Alimentazione e dintorni

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
WhiteDeath
00Wednesday, May 14, 2008 8:13 PM
Ormai lo si sa, lo si vede in tv, anche nelle pubblicità!!
Bevi tanta acqua, di questa o quest'altra marca, ti purifica e ti mantiene in forma!!
(per non dire, ti fa fare tanta "tlin tlin") [SM=g1569787]

Ma quanto sono vere queste storie?
Lo sappiamo, l'acqua è fondamentale per il nostro organismo, composto per oltre il 60% d'acqua! L'acqua serve per fluidificare il sangue, mantenere una buona pressione nei capillari, per drenare i vasi renali, per trasportare i sali minerali utili alle cellule, e tante tante altre cose..
Ma sappiamo anche che quando nelle cellule ne resta un po' troppa, solitamente nelle cosce e sul sedere, si forma quell'ormai noto fenomeno della ritensione idrica, e viva la pelle a buccia d'arancia!!

Ora facciamo parlare gli esperti!
da: http://www.alfemminile.com

I ruoli dell'acqua
- L'acqua irrora tutto il corpo, alimenta in modo permanente i 50 miliardi di cellule che lo compongono, e permette gli scambi chimici che si producono in modo permanente all’interno dell’organismo. La si trova ovunque: nel sangue e negli organi, naturalmente, ma anche nelle cartilagini, nella massa grassa, nei muscoli, nei denti...
- Serve a mantenere nel corpo una temperatura interna costante. Quando la temperatura corporea ha tendenza ad aumentare perché fa caldo, oppure perché hai la febbre o hai fatto un grande sforzo fisico, l'acqua smaltisce il calore in eccesso attraverso la traspirazione.
- Permette l'eliminazione delle scorie e delle tossine che intasano l'organismo. Il sangue è filtrato dai reni, e vi lascia una parte degli elementi che lo inquinano. Successivamente, questi residui sono diluiti nell'acqua che va lentamente a finire nella vescica, prima di essere evacuati dal corpo sotto forma d'urina.

I rischi della disidratazione

Essere disidratati significa scendere al di sotto del 60% d'acqua nel corpo. La disidratazione è nefasta per l'organismo, e si manifesta in modi diversi, in base al suo livello. 1-2% di disidratazione: le prestazioni (fisiche ed intellettuali) iniziano già a peggiorare; 2-4%: calano del 3-20%; 4-6%: calano del 20-30%, compaiono difficoltà di concentrazione e mal di testa; 6-8%: le prestazioni possono calare di più del 30%, si sentono formicolii e intorpidimento alle estremità; 10%: il funzionamento degli organi è minacciato; al di là del 15% di disidratazione: si è in pericolo di vita.
L'organismo non può essere privato d'acqua per più di 2 o 3 giorni, se si conserva un'attività normale, e per più di 5 giorni se si resta immobili.

Bisogni e consigli
Per conservare un buon equilibrio idrico, il principio è semplice: il volume d'acqua eliminata dal corpo deve essere compensato da un apporto d'acqua equivalente.
Dei 40-50 litri che l'organismo contiene, ne perde quotidianamente 2,5-3 litri, attraverso la traspirazione, l'urina, le feci... ogni giorno, quindi, bisogna rifornirlo della stessa quantità di liquidi, sotto forma d'acqua pura (in media, tra 1 litro e 1,5 litro), ma anche mangiando alimenti che ne contengono (in particolare, frutta e verdura).
Le quantità d’acqua eliminata variano considerevolmente in base alla temperatura, all'igrometria (tasso d'acqua nell'aria), all'altitudine, all'attività fisica, al metabolismo di base e agli ormoni. In base a questi fattori, quindi, bisogna regolare l’apporto d’acqua.
- Durante il giorno, si deve bere regolarmente e soprattutto non si deve mai aspettare di aver sete. Questa sensazione è un vero segnale d'allarme da parte dell'organismo, e appare troppo tardi, quando il corpo ha già perso una quantità d’acqua uguale all'1% del suo peso.
Per idratarsi bene, niente è efficace quanto l'acqua, che sia liscia o gassata, che non contiene calorie, contrariamente alle bibite e ai succhi di frutta pieni di zuccheri. In Italia, l'acqua del rubinetto è sottoposta a numerosi controlli di qualità. Quanto alle acque minerali, i loro minerali sono assimilati abbastanza bene dall'organismo e possono, quindi, essere consigliate per rafforzare alcuni apporti (magnesio, calcio...) in funzione di necessità particolari (stanchezza, diete, gravidanza...).
Infine, non bisogna dimenticare che il sodio (sale) permette di trattenere l'acqua nel corpo, mentre il potassio facilita la sua eliminazione. Per questo, per garantire al corpo un'idratazione perfetta, è necessario un corretto equilibrio tra questi due minerali.



