2011/2012: Treviso-Borgo a Buggiano

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4
ZakkTV
00Monday, September 26, 2011 5:57 PM
Mercoledì in caso di vittoria eguaglieremmo la partenza super dell'anno scorso (ricordo che il Treviso in oltre un secolo di storia non era mai partito con quattro vittorie consecutive) con quattro vittorie consecutve e un pareggio, solo che l'anno scorso avevamo pareggiato la quinta dopo quattro centri su quattro.

Certo l'avversario non è facile. Il Borgo a Buggianoieri ha perso in casa con un Montichiatri tutt'altro che trascendentale sulla carta, ma sette giorni prima aveva demolito l'Alessandria strafavorita per la vittoria finale con un terribile 4-1 al Moccagatta.

Designazioni arbitrali:

Arbitro Gianpietro Vallorani (San Benedetto del Tronto )
Matteo Pellegrini (Arco Riva)
Walther Coli'(Bologna)
zonastadio
00Monday, September 26, 2011 6:24 PM
partita insidiosa ma quale non lo è d'altronde. speriamo che la sconfitta di domenica gli abbia tolto un pelo di entusiasmo e soprattutto che non abbiano una panchina lunga. par resto forza ragazzi!
TV DOSSON
00Monday, September 26, 2011 7:18 PM
Partita insidiosa, ma se giochiamo con la voglia e la grinta solita non c'è ne per nessuno, prevedo scarso pubblico visto l'ora e il giorno e caldo chesi farà sentire!
Forza Ragazzi, !
Tiz_76
00Monday, September 26, 2011 7:21 PM
su youtube sono caricati i servizi sui loro primi 3 incontri e si può tranquillamente definire la squadra più fortunata del girone, riguardo alla partita di ieri non so anche se nel sito del montichiari è riportato l'articolo e sembrerebbe confermarlo.
Sono una squadra veloce piuttosto pericolosa nella ripartenze e con un attaccante, Paganelli, altissimo e temibile (3 centri finora)
Per quanto riguarda la loro difesa preferisco non esprimermi... in ogni caso finora hanno subito sempre e solo un gol a partita.
Dopo quello che è successo ieri a san bonifacio può succedere di tutto e partite tranquille penso non ce ne siano per nessuno ma solo un risultato può essere soddisfaciente per noi.
Secondo me tornerà Beccia titolare sulla fascia sn (per poi schierare Paoli domenica a valenza) e non escludo che almeno nel primo tempo il mister magari possa dare un pò di riposo a Perna (finora sempre utilizzato, 8 su 8) schierando dal primo minuto Gallon o Torromino a fianco di Ferretti oppure entrambi in caso di riposo dato a Madiotto
enricoutv83
00Tuesday, September 27, 2011 12:36 PM
da www.lanazione.it/montecatini/sport/calcio/2011/09/26/588444-inaugurazione_sconfit...

Inaugurazione con una sconfitta
Prima partita al 'Benedetti'
Debutto di Lega Pro nello stadio 'Benedetti'. Ma, risultato a parte, è stata comunque festa


Montecatini, 26 settembre 2011 - Dopo l’exploit di Alessandria c’era ancora voglia di far festa. Specialmente nel giorno del battesimo del 'Benedetti' per la prima gara d’esordio casalingo degli azzurri. Pazienza. La festa, ma solo quella sul campo è stata rimandata. Non l’entusiasmo e la determinazione di un Borgo consapevole che le sconfitte fanno parte del gioco. E forse non c’è un momento migliore o peggiore per accettarle a cuor leggero, nè una sconfitta meno amara: "Certo, avremo preferito vincere", come ha ribadito Colonnello a fine gara. Eppure in qualche modo la battuta d’arresto contro il Montichiari può diventare il motore per ripartire con la carica a mille, specialmente in ottica del turno infrasettimanale di Treviso, prossima avversaria degli azzurri mercoledì: "Per fortuna che il calcio dà sempre una seconda chance - comemnta capitan Corsi a fine gara — e noi dobbiamo farci trovare pronti da mercoledì".

