A Cellore è arrivata l'undicesima campana

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Colombano
00Wednesday, July 25, 2012 7:36 AM
Il concerto si arricchisce della "settima minore"
Finalmente la Squadra campanaria di Illasi-Cellore ha potuto aggiungere un'altra campana al concerto in MI3 di 10 campane in scala diatonica della Parrocchia di Cellore. La nuova campana denominata "semitono" da noi campanari è un RE4 di Kg. 155 e del diametro di cm.63. La campana, opera del fonditore De Poli ,è stata equipaggiata con un contrappeso Cavadini classico che abbiamo avuto la fortuna di recuperare. La nuova campana sarà benedetta Domenica 5 Agosto alla S.Messa delle ore 11.00. Riteniamo che possa essere suonata già da Domenica 12 Agosto.
Saremo lieti di poter ospitare gli amici campanari che desiderassero farci visita per suonare con la nuova campana.
moeskoisland_h_s
00Wednesday, July 25, 2012 6:52 PM
Colombano, l'ennesima conquista rende onore al tuo impegno campanario nella vostra bella vallata. L'aggiunta di una campana è una conferma dell'affetto di una comunità verso la nostra arte, un modo per farla conoscere e... possibilità di esecuzioni musicali migliori. Mi riprometto di venire a visitarvi non appena mi sarà possibile.
Verona Domglocken
00Thursday, July 26, 2012 8:50 AM
Complimenti anche da parte mia per il traguardo raggiunto.
La realizzazione di una nuova campana è un segno nella storia, un segno importante non solo per chi promuove e rende possibile l'iniziativa, ma anche per l'intera comunità che la accoglie.
Se non sbaglio, il campanile di Cellore è il primo della zona ad essere dotato di settima minore (correggetemi se sbaglio...).
Oltre alle superiori possibilità musicali, il concerto diventa ulteriormente articolato anche per la scuola allievi.
Colombano
00Friday, July 27, 2012 7:00 AM
concerti con settima minore
In Val d'Illasi esistono già altri due concerti con settima minore. A San Zeno di Colognola esiste un concerto di 10 campane in scala diatonica di La bemolle3 con aggiunta la settima minore. Ad Illasi nella Chiesa di San Marco in Villa Trabucchi esiste un concerto di 9 campane in scala diatonica di RE bemolle4 con aggiunta la settima minore.
Cinghiale1966
00Sunday, July 29, 2012 8:54 AM
Per i prossimi ampliamenti, si propone La4, in maniera tale da poter sfruttare il Re naturale per modulare a La maggiore avendo a disposizione la tonica all'ottava superiore, poi, a seguire, il Fa4, temperato in maniera tale che sia utilizzabile come Mi#, sensibile di Fa# minore, relativa di La maggiore, di cui poter sfruttare la scala melodica; notare che l'assieme, attuamente, già prima dell'ampliamento, permetteva l'esecuzione del pentacordo di Do# minore, relativa della tonalità d'impianto.
tacco13051984
00Monday, July 30, 2012 7:07 PM
Spiegazioni...
Cinghiale1966, 29/07/2012 08.54:

Per i prossimi ampliamenti, si propone La4, in maniera tale da poter sfruttare il Re naturale per modulare a La maggiore avendo a disposizione la tonica all'ottava superiore, poi, a seguire, il Fa4, temperato in maniera tale che sia utilizzabile come Mi#, sensibile di Fa# minore, relativa di La maggiore, di cui poter sfruttare la scala melodica; notare che l'assieme, attuamente, già prima dell'ampliamento, permetteva l'esecuzione del pentacordo di Do# minore, relativa della tonalità d'impianto.



Innanzitutto...di che concerto stiamo parlando?

Poi, puoi usare termini più comprensibili?

Grazie


Cinghiale1966
00Tuesday, July 31, 2012 8:29 AM
Dal contesto del discorso, si poteva già evincere trattarsi di Cellore.
Attualmente, abbiamo a disposizione Mi3, Fa#3, Sol#3, La3, Si3, Do#4, Re4, Re#4, Mi4, Fa#4, Sol#4: ovviamente, si può modulare a La maggiore, però manca la tonica per chiudere l'ottava e, per questo, è stato proposto come primo ampliamento il La4, in modo tale da poter lavorare sulla scala di La maggiore (La, Si, Do#, Re, Mi, Fa#, Sol#, La) sottodominante di Mi maggiore.
Successivamente, introducendo il Fa4, accordato in maniera tale da poter essere agevolmente utilizzato come Mi#, si ottiene la scala di Fa# minore melodica: Fa#3, Sol#3, La3, Si3, Do#4, Re#4, Mi#4, Fa#4 e, discendendo, Mi4, Re4, Do#4, Si3, La3, Sol#3, Fa#3.
Con sole cinque note, era già possibile suonare in Do# minore, avendo a disposizione Do#4, Re#4, Mi4, Fa#4, Sol#4.
Verona Domglocken
00Wednesday, August 1, 2012 1:46 PM
Cinghiale si riferisce al concerto di Cellore, la terminologia è complessa ma tecnicamente appropriata. Per comprenderne il senso, vale la pena mettersi con un pò di pazienza davanti al pentagramma e ragionare con le note:)
Colombano
00Thursday, August 2, 2012 5:21 AM
Semplifichiamo
Come giustamente asserisce il Tacco, forse conviene usare termini che non implichino una particolare difficoltà a comprendere. A Cellore, al già presente concerto di 10 campane in scala diatonica di MI3 maggiore, si è aggiunta una campana di nota RE4 che nella scala si colloca come settima minore e noi campanari veronesi chiamiamo (forse impropriamente) semitono. La presenza di questa particolare campana diventa fondamentale laddove la Squadra campanaria preferisca ampliare il repertorio liturgico.
Cinghiale1966
00Thursday, August 2, 2012 7:37 AM
L'avverbio forse è in soprannumero.
maestrobozzo
00Thursday, August 2, 2012 8:03 AM
Aggiungo allora che in un concerto in MI maggiore con le caratteristiche di Cellore (cominciano in ogni caso ad essere molti tra Vicenza e Verona) si può suonare anche una scala di FA# minore naturale che è pure la relativa minore del LA maggiore...La proposta di Cinghiale da più di qualche anno è stata applicata a certi insiemi, cito tra utti quello della mia parrocchia di San Marco in Vicenza dove inizialmente vi erano 5 campane in MIb maggiore, è stato ampliato a 6, poi a nove quindi sono stati aggiunti REb e per arrivare a 10 più settima minore (chiamiamola così in modo che tutti capiscano) e da lì si è andati ad aumentare a 12 e infine 14 campane.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:38 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com