E aggiungerei anche un'altra cosuccia, visto che mi è già capitato di sentire gente dire che "loro bevono più volentieri una birra perché sentono che li disseta più che l'acqua".. non ho dubbi che la sensazione di essere dissetati è maggiore con una bella birra ghiacciata e schiumettata, piuttosto che con un bicchiere d'acqua..
Ma l'alcool inibisce a livello dell'ipotalamo la produzione di un ormone specifico, l'HAD, ormone anti-diuretico, che nei reni al momento del filtraggio del sangue impedisce che l'acqua passi nel canale d'eliminazione, almeno oltre una certa percentuale.
Questo significa che l'urina sarà molto più diluita del normale, e molto molto più abbondante!
Pensate che un buon bevitore di birra, per esempio un tedesco all'Oktoberfest di Monaco in Baviera, può facilmente arrivare a fare pipì per oltre 20-25 litri!!
Oltre che dei postumi da record, a questi livelli si rischia anche una forte disidratazione che, come scritto sopra, porta a gravi debilitazioni!
@Six@
00Thursday, May 15, 2008 2:39 PM
Tempo fa il mio medico dopo l'ennesima risposta delle analisi che avevo ritirato per alcuni problemini che avevo mi fece un cartello da appendere in cucina col suo timbro e firmato con scritto:Bere molta acqua...

ti dico solo che da questo si capisce il rapporto che ho con l'acqua... [SM=g1569785]
Skeggia2
00Thursday, May 15, 2008 2:50 PM
Anch'io non è che beva un granchè...mi dimentico proprio a volte...mi devo sforzare, ma come faccio?

[SM=g1569770]
WhiteDeath
00Thursday, May 15, 2008 3:33 PM
Io ho trovato che invece che l'acqua bevo molto meglio i succhi di frutta (così mi riempio di vitamine)..
oppure prendo lo sciroppo di frutta quello che allunghi con l'acqua fresca, che adorano i bambini..
Quello riesco a berlo molto di più..

è anche economico perché costa pochissimo il bottiglione da 2 litri di sciroppo ai frutti rossi (il mio preferito) e con quello, visto che si fan 1 parte di sciroppo e 6 d'acqua fresca di rubinetto, si beve per settimane!!!!
@Six@
00Thursday, May 15, 2008 3:35 PM
qui da noi si trova?è tipo la menta?
Skeggia2
00Thursday, May 15, 2008 3:54 PM
Buoni i succhiniiiii....glugluglu! [SM=g1569761]
@Six@
00Friday, May 16, 2008 3:08 PM
A me piace un sacco ace...
Skeggia2
00Friday, May 16, 2008 3:23 PM
Anche...io amo quello d'ananas!
WhiteDeath
00Friday, May 16, 2008 4:12 PM
Ottimi entrambi..
l'ACE poi l'adoro..
l'ho pubblicizzato in seno a metà mondo..
nessuno che lo conosceva all'inizio, e quando mi vedevan bere "arancia limone e carota" pensavano fosse una schifezza..
invece li ho fatti ricredere tutti!!
Skeggia2
00Friday, May 16, 2008 4:27 PM
Shary: la paladina del gusto! [SM=g1569755]
WhiteDeath
00Saturday, May 17, 2008 8:59 PM
Per chi vuole un succo ACE fresco fresco fatto in casa, l'ideale per l'estate:

100gr di zucchero,
una carota lavata e sbucciata
un'arancia e un limone sbucciati a vivo
0,5 dl d'acqua fresca

Mettere gli ingredienti nel mixer, frullare a velocità turbo per un minuto e versare in un bicchiere.
Aggiungere qualche cubetto di ghiaccio e una fogliolina di menta.
Gustare con la cannuccia mentre si prende il sole..

Skeggia2
00Sunday, May 18, 2008 6:11 PM
Bòòòòòòòòòno il succhino! Mi ricorderò del post...così quando voglio farlo so dove cercare! [SM=g1569761]
WhiteDeath
00Sunday, June 1, 2008 11:36 AM
Le vitamine: C come carica!!
da: alFemminile

Conosciuta per la sua funzione anti-fatica, detta anche “acido ascorbico”, la vitamina C è un vero toccasana.