Sulla gara dice: "Abbiamo creato molto, peccato non essere riusciti a finalizzare, perchè le occasioni per noi sono state tante". E’ un Borgo un po’ come il Napoli che, pur con tutte le proporzioni del caso, vince con le 'grandi' e pecca con quelle che in classifica sono le meno attrezzate, come Montichiari che ieri per gli azzurri è stato 'Chievo' di turno. Dimostrazione che nel calcio come si sa i pronostici sono fatti per essere rovesciati e gli episodi per fare la differenza: "Abbiamo concesso una ripartenza - prosegue Corsi - con cui sono stati bravi a punirci, ma il morale resta alto". Un Borgo più brillante nella ripresa quando anche l’emozione di troppo per la prima nel nuovo stadio era smaltita: "Nel secondo tempo siamo andati meglio dei primi 45 minuti e da lì dobbiamo rispartire per i prossimi impegni".

Un fattore campo che per qualcuno ha giocato brutti scherzi: "Non siamo più abituati a giocare in casa - prova a sdrammatizzare Di Crescenzo - abbiamo sofferto un po’in avvio. Loros ono stati pericolosi in un paio di occasioni e hanno saputo punire un nostro errore". Un pizzico di concentrazione in più che poteva fare la differenza: "Con una maggiore attenzione — agiunge il ds Tanfani — avremo chiuso la gara con un risultato positivo e uno 0-0. Una squadra come il Borgo deve guardarsi alle spalle, al cammino delle ultime cinque squadre del girone e anche un punto è merce preziosa. Dobbiamo ricordarci che il nostro obiettivo è la salvezza".

Punti per cui gli azzzurri torneranno a lottare da mercoledì per il turno infrasettimanale con la trasferta di Treviso e poi un’altra gara esterna impegnativa in calendario domenica a Busto Arsizio contro la Pro Patria.
enricoutv83
00Tuesday, September 27, 2011 8:07 PM
Io giocherei così:
Zattin (Sartorello)
Cernuto Biagini Di Girolamo Beccia
Bandiera Giorico Malacarne
Torromino
Ferretti Gallon

4/5 cambi rispetto a Meda, non di più...
centro storico
00Tuesday, September 27, 2011 8:23 PM
han detto che la società non poteva chiedere lo spostamento...decide la lega
Tiz_76
00Tuesday, September 27, 2011 8:41 PM
Re:
centro storico, 27/09/2011 20.23:

han detto che la società non poteva chiedere lo spostamento...decide la lega



bellaria-santarcangelo si gioca alle 20.30 e lecco-giacomense alle 17.00
zonastadio
00Tuesday, September 27, 2011 8:56 PM
l'avevano detto anche la volta scorsa e mi sembra credibile dato che solo 2 partite su dieci si giocano più tardi
ZakkTV
00Tuesday, September 27, 2011 9:03 PM
E poi qualcuno si sorprende per i "cori e coretti" contro la povera Lega (su queste cose le quattro leghe di A, B e Lega Pro sono uguali).
GigiBeghetto9
00Tuesday, September 27, 2011 9:09 PM
Re:
enricoutv83, 27/09/2011 20.07:

Io giocherei così:
Zattin (Sartorello)
Cernuto Biagini Di Girolamo Beccia
Bandiera Giorico Malacarne
Torromino
Ferretti Gallon

4/5 cambi rispetto a Meda, non di più...



oppure Brunetti per Cernuto... Si potrebbe far rifiatare anche lui, o domani oppure domenica....
ZakkTV
00Tuesday, September 27, 2011 9:58 PM
da www.forzatreviso.it

Il Treviso sfida il Borgo a Buggiano per eguagliare la miglior partenza di sempre


