Berlusconi: ''Solo Napoleone aveva fatto più di me''

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Berlusconi
00Saturday, February 11, 2006 2:30 AM
''Se rispetto gli impegni tra cinque anni non mi ripresento''

Il Cavaliere scherza: ''Con la par condicio finalmente mi riposo''



Roma, 10 feb. (Adnkronos) - ''Abbiamo lavorato molto, molto, ma molto di più di tutti gli altri governi... Solo Napoleone aveva fatto di più... ''. Ospite della trasmissione 'Matrix' Silvio Berlusconi difende quanto realizzato dal governo in questa legislatura. Enrico Mentana ne approfitta per una battuta: ''Non vorrà mica fare il confronto con Napoleone?''. Il Cavaliere replica: ''Io sono sicuramente più alto''.

Tornando all'accusa di occupare le tv che la sinistra gli rivolge, il premier ribadisce: ''Non è così, io ho lavorato 4 anni e mezzo al governo'' se mai sono quelli dell'opposizione che stanno in tv più di me. Il premier dice con una battuta: ''Ora arriva finalmente la par condicio, la legge bavaglio. Vuol dire che da martedì andrò un po' meno in tv e potrò riposarmi ...''.

Quindi punta il dito contro la trasmissione di Raitre 'Ballarò': ''Noi siamo liberali, non è come il pubblico di 'Ballarò'... ''. Nello studio il Cavaliere viene accolto da Enrico Mentana e poi si ferma a scambiare alcune battute con il pubblico dicendo: ''Chi fischia lo mando via...''. E il conduttore Giovanni Floris? ''Non è una bravissima persona, è un bravissimo conduttore, che è una cosa diversa'', sottolinea.

Berlusconi si dice pronto a presentare un altro contratto con gli italiani: ''La firma è sempre possibile, anche attraverso i liberi telegiornali. Dipende dalla coalizione''. E aggiunge: ''Cambierei solo la clausola finale'': nell'eventualità che gli impegni tra cinque anni fossero tutti rispettati ''non mi ripresenterei più... ''.

E la squadra di governo ''ha lavorato bene. Sarebbe un delitto mandare alle ortiche l'esperienza di oltre quattro anni''. Il cavaliere cita Helmut Khol, Tony Blair, Ronald Regan e Josè Maria Aznar: ''Sono rimasti almeno due mandati di governo''. Il premier prima difende il principio 'squadra che vince non si cambia' ma poi quando Enrico Mentana gli chiede se ha in mente qualche nuovo nome da inserire nella compagine in caso di vittoria il presidente del Consiglio dice ''certamente c'è qualche nome da aggiungere''.

Il premier torna anche sulla proposta di Prodi di ridurre il cuneo fiscale di 5 punti. ''Prodi non ha fatto dei conti corretti'', sottolinea. ''Questa proposta non è possibile - avverte - evidentemente non ha fatto dei conti corretti, ha fatto una gaffe''.

Secondo il Cavaliere c'è un testa a testa tra Cdl e centrosinistra. In attesa del ''sondaggio definitivo della prima azienda americana del settore'', in arrivo ''tra qualche giorno'', ''da quel che so non ci dovrebbero essere differenze tra noi e la sinistra''.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:26 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com