva - non sa quello che dice”.

Ora che capite cos’è la mia parola
perché restare soli e non pensare a loro?
a cosa servirà l’amore che vi ho dato
se la vostra vita da soli vivrete?

Scendete nella valle vivete nel mio amore
da questo capiranno che siete miei fratelli
parlategli di me arriveranno al Padre
se li saprete amare la strada troveranno.

Ma il nostro posto è là, là in mezzo a loro;
l’amore che ci ha dato portiamolo nel mondo.
Lui è venuto a salvarci dalla morte;
Il Padre l’ha mandato e Lui manda noi.





Credo che la parentesi si possa quindi chiudere qui.
Io non ho altro da aggiungere.
Stombola
00Sunday, February 11, 2007 12:21 PM
Ritz,

Si anch'io mi sento un privilegiato per non averla... [SM=g27987]

Ne dell'una ne dell'altra parte... [SM=g27989]

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]


Aryon°
00Tuesday, February 13, 2007 3:10 PM
Re:

Scritto da: Stombola 10/02/2007 16.46

finche' hai una guida non hai capito..... ragiona su questo...



Ragioniamo anche il contrario, però. Non avere una guida significa automaticamente aver capito? Quando sono andato a scuola guida per prendere la patente non sapevo guidare. Ho fatte varie lezioni con un istruttore che mi ha insegnato a conoscere le strade, le regole di guida, i cartelli stradali, etc. Adesso so cavarmela anche senza l'istruttore accanto. Quando ho aperto per la prima volta il libro di statistica per dare l'esame mi sono reso conto che da solo non ci avrei capito niente. Sono andato a ricevimento dal professore, gli ho fatto tante domande, ho studiato, ho fatto gli esercizi, ho dato l'esame. Adesso quelle cose che ho imparato con la guida potrei insegnarle ad un altro, ma probabilmente se avessi pensato di poter fare tutto da solo a quest'ora sarei ancora a piedi e con un esame in meno sul libretto. Quindi sì, è vero che finchè uno ha una guida non ha capito, ma è anche vero che la guida può al massimo indicare una strada che poi ognuno deve percorrere con le proprie gambe. Su questa strada, ognuno impara per conto suo e le lezioni che impara sono le sue, non quelle della guida. D'altronde se fossimo stati perfetti e avessimo già conosciuto tutti questa famosa Verità, non ci sarebbe stato bisogno della venuta di Gesù e nemmeno della sua Chiesa. Ma tant'è...
Stombola
00Tuesday, February 13, 2007 3:18 PM
Aryon,


Non avere una guida significa automaticamente aver capito?



Assolutamente No. Ma ...

- se ce l'hai non hai capito di sicuro.
- se insegni che non ne puoi fare a meno di una guida, e' perche non hai capito nemmeno tu... quando fai i corsi per la patente nessuno ti dira' mai che devi andare in macchina con l'istruttore per tutta la vita...

Un Saluto
Stombola
[SM=g28002]
mioooo
00Monday, March 5, 2007 3:24 PM
Re:

Scritto da: Dubbi-no 02/02/2007 18.02
Ciao mi presento, il mio nick è dubbi-no, da una vecchia canzone che Mietta cantava all’epoca della mia conversione, ho 37 anni e sono un Testimone di Geova da ormai 15 anni, ho 37 anni e sono sposato con una consorella ed abbiamo 2 bambini, in passato ho servito come pioniere regolare ed ho avuto il privilegio di servire come Servitore di Ministero, ma negli ultimi 3 anni, in seguito ad una promozione sul lavoro ho avuto modo di accedere alla biblioteca, e per curiosità ho voluto leggere gli scritti dei “padri della chiesa” come Giustino, Agostino, Tertulliano, ecc. insomma scrittori spesso citati nelle pubblicazioni di noi Testimoni di Geova, tanto citati che di loro mi ero fatto idee precise, invece leggendo le loro opere mi sono reso conto che le loro idee erano ben diverse da come ce le presentano le riviste della Società, molto più vicine a quelle della cristianità piuttosto che a quelle della congregazione dei Testimoni di Geova che dovrebbe essere la restaurazione della primitiva chiesa cristiana, e a dispetto del mio nick adesso i dubbi ce li ho eccome!
Perciò desidero chiarirli insieme ai foristi, visto che con piacere ho notato che partecipano anche diversi miei confratelli, con i quali potrò sicuramente chiarire tutti i miei dubbi.
Ciao
[SM=x511438]



Ciao e benvenuto all'interno del forum Agape , dopo alcune risposte ci siamo persi .. comunque benvenuto
Dubbi-no
00Monday, August 6, 2007 9:22 AM
Dopo un periodo agitato per via della mia dissociazione, da due settimane anche mia moglie mi ha seguito, finalmente siamo entrambi liberi dal condizionamento dunque posso scrivere liberamente, a presto!
Xlsx
00Monday, August 6, 2007 11:12 AM
ciao, benvenuto-
presso
00Monday, August 6, 2007 2:35 PM
Re:
Dubbi-no, 06/08/2007 09.22:

Dopo un periodo agitato per via della mia dissociazione, da due settimane anche mia moglie mi ha seguito, finalmente siamo entrambi liberi dal condizionamento dunque posso scrivere liberamente, a presto!



ciao e ben ri-ritrovato all'interno della comunità


Viviana.30
00Tuesday, August 7, 2007 12:25 PM
Re:
Dubbi-no, 06/08/2007 09.22:

Dopo un periodo agitato per via della mia dissociazione, da due settimane anche mia moglie mi ha seguito, finalmente siamo entrambi liberi dal condizionamento dunque posso scrivere liberamente, a presto!



ciao e benvenuto


benimussoo
00Sunday, August 26, 2007 6:48 PM
Re:
Dubbi-no, 06/08/2007 09.22:

Dopo un periodo agitato per via della mia dissociazione, da due settimane anche mia moglie mi ha seguito, finalmente siamo entrambi liberi dal condizionamento dunque posso scrivere liberamente, a presto!



Ciao e ribenvenuto anche da parte mia


@tiskio@
00Monday, August 27, 2007 11:05 AM
Re:
Dubbi-no, 06/08/2007 09.22:

Dopo un periodo agitato per via della mia dissociazione, da due settimane anche mia moglie mi ha seguito, finalmente siamo entrambi liberi dal condizionamento dunque posso scrivere liberamente, a presto!



ciao e benritrovato anche da parte mia


Viviana.30
00Monday, March 17, 2008 11:32 AM
Facciamo gli auguri a dubbi-no
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:41 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com