Il suo ruolo
- la vitamina C partecipa alla formazione e, soprattutto, alla rigenerazione del collagene delle ossa, delle cartilagini, dei legamenti e dei capillari.
- favorisce l'assorbimento del ferro alimentare.
- aiuta a resistere alle infezioni (immunità) rafforzando il ruolo dei leucociti, cellule che difendono l’organismo dalle aggressioni esterne.
- come la vitamina E, la vitamina C è antiossidante: interviene nella lotta contro i radicali liberi. In particolare, svolge un ruolo importante nella prevenzione della cataratta, lottando contro l’opacizzazione del cristallino indotta dai radicali liberi.
- ha un ruolo essenziale nel processo di creazione del collagene (“cemento” della pelle), e quindi previene le rughe.
- aiuta i soggetti allergici a lottare contro asma e raffreddori.

Cause e conseguenze della carenza di vitamina C
Sono svariati i fattori che possono causare una carenza di vitamina C:
- il tabagismo: ogni sigaretta fumata brucia 25 mg di vitamina C.
- l’alcolismo.
- la denutrizione, in particolare nelle persone anziane.
- un consumo insufficiente di frutta e verdura.
- lo stress.
- dei ritmi sportivi troppo intensi.
La carenza di vitamina C può manifestarsi con affaticamento, mancanza d'appetito, dolori muscolari, mancanza di fiato al minimo sforzo, sonnolenza, pelle secca ed minore resistenza alle infezioni.

Dove trovarla?
La vitamina C si trova soltanto nella frutta e nella verdura, in particolare nei kiwi (80 mg/100 g), nei cavoli (57 mg per il cavolo rosso, 50 mg per il cavolfiore...), negli agrumi (52 mg per il limone e l'arancia, 37 mg per il pompelmo...), nel peperone (160 mg in media), nel crescione (60 mg), nelle erbe aromatiche (37 mg per il cerfoglio, 200 mg per il prezzemolo, 60 mg per l’erba cipollina...).

Buono a sapersi
La vitamina C è la più fragile delle vitamine. Tende al alterarsi se è esposta alla luce, ad una temperatura elevata, all’umidità e se si trova in un ambiente troppo basico o troppo acido.
Per preservare il tenore di vitamina C degli alimenti, occorre evitare che essi siano sottoposti a lunghe conservazioni (soprattutto se esposti alla luce), bisogna sbucciarli e lavarli il meno possibile, evitare di conservarli a lungo all’aria aperta, ma anche evitare di cuocerli troppo.




Il ruolo fondamentale della Vitamina C è stato appurato nel XVI secolo, dopo osservazioni dei lunghi tragitti in mare, dove si era soliti portare come riserve di cibo carni essiccate e frutta secca, frutta fresca e verdura ce n'era poca.. e la carenza di vitamina C associata al gran caldo e alla fatica faceva apparire il temuto scorbuto. Lo scorbuto provoca cachessia (deperimento dell'organismo, dimagrimento, incapacità dell'organismo a trattenere i nutrimenti) ed emorragie diffuse.

Ricordatevi sempre quando aprite un succo di frutta, o spremete un frutto, di berlo subito e non lasciarlo a prendere aria!!! perché è veramente molto volatile e in 20 minuti la quantità di vitamine presenti si sarà già dimezzata!!
Si può facilmente vedere con la frutta tipo mele o banane ecc, se le lasciate all'aria 5 minuti diventano subito nere, quelle son tutte le vitamine che si ossidano..
Quando mangiamo la verdura "in insalata" oltretutto, anche se insaporisce, sarebbe meglio evitare di mettere troppo aceto, perché anche questo disperde le vitamine presenti..
Inoltre la maggior parte delle vitamine nella frutta sono presenti nella parte esterna!
Quando si mangiano frutta e verdura con buccia morbida, non peliamole.. Mele, pere, carote.. laviamole solo sotto l'acqua FREDDA (eventualmente l'Amuchina) per togliere i batteri o eventualmente dello sporco, se arrivano dal supermercato e l'han toccato cento persone, non si sa mai!
flo.81
00Thursday, October 23, 2008 1:45 PM
Elisir di giovinezza: ecco i 20 supercibi antietà [SM=g1571748]

Vivere a lungo e in modo sano è possibile grazie a 20 "supercibi" facilmente reperibili in qualunque supermercato. Il menù della longevità, compilato dall'Università britannica di Leeds, comprende alimenti come il cioccolato fondente, il caffè, il tè verde e i pomodorini ciliegino

Tutti accomunati dallo stesso segreto: il polifenolo, ovvero un potentissimo antiossidante naturale. "Questi cibi - ha spiegato il professor Williamson, capo del dipartimento alimentare dell'ateneo inglese - sono stati scelti perché ricchi di polifenolo, che riduce l'incidenza delle malattie cardiovascolari e aiuta a rallentare i processi d'invecchiamento".

