Atti 15:29

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
BarnabaII
00Thursday, February 15, 2007 12:19 PM
Atti 15:28 Infatti è parso bene allo Spirito Santo e a noi di non imporvi altro peso all'infuori di queste cose, che sono necessarie: 29 di astenervi dalle carni sacrificate agli idoli, dal sangue, dagli animali soffocati, e dalla fornicazione; da queste cose farete bene a guardarvi.
State sani».

...secondo voi queste precise indicazioni sono valide ancora oggi?

Vincent27
00Saturday, July 30, 2011 11:54 AM
Per capire se questo comando è ancora valido ai nostri giorni è il caso di vedere come lo intesero i primi cristiani. Tertulliano, vissuto tra il secondo e il terzo secolo disse: “Arrossisca la vostra aberrazione davanti a noi Cristiani, che non consideriamo il sangue degli animali neppure come cibo ammesso nei pranzi... Per torturare i Cristiani, voi presentate loro delle salsicce ripiene di sangue, ben sapendo che quei cibi non sono loro permessi, e che questo è un mezzo sicuro per farli deviare dalla loro fede. Come potete mai credere bevano sangue umano coloro che siete ben persuasi abbiano orrore di quello degli animali...?” Apologia del Cristianesimo, IX, 13, 14; BUR, 1956
Minucio Felice del terzo secolo disse: “tale è il nostro orrore del sangue umano, che neppure vorremmo assaggiare il sangue nei cibi degli animali commestibili”. Ottavio, XXX; BUR, 1957
Visto che il mangiar sangue qui è equiparato all'idolatria e all'immoralità sessuale è evidente che era ed è una cosa seria per l'Iddio della Bibbia. Quindi noi oggi non siamo esentati dal rispettare questo comando perché in Malachia 3:6 leggiamo che Dio “non cambia”. Soprattutto non cambia le sue norme e principi, perciò il divieto di mangiare sangue è valido e chi ama definirsi cristiano dovrebbe osservarlo non assumendo sangue in nessun modo.
jwfelix
00Saturday, August 6, 2011 11:07 PM
Re:
Vincent27, 30/07/2011 11.54:

Per capire se questo comando è ancora valido ai nostri giorni è il caso di vedere come lo intesero i primi cristiani. Tertulliano, vissuto tra il secondo e il terzo secolo disse: “Arrossisca la vostra aberrazione davanti a noi Cristiani, che non consideriamo il sangue degli animali neppure come cibo ammesso nei pranzi... Per torturare i Cristiani, voi presentate loro delle salsicce ripiene di sangue, ben sapendo che quei cibi non sono loro permessi, e che questo è un mezzo sicuro per farli deviare dalla loro fede. Come potete mai credere bevano sangue umano coloro che siete ben persuasi abbiano orrore di quello degli animali...?” Apologia del Cristianesimo, IX, 13, 14; BUR, 1956
Minucio Felice del terzo secolo disse: “tale è il nostro orrore del sangue umano, che neppure vorremmo assaggiare il sangue nei cibi degli animali commestibili”. Ottavio, XXX; BUR, 1957
Visto che il mangiar sangue qui è equiparato all'idolatria e all'immoralità sessuale è evidente che era ed è una cosa seria per l'Iddio della Bibbia. Quindi noi oggi non siamo esentati dal rispettare questo comando perché in Malachia 3:6 leggiamo che Dio “non cambia”. Soprattutto non cambia le sue norme e principi, perciò il divieto di mangiare sangue è valido e chi ama definirsi cristiano dovrebbe osservarlo non assumendo sangue in nessun modo.




Ti quoto al 100% [SM=g27987] [SM=g28002]
R.Zola
00Monday, March 12, 2018 1:07 PM
E che dire dell'eucarestia, questo è il mio sangue offerto per voi, " bevetene tutti ".
Sarà anche simbolico ma non tralascia equivochi.
R.Zola
00Monday, March 12, 2018 1:09 PM
Senza considerare " questo è il mio corpo. " Mangiatene tutti "
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:31 PM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com