Martedì 27 Settembre 2011 19:48 ZakkTV

LA FOLGORANTE ASCESA DEL BORGO A BUGGIANO Dopo il Renate, un altro miracolo sportivo per il Treviso di Zanin. Nel primo turno infrasettimanale della stagione al Tenni arriva il Borgo a Buggiano, principale società calcistica di Buggiano, piccolo comune pistoiese (poco meno di 9mila abitanti) incastonato tra le colline della Valdinievole. Davvero incredibile la storia di questa società che per simbolo ha il bove (da cui deriverebbe il nome del borgo) raffigurato nello stemma del comune. La sua storia inizia nel 1920 e fino a quest'anno si dipana nelle categorie dilettantistiche: Prima e Seconda divisione toscana, poi Prima e Seconda categoria. Nel 1998 la svolta: il Borgo a Buggiano conquista la Promozione e un anno dopo l'Eccellenza, in entrambe le occasioni arrivando secondo in campionato. Tuttavia negli anni successivi si torna al punto di partenza: nel 2001 arriva la retrocessione in Promozione, e al termine della stagione 2003/2004 si completa il tracollo con il ritorno in Prima categoria, dove rimane per altre tre stagioni.
A questo punto però, con il ritorno in campo dell'attuale presidente Mauro Paganelli, avviene la svolta che segna la storia recente dei toscani. L'imprenditore ai tempi della prima promozione in Eccellenza era già stato co-presidente con Corrado Capocchi, ma dopo la scomparsa dell'amico si era defilato. Con la ricaduta del Borgo a Buggiano in Prima categoria decide di ridare entusiasmo alla piccola piazza ripartendo con un nuovo progetto. Nel giro di tre anni arrivano tre promozioni: nel 2007 e 2008 il Borgo a Buggiano conquista Promozione ed Eccellenza, entrambe ai play-off dopo aver un quinto posto nella stagione regolare, mentre al termine dell'Eccellenza 2008/2009 completa la rimonta con la terza promozione consecutiva, anche questa senza vincere il campionato (ripescaggio dopo il terzo posto in campionato). Alla prima, storica esperienza in serie D arriva una salvezza tranquilla (10° posto), il resto è storia recente. Al secondo anno in Serie D arriva la terza promozione in quattro anni, finalmente da prima della classe. In meno di un lustro dalla Prima categoria alla Seconda divisione. Teatro dell'ascesa lo stadio "Alberto Benedetti", dove i toscani l'anno scorso hanno perso una sola volta (38 punti in casa, 31 in trasferta). Unica bestia nera il Perugia vicecampione nazionale dilettanti, che ha eliminato il Borgo sia in Coppa Italia (fuori agli ottavia dopo i calci di rigore) che nel triangolare della Poule Scudetto.Un miracolo sportivo quello del Borgo a Buggiano, ma fino ad un certo punto se si pensa alla forza economica non indifferente per una realtà così piccola. Nella struttura societaria infatti fanno parte anche gli sponsor Geospirit e Peuterey, noti marchi d'abbigliamento dell’azienda lucchese G&P.

