2036 - un asteroide colpirà la terra

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
kiaradiluna.
00Thursday, December 31, 2009 6:28 PM
La Terra rischia lo scontro con un asteroide nel 2036, pronta missione russa
Ne è convinto il capo dell'agenzia spaziale di Mosca: il gigantesco «Apophis» rischia di causare un disastro I


MILANO - Proprio come in «Armageddon», il celebre film interpretato da Bruce Willis: la terra è minacciata da un gigantesco asteroide, che va distrutto prima del fatale impatto. A sostenerlo, secondo quanto riferisce Fox News, è il capo dell'Agenzia spaziale russa Anatoly Perminov, secondo cui la collisione tra l'asteroide e il pianeta potrebbe avvenire la domenica di Pasqua del 2036.

LA MINACCIA - La minaccia spaziale ha un nome, Apophis, dal dio dell'antico Egito Apofì, soprannominato «il distruttore». E la sua esistenza è già nota agli studiosi: nel 2004 gli astronomi avevano stimato la probabilità dell'impatto con la Terra pari a 1 a 37 poi ridotta a 1 su 45 mila. E in ottobre la Nasa l'ha persino ridotta a uno su 250 mila. Per Anatoly Perminov, però, nessuna ipotesi va scartata: neanche quella secondo cui nel 2029 l'asteroide potrebbe essere così vicino alla Terra da raggiungere una magnitudine pari a 3,3, tanto da poter essere individuato a occhio nudo. Prima di schiantarsi 7 anni dopo.

VERTICE INTERNAZIONALE - Per questo, i russi «presto organizzeranno un vertice internazionale tra le maggiori agenzie spaziali mondiale per valutare se inviare una navetta spaziale e distruggere Apophis», si legge sul sito della Fox. Proprio come nel celebre kolossal di 11 anni fa. «La vita della gente è in gioco. Noi dovremmo investire centinaia di milioni di dollari e costruire un sistema teso a prevenire l'impatto, piuttosto che sederci e attendere che ciò accadrà, uccidendo centinaia di migliaia di persone», in Europa, Africa e Asia occidentale, ha spiegato Perminov. Il mondo è avvisato.

kiaradiluna.
00Thursday, December 31, 2009 6:29 PM
cosa c'è di vero in questa faccenda?
sesquiossidodip
00Thursday, December 31, 2009 8:16 PM
ahahah Non so quanto la stampa abbia distorto la notizia originale, ma ricordo che, PROPRIO su questo argomento, feci una conferenza al museo, il cui "estratto" fu riportato poi su "Il Secolo XIX", il giornale di Genova. Ho ancora la pagina, da qualche parte....

Allora:

