6-7 settembre 2008: torna il volo del Becco

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
WEB RE1976
00Monday, September 1, 2008 4:19 PM
Dopo il 'ciuco', anche il Becco di Pontorme torna a volare
A distanza di oltre due secoli verrà recuperata la tradizionale manifestazione nel borgo del Carrucci

Il 2008 non sarà solo l'anno del ripristino del 'volo del ciuco' di Empoli ma anche della rievocazione di una kermesse che ha origini nell'Alto Medioevo e che dal 1786 non viene più effettuata. Si tratta del 'Volo del becco' di Pontorme: in origine, veniva fatto con il 'Becco' maschio delle capre che, dal campanile, raggiungeva il vecchio convento. Oggi sarà un fantoccio a ripercorrere appeso a un filo quel percorso, in una manifestazione che in origine aveva un significato ben preciso: se l'animale picchiava in una determinata maniera, la sua carne veniva mangiata perché, si pensava, fosse portatrice di prosperità. Il 'Becco' volò per la prima volta nel 780 e nel 1786 la manifestazione sparì definitivamente, fino a oggi.
La sua riesumazione arriva dall'idea dell'associazione "Borgo di Pontorme" presieduta da Giuseppe Pigna che ha inserito la rivisitazione dell'evento all'interno di una festa paesana che si terrà sabato 6 e domenica 7 settembre. "La nostra manifestazione - dice a gonews.it lo stesso Pigna, ex giocatore di palla doppia a Empoli, capitano dei rossi di Porta Fiorentina - si chiama 'Pontorme in festa' e vuole essere un momento per stare tutti assieme e fare anche un po' di beneficenza con il ricavato. Metteremo il vestito buono al paese, e offriremo giochi per bambini, spettacoli e un mercato di antiquariato, delle arti e dei mestieri con in tutto una 25ina di espositori".
La kermesse coinvolgerà anche gli studenti del liceo artistico "Virgilio" di Empoli. I ragazzi, infatti, realizzeranno ed esporranno dei disegni ispirati a Jacopo Carrucci, detto il Pontormo, e le opere più meritevoli verranno premiate con il "Cencio d'oro". Nel programma una sfilata di sbandieratori fucecchiesi al pomeriggio del sabato, esibizioni di artigiani del vetro con il loro fornino, una commedia in due atti unici sempre sabato, nel dopo cena, all'interno del giardino delle mura e infine musica live nella seconda giornata della kermesse. Tra le attrazioni anche un cenciaio che mostrerà come si sceglievano gli stracci attraverso un guanciale per terra (Pontorme era storicamente un paese di produzione tessile, era detto il paese dei cenci), l'apertura della casa natale del Pontormo e la presenza di un punto ristoro in piazza Marchetti gestito da Oasi Dolce.

gonews
WEB RE1976
00Monday, September 1, 2008 4:21 PM
Pontorme, è qui la festa. Torna il Volo del Becco
Due giorni di rievocazioni storiche, mercatino, teatro e musica

Nei suggestivi vicoli del Castello, Pontorme rivive le sue antiche tradizioni. Sabato 6 e domenica 7 settembre 2008, infatti, andrà in scena la prima edizione di 'Pontorme in Festa', manifestazione orgranizzata dall'Associazione Borgo Pontormese che si avvale del partrocinio del Comune di Empoli. La festa prenderà il via alle 17 di sabato 6, al suono dell'antica campana di Pontorme, e aprirà i battenti con una sfilata storica di figuranti in costume medievale e con uno spettacolodi sbandieratori. Seguirà il discorso di apertura della festa e, nella piazza della Chiesa, la rievocazione storica del 'Volo del Becco', tradizione popolare pontormese in uso dall'anno 780 fino al 1786. In maniera analoga al più famoso volo del Ciuco, si trattava di far volare un 'becco', un caprone, dalla cima del campanile di Pontorme: la carne veniva poi spartita tra gli abitanti in segno di buon auspicio per il raccolto.
Tra le 'viucciole' del Castello, divise in ordine tematico, verrà invece dislocato un mercatino di arti e mestieri con dimostrazioni di varie attività e lavorazioni ormai cessate (impagliatura dei fiaschi, i 'cenciaioli', ecc...). Premio il Cencio d'Oro per gli studenti del Liceo Artistico di Empoli: le loro opere verranno esposte tra via della Pergola e via della Chiesa. Apertura al pubblico della Casa del Pontormo al cui interno verranno organizzate attività di animazione. Esposizione al pubblico di oggetti sacri della Parrocchia all'interno della Cappella San Michele, con visite guidate. Stand gastronomico in piazza Marchetti.
All'interno del giardino delle mura: Punto Bar, Palco Centrale, Gioco 'Centra il Cerchio', Spazio animazioni e giochi per bambini. Sabato 6 spettacolo in due atti unici in vernacolo fiorentino, 'In Pretura' e 'Giovanni il Permaloso', a cura del gruppo teatrale 'Il Pontormo'. Domenica chiusura della manifestazione con il complesso musicale Mp3.

Fonte: Associazione Borgo Pontormese
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:04 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com