IL PRESENTE, TRA ADDII E CONFERME Conquistato il sogno Lega Pro, fin dai giorni seguenti la festa promozione si è cominciato a lavorare in vista del debutto. Sono cominciati i lavori di messa a norma dello stadio Benedetti, mentre il direttore sportivo Maurizio Tanfani sistemava i primi tasselli della nuova squadra. Parecchi i buchi da riempire viste le pesanti partenze, a cominciare da quella di mister Guido Pagliuca passato ai cugini grossetani del Gavoranno (girone B). Proprio l'artefice della promozione si è portato in Maremma alcuni protagonisti del trionfo: il centrocampista Matteo Nicoletti, il regista Fabio Rosati e gli attaccanti Michele Pulina e Leonardo Spanu, autori rispettivamente di 20 e 5 gol. Una mannaia sull'attacco azzurro se si pensa che insieme a loro ha fatto le valigie pure Leonardo Del Bono (8 gol) passato al Rosignano. Rinunce pesanti, ma che assumono un siginficato diverso nella politica societaria del Borgo a Buggiano, deciso a puntare su giovani. Già lo scorso anno venivano utilizzati regolarmente cinque under rispetto ai quattro obbligatori, non sorprende allora che in questa Lega Pro che premia anche economicamente l'utilizzo degli under si sia deciso di puntare sulla linea verde. A cominciare dall'allenatore. In panchina è stato chiamato il 38enne Gianluca Colonnello, vicecampione nazionale con gli Allievi del Siena. Proprio con la società neopromossa in Serie A è stata instaurata una proficua collaborazione diretta alla valorizzazione di giovani del vivaio bianconero, tant'è che in Valdinievole sono arrivati ben 9 giovani cresciuti Siena: in difesa i centrali Luigi Castaldo ('91, lo scorso anno alla Giacomense) e Lorenzo Checci ('90); a centrocampo Carlo Crociani ('90, proveniente dal Montichiari), Luigi Conte ('91), il centrale Luigi Mugelli ('91, proveniente dal Pergocrema), Federico Re ('90, lo scorso anno tra Fano e Chieti) e Francesco Stella ('91); nel reparto avanzato gli attaccanti Saverio Cartone ('92, dalla Primavera della Salernitana) e Marco Di Crescenzo ('89, dal Fano e già con i cugini di Poggibonsi e Sangiovannese). Altrio arrivi importanti il portiere titolare Matteo Grandi ('92, scuola Cesena), che si gioca il posto col confermato Strambi ('91). Nel reparto difensivo importanti le conferme di due elementi d'esperienza: il terzino classe '86 Federcio Settepassi e del capitano Lorenzo Di Giusto (80, 27 presenze e 4 gol l'anno scorso), ancora alle prese con l'infortunio al piede sinistro che gli ha fatto saltare Coppa e campionato. Per il resto tanti under come Lorenzini ('91, 37 presenze e 3 gol) e il neoarrivato Tafi ('91, dal Prato). Anche a centrocampo, tra tanti classe '91 e '92, confermati due protagonisti della promozione: l'esterno Andrea Corsi ('87) e il mediano Mirko Maretti ('80). Linea verde anche anche in attacco, dove il più "vecchio" è il neoarrivato Roberto Rocchi ('86) lo scorso anno 10 gol in Serie D nello Sporting Terni. Gli stessi realizzati nella stessa categoria a Castel San Pietro da Daniele Ricupa ('92). Il reparto, completamente rinnovato, è stato completato con i due scuola Siena Cartone e Di Crescenzo e il classe '87 Riccardo Paganelli lo scorso anno con Carpi e Giacomense.
Attacco rinnovato, difesa e centrocampo con un paio di elementi d'esperienza confermati, ma in sostanza un Borgo a Buggiano parecchio rinnovato con l'arrivo di tanti under. Gli azzurri sembra novano aver pagato i tanti cambi nelle prime partite di Coppa Italia: in quattro uscite 5 punti (due pareggi per 0-0 seguiti da una vittoria e una sconfitta di misura) dietro Entella (7) il Gavoranno degli ex (6), davanti Viareggio e Poggibonsi (3), con un solo gol e uno subito. Tutta un'altra storia in campionato: dopo il pareggio in casa della corazzata Cuneo (1-1) al debutto tra i professionsti, è arrivato il primo storico successo contro il Rimini (2-1) nel debutto interno avvenuto allo stadio di Agliana (vista l'inagibilità del Benedetti). Protagonista in entrambe le gare l'attaccante Paganelli, già a segno con due gol decisivi nelle prime due giornate. L'ex Giacomense è andato a segno anche alla terza giornata: clamoroso il 4-1 ottenuto al Moccagatta di Alessandria con la sua rete, la doppietta di Rocchi e il sigillo finale di Gialdini. Primo posto in classifica e attacco da favola, c'erano tutte le premesse per festeggiare degnamente la prima gara professionistica al Benedetti. Invece contro il Montichiari si è rivisto il Borgo a Buggiano versione estiva, ingenuo e incapace di concretizzare le azioni da gioco create: sconfitta di misura (0-1) e addio alla vetta occupata dalla sorpresa Giacomense e dal nostro Treviso.