Apophis passerà, nel 2029, vicino alla Terra. Non ricordo la distanza esatta, ma diciano 20/30.000 km.
Le incertezze su questo avvicinamento sono dell'ordine del centinaio di km, la meccanica celeste è una disciplina MOLTO precisa.
Quindi un piccolo spettacolo (sarà visibile ad occhio nudo) ma nessunissimo pericolo.
PERO'
Passando vicino alla Terra, la sua orbita sarà un po' deviata. Pochissimo, ma sarà deviata, e PIU' passerà vicino, e PIU' sarà deviato.
Nell' "incertezza" dell'avvicinamento del 2029, c'è una piccolissima "finestra", strettissima. Se Apophis si infilasse PROPRIO lì dentro, la deviazione subita sarebbe tale da portarlo, nel 2036, a sbattere sulla Terra.
Ora, le probabilità di "infilarsi" in quel buco di serratura, oggi, sono meno di una su duecentomila. Più tempo passa, meglio sarà conosciuta l'orbita di Apophis, più preciso sarà il calcolo.
SE però Apophis disgraziatamente si infilasse in quella finestra, DOPO sarà troppo tardi per evitare l'urto, non ci sono possibilità reali di deviarlo in maniera sufficiente.
Invece, se lo dovessimo deviare PRIMA, basterebbe una sonda lanciata contro con una bomba H, ad incontrarlo a milioni di km da qui (l'urto si vedrebbe SOLO col telescopio) per deviarlo quel tanto che basta per NON farlo entrare in quel maledetto buco di serrratura.
Comunque è monitorato di continuo, se ci fosse davvero pericolo lo farebbero. Però la tentazione di finire sulle prime pagine è sempre troppo forte, per qualcuno che si atteggi a "stigmatizzatore"...
Ciao
Selvaggia60
00Saturday, January 2, 2010 11:54 PM
Il meteorite Apophis potrebbe passare a 30 mila chilometri dalla terra nel 2029.Dopo 7 anni gli scienziati prevedono il possibile impatto col
nostro pianeta.LA POTENZA.Gli ultimi calcoli degli scienziati Nasa hanno ridotto la stima delle possibilità d'impatto 1 su 250 mila.Ma
sarebbe 65 mila volte la bomba di Hiroshima.
Il PRECEDENTE.Nel 2005 una navicella armata di un proiettile di 370 chili,dopo un viaggio di 174 giorni.colpì la cometa Tempe(1 per verificare la sua struttura e se conteneva gli elementi del cosidetto
'brodo primordiale'.La missione si chiamava Deep Impact che alle 5,52 del 5 luglio colpì il bersaglio e costò 330 milioni di dollari.
sesquiossidodip
00Sunday, January 3, 2010 1:43 AM
Selvaggia, scusa, il mini-asteroide (meteora è quando entra in atmosfera, meteorite è una volta caduto a terra) non POTRTEBBE passare, ma PASSERA'.
Sicuramente, non c'è nessun dubbio, l'incertezza, per quanto possa sembrare strano, è se passerà qualche km più vicino o qualche km più lontano...
E' ESCLUSO che possa passare a 1000 km di più o di meno, su questo non c'è alcun dubbio.
Però in quel passaggio del 2029 c'è, come detto prima, un "punto maledetto". (Ed è entro le poche decine di km di cui abbiamo appena parlato).
SE si dovesse infilare lì, sarebbe deviato dall'attrazione terrestre abbastanza da creare guai nel 2036.
Le probabilità sono bassissime e probabilmente destinate a scendere ancora, ma è un "sorvegliato speciale". Non dubitate, lo tengono d'occhio....

P.S. Adesso è tardi, domani se volete vi spiego come si calcolano queste "probabilità".
Ciao
kiaradiluna.
00Sunday, January 3, 2010 8:27 AM
si, grazie...e per favore dicci anche le probabilità di errore [SM=g7556]
non per nulla...ma ho ancora progetti per il futuro... [SM=g7566]
sesquiossidodip
00Sunday, January 3, 2010 2:31 PM
Allora, la posizione dell'asteroide viene "misurata" facendoci rimbalzare sopra delle onde radar ed osservandolo con telescopi potenti.
Però la sua distanza attuale, non vorrei sbagliare, è SUPERIORE ai 200 milioni di km.
Per tanto precise che possano essere le misure, c'è sempre una qualche incertezza.
Si costruisce quindi nello spazio, non so se rieco a spiegarlo, una "NUVOLA DI ASTEROIDI POSSIBILI".
Cioè, ad esempio, se l'incertezza della misura è (dico a caso tanto per fare un esempio) una sfera del raggio di dieci chilometri, si prospettano tanti asteroidi da riempire tutto questo volume.
Un po' di più nelle zone di misura "più affidabili" un po' di meno nelle zone con misure "meno affidabili".
(Questo è un particolare tecnico, ma è come dire: una flotta di migliaia di asteroidi, di più nella zona centrale, di meno nelle zone periferiche).
Ora, per ciascuno di questi "possibili asteroidi" si calcola l'orbita futura, e questo può essere fatto con precisione pressochè assoluta.
Bene, UNO SU DUECENTOCINQUANTAMILA di questi asteroidi (quindi MOLTO periferico nella "nuvola") avrebbe un'orbita che lo porterebbe a passare nel punto sfigato. Quello che, pochi anni dopo, ecc. ecc.
Man mano che le osservazioni procedono, che l'orbita "precedente" viene ricostruita con più accuratezza, la "nuvola di possibili asteroidi" diventa sempre più piccola.
In un primo tempo era abbastanza grande da contenere UN asteoride pericoloso ogni cinquantamila, ora uno su duecentocinquantamila.
C'è la fondata speranza che in capo a qualche mese la nuvola di "possibili asteroidi" diventi così piccola da "lasciar fuori" l'asteroide (anzi, il "possibile asteroide") pericoloso.
E' difficile spiegare senza disegnare, ma se c'è qualche perplessità, chiedete.
viridiana.
00Monday, January 4, 2010 3:52 PM
E' piuttosto chiaro Prof..
sesquiossidodip
00Tuesday, January 5, 2010 1:07 AM
grazie. E' quel che speravo.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:57 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com