Il menù delle meraviglie è dunque dominato da frutta e verdura locale, disponibili in qualunque supermercato. In testa ci sono le classiche mele, da sempre consigliate prima che dalla scienza dalla saggezza popolare, con l'antico adagio "una mela al giorno toglie il medico di torno".

Oltre alle mele, a farla da padrone ci sono anche ciliegie, fragole e i frutti di bosco come more, mirtilli, ribes e lamponi. Ciliegie, more e mirtilli, in particolare, sono considerati eccellenti anti-cancro grazie alle alte concentrazioni di antocianine, i pigmenti che danno il colore alla frutta. Inoltre aiutano a migliorare le prestazioni del cervello.

Per quanto riguarda la verdura, un posto in lista spetta ai pomodorini tipo Pachino, cipolla rossa, spinaci e broccoli. Questi ultimi, infatti, sarebbero portentosi nel ridurre le probabilità di cancro alla prostata, a patto però di consumarne almeno cinque porzioni alla settimana. Più inusuale, invece, la presenza nel menù di tè, caffè e cioccolata. Tanto che la British Heart Foundation, pur accogliendo con favore la lista dei super-cibi, si è subito sentita in dovere di raccomandare prudenza quando si viene alla cioccolata. "Mangiarne troppa - ha precisato un portavoce - può avere effetti negativi sul peso e sul colesterolo a causa dell'alto contenuti di grassi e zuccheri".

Infine, è proprio il tè a rivelare proprietà straordinarie contro il colesterolo e la pressione sanguigna - sia che si tratti di infuso nero sia di quello verde. A chiudere la lista dei cibi che promettono salute e longevità - dicono gli scienziati britannici - ci sono le arance, le pesche, le prugne, l'uva rossa e i cereali.

(articolo tratto da tiscali.it)


flo.81
00Friday, November 7, 2008 12:03 PM
Sei miti da sfatare sulla dieta

Esistono molte leggende che riguardano le diete dimagranti e il valore di certi nutrienti sull'organismo.

1° MITO Mangiare la sera fa ingrassare
A dire il vero: le calorie contano a seconda di quante ne mangi. Non ci sono studi certi che dimostrino che le calorie assunte la sera siano peggiori di quelle della mattina. E' la somma delle calorie giornaliere che conta.

2° MITO No ai cibi ad alto indice glicemico
A dire il vero: puoi usare il valore dell'indice glicemico per regolare la tua dieta, ma non deve essere l'unico sistema per perdere peso. Per le persone che devono ridurre i carboidrati può essere un metodo efficace.

3° MITO Meno grassi mangi, meglio è
A dire il vero: per molte persone pesare i grassi serve per controllare il peso corporeo, ma non è un metodo corretto per tutti. Le persone con problemi cardiaci, diabete, sindrome metabolica potrebbero beneficiare nella dieta dell'aggiunta di alcuni grassi insaturi in cambio di una riduzione dei carboidrati.


4° MITO
Per mangiare meno sodio meglio usare il sale marino
A dire il vero: scegliere un sale più pregiato non è una garanzia per avere un prodotto meno ricco di sodio, anzi. Vero è che il sale marino, essendo grezzo, a parità di peso contiene una percentuale inferiore di sodio, ma sala anche meno quindi si tende a usarne di più.

5° MITO bere molta acqua aiuta a perde peso
A dire il vero: non è un fatto verificato. I cibi che contengono acqua (come una minestra) hanno l'effetto di farci sentire più sazi. Ma bere soltanto acqua non ha lo stesso effetto, perché il meccanismo della fame e della sete sono diversi.

6° MITO Il fruttosio è "più dietetico" dello zucchero comune
A dire il vero: l'apporto calorico è equivalente: 4 Kcal al grammo, ma possedendo un potere dolcificante circa 1,5 volte superiore a quello del saccarosio, consente un relativo risparmio calorico.

WhiteDeath
00Thursday, January 22, 2009 9:03 PM
Calcola il tuo peso forma semplicemente:

LINK alFemminile

A me è risultato peso forma di 58 kg.. io son 55 circa.. ehm.. direi che va bene così.. eheh!
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:51 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com