TREVISO, APPUNTAMENTO CON LA STORIA Treviso che farà di tutto per non mollare quella vetta a cui è aggrappato da oltre un anno. Lo scorso anno i biancocelesti con quattro vittorie di fila avevano stabilito la miglior partenza in 101 anni di storia, salvo venire bloccati sul pari dal Rovigo alla quinta giornata. 13 punti nelle prime cinque giornate il Treviso li aveva conquistati in altre due occasioni. La prima in un periodo tutt'altro che felice, nel Campionato Regionale Alta Italia 1943/1944, quando sotto i bombardamenti il Treviso partì alla grande con due vittorie seguite da un pareggio e altri due successi. La seconda grande partenza nell'Interregionale 1992/1993: tre punti al debutto, e un pareggio seguito tra tre successi consecutive. Domani un nuovo successo contro il Borgo a Buggiano, il quarto consecutivo, eguaglierebbe il fortunato inizio dell'ultima Serie D. Un buon viatico in vista della trasferta di Valenza.
Certo contro il Borgo a Buggiano, che ha vinto contro due nobili decadute come Rimini e Alessandria, non sarà una passeggiata. Non lo è contro chiunque in questo strano inizio di stagione equilibratissimo, che nelle prime giornate ha scalfito le convinzioni degli addetti ai lavori. Si pensi ai cugini veronesi della Sanbonifacese, che dopo aver iniziatio la stagione con un terrificante 0/3 e una differenza reti imbarazzante (un gol fatto e 9 subiti) due giorni fa hanno schiantato il quotato Mantova con un roboante 4-0. Per non parlare dell'Alessandria retrocessa d'ufficio, che avendo mantenuto un organico in grado di lottare per la Serie B era considerata (a ragione ) la corazzata del girone. Col tempo forse emergeranno i veri valori, ma intanto i "grigi" hanno perso le ultime due e sono staccate dalla vetta. Tuttavia la più grande delusione è sicuramente il Lecco, che con una solo punto staziona in fondo alla classifica assieme al Renate e Pro Patria. I lombardi sono stati sconfitti dal Casale, una delle poche squadre che al di là della battuta d'arresto di una settimana fa sta rispettando le previosioni degli addetti ai lavori.
Al contrario, gli uomini di Zanin sono partiti alla grande e tutt'ora sono l'unica squadra imbattuta della Seconda divisione se si considerano anche le partite di Coppa Italia. Ironia della sorte, è proprio la Giacomense ultima a quota zero punti nel girone di coppa la squadra appaiata ai biancocelesti in vetta alla classifica. Stampa e tifosi continuano a rimurginare su quel gol subito nel recupero a Poggibonsi senza il quale la vetta sarebbe solitaria, ma va detto che in questo avvio di stagione il Treviso pur meritando quanto guadagnato non ha brillato, specialmente nel primo tempo. Anche a Meda contro il Renate abbiamo visto una squadra nella nuova "versione" 2011/2012, decisamente diversa da quello dell'anno scorso se si guarda l'approccio alla gara. Non più un primo tempo di alto livello seguito da un inizio di ripresa col freno a mano tirato, ma una prima frazione utilizzata per studiare (e lasciar sfogare l'avversario) e un secondo tempo dominato. Oltre al bel gioco e al cinismo un altro elemento accomuna il Treviso della Serie D con quello della Lega Pro: l'incapacità di chiudere le partite, costata carissimo al Lotti di Poggibonsi.
Per domani turn over obbligato per Zanin, in attesa del rientro di Visintin. Biagini e Di Girolamo stanno tirando la carretta da un mese e un pò di riposto non farebbe male all'attuale diga difensiva biancoceleste. Si gioca alle ore 15.00 con temperature vicine ai 30 gradi, nonostante la giornata lavorativa, il calo di abbonati e spettatori che affligge tutto il calcio italiano e in particolar modo la Lega Pro. Di fronte a questi paradossi è più che lecito il risentimento dei tifosi verso le istituzioni calcistiche...
ZakkTV
00Tuesday, September 27, 2011 11:13 PM
www.tuttolegapro.com/?action=read&idnotizia=35964

