Calgary vestita di bianco !

Gianni Sperone
00Thursday, September 18, 2003 5:36 AM
Calgary, 17.09.03;

A malincuore e', di fatto, iniziato il lungo viaggio di ritorno che, da Edmonton, via Calgary, Great Falls, Helena, Butte, Yellowstone, Cody, Rapid City e Sioux Falls ci ricondurra' (in ca 3200 km) a Minneapolis.

Breve la tratta di oggi sino a Calgary: 300 km di prateria piu' verdeggiante, ondulata in lieve salita sino ai 1030 mt ca di questa copia piu' vivace di Edmonton.

Occorre precisare come, ieri 16 settembre, i piu' precisi rilievi aeroportuali "urbani" abbiano fornito per Edmonton valori termici da gennaio padano: 0.6/2.6 gradi con Tm = 1.4 e vento fra i 15 ed i 28 km/h da NW e successivamente da NE. Il freddo avvertito era dunque ben giustificato ! Sempre nella giornata di ieri, a Calgary, sono invece caduti 7 cm di neve, quantita' che, in tale epoca del mese (piu' comune verso fine mese) non si ricordava da anni.

Ed infatti, lasciata Edmonton con 0 gradi e cielo coperto, dopo pochi km verso S ecco i primi aloni bianchicci sui campi di grano e, via via sempre piu' significative tracce di neve sino a diventare copertura compatta di 2/3 cm sino a Calgary.

La parte cittadina dedicata allo zoo, meno influenzata dall'area urbana (sono pur sempre un milione di abitanti ed una selva di grattacieli, taluni oltre i 50 piani...), presentava oggi alle h 12, ancora uno strato bianco talora maggiore di 5-6 cm con addirittura arabeschi di piccoli ghiaccioli dai tetti di alcune strutture in legno ivi presenti. Il tutto, con una T di 0 gradi e sensazione tonica e frizzante ma senza piu' il fastidioso vento delle praterie nei giorni precedenti.

Pellegrinaggio fra grizzlies, wapiti, aquile americane ecc ecc., tour della citta' che sfodera una impostazione urbanistica quanto mai razionale con la consueta distesa di basse casette immerse nel verde...imbiancato, un traffico regolare e fluido lungo una scacchiera di comode streets ed avenues, tracce dell'annuale rodeo (qua chiamato stampede) che vi si svolge ogni anno a fine luglio.

Il cielo nuvoloso con deboli sprazzi di sole nel pomeriggio ha consentito appena di intravedere le propaggini delle Montagne Rocciose, qua piuttosto vicine, ma non certamente il profilo delle vette.

Ribadisco il concetto che un'unica notte trascorsa in queste citta' (un po' dappertutto, comunque...) lascia appena una superficiale impressione di uomini e cose...certo e' che si avverte una maggior vocazione turistica rispetto ad esempio alla piu' quieta Regina ed una vicinanza nuovamente stretta con gli USA, sotto molti punti di vista.

Domani ci attendono ca 740 km verso S, entrando nel Montana e pernottando dopo Helena, a Butte. Serata parzialmente nuvolosa ora a Calgary con tendenza a lieve incremento termico (=3 alle 21, ora locale);

Lascio dunque a tutti voi un caro saluto per ritrovarvi (se possibile) domani sera da Butte.MT.

E lascio anche a Vittorio il primo buongiorno da Calgary su un'Italia che mi pare di nuovo piuttosto calda...

Gianni e Michela S.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:48 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com