Christina Rossetti

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Crosty
00Thursday, April 24, 2003 3:07 PM
Salve a tutti ho scoperto da poco questa poetessa del tardo '800 vi trascrivo alcune cose così che potete anche voi immergervi nel suo senso di rimpianto per le cose della vita...

Crosty
00Thursday, April 24, 2003 3:07 PM
Un Compleanno

Il mio cuore è un uccello che canta
con il nido in umido virgulto,
il mio cuore è un melo
con i rami carichi di frutti,
il mio cuore è una iridata conchiglia
che fluttua in un mare alcionio,
il mio cuore è il più felice di tutti
perché da me è venuto il mio amore.

Innalzate per me un palco di seta e di piume,
ornatelo di vaio e di colori purpurei,
scolpitevi colombi e melograni
e pavoni dai cento occhi,
intessetelo di grappoli d’oro e d’argento,
di foglie e argentati fiordalisi:
il compleanno della mia vita
è qui, da me è venuto il mio amore.

Christina Georgina Rossetti (1830-1894)
da Il Cielo è Lontano – Poesie 1847-1881


Crosty
00Thursday, April 24, 2003 3:08 PM
Ricordami



Christina Rossetti

(1830-1894)





Tu ricordami quando sarò andata

lontano, nella terra del silenzio,

nè più per mano mi potrai tenere,

nè io potrò il saluto ricambiare.



Ricordami anche quando non potrai

giorno per giorno dirmi dei tuoi sogni:

ricorda e basta, perché a me, lo sai,

non giungerà parola né preghiera.



Pure se un po' dovessi tu scordarmi

e dopo ricordare, non dolerti:

perché se tenebra e rovina lasciano

tracce dei miei pensieri del passato,

meglio per te sorridere e scordare

che dal ricordo essere tormentato.


Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:11 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com