ALTRE NEWS

Borgo a Buggiano, Colonnello: "Serve una prova corale di compattezza contro la capolista"


27.09.2011 20:00 di Valeria Debbia articolo letto 43 volte
Fonte: US Borgo a Buggiano 1920

Borgo a Buggiano in viaggio per Treviso nel pomeriggio di martedì, dopo la seduta di allenamento conclusa in mattinata. E’ un Borgo pronto al riscatto quello che cerca la rivincita al Tenni di Treviso contro la capolista, dopo il passo falso di domenica col Montichiari. Per tener testa ad un Treviso deciso a mantenere il primato servirà il miglior Borgo, come ha sottolineato il tecnico Colonnello alla vigilia della gara: “Dovremo ritrovare l’attenzione e la concentrazione che abbiamo messo nelle gare di Cuneo, Alessandria e Rimini. Serve una prova corale di compattezza per evitare errori e ingenuità che possono essere pagate a caro prezzo come accaduto nella scorsa partita”.

PREPARAZIONE - Trovare il giusto approccio alla gara senza mai abbassare la guardia. Queste le basi per ripartire col piede giusto nell’impegnativa trasferta trevigiana, la prima di un tour de force che vedrà ancora impegnato il Borgo fuori casa domenica con la Pro Patria: “La rosa a disposizione sarà la stessa di domenica – aggiunge il tecnico – stiamo tutti bene e siamo pronti a giocarci un’altra battaglia in un torneo sempre più competitivo”. Ancora in via di recupero l’attaccante Cartone, Ricupa e Di Giusto, che però sosterranno i compagni anche in trasferta. Il Treviso è solo uno dei club più attrezzati, momentaneamente in testa alla classifica: “E’ una grande realtà, una nobile decaduta in vetta al torneo – sottolinea Colonnello – che ho già affrontato nei panni di giocatore in serie B. Una città importante con un grande pubblico, che dovrà trovarsi di fronte il miglior Borgo per tornare a far bene. Come questa tutte le partite sono nuove per noi, per questo l’approccio psicologico e un’attenzione extra saranno indispensabili”.

L´AVVERSARIO - Dall’altra parte il Treviso conta di schierare la solita formazione vincente col Renate, che lo ha portato a collezionare la terza vittoria di fila. Zanin nel suo 4-3-1-2 dovrebbe confermare Zattin in porta, Paoli sull´out di sinistra, Maracchi a centrocampo e Madiotto a spaziare dietro la consueta, coppia d´attacco Perna Ferretti.
enricoutv83
00Wednesday, September 28, 2011 12:13 AM
Re:
ZakkTV, 27/09/2011 23.13:


L´AVVERSARIO - Dall’altra parte il Treviso conta di schierare la solita formazione vincente col Renate, che lo ha portato a collezionare la terza vittoria di fila. Zanin nel suo 4-3-1-2 dovrebbe confermare Zattin in porta, Paoli sull´out di sinistra, Maracchi a centrocampo e Madiotto a spaziare dietro la consueta, coppia d´attacco Perna Ferretti.

Tranquii, noaltri no fen mai turn-over...
I nostri xogadori i fa tuti Highlander de cognome!
zonastadio
00Wednesday, September 28, 2011 12:32 AM
che poi dai, è sicuro che non giocherà paoli, come anche il fatto che gallon partirà titolare.
TV DOSSON
00Wednesday, September 28, 2011 10:30 AM
Formazione
Zattin
Cernuto biagini Beccia Di Girolamo
Giorico Spinosa Maracchi Torromino
Ferretti Perna
enricoutv83
00Wednesday, September 28, 2011 10:33 AM
Secondo Valente (CdV):
Sartorello
Cernuto Biagini Di Girolamo Beccia
Malacarne Spinosa Maracchi
Gallon
Torromino Perna

Da centrocampo in su non è che mi convinca molto :S

Dosson la tua probabile formazione è presa dalla tribuna?
ZakkTV
00Wednesday, September 28, 2011 11:53 AM
Perna out per febbre.
ZakkTV
00Wednesday, September 28, 2011 12:01 PM
La formazione di Zakk:

Zattin
Cernuto Biagini Di Girolamo Beccia
Maracchi Giorico Malacarne (Spinosa?)
Torromino
Gallon Ferretti

Volete che non faccia partire titolare Torromino nemmeno quando c'è da fare turn over? Il dubbio oltre al portiere - ossia tornerà Sartorello dopo l'infortunio? - e' a centrocampo: se gioca Spinosa sono quattro under al posto di tre. La cosa più logica sarebbe cponfermare Maracchi che sta entrando in forma e col suo fisico possente deve giocare con continuità, ridando spazio allo stesso Malacafrne un pò in ombra nelle prime partite di campionato.
enricoutv83
00Wednesday, September 28, 2011 12:02 PM
Per me Bandiera giocherà dal 1', non l'avrebbe tolto se no contro il Renate..
Torromino giocherà sicuramente, senza Perna (...) giocheranno Gallon o Madiotto e quindi non c'è il problema dell'under.
ZakkTV
00Wednesday, September 28, 2011 12:34 PM
Concordo sul discorso di Bandiera, mi ero dimenticato che a Meda era statao sostituito molto presto.
Il Gera
00Wednesday, September 28, 2011 1:47 PM
Turnover, cambi, under, stati di forma...ma dai giochiamo contro il borgo buggiano! Borgo buggiano dico! Non so nemmeno dove sia. Dai dai 4 papine e a casa.doppietta di Ferretti inclusa
centro storico
00Wednesday, September 28, 2011 1:53 PM
Re:
Il Gera, 28/09/2011 13.47:

Turnover, cambi, under, stati di forma...ma dai giochiamo contro il borgo buggiano! Borgo buggiano dico! Non so nemmeno dove sia. Dai dai 4 papine e a casa.doppietta di Ferretti inclusa




ahah borgo a buggiano che passa come un paesino del cavolo anche nel film di pieraccioni (minuto 31)
www.youtube.com/watch?v=1pF7cb4mwc8
Paolo86Tv
00Wednesday, September 28, 2011 3:07 PM
Aggiornamenti...HELP ME!!
ciao raga'! Sto all'università (a Roma) e il sito di Radio Veneto Uno non funziona, non riesco a sentire la radiocronaca come ho sempre fatto!
Se sto dietro al Televideo forse verso le 20 potrei avere degli aggiornamenti :) Ci sarebbe qualcuno che potrebbe aggiornare con i gol su questo forum?! Perche non riesco a stare senza sapere come va la partita!! Grazieeeee
MoniGo
00Wednesday, September 28, 2011 3:25 PM
Paolo86 da quest'anno leggo che non si può fare più la webcronaca...

comnque 0-0, loro picchiano come animali e l'arbitro non fa un gazzo. mezz'ora di gioco
Paolo86Tv
00Wednesday, September 28, 2011 3:28 PM
mmm ok..ma se uno scrive OH CHE BELLO QUANTO SONO CONTENTO CHE ABBIAMO SEGNATO è considerato webcronaca?!? ;)
Cmq grazie!! Speriamo che il loro "picchiare" non porti a infortuni intanto...
MoniGo
00Wednesday, September 28, 2011 3:30 PM


vediamo se funziona

intanto fischia falli di confusione a cazzo... [SM=x397209] [SM=x397209]
MoniGo
00Wednesday, September 28, 2011 3:33 PM
Paolo86Tv
00Wednesday, September 28, 2011 3:34 PM
grazie ;)
MoniGo
00Wednesday, September 28, 2011 3:36 PM
mani evidentissimo di Stella e l'arbitro fischia un'altra cosa.. Cieco.

IL CUNEO perde
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:54 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com